La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Ruolo della Fondazione nella Diffusione della cultura della Responsabilità Sociale delle Imprese Fondazione per la Diffusione della Responsabilità Sociale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Ruolo della Fondazione nella Diffusione della cultura della Responsabilità Sociale delle Imprese Fondazione per la Diffusione della Responsabilità Sociale."— Transcript della presentazione:

1 Il Ruolo della Fondazione nella Diffusione della cultura della Responsabilità Sociale delle Imprese Fondazione per la Diffusione della Responsabilità Sociale delle Imprese Alessandro Bressan Mantova, 17 maggio 2006

2 La CSR in Europa Libro Verde della Commissione Europea : Promuovere un quadro europeo per la responsabilità sociale delle imprese Comunicazione della Commissione Europea: CSR un contributo allo sviluppo sostenibile Comunicazione della Commissione Europea: Il partenariato per la crescita e loccupazione: fare dellEuropa un polo di eccellenza in materia di responsabilità sociale delle imprese.

3 Responsabilità Sociale delle Imprese CSR - Corporate Social Responsibility DEFINIZIONE Lintegrazione su base volontaria, da parte delle imprese, delle preoccupazioni sociali ed ecologiche nelle loro operazioni commerciali e nei loro rapporti con le parti interessate (stakeholder) – Promuovere un quadro europeo per la responsabilità sociale delle imprese, Bruxelles 18/07/2001, Com (2201) 366 def

4 I principi della CSR Volontarietà Coinvolgimento degli Stakeholder

5 La Commissione Europea nella sua Comunicazione sulla CSR, tra le altre cose esortava gli Stati Membri a farsi promotori nei propri confini della diffusione della CSR e della creazione di National knowledge centre – Comunicazione della Commissione Europea

6 Art.1, comma Legge finanziaria 2005 Con la legge finanziaria del 2005 è stata costituita la Fondazione per la Diffusione della Responsabilità Sociale delle Imprese denominata in inglese Italian Centre for Social Responsibility (I-CSR). Alla Fondazione per lo svolgimento delle attività istituzionali è stato assegnato per legge un finanziamento quadriennale.

7 Fondatori promotori

8 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Università Bocconi - Progetto CSR-SC Unioncamere -Apertura Sportelli CSR INAIL - Riduzione tasso medio di tariffa (art. 24 Mod. Applicaz. Premi - DM 12/12/2000) Le attività dei Fondatori Promotori

9 Il Social Statement Il Set di Indicatori segue uno schema generale a tre livelli: Categorie: 8 gruppi di stakeholder cui sono rivolti specifici cluster di indicatori (esempio 1. Risorse Umane). Aspetti: aree tematiche monitorate da gruppi di performance indicator afferenti ad una determinata categoria di stakeholder (esempio 1.3 Pari Opportunità). Indicatori: misure che forniscono informazioni relative ad uno specifico aspetto. Possono essere utilizzate per controllare e dimostrare le performance organizzative. Le informazioni sono di carattere qualitativo, quantitativo ed economico-monetario (esempio Politica verso le persone con disabilità e le minoranze in genere). Scheda Anagrafica Set di Indicatori + Social Statement =

10 Impresa/ Organizzazione 4. Fornitori 3. Clienti 5. Partner Finanziari 2. Soci/Azionisti/ Comunità finanziaria 6. Stato, Enti locali e Pubblica Amministrazione 1. Risorse Umane 7. Comunità 8. Ambiente Gli Stakeholder

11 Il Set di Indicatori La proposta si basa su un Set di Indicatori che possono essere utilizzati come: Obiettivo: garantire omogeneità e comparabilità Strumento di autovalutazione monitoraggio rendicontazione Linee guida

12 Organigramma PRESIDENTE DIRETTORE GENERALE ASSISTENTE Business Network Administrator COORDINATORE SCIENTIFICO CONSIGLIO DIRETTIVO Research Associate ASSISTENTE COORDINATORE SCIENTIFICO COMITATO SCIENTIFICOCOLLEGIO REVISORI

