La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COME E CAMBIATO LO STILE DI VITA ? Negli ultimi 100 anni levoluzione tecnologica ha compiuto passi da gigante, con una velocità tale da eguagliare o addirittura.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COME E CAMBIATO LO STILE DI VITA ? Negli ultimi 100 anni levoluzione tecnologica ha compiuto passi da gigante, con una velocità tale da eguagliare o addirittura."— Transcript della presentazione:

1 COME E CAMBIATO LO STILE DI VITA ? Negli ultimi 100 anni levoluzione tecnologica ha compiuto passi da gigante, con una velocità tale da eguagliare o addirittura superare il progresso avvenuto in milioni di anni nella famiglia Homo. Contemporaneamente è cambiato radicalmente il modo di vivere della popolazione, comportando uno stile tipico dellHomo Sedentarius.

2

3 Perché è diminuito il movimento……. Uso eccessivo dell automobile Aumento della tecnologia (ascensore, scale mobili, elettrodomestici, telecomando, telefono cordless, spazzolino elettrico) Troppe ore davanti alla televisione Aumento del tempo trascorso in giochi sedentari (computer, videogiochi) Riduzione del tempo trascorso in giochi all aria aperta

4 Il tempo nel completare una determinata distanza è aumentato, indicando un declino della fitness AAU Physical Fitness Program, 1989

5 Declino dell attività fisica in adolescenza (1166 ragazze, S. Francisco, Cincinnati, Washington, studio longitudinale) New Engl J Med 2002 questionario -64%

6 Tempo dedicato alle attività fisiche nella giornata (accelerometro) 92 bambini e adolescenti di anni Strauss et al Arch Pediatr Adolesc Med ,5 h scuola 5,5 h casa

7 POPOLAZIONE > 18 ANNI 31,4% NON PRATICA ATTIVITA FISICO-MOTORIA 11,2% lieve 13,6% modesto 6,6% intenso svolge attività domestica o lavorativa Con impegno fisico sedentari Soprattutto donne Indagine Multiscopo

8 LA SEDENTARIETÀ IN ITALIA ISTAT 2000

9 Prevalenza di sovrappeso in EUROPA: bambini 7-11 anni Minore prevalenza nei Paesi centro-orientali

10 ATTIVITA FISICA Comportamento che si apprende nell infanzia tende a diventare parte della vita di una persona i comportamenti appresi da bambini tendono a perdurare nell adulto

11 DETERMINANTI individuali socioculturali psicologici familiari ambientali

12 fattori individuali Sesso maggiormente i maschi declino negli adolescenti (ragazze) Etàinizialmente attività spontanea poi attività di difficoltà crescente Stato di salutemalattie croniche gravità, effetti indesiderati

13 fattori familiari livello socioeconomico inversamente correlato ai livelli di attività fisica nel bambino, ma questa relazione scompare nell adolescente ambiente stimolante facile accesso alle strutture imitazione dei modelli genitoriali influenze genetiche Rapporto dose-effetto tra attività motoria dei genitori e attività del bambino

14 fattori ambientali scuolatempo libero condizioni climatiche Campagna vs città Clima mite vs clima rigido o secco Strutture inadeguate Poco tempo

15 fattori psicologici Autoefficacia capacità di aderire a programmi preventivi attitudini e conoscenze personali elemento permissivo alla pratica motoria o barriera alla sua realizzazione

16 Barriere alla pratica dell attività fisica Mancanza di tempo o di interesse Difficoltà a fruire degli impianti sportivi Preoccupazioni circa l aspetto fisico Mancanza di motivazione Difficoltà ad iniziare Sentirsi troppo grassi Non vedere sé stessi come tipi sportvi

17 Perché l attività fisica è importante ? Promozione del controllo del peso attraverso la spesa calorica; Sviluppo della fitness fisica; Aumento della densità ossea; Riduzione del rischio nelle malattie croniche (obesità, ipertensione, DM2, dislipidemia, malattia cardiovascolare).

18 Benefici psicologici Ridotta suscettibilità alla depressione e ansia Aumentato management stress Aumentata autostima Migliorata socializzazione Maggiore resistenza alla fatica

19 E importante l attività fisica nell infanzia Lattività fisica regolare è importante per lo sviluppo fisico e mentale Allena il sistema neuromuscolare migliora coordinazione ed equilibrio normale crescita corporea evita gli atteggiamenti scorretti della colonna vertebrale 1 2

20 Acquisizione di massa ossea in età evolutiva Le variazioni nell accumulo di massa ossea durante l età evolutiva sono un importante determinante del rischio di fratture osteoporotiche in età adulta. L attività fisica di carico e intake di calcio rappresentano i principali fattori modificabili che influenzano il picco di massa ossea in età pediatrica.

