La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PAZIENTE CHIRURGICO ALLA DIMISSIONE Francesco Razzetta Emilia Bonera.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PAZIENTE CHIRURGICO ALLA DIMISSIONE Francesco Razzetta Emilia Bonera."— Transcript della presentazione:

1 IL PAZIENTE CHIRURGICO ALLA DIMISSIONE Francesco Razzetta Emilia Bonera

2 DIMISSIONE momento in cui il paziente lascia lospedale non avendo più necessità di quegli atti diagnostici o terapeutici attuabili solo in ambiente ospedaliero dimissione non significa automaticamente cessazione delle cure o guarigione!!

3 dimissione per il paziente la dimissione è spesso un momento delicato per il suo allontanamento da un ambiente che CURA ACCUDISCE RASSICURA

4 dimissione Il paziente che lascia lospedale deve essere fornito di tutte le indicazioni che occorrono per controlli clinici successivi eventuali ulteriori accertamenti prosecuzione di cure alimentazione presidi protesici

5 dimissione Per una buona dimissione è necessario individuare già fin dallaccettazione eventuali difficoltà di dimissione anziani soli disinteresse dei parenti, assenza di assistenza patologia con necessità di riabilitazione intervento gravemente invalidante

6 dimissione Programmare la dimissione in tempo significa: - lasciare al paziente e ai parenti il tempo di organizzarsi - poter procurare per tempo i presidi necessari - darsi tempo per riflettere e preparare i consigli terapeutici, dietetici, diagnostici per la prosecuzione delle cure -avere tempo per attivare eventuale assistenza domiciliare, accoglienza in RSA, ecc.

7 dimissione CHECK-LIST ISTRUZIONI /RICHIESTE PER RITIRO PRESIDI TERAPEUTICI E/O FARMACI; CONSIGLI /INDICAZIONI SU EVENTUALI MODIFICHE DI STILI DI VITA; PIANIFICAZIONE DEL TRASPORTO ; PROGRAMMAZIONE VISITE ED ESAMI DI CONTROLLO; PIANIFICAZIONE DELLEVENTUALE ASSISTENZA SOCIO-SANITARIA; COMUNICAZIONE E REGISTRAZIONE RECAPITI TELEFONICI; CONSEGNA DELLA LETTERA E COMUNICAZIONE AL PZ. DELLA DIMISSIONE; ISTRUZIONI PER OTTENERE COPIA LEGALE DELLA CARTELLA ; CERTIFICATO DI RICOVERO MODULO PER LA CONSEGNA AL PAZIENTE DI DOCUMENTI IN ORIGINALE COMPILAZIONE MODULISTICA SSN (es. esenzione ticket ; iscrizione registro ASL)

8 dimissione La lettera di dimissione dovrebbe contenere: - la diagnosi completa di tutte le patologie in atto al momento - i risultati degli esami ematochimici e strumentali significativi - lindicazione della data e una descrizione sintetica della procedura chirurgica - la terapia da eseguire a domicilio - gli appuntamenti per visite di controllo o ulteriori esami diagnostici

9 dimissione Alla lettera di dimissione dovrebbe essere allegato (quando necessario): - limpegnativa per le visite e gli esami diagnostici successivi - il foglio di esenzione ticket - il certificato di ricovero - il modulo per i presidi

10 dimissione Dimissione di paziente in Day-Surgery -lettera di dimissione -appuntamento per medicazione - recapiti telefonici per urgenze -indicazioni per la terapia analgesica -consigli comportamentali

11 dimissione Dimissione di pz sottoposta a mastectomia -lettera di dimissione -appuntamento per medicazione - appuntamento per visita oncologica -impegnativa per scintigrafia ossea ed ecografia addominale -modulo di esenzione ticket -modulo per protesi mammaria esterna

12 dimissione Dimissione di operata per K retto (Miles) -lettera di dimissione -appuntamento per medicazione - appuntamento per visita oncologica -impegnativa per visita stomatoterapica -modulo di esenzione ticket -modulo per fornitura sacchetti


Scaricare ppt "IL PAZIENTE CHIRURGICO ALLA DIMISSIONE Francesco Razzetta Emilia Bonera."

Presentazioni simili


Annunci Google