La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 AGRIMERCATI Agricoltura Territorio Ambiente e Mercati.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 AGRIMERCATI Agricoltura Territorio Ambiente e Mercati."— Transcript della presentazione:

1 1 AGRIMERCATI Agricoltura Territorio Ambiente e Mercati

2 2 AGRIMERCATI Agricoltura Territorio Ambiente e Mercati SENZA SCOPO DI LUCRO E UN ORGANISMO PUBBLICO, SENZA SCOPO DI LUCRO E HA LA FINALITA DI PROMUOVERE PROGETTUALITA A FAVORE DI QUESTI TRE SETTORI COMPARTECIPANDO - SE POSSIBILE - ALLE INIZIATIVE

3 3 AGRIMERCATI Agricoltura Territorio Ambiente e Mercati OPERA LA OVE POSSIBILE APPLICANDO IL PRINCIPIO DI SUSSIDIARIETA, LAVORANDO PER LA REALIZZAZIONE DEI PROPRI INTERVENTI N PARTNERSHIP CON LE AZIENDE, I PROFESSIONISTI, LE ASSOCIAZIONI RAPPRESENTANTI GLI INTERESSI ECONOMICI, LE ISTITUZIONI, ECC., CIOE NON SOSTITUENDOSI AI SOGGETTI GIA PRESENTI SUL TERRITORIO MA AVVALENDOSI DELLA LORO OPERA QUALIFICATA

4 4 LA VISION DIVENTARE UN PARTNER DI RIFERIMENTO PER LE ISTITUZIONI, LE ASSOCIAZIONI ECONOMICHE E RAPPRESENTANTI GLI INTERESSI DEI CONSUMATORI, LE IMPRESE PER INIZIATIVE VOLTE A PROMUOVERE LA CRESCITA DEI SETTORI AGRICOLTURA TERRITORIO AMBIENTE E MERCATI NELLA CONSAPEVOLEZZA CHE UNO SVILUPPO ARMONICO INTEGRATO E SOSTENIBILE DEI 3 AMBITI PORTA UN BENEFICIO POSITIVO PER TUTTI - MONDO ECONOMICO E CONSUMATORI.

5 5 LA MISSION 1.PROMUOVERE GLI INTERESSI DELLE IMPRESE DEI SETTORI AGRICOLTURA TERRITORIO AMBIENTE E MERCATI 2.FAVORIRE I PROCESSI DI INTEGRAZIONE E DI FILIERA TRA I DIVERSI SOGGETTI ECONOMICI GARANTENDO AL CONTEMPO LA TUTELA DEL CONSUMATORE 3.FACILITARE LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI POLITICHE DI QUALITA DI PRODOTTO E DI PROCESSO 4.TUTELARE E VALORIZZARE IL TERRITORIO 5.FAVORIRE LAPPLICAZIONE E LUTILIZZO DI TECNOLOGIE A RIDOTTO IMPATTO E DI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE 6.LAVORARE IN SINERGIA CON LA CAMERA DI COMMERCIO DI MILANO e le sue AZIENDE SPECIALI (ad es. Promos, Formaper Euro Info Centre, Camera Arbitrale, ecc.), LE ISTITUZIONI E LE ALTRE CCIAA PER TEMATICHE E PROGETTUALITA CONCERNENTI AGRICOLTURA TERRITORIO AMBIENTE E MERCATI

6 6 LA STRATEGIA INDIVIDUAZIONE DELLE PRIORITA IN FUNZIONE DELLE ISTANZE DELLE DIVERSE COMPONENTI DEI SETTORI INTERESSATI: PRODUZIONE, TRASFORMAZIONE INDUSTRIALE E ARTIGIANALE, COMMERCIO E CONSUMO RACCORDO CON LE STRATEGIE DI SVILUPPO DELLE ISTITUZIONI INTERESSATE: REGIONE LOMBARDIA, PROVINCIA E COMUNE DI MILANO, ALTRI COMUNI, UNIONCAMERE, ED ALTRI ENTI E SOGGETTI INTERESSATI REALIZZAZIONE IN PARTNERSHIP CON ENTI ED ISTITUZIONI, ASSOCIAZIONI, ALTRE CAMERE DI COMMERCIO, E LE IMPRESE

