La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MISURARE IL COSTO DELLA VITA IPC = INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO E LA MISURA DEL COSTO COMPLESSIVO DEI BENI E DEI SERVIZI ACQUISTATI DAL CONSUMATORE TIPO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MISURARE IL COSTO DELLA VITA IPC = INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO E LA MISURA DEL COSTO COMPLESSIVO DEI BENI E DEI SERVIZI ACQUISTATI DAL CONSUMATORE TIPO."— Transcript della presentazione:

1 MISURARE IL COSTO DELLA VITA IPC = INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO E LA MISURA DEL COSTO COMPLESSIVO DEI BENI E DEI SERVIZI ACQUISTATI DAL CONSUMATORE TIPO. In Italia lISTAT COMPUTA E PUBBLICA LINDICE DEI PREZZI AL CONSUMO CAPITOLO 23

2 MISURARE IL COSTO DELLA VITA COME SI CALCOLA ? LISTAT RILEVA I PREZZI DI MERCATO DI UN PANIERE DI BENI E SERVIZI. QUINDI LE OPERAZIONI DA FARE SONO : 1 ) DETERMINARE IL PANIERE. SI ANALIZZA IL COMPORTAMENTO DEI CONSUMATORI E SI DEFINISCONO I BENI E SERVIZI ACQUISTATI DA UN CONSUMATORE MEDIO. Es: se il consumatore medio acquista pizza e panini nella proporzione 2 :4, questi due beni formano il paniere con i rispettivi pesi 2 ) RILEVAZIONE DEI PREZZI DEI BENI DEL PANIERE NEI VARI TEMPI 3 ) CALCOLO DEL COSTO DEL PANIERE. I BENI RESTANO FISSI, SI ESAMINANO SOLO I CAMBIAMENTI DEI PREZZI 4 ) INDIVIDUAZIONE DELLANNO BASE PER IL CALCOLO DEGLI INDICI. SI ASSUME UN ANNO BASE E SI CALCOLA LINDICE. CAPITOLO 23

3 LISTAT CALCOLA DIVERSI INDICI DEI PREZZI : A ) PER LE FAMIGLIE DI IMPIEGATI ED OPERAI ( FOI) serve per adeguare gli affitti, gli assegni al coniuge ecc. B ) PER LINTERA COLLETTIVITA ( NIC ) C ) PER I PREZZI ALLINGROSSO; D ) PER LEDILIZIA, E ) LINDICE ARMONIZZATO EUROPEO ( IPCA ) PER I CONFRONTI EUROPEI

4 IPC è LA MISURAZIONE DELLE VARIAZIONI DEL COSTO DELLA VITA, CERCA DI MISURARE DI QUANTO DEVONO AUMENTARE I REDDITI PER MANTENERE INALTERATO IL TENORE DI VITA. ESISTONO 3 PROBLEMI NEI CALCOLI. 1 ) SE AD ES. AUMENTA IL P DI UN BENE, IL CONSUMATORE LO SOSTITUISCE CON UNO MENO CARO. LINDICE RILEVA LA VARIAZIONE DI P MA NON DI CONSUMO 2 ) SE NASCONO NUOVI BENI QUESTO FA AUMENTARE LE SCELTE DEL CONSUMATORE E QUINDI IL VALORE DELLA MONETA 3 ) IMPOSSIBILITA DI MISURARE LE VARIAZIONI QUALITATIVE = SE LA QUALITA DI UN BENE MIGLIORA DA UN ANNO ALLALTRO, IL VALORE DELLA MONETA AUMENTA TUTTO QUESTO PORTA A DIRE CHE LINDICE SOVRASTIMA LINFLAZIONE DI CIRCA L1% ALLANNO

5 DIFFERENZE TRA IL DEFLATORE DEL PIL (PIL NOMINALE / PIL REALE ) E LIPC: 1 )IL DEFLATORE DEL PIL DESCRIVE IL LIVELLO ATTUALE DEI PREZZI DI TUTTI I BENI E SERVIZI PRODOTTI INTERNAMENTE RISPETTO A QUELLO DELLANNO BASE LIPC QUELLI DI TUTTI I BENI E CONSUMI ACQUISTATI DAL CONSUMATORE 2 )LIPC SI FORMA SU UN PANIERE FISSO DI BENI E SERVIZI ( che viene cambiato solo ogni tanto ) INVECE IL DEFLATORE SU TUTTI IO BENI E SERVIZI PRODOTTI CHE CAMBIANO NEL TEMPO

6 INDICIZZAZIONE = LA CORREZIONE AUTOMATICA, PER LEGGE O PER CONTRATTO, DEGLI EFFETTI DELLINFLAZIONE SUL VALORE DELLA MONETA. QUANDO UN VALORE MONETARIO VIENE CORRETTO SI DICE INDICIZZATO ES : SCALA MOBILE

7 TASSI DI INTERESSE REALI E NOMINALI SE FATE UN DEPOSITO IN BANCA, ES 1000, ED IL TASSO CHE VI VIENE CORRISPOSTO E IL 10%, DOPO UN ANNO AVETE 100 IN PIU. MA SE IL TASSO DINFLAZIONE E IL 4% AVETE SOLO 60 IN PIU. SE IL TASSO DI INFLAZIONE E IL 15% IL VOSTRO POTERE DACQUISTO E DIMINUITO DEL 5%. IL TASSO CORRISPOSTO DALLA BANCA E IL TASSO NATURALE. QUELLO DEPURATO DALLINFLAZIONE E IL TASSO REALE

8 CONCLUSIONI LAUMENTO DEI LIVELLI DI PREZZO E LA NORMA. IL VALORE DELLE MONETE NON E STABILE. LINFLAZIONE RIDUCE IL POTERE DACQUISTO


Scaricare ppt "MISURARE IL COSTO DELLA VITA IPC = INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO E LA MISURA DEL COSTO COMPLESSIVO DEI BENI E DEI SERVIZI ACQUISTATI DAL CONSUMATORE TIPO."

Presentazioni simili


Annunci Google