La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EDITORIA Perché leggiamo i libri?? … cè chi legge per cercare di far leggere anche agli altri ciò che gli pare degno di essere letto. Questultimo è quello.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EDITORIA Perché leggiamo i libri?? … cè chi legge per cercare di far leggere anche agli altri ciò che gli pare degno di essere letto. Questultimo è quello."— Transcript della presentazione:

1 EDITORIA Perché leggiamo i libri?? … cè chi legge per cercare di far leggere anche agli altri ciò che gli pare degno di essere letto. Questultimo è quello specialissimo tipo di lettore che della lettura ha fatto la sua professione: leditore

2 QUALCHE DATO Enormi differenze di comportamento da parte del mercato nelle diverse regioni del nostro Paese Centro-nord: assorbimento dell85% della produzione nazionale (popolazione pari al 64,5% sul totale nazionale) Sud e isole: assorbimento del 15% della produzione nazionale (popolazione pari al 35,5% sul totale nazionale) (dati al 1999, ma tendenza negli anni piuttosto costante)

3 QUALCHE DATO Quante persone leggono libri in Italia? - Circa il 56% non ha alcuna consuetudine a leggere - Circa il 13% occasionali - Circa 24% ha qualche frequentazione (4/12 libri allanno) - Circa 7% legge costantemente e assiduamente (circa 3,5 milioni di persone) Considerando che la lingua italiana si parla quasi escusivamente entro i confini è difficile ipotizzare una strategia di sviluppo del mercato in senso geografico (… almeno per i testi nella nostra lingua)

4 QUALCHE DATO (nazionale) N. editori: circa ufficiali N. librerie: poco più di N. cartolibrerie: 7.000/8.000 E poi ci sono: - I supermercati - Gli autogrill - Gli edicolanti - … … ma anche

5 EDITORI E LIBRAI INNOVATIVI, un esempio LIBRERIA A TEMPO Milano - via Savona 17/5 Marzia Corraini - Fabio Castelli 121 è la prima libreria a tempo di Milano. A tempo perché è già prevista una data di chiusura (18 marzo 2010); 121 come i giorni di apertura al pubblico. 121 proporrà al pubblico una selezione di libri di design, architettura, arte, fotografia, moda, illustrazione, cucina, giardini e architettura del paesaggio, piccoli oggetti di design e una particolare attenzione dedicata ai libri per bambini. un ricco calendario (disponibile a breve) di appuntamenti, incontri, laboratori ed eventi, per adulti e bambini. un orario di apertura a misura di aperitivo: dalle alle un arredamento temporaneo dautore, messo a disposizione da…

6 SPECIFICITA DEL SETTORE EDITORIALE PREZZO IMPOSTO leventuale bollino con nuovo prezzo inferiore deve essere autorizzato mercato libero invece per: i libri dantiquariato i libri usati (mercato legale o illegale) i libri fuori catalogo IVA al 4%

7 SPECIFICITA DEL SETTORE EDITORIALE Ogni anno si produce un numero enorme di prodotti diversi (libri), ma mediamente in quantità limitate (le altre industrie producono annualmente un numero limitato di prodotti, su scala più grande!) Circa titoli lanno (dati Istat 2003), di cui: ristampe nuove edizioni inediti

8 CASE EDITRICI : una varietà di forme EDITORE DI VARIA Pubblica durante tutto lanno Target: intera popolazione nazionale Problematica nella definizione della tiratura Distribuzione nazionale a tutte le librerie … e così spera di non avere RESI, anzi di ricevere richieste di RISTAMPA!!

9 CASE EDITRICI : una varietà di forme EDITORE SCOLASTICO Pubblica in un solo momento dellanno (febbraio/marzo) Target: docenti delle materie interessate (a cui regala una copia per la visione del testo) Tiratura commisurata alle adozioni ottenute (durante lestate) Distribuzione solo nelle librerie scolastiche vicine alle scuole che hanno adottato i libri o direttamente alle scuole

10 CASE EDITRICI : una varietà di forme EDITORE RATEALE Prodotto: grandi opere (ex. Lenciclopedia Italiana) o opere di consultazione (dizionari bilingue, vocabolari, piccole enciclopedie, ecc.) Target: singoli clienti contattati e poi visitati dai rappresentanti o che si rivolgono personalmente alle agenzie delleditore (ex. Utet) Il contratto prevede il pagamento di una rata (mensile) STRENNE COFFEE TABLE BOOK

11 CASE EDITRICI : una varietà di forme EDITORIA BANCARIA tipico caso italiano Prodotto e target: (splendidi) volumi commissionati da grandi aziende, enti pubblici e privati, ecc. per regalarli ai clienti migliori a Natale (regalo più economico per lazienda) Opportunità: commissione di onerose ricerche altrimenti impensabili Punto debole: irreperibilità

