La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tiziana Iacobacci, Mauro Politi Intervento su Gli indici dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero (base 2000=100)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tiziana Iacobacci, Mauro Politi Intervento su Gli indici dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero (base 2000=100)"— Transcript della presentazione:

1 Tiziana Iacobacci, Mauro Politi Intervento su Gli indici dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero (base 2000=100) Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese I nuovi indicatori statistici sulla dinamica dei valori medi unitari del commercio estero e dei prezzi allesportazione Roma, 12 giugno 2008

2 Novità Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese Roma, 12 giugno 2008 Linformazione statistica sui prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti dalle imprese comprende i prezzi praticati: sul mercato interno sul mercato estero della zona euro sul mercato estero della zona non euro LIstat, con la pubblicazione degli indici dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti allestero arricchisce il contenuto informativo della sua produzione sugli indicatori congiunturali e si adegua al Regolamento (CE) n. 1158/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio del 6 luglio 2005 (emendante il Regolamento (CE) n. 1165/98 del Consiglio del 19 maggio 1998)

3 Risultato della rilevazione Roma, 12 giugno 2008 Lindagine mensile, con la raccolta di dati a partire dal 2002, permette di calcolare tre indicatori sui prezzi alla produzione dei prodotti industriali destinati allesportazione: lindice dei prezzi per la zona euro (variabile 312z); lindice dei prezzi per la zona non euro (variabile 312x); lindice dei prezzi alla produzione sul mercato estero (variabile 312). Tali indici misurano le variazioni mensili dei prezzi di transazione di beni prodotti da imprese manifatturiere e estrattive residenti in Italia e venduti sul mercato estero. Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

4 Utilizzo dei nuovi indicatori Roma, 12 giugno 2008 I nuovi indicatori: arricchiscono linformazione statistica congiunturale sullindustria italiana; consentono il monitoraggio mensile completo dellandamento dei prezzi industriali; forniscono informazioni sui comportamenti di prezzo delle imprese italiane sui mercati internazionali, confrontabili con quelle degli altri paesi della Ue. Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

5 Definizione dei prezzi Roma, 12 giugno 2008 I prezzi alla produzione dei prodotti industriali destinati allesportazione fanno riferimento: al primo stadio della commercializzazione, cioè alle transazioni in cui il contraente-venditore è un produttore industriale; alla produzione nazionale direttamente distribuita sul mercato estero, ossia alle vendite effettuate sul mercato estero relative a prodotti industriali fabbricati da imprese residenti sul territorio nazionale. La destinazione allesportazione è determinata dal luogo di residenza di chi ha ordinato o acquistato il prodotto; alle transazioni effettive, cioè ai prezzi scaturiti da vendite reali. Sono esclusi prezzi di listino e i prezzi di trasferimento tra due unità appartenenti allo stesso gruppo di impresa (di cui una situata allestero). Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

6 Definizione dei prezzi e copertura Roma, 12 giugno 2008 calcolati FOB (Free On Board = franco a bordo), ossia alla frontiera italiana e quindi includono le assicurazioni, i margini di trasporto ed i noli fino alla frontiera nazionale; al netto dellIVA e di ogni altro onere a carico dellacquirente; riferiti alla data dellordinativo e non alla data in cui i prodotti lasciano la fabbrica; riferiti alle clausole contrattuali più usuali (relative a quantità, qualità, imballaggio e pagamento) mantenute costanti nel tempo; La copertura degli indici riguarda i prodotti e le attività economiche rappresentativi della produzione direttamente esportata, inclusi nei settori C e D della classificazione delle attività economiche ATECO 2002 (NACE Rev. 1.1). Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

7 Unità di rilevazione ed unità di analisi Roma, 12 giugno 2008 Unità di rilevazione: I prezzi sono forniti dalle imprese industriali residenti in Italia con attività economica prevalente settore estrattivo e manifatturiero con stabilimenti produttivi sul territorio nazionale. Sono escluse le imprese di intermediazione commerciale. Unità di analisi: I prezzi si riferiscono a prodotti industriali fabbricati in serie e venduti allestero. Sono esclusi dallosservazione i beni unici o su commessa, perché non originati da una produzione in serie. I prodotti oggetto della rilevazione sono classificati secondo lelenco della Produzione Comunitaria (PRODCOM), utilizzato nelle statistiche europee della produzione industriale. Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