7 7 LE ATTIVITA RICERCA INFORMAZIONE FORMAZIONE ASSISTENZA E CONSULENZA PROMOZIONE E SVILUPPO DELLINNOVAZIONE TECNOLOGICA, DEI SISTEMI QUALITA E DELLA CERTIFICAZIONE (DI PRODOTTO, DI PROCESSO, AMBIENTALE, ECC.) SUPPORTO ALLATTIVITA DI PROMOZIONE DELLE AZIENDE Attraverso progetti pilota ed iniziative speciali

8 8 GLI STRUMENTI Ricerche di mercato e analisi di scenario Studi di fattibilità e progetti esecutivi Project management Interventi di consulenza e di assistenza alle imprese Preparazione e stesura progetti e domande di finanziamento Corsi di formazione per formatori e destinatari finali Piani e interventi di promozione del territorio dei suoi prodotti e delle imprese dellagribusiness e dellambiente in Italia e allestero Partecipazione a fiere nazionali ed internazionali Realizzazione di convegni e seminari Progetti e prodotti editoriali

9 9 IN SINTESI : Agrimercati è in grado di realizzare, secondo le necessità delle imprese - delle associazioni – delle istituzioni, ogni tipologia di progetto che abbia come finalità lo sviluppo dei settori Agricoltura Territorio Ambiente e Mercati attraverso la lintroduzione di innovazione tecnologica, la applicazione di concetti di qualità, nel rispetto del consumatore, con modalità sussidiarie, e soprattutto in PARTNERSHIP LE MODALITA DI INTERVENTO

10 10 LE MODALITA DI INTERVENTO REFERENZE

11 11 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 1.PROMUOVERE GLI INTERESSI DELLE IMPRESE DEI SETTORI AGRICOLTURA TERRITORIO AMBIENTE E MERCATI (segue) Iniziativa di promozione dei prodotti agroalimentari lombardi in Polonia, in collaborazione con Regione Lombardia, Promos, consorzi di tutela e promozione lombardi e Ice Missioni di imprenditrici e imprenditori agroalimentari in Polonia, in collaborazione con Coldiretti e Promos Partecipazione a fiere con messa a disposizione di spazi per le aziende e per i consorzi (ad es. Expo dei Sapori) Realizzazione di un servizio di informazione rivolto alle aziende dei settori interessati sui bandi di finanziamento progetti con il supporto di Euro Infocentre

12 12 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 1.PROMUOVERE GLI INTERESSI DELLE IMPRESE DEI SETTORI AGRICOLTURA TERRITORIO AMBIENTE E MERCATI (segue) Missione di imprenditori del settore agroalimentare in Romania, in collaborazione con Coldiretti e Promos, per la ricerca di terreni agricoli adatti alle colture cerealicole Ricerca sulla valorizzazione delle produzioni agroalimentari tipiche per la Provincia di Milano in collaborazione con la Università degli Studi Bocconi Supporto ad imprenditori del settore dellallevamento bovino per la ricerca di partners potenziali in Ungheria per lacquisto di vitelli da ristallo da importare in Italia con gestione congiunta della relativa anagrafe e della rintracciabilità di filiera

13 13 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 1.PROMUOVERE GLI INTERESSI DELLE IMPRESE DEI SETTORI AGRICOLTURA TERRITORIO AMBIENTE E MERCATI (segue) Studio di fattibilità per la realizzazione di un modello per la promozione dei prodotti agroalimentari e dei paesaggi lombardi, ad es. presso laeroporto di Malpensa, in collaborazione con Regione Lombardia, Ersaf, Promos e Camere di Commercio Studio di fattibilità per la realizzazione di un punto di promozione dei prodotti agroalimentari lombardi a Milano, in collaborazione con le associazioni agricole lombarde Studio di fattibilità per la realizzazione di unenoteca lombarda Varie iniziative di promozione e supporto allincontro fra operatori stranieri e italiani con operatori lombardi e nazionali dei settori di riferimento (fiere, incontri B2B, degustazioni, ecc.)

