La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DIRITTOCANONICO DIRITTO CANONICO LA NORMA PENALE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DIRITTOCANONICO DIRITTO CANONICO LA NORMA PENALE."— Transcript della presentazione:

1 DIRITTOCANONICO DIRITTO CANONICO LA NORMA PENALE

2 FONTI DEL DIRITTO PENALE Canoni 1315 – 1319 Criteri e limiti che i legislatores inferiores devono osservare nellesercizio della loro potestà legislativa penale

3 Canone: 1315 Chi ha potestà legislativa può anche emanare leggi penali; può inoltre munire, con leggi proprie, di una congrua pena, la legge divina o la legge ecclesiastica emanata dallautorità superiore, osservati i limiti della propria competenza in ragione del territorio o delle persone

4 La legge penale costituisce una delle modalità dellesercizio del potere legislativo

5 Legge penale e forme legge universale Valevole per tutta la Chiesa con carattere personale legge particolare Dettata per un territorio determinato o anche per singole persone

6 Anche il diritto penale canonico ha il principio della irretroattività

7 Inapplicabilità dellanalogia (ammessa per attenuanti ed esimenti)

8 I precetti penali Ordini diretti a soggetti determinati che comminano una pena per il caso in cui sia tenuto un determinato comportamento

9 il delitto nel diritto canonico can. 1321: il delitto è una violazione grave ed esterna di una norma penale è norma penale quella che prevede una pena è grave la violazione che costituisca un male rilevante o notevole

10 delitto azione contraria ai fondamentali valori della vita cristiana e che attenta gravemente allordine della vita ecclesiale

11 fonti dellimputabilità DOLO deliberata volontà di violare la legge o il precetto COLPA omissione gravemente colpevole della dovuta diligenza

12 circostanze del delitto esimenti attenuanti aggravanti

13 esimenti can cause di non punibilità età inferiore agli anni 16 ignoranza della legge o del precetto violenza fisica e caso fortuito timore grave, stato di necessità, grave incomodo la legittima difesa difetto attuale delluso di ragione

14 attenuanti can uso imperfetto della ragione ubriachezza colpevole o altra simile perturbazione della mente grave impeto passionale non volontariamente eccitato o favorito età maggiore di sedici ma sotto i diciotto timore grave, stato di necessità e grave incomodo legittima difesa non proporzionata provocazione erroneo convincimento colposo ignoranza incolpevole della pena annessa alla legge o al precetto

15 aggravanti can.1326 recidiva costituzione in dignità del reo o laver commesso il fatto con abuso dellautorità o dellufficio previsione dellevento e negligenza nellevitarlo

16 concorso di delitti ferendae sententiae: al cumulo materiale si sostituisce il cumulo giuridico latae sententiae: opera automaticamente il cumulo materiale

17 concorso di persone ferendae sententiae sono soggetti alle stesse pene latae sententiae concorrono nel delitto anche se non sono nominati se senza la loro opera il delitto non sarebbe stato commesso

18 SINGOLI DELITTI delitti contro la religione e lunità della Chiesa delitti contro le autorità ecclesiastiche e la libertà della Chiesa Usurpazione degli uffici ecclesiastici e delitti nel loro esercizio delitto di falso delitti contro obblighi speciali delitti contro la vita e la libertà umana

19 LA PENA La pena è la reazione dellordinamento al delitto

20 Quale è la funzione della pena ? Retribuzione ? Intimidazione ? Emenda ?

21 Nel diritto penale dello Stato Le pene devono tendere alla rieducazione del condannato art. 27 Cost. Finalizzate a dissuadere la commissione di altri reati

22 Nel diritto canonico la pena è una risposta al peccato

23 interpretazione polifunzionale riabilitazione rieducazione

24 modi di applicazione delle pene latae sententiae il reo vi incorre per il fatto stesso di aver commesso il delitto ferendae sententiae il reo è costretto solo dopo che le stesse sono inflitte

25 classificazione delle pene pene medicinali o censure: scomunica interdetto sospensione pene espiatorie : can vi è elenco non tassativo

26 altre punizioni rimedi penali can. 1339: - ammonizione - riprensione penitenze can. 1340

27 extrema ratio can. 1341: principio fondamentale del diritto canonico la pena è lultimo dei mezzi pastorali non vi è lobbligatorietà dellazione penale

28 notizia di un delitto Ordinario che abbia avuto notizia di un delitto, quanto meno probabile, è tenuto ad indagare sui fatti, le circostanze e limputabilità

29 inizio della procedura per irrogare o dichiarare una pena via giudiziariavia amministrativa

30 le vicende della pena

31 regole di applicazione delle pene pene facoltative: possono essere applicate o meno oppure mitigate o sostituite da penitenza pene obbligatorie: il giudice può astenersi, differire o mitigare

32 sospensione condizionale della pena la pena viene sospesa a seguito di un giudizio prognostico positivo se il reo commette un nuovo delitto sconterà anche la pena a suo tempo sospesa

33 cessazione della pena espiazione morte del reo remissione


Scaricare ppt "DIRITTOCANONICO DIRITTO CANONICO LA NORMA PENALE."

Presentazioni simili


Annunci Google