8 Campione dei prodotti e delle imprese Roma, 12 giugno 2008 I prodotti e le imprese sono stati selezionati utilizzando i valori allesportazione più rappresentativi - valutati FOB e riferiti ai regimi definitivi (esportazioni dirette), al netto delle esportazioni temporanee e delle re-importazioni - desumibili dalle rilevazioni del commercio con lestero, anno 2000 (anche suddivisione zona euro -non euro). Tavola 2 - Campione di prodotti ed imprese, per zona di esportazione (valori assoluti) I prodotti si articolano poi in tipologie omogenee: quelle considerate per losservazione mensile sono per la zona euro, per la zona non euro e in totale. Zona euroZona non euroTotale Prodotti Imprese Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

9 Raccolta dei dati [1] Roma, 12 giugno 2008 Per la rilevazione vengono adottate anche tecniche di data capturing automatico. Le imprese devono trasmettere i dati allIstat entro il 15 del mese successivo a quello di riferimento. Ciò consente allIstat di rispettare i tempi di trasmissione dei dati ad Eurostat entro le scadenze previste dal Regolamento (CE) n. 1158/2005, che richiede linvio degli indici entro un mese e 5 giorni civili dalla fine del mese di riferimento. Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

10 Base degli indici Roma, 12 giugno 2008 Gli indici sono espressi in base 2000=100 così come stabilisce il Regolamento (CE) n. 1165/98. Gli indici mensili calcolati a partire da gennaio 2002 (primo dato mensile disponibile) sono stati riportati allanno 2000 mediante coefficienti di rescaling, ottenuti dai valori medi unitari delle statistiche del commercio estero. Ciò consente unarmonizzazione sia a livello nazionale con le altre statistiche congiunturali con cui poter effettuare confronti ed analisi (tra cui lindice dei prezzi alla produzione dei prodotti venduti sul mercato interno), sia a livello europeo con gli analoghi indicatori calcolati dagli altri Paesi dellUnione europea. Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

11 Calcolo degli indici [1] Roma, 12 giugno 2008 I dati mensili permettono il calcolo dei tre indici mensili dei prezzi alla produzione relativi al mercato estero, di tipo Laspeyres a base fissa 2000=100, a vari livelli di aggregazione economica e per raggruppamenti principali di industrie (RPI). Tutti gli indici soddisfano le richieste contenute nella normativa in vigore. In particolare, come richiesto dal Regolamento (CE) n. 1158/2005, gli indici inclusi nel calcolo della sezione D della classificazione ATECO 2002 rappresentano più del 90% del valore aggiunto totale italiano di tale sezione nellanno Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

12 Calcolo degli indici [2] Roma, 12 giugno 2008 Gli indici aggregati mensili per zona euro e zona non euro sono calcolati nel seguente modo: per ogni tipologia di prodotto, viene calcolato un micro-indice come rapporto tra il prezzo del mese corrente e il prezzo medio dellanno base; per ogni prodotto, lindice di prezzo elementare si ottiene come media geometrica semplice dei micro-indici di tipologia corrispondenti; la formula di Laspeyres viene utilizzata per aggregare gli indici di prezzo elementari di prodotto partendo dai livelli superiori al prodotto (4, 3, 2 cifre, 2 ed 1 lettera della classificazione NACE Rev. 1.1) fino allindice generale. Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

13 Calcolo degli indici [3] Roma, 12 giugno 2008 Gli indici per zona di esportazione al punto 3 sono calcolati sulla base di due strutture fisse di pesi a livello di prodotto: proporzionali al valore totale allesportazione realizzato sulle due zone nellanno base, tali pesi esprimono limportanza relativa dei prodotti nelle due zone di esportazione nellanno Lindice mensile estero totale (variabile 312) viene calcolato ai vari livelli di aggregazione fino allindice generale come media aritmetica ponderata degli indici zona euro e zona non euro, con pesi pari alla somma (riproporzionata ad un milione) dei pesi delle due zone. Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