14 14 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 1.PROMUOVERE GLI INTERESSI DELLE IMPRESE DEI SETTORI AGRICOLTURA TERRITORIO AMBIENTE E MERCATI (segue) Studio di fattibilità sullesistenza delle condizioni per la riapertura dei mercati a termine delle commodities dal titolo: La riapertura dei mercati a termine a Milano Ricerca sulle strategie, le politiche ed i modelli organizzativi adottati dalle principali agenzie europee di promozione dei prodotti agroalimentari in collaborazione con Promoter, Centro Studi dellUnione del Commercio del Turismo e dei Servizi dal titolo: Un modello organizzativo per la promozione e la valorizzazione dei prodotti agroalimentari lombardi

15 15 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 1.PROMUOVERE GLI INTERESSI DELLE IMPRESE DEI SETTORI AGRICOLTURA TERRITORIO AMBIENTE E MERCATI Notte dei Sapori – Evento di promozione dellagroalimentare di qualità in collaborazione con Comune di Milano, sistema camerale nazionale, Associazioni Agricole, Assolombarda, API, Unione del Commercio, Sogemi, ecc Mercatagri - Competitività e servizi alla commercializzazione dei prodotti agroalimentari in collaborazione con Regione Lombardia, Associazione Granaria di Milano e Università degli Studi di Milano Convegno Vino e Salute 2006 – organizzazione di un convegno per la presentazione agli operatori della città e della provincia di Milano di una pubblicazione dedicata al rapporto fra il consumo di vino e gli effetti virtuosi per la salute.

16 16 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 1.PROMUOVERE GLI INTERESSI DELLE IMPRESE DEI SETTORI AGRICOLTURA TERRITORIO AMBIENTE E MERCATI Fruit Logistica – partecipazione alla fiera internazionale dellortofrutta in Berlino (Germania) in collaborazione con Regione Lombardia –DG Agricoltura, imprenditori agricoli lombardi Realizzazione di uniniziativa di promozione delle produzione vitivinicole di qualità in collaborazione con la Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino (ONAV) Missione imprenditoriale esplorativa a Sharjah e Dubai (Emirati Arabi Uniti) in collaborazione con aziende agricole lombarde

17 17 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 1.PROMUOVERE GLI INTERESSI DELLE IMPRESE DEI SETTORI AGRICOLTURA TERRITORIO AMBIENTE E MERCATI Realizzazione d i un convegno sul mercato dei prodotti cosmetici a base naturale in collaborazione con UNIPRO Realizzazione di una pubblicazione dedicata alla promozione delle produzioni vinicole presso i diversi mercati e per l'organizzazione di un convegno di presentazione in collaborazione con Unione Italiana Vini Realizzazione di una conferenza stampa di presentazione dell'evento "Commodity Day in collaborazione con Club Commodity Proposta relativa alla valorizzazione e implementazione degli strumenti di comunicazione della Direzione Generale Industria, PMI e Cooperazione - Azioni di marketing territoriale a supporto della competitività del sistema delle imprese lombarde

18 18 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 1.PROMUOVERE GLI INTERESSI DELLE IMPRESE DEI SETTORI AGRICOLTURA TERRITORIO AMBIENTE E MERCATI Realizzazione di una pubblicazione dedicata alla promozione delle produzioni vinicole presso i diversi mercati e per lorganizzazione di un convegno di presentazione in collaborazione con lUnione Italiana Vini Coordinamento della presenza di aziende vinicole lombarde alla manifestazione di settore Vinitaly marzo/aprile 2007 in collaborazioni con Union Camere Lombardia, Regione Lombardia – DG Agricoltura e consorzi di Tutela lombardi Realizzazione di un convegno sul mercato vitivinicolo italiano in collaborazione con lUnione Italiana Vini Realizzazione di un convegno sulle prospettive di mercato dei prodotti cosmetici a base naturale in collaborazione con Unipro

19 19 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 2.FAVORIRE I PROCESSI DI FILIERA (segue) Conseguenze della riforma PAC sulle struttura produttive e sul territorio: ricerca e convegno sulle prime conseguenze dellapplicazione della riforma della Politica Agricola Comune La riforma PAC e impatto sul sistema agricolo lombardo sulle struttura produttive e sul territorio: ricerca sulle conseguenze dellapplicazione della riforma della Politica Agricola Comune in collaborazione con Regione Lombardia, IRER (e Università degli Studi di Milano Levoluzione del sistema agro-industriale alla luce delle rilevazioni censuarie: ricerca sui risultati dellultimo censimento in collaborazione con la Regione Lombardia, lIrer e lUniversità degli Studi di Milano

