La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

pag. 1 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "pag. 1 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004."— Transcript della presentazione:

1

2 pag. 1 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Bilancio 2 Il significato delle principali voci presenti nel bilancio In che modo le transazioni determinano cambiamenti dei valori dello stato patrimoniale La natura del reddito e del conto economico Alcuni approfondimenti sullo Stato Patrimoniale

3 pag. 2 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Lo Stato Patrimoniale riclassificato finanziariamente Attività correnti Attività immobilizzate Passività correnti Passività a lungo termine Capitale Netto ATTIVITAPASSIVITA E CAPITALE NETTO Stato Patrimoniale della Garsden Company al 31/12/2002 Sezione di sinistraSezione di destra Debiti/obblighi/diritti di terzi

4 pag. 3 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Le attività correnti (current assets) e le attività immobilizzate (fixed assets) liquidità vere e proprie attività che si trasformeranno in liquidità entro lesercizio successivo attività che produrranno la loro utilità entro lesercizio successivo Licenze Marchi e brevetti Avviamento 1. ATTIVITA CORRENTI O A BREVE TERMINE immobilizzazioni materiali (tangible assets) immobilizzazioni immateriali (intangible assets) Immobilizzazioni finanziarie (financial receivable) 2. ATTIVITA A LUNGO TERMINE O IMMOBILIZZATE BOT poliennali Azioni (strategiche) Crediti a L/T

5 pag. 4 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Le attività correnti (current assets) Cassa Banche attive Titoli immediatamente smobilizzabili… 1A. LIQUIDITA VERE E PROPRIE Crediti commerciali Cambiali commerciali attive Crediti commerciali verso società del gruppo Crediti finanziari a breve Rimanenze Anticipi a fornitori Costi anticipati… 1B. ATTIVITA CORRENTI

6 pag. 5 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Le passività correnti (current liabilities) Debiti a breve verso banche Debiti a breve verso società del gruppo Quote a breve termine di debiti a lungo termine… 2A. PASSIVITA CORRENTI FINANZIARIE Debiti verso fornitori Cambiali passive commerciali Debiti verso fornitori intragruppo Debiti verso lErario Debiti verso i dipendenti Costi sospesi… 2B. PASSIVITA CORRENTI OPERATIVE (DI FUNZIONAMENTO)

7 pag. 6 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Le attività immobilizzate (fixed assets) Terreno Fabbricati e immobili Impianti e macchinari Attrezzature e stampi Mobili e macchine da ufficio… 1C. IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI 1D. IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI Concessioni, licenze, marchi e diritti simili Avviamento … 1D. IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE Partecipazioni (strategiche), BOT poliennali Crediti finanziari a lungo termine… tangibili Intangibili Non si trasformano, come quelle finanziarie in cassa, ma al pari di quelle materiali cedono nel tempo gradualmente la loro utilità

8 pag. 7 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Le passività a lungo termine (long term liabilities) Prestiti obbligazionari Mutui (esclusa la quota in scadenza) Debiti a lungo termine verso società del gruppo Debiti a lungo termine verso lErario Trattamento di fine rapporto (T.F.R.)

9 pag. 8 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Lo Stato Patrimoniale GARSDEN COMPANY Stato Patrimoniale al 31/12/2002 (in migliaia di ) Sezione a breve Attività Passività e Capitale netto Attività correnti:Passività correnti: Cassa e disponibilità liquide 1.449Debito vs fornitori Titoli in portafoglio246Debito di conto corrente1.000 Crediti commerciali netti9.944Costi sospesi876 Rimanenze10.623Debiti tributari1.541 Costi anticipati 389Quota in scadenza debiti a M/L termine 500 Totale attività correnti Totale passività correnti segue… Una voce sintetizza normalmente una molteplicità di altre voci di dettaglio che la costituiscono

10 pag. 9 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Lo Stato Patrimoniale Sezione a M/L termine Attività Passività e Capitale Netto Totale attività correnti Totale passività correnti Attività immobilizzate:Passività a lungo termine: Terreno, fabbricati e impiantiDebiti a lungo termine (al costo) (al netto quota in scadenza) meno: fondo ammortamento Imposte differite 824 Terreno, fabbricati, impianti Totale passività a M/L al netto del fondo amm.to Capitale netto: Immobilizzazioni finanziarie1.110Capitale sociale1.000 Immobilizzazioni immateriali403Riserva sovraprezzo Avviamento 663 Totale capitale versato Altre attività immobilizzate2.176 Riserve di utili Totale attività immobilizzate Totale capitale netto Totale attività Totale passività e C.N