21 Physical Fitness Abilità dei sistemi corporei a funzionare in modo efficiente e efficace Abilità ad eseguire i compiti giornalieri – Senza fatica eccessiva – Con sufficiente energia per dedicarsi anche al tempo libero – Con sufficiente energia per fronteggiare gli imprevisti

22 Componenti della fitness fisica Legati alla salute – Composizione corporea – Resistenza cardiorespiratoria – Flessibilità – Resistenza muscolare – Forza muscolare Performance motoria – Agilità – Equilibrio – Coordinazione – Forza – Tempo di reazione – Velocità

23 attività fisica Pate, Pratt et al., 1995 qualunque movimento del corpo prodotto dalla contrazione muscolare tale da produrre un aumento della spesa energetica

24 Il costo calorico della vita: energia per lattività fisica Le calorie sono necessarie per la contrazione dei muscoli scheletrici – Ampie variazioni individuali – Dipendono dal tipo di attività, durata, intensità e taglia della persona Energia per l attività fisica dal 10 % fino al 30% TEE durante esercizio intenso

25 La percentuale di energia ottenuta dai substrati lipidici è maggiore quando il lavoro muscolare avviene a bassa intensità (50% VO2max) rispetto a quando l intensità è maggiore

26 L entità dell utilizzo dei lipidi rispetto ai carboidrati dipende dall intensità e dalla durata dell esercizio fisico

27 Attività fisica e salute Questioni da risolvere – Di che tipo ? – Quanta ? – Per quanto tempo ? – Con quale frequenza ?

28 Quale attività fisica praticare? I fattori di rischio cardiovascolari possono essere ridotti e la fitness fisica aumentata con livelli bassi-moderati di attività fisica (40-60% della massima capacità aerobica individuale) Un attività di intensità lieve/moderata causa meno frequentemente dell attività intensa danni muscoloscheletrici e morte improvvisa durante lesercizio, mentre promuove una maggiore adesione alla pratica dell attività stessa

29 Attività fisiche leggere Camminare a passo lento Golf Nuoto (galleggiare in acqua) Giardinaggio Bicicletta (sforzo molto lieve) Spolverare, usare l aspirapolvere Esercizi di riscaldamento, stretching leggero

30 Attività fisica moderata generalmente richiede movimenti ritmici sostenuti si riferisce a livelli di sforzo equivalenti a sforzo percepito" tra della scala di Borg (un po faticoso) 3-6 equivalenti metabolici (MET) qualunque attività determini un dispendio di kcal/min L individuo dovrebbe sentire un certo sforzo, ma dovrebbe essere in grado di conversare agevolmente durante l attività.

31 Attività fisica moderata Sforzo che un individuo sano può affrontare mentre Cammina a passo svelto Fa golf, portando il carrello a mano nuota (ricreativo) Falcia l erba, falciatrice elettrica Gioca a tennis, doppio Pedala alla velocità di 8-14 km/h in piano Lava i pavimenti o le finestre Solleva pesi (macchine)

32 Attività fisica vigorosa-intensa generalmente richiede movimenti sostenuti, ritmici e si riferisce a livelli di sforzo equivalenti a sforzo percepito" > 15 della scala di Borg (molto faticoso) > 6 equivalenti metabolici (MET) Qualunque attività che consumi > 7 kcal/min Tale attività può essere tanto intensa da rappresentare una sfida e comportare un aumento significativo della FC e FR.