20 20 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 2.FAVORIRE I PROCESSI DI FILIERA (segue) Lagroalimentare biologico in Lombardia: ricerca sugli atteggiamenti e comportamenti della distribuzione in collaborazione con Promoter, Centro Studi dellUnione del Commercio, del Turismo e dei Servizi Biohoreca, ricerca sulla costruzione di un modello costi benefici per lintroduzione di una linea di prodotti biologici allinterno dei sistemi di ristorazione aziendale in collaborazione con Adiconsum, Coldiretti, Università degli Studi di Milano e Regione Lombardia Mais: dal mercato la qualità: ricerca sulla opportunità di modificare le declaratorie del mais in funzione della richiesta degli utilizzatori

21 21 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 2.FAVORIRE I PROCESSI DI FILIERA Realizzazione di un servizio di supporto alle imprese del settore agroalimentare per la verifica dellattuazione della Tracciabilità Consulenza per limplementazione di misure di finanziamento a favore delle imprese con sistemi di rintracciabilità di filiera e di tracciabilità interna particolarmente innovative Attività di consulenza a supporto delle imprese interessate a dotarsi delle certificazioni volontarie BRC/IFS/EUREPGAP Ricerca per la Regione Lombardia in collaborazione con lAssociazione Granaria di Milano diretta ad individuare i servizi ritenuti più interessanti ed utili da parte degli operatori dei mercati agroalimentari lombardi Progetto Interreg IIIB Alpenerywood – Interventi per la realizzazione di piattaforma di filiera per la meccanizzazione e la raccolta delle coltivazioni legnose a ciclo breve

22 22 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 2.FAVORIRE I PROCESSI DI FILIERA EVASFO (Ricerca e convegno su un modello economico per la gestione ottimale della Short Rotation Forestry) in collaborazioni con CNR-IVALSA (Istituto per la valorizzazione del Legno e delle Specie Arboree), CNER - (Consorzio Nazionale Energie Rinnovabili), DEPAAA - Università degli Studi di Milano - Facoltà di Agraria Organizzazione di un convegno sulle strategie di sviluppo della filiera bio-energetica in collaborazioni con Regione Lombardia- DG Agricoltura e altri soggetti pubblici e privati Progetto di ricerca Woodagri-rationalization of wood biomass supply in agriculture

23 23 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 2.FAVORIRE I PROCESSI DI FILIERA Iniziativa promozionale Gran Tour della Qualità Alimentare in collaborazioni con la Regione Lombardia, Unione del Commercio e del Turismo di Milano, Associazione dei Panificatori Milanesi, OO.PP agricole, Consorzio Volontario Vino Doc San Colombano, aziende di produzione e commercializzazione del settore agroalimentare e altri partners Progetto FILBIO – Analisi economica delle filiere biologiche in Lombardia e strategie di valorizzazione in collaborazione con il Dipartimento di Economia e Politica Agraria Agroalimentare e Ambientale (DEPAA) dellUniversità degli Studi di Milano, Facoltà di Agraria Organizzazione di un convegno sulle strategie di sviluppo a livello locale della filiera agroenergetica in collaborazioni con - Consorzio Nazionale Energie Rinnovabili Agricole e il Gruppo interprofessionale

24 24 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 3.FACILITARE LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI POLITICHE DI QUALITA (segue) Corsi di formazione per le aziende sui seguenti temi: –Adozione di sistemi aziendali di garanzia della qualità ISO 9000 verso imprese di vari settori –Corsi per assaggiatori di olio di oliva extravergine secondo il Reg. CEE 1565 –Corsi di formazione per laureandi e laureati sullo sviluppo della qualità ed Esperti di analisi sensoriale –Corsi di Adozione di sistemi di qualità ISO 9000 nel settore florovivaistico ed orticolo –Progettazione del sistema qualità, realizzazione del manuale e delle procedure per imprese del settore alimentare

25 25 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 3.FACILITARE LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI POLITICHE DI QUALITA (segue) Corsi sul come mangiare sano e sui 5 colori del benessere in collaborazioni con APOL, CIA, Istituto dei Tumori Corsi in collaborazione con Assolombarda sul tema della tutela del consumatore e responsabilità del produttore: gli adempimenti delle imprese, in particolare su : –La responsabilità del produttore per i prodotti difettosi e la sicurezza generale dei prodotti –Commercializzazione e qualità dei prodotti alimentari in Italia e in Europa