11 pag. 10 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Le attività immobilizzate: lavviamento Esempio. Rossi spa acquista Baker spa pagando in contanti. Le attività quantificabili di Baker sono valutate e Rossi si prende carico delle passività di Baker, che ammontano a Attività Passività (-) Capitale netto Prezzo dacquisto Avviamento

12 pag. 11 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Il capitale Netto (Equity) Capitale Netto Riserve di utili Capitale versato + Gestione (Costi) - Cassa (divid.) - Capitale sociale640 Riserva da sovraprezzo delle azioni1.500 CAPITALE VERSATO2.140 Utile (perdita) dellesercizio200 Riserve di utili700 RISERVE DI UTILI900 CAPITALE NETTO Gestione (Ricavi)

13 pag. 12 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Una seconda possibile classificazione delle attività Tangibili Possono essere toccate, come fabbricati, e macchinari Tangibili Possono essere toccate, come fabbricati, e macchinari Monetarie Cassa Crediti commerciali Titoli Azioni Monetarie Cassa Crediti commerciali Titoli Azioni Non monetarie Costi anticipati Marchi e brevetti Avviamento Non monetarie Costi anticipati Marchi e brevetti Avviamento riportate al costo storico riportate il più delle volte al valore di mercato Intangibili Non possono essere toccate (se non come pezzi di carta) Intangibili Non possono essere toccate (se non come pezzi di carta) Attività Cose di valore possedute o controllate dallazienda Attività Cose di valore possedute o controllate dallazienda

14 pag. 13 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Bilancio: lanalisi delle transazioni Versamento (10.000) di capitale iniziale Accensione di debiti (5.000) valore precedente valori precedenti

15 pag. 14 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Bilancio: lanalisi delle transazioni Acquisto di merce (2.000) in contanti

16 pag. 15 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Bilancio: lanalisi delle transazioni Vendita di merci (per 300, acquistata a 200) in contanti

17 pag. 16 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Bilancio: lanalisi delle transazioni Acquisto di merce (2.000) a credito

18 pag. 17 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Bilancio: lanalisi delle transazioni Vendita di merce (per 800 acquistata per 500) in contanti

19 pag. 18 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Bilancio: lanalisi delle transazioni Vendita di merce (per 900 acquistata per 600) a credito

20 pag. 19 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Bilancio: lanalisi delle transazioni Acquisto di una polizza assicurativa (200) pagata anticipatamente

21 pag. 20 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Bilancio: lanalisi delle transazioni Acquisto di terreni (10.000) per in contanti e per con mutuo

22 pag. 21 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Bilancio: lanalisi delle transazioni Vendita di terreni (acquistati a 5.000) per in contanti e per il resto trasferendo sullacquirente il mutuo per 4.000

23 pag. 22 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Bilancio: lanalisi delle transazioni Valore di mercato del capitale netto? Prelievo di capitale (200) e di merce (400) da parte del proprietario

24 pag. 23 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Bilancio: lanalisi delle transazioni Valore di mercato dei terreni? Riduzione del debito bancario per Trasformazione da impresa individuale a società per azioni?

25 pag. 24 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Il capitale netto e il reddito

26 pag. 25 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Le variazioni del capitale netto dovute alla gestione - UTILE (700) = RICAVI (2.000) Ricavi 5-gennaio: Ricavi 7-gennaio: Ricavi 8-gennaio: COSTI (1.300) Costi 5-gennaio: Costi 7-gennaio: Variazione del C.N. per effetto della gestione Costi 8-gennaio: - 600

27 pag. 26 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Reddito e variazione del capitale netto Transazioni relative alla gestione che aumentano il valore del capitale netto! Transazioni relative alla gestione che riducono il valore del capitale netto! Reddito (utile o perdita) = variazioni del capitale netto per effetto della gestione

28 pag. 27 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Lutile rappresenta la variazione del capitale netto generata in un certo periodo dalla gestione Ricavi realizzati nel periodo - Costi sostenuti nel periodo = Utile (perdita) del periodo Variazione del C.N. ( riserve di utili) per effetto della gestione + Apporti di capitale - Dividendi Variazione del C.N. non legata alla gestione) = Variazione del C.N. del periodo Reddito del periodo