12 CASE EDITRICI : una varietà di forme dallEDITORIA BANCARIA ai CLASSICI Opportunità dovuta a: Immortalità dei testi Scadenza dei diritti dautore PROBLEMA MANAGERIALE: DIFFERENZIAZIONE

13 … sulla differenziazione Strategie di differenziazione vanno decise anche per la produzione e pubblicazione di testi da tradurre Scelte culturali differenti (rimando agli insegnamenti di lingua) Da comunicare al pubblico

14 CASE EDITRICI : una varietà di forme Editori darte (compresa la produzione cartografica) Editori musicali (produzione di spartiti a parte) Editoria per ragazzi Particolarmente complessa perché vede lunione di due figure professionali diverse: il disegnatore e il narratore Editoria universitaria Editoria di alta divulgazione scientifica Editoria specializzata nella manualistica Editori religiosi … continua

15 CASE EDITRICI : una varietà di forme Editori occasionali Editori di consumo (instant book: produzione veloce per le masse, distribuita soprattutto nelle edicole) Sono editori anche: - Molti enti pubblici - Musei - Le camere parlamentari - Poligrafico dello Stato e coloro che pubblicano: - gli elenchi telefonici - i repertori delle varie professioni Noi ci occuperemo degli EDITORI DI VARIA!!

16 EDITORE DI VARIA EDITORE DI CULTURA … è UN MEDIATORE DI CULTURA … è UN IMPRENDITORE e in quanto tale È UN PRODUTTORE DI IDEE!! Idee editoriali che nascono per rispondere a bisogni generali ma inespressi o a una domanda latente (come ascoltare il mercato?!) Anche rifiutando un manoscritto!!

17 EDITORE DI VARIA EDITORE DI CULTURA GRANDI MEDI PICCOLI Lunico potere di questi editori è lidentità da ricercare nel target, nel proprio campo di azione, nelle scelte grafiche, ecc…

18 STRUTTURA ORGANIZZATIVA Conduzione familiare, società cooperative, srl, spa, ecc … Se è piccola in genere il proprietario coincide con leditore … poi allaumentare della dimensione si fa spazio anche a figure quali: - DIRETTORE EDITORIALE - EDITOR - SCOUT - CONSULENTI EDITORIALI - DIRETTORE DI COLLANA - GRAFICO - REDATTORE (o copy-editor) - CORRETTORE DI BOZZE - TRADUTTORI

19 LUFFICIO STAMPA E MARKETING LUFFICIO MARKETING affianca lUFFICIO STAMPA nelle grandi case editrici - Ottimizzazione dei rapporti con il pubblico - Indagini di mercato - Analisi sul potenziale di circolazione dei prodotti editoriali

20 LUFFICIO STAMPA E MARKETING Il giro daffari di un singolo libro è mediamente modesto La pubblicità sui periodici o televisiva è costosissima ALLORA SI CERCANO ALTRI CANALI - Recensori - Giurie - Copie omaggio - Materiale informativo - Eventi (presentazioni, tavole rotonde, dibattiti) - Questionari (ricerca della fedeltà del consumatore) - Locandine E poi la rassegna stampa … anche per vedere cosa fanno gli altri …

21 UFFICIO COMMERCIALE In aiuto allufficio stampa e marketing, cè lufficio commerciale che si occupa del lancio del libro e della DISTRIBUZIONE Attori e strumenti: - Rappresentanti - Club del libro - Mailing - …

22 TIRATURE … Come decidere la TIRATURA? - n. copie vendute altri libri in collana - n. copie vendute precedenti libri dello stesso Autore - attualità del tema - confronto con libri analoghi pubblicati da altri editori - presenza circostanze oggettive favorevoli - sondaggi con librai-pilota - appoggio opinion leader - … FIUTO IMPRENDITORIALE

23 … E PREZZI Si parte dai costi: - spese generali (costi fissi): stipendi, affitti, consumi, consulenze, collaborazioni, ecc.) Altri costi variabili (espressi in % sul prezzo di copertina) - Percentuale spettante allAutore - Costi di produzione (cfr. innovazione dei processi) § MOLTIPLICATORE (costo di produzione x moltiplicatore= break even) - Costi di distribuzione - Sconto librario

24 … E PREZZI QUESTO E IL PREZZO CHE DETERMNA IL break even point Att.ne alle economie di scala Nellindustria editoriale la DEM si indica con il termine RUN ON


Scaricare ppt "EDITORIA Perché leggiamo i libri?? … cè chi legge per cercare di far leggere anche agli altri ciò che gli pare degno di essere letto. Questultimo è quello."

Presentazioni simili


Annunci Google