26 26 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 3.FACILITARE LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI POLITICHE DI QUALITA (segue) Corsi di formazione FSE rivolti a laureati e diplomati in materie agroalimentari per: –Agenti di sviluppo della qualità –Esperti di analisi sensoriale

27 27 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 3.FACILITARE LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI POLITICHE DI QUALITA (segue) Corsi di aggiornamento professionale per formatori in materie agroalimentari dei Centri di Formazione Professionale della Regione Lombardia in collaborazione con lAgenzia Regionale per il Lavoro Servizio di Check Up a tariffe agevolate per aziende del settore agroalimentare interessate a verificare la corretta applicazione della normativa sulla Tracciabilità aziendale Mostra convegno sui prodotti agroalimentari di qualità per la Provincia di Milano, in collaborazione con Assolombarda, Università degli Studi di Milano, Coldiretti, CIA, UPA e MIPAF

28 28 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 3.FACILITARE LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI POLITICHE DI QUALITA (segue) Convegno Internazionale sulla Tracciabilità agroalimentare per Regione Lombardia, in collaborazione con MIPAF, Commissione Europea, le Associazioni Agricole, Federalimentare, Università degli Studi di Milano, le Associazioni dei Consumatori, partners tecnologici, ecc. Servizio di assistenza, formazione e consulenza per lottenimento delle certificazioni volontarie BRC/IFS/EUREP- GAP a tariffe agevolate per aziende del settore agroalimentare Realizzazione di un vademecum informativo per le aziende agricole sulla riforma della nuova PAC in collaborazione con lUnione Provinciale Agricoltori di Milano e Lodi

29 29 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 3.FACILITARE LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI POLITICHE DI QUALITA (segue) Testi pubblicati della collana editoriale Qualità ed Igiene –Qualità e igiene dei prodotti lattiero caseari –Agriculture Dictionary English – Italian / Italiano - Inglese –Il manuale dellHACCP nelle aziende agricole in collaborazione con Coldiretti Lombardia –Qualità, igiene e commercializzazione delle carni –I prodotti della pesca –Igiene ed educazione alimentare

30 30 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 3.FACILITARE LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI POLITICHE DI QUALITA (segue) Organizzazione di attività di turoraggio al corso di laurea di Viticoltura ed Enologia dellUniversità degli Studi di Milano Studio Marchio - Studio di fattibilità per la realizzazione di un marchio paniere per i prodotti agroalimentari della Provincia di Milano Organizzazione di un Convegno sulla tracciabilità dellagroalimentare in collaborazione con la Fondazione Impresa Europa, Istituto Europeo per il Mercato, i Consumatori e lEuro

31 31 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 3.FACILITARE LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI POLITICHE DI QUALITA Realizzazione del progetto Ortocircuito. Frutta e verdura. Altro giro, altro gusto 2006 in collaborazione con la Regione Lombardia, Milano Ristorazione, Sogemi Realizzazione di una programma di corsi sulla formazione di tecnici ed allevatori del settore dellallevamento in collaborazione con UOFAA( Unione Operatori di Fecondazione Artificiale Animale) Consapro – Valutazione della Conservabilità della salciccia in atmosfera protettiva in collaborazione con la Facoltà di Veterinaria, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Veterinarie per la Sicurezza Alimentare AMA General Meeting - Organizzazione di un Convegno su il ruolo e valorizzazione delle competenze manageriali allinterno delle imprese agroalimentari in collaborazione con lAssociazione Master Agroalimentare

32 32 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 3.FACILITARE LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI POLITICHE DI QUALITA Ortocircuito. Frutta e verdura. Altro giro, altro gusto a.s. 2006/2007 in collaborazioni con Regione Lombardia e altri partners pubblici e privati Progetto BRC - Iop - miglioramento delle imprese di food packaging attraverso l'adozione della certificazione internazionale BRC-Iop (British-Institute of packaging) Mostra pomologica Rosmarancio (allinterno del progetto Ortocircuito. Frutta e verdura. Altro giro, altro gusto in collaborazioni Regione Lombardia e altri partners pubblici e privati Realizzazione di un ciclo di seminari sulleducazione alimentare in collaborazione con Erredieffe