14 Struttura di ponderazione Roma, 12 giugno 2008 La struttura di ponderazione degli indici dei prezzi alla produzione è stata definita, a livello di prodotto, sulla base del valore allesportazione realizzato nel 2000 dalle imprese industriali residenti in Italia, desumibile dalle statistiche del commercio estero. I pesi dei livelli di aggregazione superiore al prodotto (4, 3, 2 cifre, 2 ed 1 lettera della classificazione NACE Rev. 1.1) e dei Raggruppamenti Principali di Industrie sono ottenuti per somma dei pesi dei prodotti pertinenti. Lattribuzione dei pesi di prodotto è stata effettuata nellipotesi che i prodotti selezionati siano rappresentativi di quelli non rilevati, in modo da distribuire tra i beni oggetto della rilevazione il peso di quelli non selezionati. Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

15 Diffusione dei dati Roma, 12 giugno 2008 Fino ad ora gli indici calcolati dallIstat sono stati forniti ad Eurostat (come dati provvisori), per lelaborazione delle serie armonizzate a livello europeo, pubblicate anche on-line (banca dati NewCronos). A livello nazionale, lIstat pubblicherà a cadenza trimestrale le serie mensili dei prezzi alla produzione sul mercato estero a partire da quelli del gennaio 2009: in tale occasione, gli indici dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero saranno calcolati, coerentemente con tutto il sistema europeo degli indicatori congiunturali, con base di riferimento lanno 2005 e secondo la nuova classificazione delle attività economiche Ateco 2007 (derivata dalla classificazione europea Nace Rev.2). Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

16 Risultati [1] Roma, 12 giugno 2008 Tavola 1 - Indice generale dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero, per zona di esportazione. Anni (indici medi annui e variazioni percentuali sullanno precedente, base 2000=100) PeriodoIndici Variazioni percentuali Zona euro Zona non euro Totale estero Zona euro Zona non euro Totale estero ,8105, ,9104,0104,9+0,1-1,8-0, ,4104,3105,8+1,4+0,3+0, ,9106,1108,0+2,3+1,7+2, ,1109,3111,1+2,9+3,0+2, ,1111,3113,7 +2,7+1,8+2,3 Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

17 Risultati [2] Roma, 12 giugno 2008 Figura 1 - Indice generale dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero, per zona di esportazione. Anni (dati mensili, base 2000=100) Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

18 Risultati [3] Roma, 12 giugno 2008 Figura 2 - Indice generale dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero, per zona di esportazione. Anni (variazioni percentuali rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente, base 2000=100) Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

19 Confronto tra indice del mercato interno e indice del mercato estero Roma, 12 giugno 2008 Figura 3 - Indice generale dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato interno ed estero. Anni (dati mensili, base 2000=100) Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

20 Confronto europeo [1] Roma, 12 giugno 2008 Figura 4 - Indice generale dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero: UE, UEM e Italia. Anni (variazioni percentuali rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente, base 2000=100) Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

21 Confronto europeo [2] Roma, 12 giugno 2008 Figura 5 - Indice generale dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero: Francia, Germania e Italia. Anni (variazioni percentuali rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente, base 2000=100) Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

22 Confronto europeo [3] Roma, 12 giugno 2008 Figura 6 - Indice generale dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero: Italia e Regno Unito. Anni (variazioni percentuali rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente, base 2000=100) Linformazione statistica ufficiale per lanalisi economica dellinternazionalizzazione delle imprese

23 Gli indici dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero (base 2000=100 Conclusioni LIstat avvierà la pubblicazione mensile dei dati tramite comunicato stampa a partire dagli indici riferiti a gennaio 2009, coerentemente con tutto il sistema europeo degli indicatori congiunturali, con base 2005=100 e secondo la Ateco Contestualmente, verrà diffuso anche lindice complessivo dei prezzi alla produzione (variabile 310), calcolato come media aritmetica ponderata dellindice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato interno (variabile 311) e dellindice totale dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero (variabile 312). Roma, 12 giugno 2008

24 Gli indici dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero (base 2000=100) Conclusioni Per chiudere il quadro informativo sulle dinamiche congiunturali dellindustria mancano ancora gli indici dei prezzi allimport, che verranno prodotti quando si disporrà di risorse adeguate. Roma, 12 giugno 2008


Scaricare ppt "Tiziana Iacobacci, Mauro Politi Intervento su Gli indici dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato estero (base 2000=100)"

Presentazioni simili


Annunci Google