13 Consiglio direttivo Presidente Carlo Secchi - Università Bocconi Roberto Ernesto Maroni – Onorevole Angela Pria - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Katia Martino - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Vincenzo Mungari - INAIL Maurizio Castro - INAIL Carlo Sangalli - Unioncamere Giuseppe Tripoli - Unioncamere Francesco Perrini - Università Bocconi

14 Michele Bagella Roma II Tor Vergata Ernesto Longobardi Università degli Studi di Bari Alberto Martinelli Università degli Studi di Milano Ignazio Musu Università Ca Foscari e Università Internazionale di Venezia Salvatore Settis Scuola Normale Superiore di Pisa Dario Velo Università degli Studi di Pavia Comitato Scientifico Nazionale

15 Thomas Donaldson Wharton School, University of Pennsylvania Thomas W. Dunfee Wharton School, University of Pennsylvania David Vogel Haas School of Business, University of California, Berkeley Mette Morsing Copenhagen Business School Laszlo Zsolnai Corvinus University of Budapest Comitato Scientifico Internazionale

16 Staff Luciano Polazzo - Direttore Generale Silvia Pasinetti - Assistente Alessandro Bressan - Business Network Administrator Manlio De Silvio - Research Associate Alessandro Zollo - Research Associate

17 Accrescere lattenzione alla Responsabilità Sociale del mondo imprenditoriale promuovendo attività di studio, ricerca, formazione, discussione e servizi con particolare attenzione alle esigenze del tessuto economico nazionale formato in prevalenza da piccole e medie imprese. Mission

18 Vision Crediamo che la cultura della CSR costituisca il primo passo per creare le basi di una concorrenza leale che favorisca lo sviluppo di una economia innovativa, capace di garantire una efficiente tutela sociale, un positivo dialogo tra tutte le parti interessate, in definitiva un maggiore benessere delle generazioni future.

19 Finalità Promuovere la diffusione della responsabilità sociale delle imprese anche nelle relazioni con i diversi stakeholder Sviluppare la ricerca di base e applicata sulla responsabilità sociale favorendo il contributo italiano alla comunità scientifica nazionale ed internazionale attive su questo tema Favorire il dialogo tra le istituzioni pubbliche e private, le imprese, le università e i diversi stakeholder interessati al tema della responsabilità sociale

20 Progetti di ricerca Formazione/Informazione Partnership pubblico/privato Favorire il dialogo tra gli stakeholder Networking Attività

21 CSR e Piccole e Medie Imprese CSR e Modelli di Partnership pubblico-privato CSR e Finanza etica CSR e Turismo (studio settoriale) CSR e Competitività Linee guida settoriali in ambito di CSR Progetti di ricerca

22 1.Coinvolgere le maggiori Agenzie per il lavoro (+ 50% del Mercato). 2.Individuare ed analizzare le istanze di tutti gli stakeholder attraverso interviste dirette e survey (management, dipendenti, somministrati, clienti, sindacati ecc). 3.Fornire strumenti di indirizzo specifici per una strategia coerente con i principi della Responsabilità Sociale delle Imprese. 4.Pubblicare le linee guida settoriali sulla CSR. Progetto Intendersi linee guida per il settore delle Agenzie per il lavoro

23 a-Z Lessenziale sulla Corporate Social Responsibility

24 - Corso di formazione sulla CSR per la Scuola Superiore di Giornalismo di Milano; -Pubblicazione su la CSR nel territorio Vicentino in collaborazione con la Camera di Commercio di Vicenza; -Road-show per la Diffusione della Responsabilità Sociale delle Imprese in collaborazione con ABI, Global Compact Italia e Unioncamere. Progetti in fase di realizzazione

25 Fondazione per la Diffusione della Responsabilità Sociale delle Imprese Italian Centre for Social Responsibility (I-CSR) Via Mazzini, Milano Tel 02/


Scaricare ppt "Il Ruolo della Fondazione nella Diffusione della cultura della Responsabilità Sociale delle Imprese Fondazione per la Diffusione della Responsabilità Sociale."

Presentazioni simili


Annunci Google