33 33 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 3.FACILITARE LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI POLITICHE DI QUALITA Organizzazione di una missione tecnico scientifica in Repubblica Ceca per imprese del settore delle energie rinnovabili in collaborazioni con CNER/ - Consorzio Nazionale Energie Rinnovabili Agricole DELICATEZZE DI LOMBARDIA - gestione informatica delle fasi di produzione ortofrutticola - TR.AVI (TRaciabilità AVIcola) e ortosoftware in collaborazioni con Unioncamere Lombardia, Organizzazione di un convegno sulle recenti innovazioni in tema di analisi applicate alla sicurezza alimentare in collaborazioni con il dipartimento di Scienze e Tecnologie Veterinarie per la Sicurezza Alimentare (DiVSA) dellUniversità degli Studi di Milano, Facoltà di Veterinaria e Zootecnia e Superchrom Progetto BIO-logico – artigianato ed innovazione nella trasformazione di prodotti ottenuti da agricoltura biologica

34 34 4.TUTELARE E VALORIZZARE IL TERRITORIO (segue) Progetto CE Interreg per la creazione di unarea parco, la valorizzazione e la tutela delle risorse ambientali e lanimazione territoriale in Regione Lombardia con Comunità Montane Progetto CE Leader + per la valorizzazione e la fruizione delle risorse ambientali nellottica di un turismo rispettoso dellambiente in Regione Lombardia in collaborazione con Comunità Montane e GAL Conferenza Internazionale sugli Alberi e foreste di Pianura per Regione Lombardia e Ersaf, con il sostegno e la collaborazione di Fondazione Cariplo, MIPAF, Fondazione Lombardia per lAmbiente, Federlegno, Federforeste, Società Italiana di Ecologia del Paesaggio, APAT, Un. La Sorbona, Israel Institute of Technology, Danish Forests and Landscape Research Institute, Millenium Forest of Scotland Initiative, Politecnico di Milano, Un. Di Pavia, Un. Di Torino, Un. Di Padova, Un. Di Firenze, ecc. I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI

35 35 4.TUTELARE E VALORIZZARE IL TERRITORIO (segue) Convegno Internazionale sul Sistema Rurale per Politecnico di Milano, in collaborazione con Regione Lombardia e Ersaf, con il sostegno e la collaborazione di Fondazione Cariplo, MIPAF, Fondazione Lombardia per lAmbiente, Federlegno, Federforeste, Società Italiana di Ecologia del Paesaggio, APAT, Un. Di Pavia, Un. Di Torino, Un. Di Padova, Un. Di Firenze, ecc. Mostre fotografiche avente come tema lAgricoltura e il Territorio Organizzazione della Settimana delle Foreste di Lombardia 2004 e 2005, per Ersaf, Corpo Forestale e Regione Lombardia, con mostre, dibattiti, convegni e concerto lezione su tema naturalistico Studio e realizzazione di un piano di comunicazione volto alla diffusione della conoscenza del patrimonio forestale lombardo DVD sulle specie ittiche maggiormente conosciute in Lombardia I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI

36 36 4.TUTELARE E VALORIZZARE IL TERRITORIO (segue) Iniziativa a favore del settore dellincremento ippico e degli allevamenti equini soprattutto della provincia di Milano Studio di fattibilità per il rilancio dellex sede della Società per lincremento Ippico regionale, attuale sede Ersaf di Crema, per Ersaf in collaborazione con Regione Lombardia, enti ed istituti di ricerca nel settore farmaceutico e zootecnico, FISE/CONI, ecc Valorizzazione delle Foreste di Lombardia denominate Foreste da vivere 2006 in collaborazione con Ersaf Batello dei Sapori Progetto Leader Plus - Iniziativa di promozione dei prodotti agroalimentare lombardi e di valorizzazione del territorio rurale regionale in collaborazione con Gal Dei Due Laghi Rural QNET- Progetto Leader Plus - Realizzazione di un Manuale di Qualità per gli Agriturismi lombardi in collaborazione con Gal Dei Due Laghi I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI

37 37 4.TUTELARE E VALORIZZARE IL TERRITORIO Realizzazione dellevento promozionale La primavera del vino di Milano in collaborazione con il Consorzio San Colombano Doc Realizzazione di materiale divulgativo e promozionale in collaborazione con AOP Unolombardia (ex APOL – Associazione Produttori Ortofrutticoli Lombardi) Gran Tour della Qualità Alimentare - promozione della conoscenza dei prodotti agroalimentari di qualità di Milano e della Lombardia in collaborazione con Regione Lombardia Vinitaly 2006 – Realizzazione di attività e di strumenti promozionali per la valorizzazione del comparto vitivinicolo milanese e lombardo in collaborazione con Associazione Consorzi di tutela dei Vini Lombardi (As.Co.Vi.Lo.) I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI

38 38 4.TUTELARE E VALORIZZARE IL TERRITORIO Iniziativa di valorizzazione del settore ittico lombardo in collaborazione con Ersaf Multifunzionalità - progetto per lo sviluppo di una foresta diffusa per il miglioramento della qualità dell'acqua, la produzione di energia rinnovabile e lo stoccaggio del carbonio nell'ambito territoriale dei navigli lombardi in collaborazioni con Navigli Lombardi Scarl e Anarf - Associazione Nazionale Aziende Regionali delle Foreste Realizzazione di un'asta cavalli presso la sede ersaf di Crema- Centro di Incremento Ippico in collaborazioni con ERSAF Valorizzazione delle Foreste di Lombardia denominate Foreste da vivere 2007 in collaborazione con Ersaf I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI

39 39 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 5.FAVORIRE LAPPLICAZIONE E LUTILIZZO DI TECNOLOGIE A RIDOTTO IMPATTO E DI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE (segue) Progetto I Sistemi di Gestione Ambientale (SGA) nel settore Agroalimentare in collaborazione con Regione Lombardia e Unioncamere regionale con interventi quali: –Formazione ed assistenza alle imprese di trasformazione alimentare nellapplicazione di sistemi di gestione ambientale ISO –Realizzazione del manuale per lintroduzione, lapplicazione e lo sviluppo dello SGA nel settore agroalimentare

40 40 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 5.FAVORIRE LAPPLICAZIONE E LUTILIZZO DI TECNOLOGIE A RIDOTTO IMPATTO E DI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE (segue) Progetto Grandi Colture in collaborazione con Regione Lombardia, Province lombarde e Ersaf, sulla sperimentazione delle colture più appropriate per il territorio lombardo Studio di fattibilità per lintroduzione di Fasce Boscate Tampone con funzioni di sostegno degli argini dei canali, di fitodepurazione e di produzione di energia da biomasse allinterno del progetto Master Plan dei Navigli di Regione Lombardia e Politecnico di Milano

41 41 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 5.FAVORIRE LAPPLICAZIONE E LUTILIZZO DI TECNOLOGIE A RIDOTTO IMPATTO E DI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE Servizio di check-up aziendale e adozione di sistemi di gestione ambientale per le imprese agroalimentari secondo la norma ISO Realizzazione di un ciclo di corsi di informazione e formazione in campo ambientale e del risparmio energetico in collaborazioni con AISA (Associazione Italiane Scienze Ambientali AISA) e Agenfor Progetto STEP- sustainable technology for economic processing - sostenibilità ambientale dei processi di trasformazione delle industrie agroalimentari Progetto Grandi Colture 2007 in collaborazione con ERSAF

42 42 I PROGETTI REALIZZATI SECONDO GLI OBIETTIVI 6.SUPPORTARE TECNICAMENTE LA CAMERA DI COMMERCIO DI MILANO NELLE INIZIATIVE PER IL COMPARTO AGROALIMENTARE Lazienda inoltre ha concorso e concorre alla messa a punto tecnica dei progetti di intervento camerali a favore dei settori agroalimentare – gestione del territorio – ambiente. Le esperienze sin qui condotte hanno riguardato le tematiche: carni, florovivaismo, contrattualistica internazionale, tracciabilità, disciplinari di produzione, ecc..

43 43 RIFERIMENTI Agrimercati Agricoltura Territorio Ambiente e Mercati Sede legale: Via Gran San Bernardo - Strada n. 6 Pal. G Rozzano (MI) Sede distaccata: Via Camperio 1 III p MILANO Telefono: 02/ – 4466 Fax: 02/ Sito internet: per informazioni: Partita IVA:


Scaricare ppt "1 AGRIMERCATI Agricoltura Territorio Ambiente e Mercati."

Presentazioni simili


Annunci Google