29 pag. 28 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Le variazioni del capitale netto della Glendale Variazione del C.N. ( riserve di utili) per effetto della gestione Variazione del C.N. (non legate alla gestione) per: (1) nuovi apporti di capitale e (2) dividendi + = 100 = Capitale Netto

30 pag. 29 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Le variazioni del capitale netto della Glendale

31 pag. 30 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Il capitale Netto (Equity) Capitale Netto Riserve di utili Capitale versato + Gestione (Costi) - Dividendi - Capitale sociale640 Riserva da sovraprezzo delle azioni1.500 CAPITALE VERSATO2.140 Utile (perdita) dellesercizio200 Riserve di utili700 RISERVE DI UTILI900 CAPITALE NETTO Gestione (Ricavi)

32 pag. 31 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Punti chiave da ricordare Le attività correnti comprendono la cassa e quelle attività che si trasformeranno in cassa (o comunque verranno utilizzate) entro il breve periodo, cioè entro un anno dalla data del bilancio. Le attività immobilizzate comprendono invece attività che cederanno gradualmente la loro utilità su un arco temporale pluriennale o che si trasformeranno in liquidità in momenti situati oltre lesercizio successivo a quello del bilancio. Le passività correnti sono obblighi che verranno a scadere nel breve periodo, cioè entro lesercizio successivo a quello della data del bilancio, mentre quelle che diventeranno esigibili oltre lanno successivo a quello del bilancio sono passività a lungo termine. I titoli in portafoglio sono attività correnti; i fabbricati, gli impianti e i macchinari sono attività immobilizzate. Il debito verso fornitori è una passività a breve termine, mentre i debiti obbligazionari sono passività a lungo termine.

33 pag. 32 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Punti chiave da ricordare Una singola passività può essere costituita da una quota corrente (o in scadenza) e da una a lungo termine. Il capitale netto è costituito da capitale versato (che in una società per azioni è rappresentato da azioni) e utili non distribuiti (riserve di utili), cioè utili accumulati sin dalla data di costituzione dellazienda. Il capitale netto non riporta il valore di mercato delle azioni. Le riserve di utili non sono cassa, non sono cioè liquidità. Sono bensì una parte dei diritti vantati dai detentori del capitale di rischio sulle attività aziendali. Coerentemente con lequazione fondamentale del bilancio attività = passività + capitale netto, qualsiasi transazione influisce su almeno due voci dello stato patrimoniale: la contabilità è un sistema in partita doppia. Alcuni eventi non rappresentano transazioni e non sono pertanto rilevati dalla contabilità. In questo capitolo abbiamo riportato a titolo di esempio: un cambiamento di valore di mercato dei terreni; avviamento realizzato, ma non acquistato; la trasformazione dellazienda da impresa individuale a società di capitale.

34 pag. 33 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004 Punti chiave da ricordare Altri eventi determinano cambiamenti delle attività e/o delle passività, ma non influiscono sul capitale netto: laccensione di debiti di conto corrente e di mutui ipotecari; lacquisto di merce; lacquisto di polizze assicurative; lacquisto e la vendita (al costo storico) di un terreno; la riduzione di un debito bancario... Vi sono poi eventi che determinano un cambiamento del capitale netto e, contemporaneamente, anche delle attività e/o delle passività. I ricavi e i costi sono, rispettivamente, incrementi e decrementi che il capitale netto subisce in un periodo per effetto della gestione. Il capitale netto aumenta anche quando i proprietari apportano nuovo capitale e si riduce quando questi effettuano prelievi in conto capitale. Queste transazioni non sono di gestione e non influiscono quindi sul reddito. Una vendita presenta due aspetti: uno di ricavo e uno di costo. I ricavi si realizzano al momento della vendita, indipendentemente dal fatto che il denaro venga incassato contestualmente oppure in seguito. Il relativo costo è, invece, quello pagato per lacquisto della merce venduta. Il reddito di un certo periodo è dato dalla differenza tra i ricavi e i costi di quel periodo.


Scaricare ppt "pag. 1 Il bilancio: strumento di analisi per la gestione Robert N. Anthony, Leslie Breitner, Diego M. Macrì © © The McGraw-Hill Companies, Srl., 2004."

Presentazioni simili


Annunci Google