33 Esempi di attività fisica vigorosa sforzo che un individuo sano può affrontare mentre Fa corsa, jogging Gioca a golf, portando il carrello Falcia l erba, falciatrice a mano Gioca a tennis, singolo Fa danza aerobica Pedala alla velocità > 16 km/h o in salita Nuota (vasche) Sposta e trasporta mobili

34 Il tempo da dedicare all attività fisica dipende dall intensità

35 Attività motorie per aumentare la fitness attività che allungano i muscoli (nuoto, stretching) Flessibilità Resistenza muscolare passeggiate, jogging, bicicletta, ballo passeggiate, nuoto, bicicletta Resistenza cardiorespiratoria Forza muscolare sollevare pesi Salire le scale velocemente

36 Attività fisica e salute Adulti 30 minuti di attività fisica moderata (camminare a passo svelto) la maggior parte, preferibilmente tutti, i giorni della settimana Attività di maggiore intensità producono maggiori effetti salutari Attività che sviluppano la forza almeno 2 volte la settimana CIRCA 3 kcal/kg di peso al giorno (Zwiren, 1993). UNA PERSONA DI 60 KG = 180 KCAL

37 Attività fisica e salute Bambini 30 minuti, 2-3 volte la settimana da dedicare ad unattività sportiva (nuoto, ginnastica, atletica, tennis, giochi di squadra, ecc.) minuti al giorno dedicati ad attività fisiche non particolarmente impegnative (correre, camminare a passo svelto, andare sui pattini o sullo skateboard, andare in bicicletta, ballare, nuotare, giocare a calcio) inoltre aggiungere

38 Ridurre la sedentarietà Aumentare il gioco all aria aperta

39 Quanta attività fisica praticare? Un approccio alternativo Sessioni brevi (5-10-minuti) di attività moderata durante la giornata, per un totale di almeno: 30 minuti per adolescenti e adulti 60 minuti per i bambini (Pangrazi, Corbin, & Welk, 1996).

40 Riduzione della sedentarietà USA o50% giovani ha un televisore nella stanza da letto otra 2 e 17 anni un ragazzo sta mediamente più di 3 anni davanti alla TV limitare le ore di televisione Italia o57% dei bambini ha un televisore nella stanza da letto otra 6-18 anni un ragazzo sta mediamente più di 1,5 anni davanti alla TV

41 Raccomandazioni AAP Bambini < 2 anni NO TELEVISIONE Bambini > 2 anni NON più di 2 ore al giorno

42 TV nei primi anni di vita % di bambini che non seguono le raccomandazioni AAP 17% 48% 41% Pediatrics, 2002

43 Obesità e ore di TV 4069 bambini NHANES III Crespo et al Arch Pediatr Adolesc Med 2001

44 Intake calorico e ore di TV 4069 bambini NHANES III Crespo et al Arch Pediatr Adolesc Med 2001 r= 0,43 F r= 0,26 M Delta 172Kcal Nelle ragazze

45 riduzione della sedentarietà incoraggiare il gioco all aria aperta tempo trascorso fuori casa correla con l attività fisica Attività fisica libera potenzia lo sviluppo cognitivo e sociale promuove la capacità di esplorazione

46 Planeth Health 1295 studenti, età 11 anni, provenienti da 10 scuole (Massachuset). RCT. Intervento: ridurre ore TV a meno di 2 h/die Aumentare l attività fisica moderata/intensa Diminuire il consumo di grassi Aumentare lassunzione di frutta e verdura Gortmaker et al Arch Pediatr Adolesc Med 1999

47 Planeth Health: risultati significativi solo nelle ragazze Dati disponibili nell 83% del campione di partenza Ridotto numero ore TV Aumento di frutta e verdura Lieve riduzione intake calorico (140 kcal/die)

48 Esercizio ideale Il tempo dedicato all attività fisica dovrebbe includere sia attività moderate (passeggiare a passo svelto, andare sui pattini o in bicicletta, nuotare) che vigorose (corsa, giocare a calcio). Incoraggiare i bambini a praticare almeno 30 min al giorno di tali attività, anche in modo non continuativo (ad es. piccole sessioni di attività di 5-10 min, per un totale di almeno 30 min). Contemporaneamente ridurre progressivamente i minuti di attività sedentaria. E fondamentale elogiare il bambino, rinforzando i comportamenti positivi.

49 Esercizio ideale: bambini e adolescenti Nell obesità di grado medio-severo sconsigliate le attività che comportano un carico sulle strutture scheletriche Preferibile, per la migliore riuscita di un programma di attività fisica, che il bambino e soprattutto l adolescente pratichino attività motoria insieme con altri soggetti nelle stesse condizioni, per ridurre il possibile senso di inibizione e di imbarazzo.

50 Note conclusive l esercizio fisico è una componente importante per il benessere fisico e psicologico e nella prevenzione e terapia dell obesità E necessario promuovere sane abitudini alimentari e far sì che l attività fisica entri a far parte dello stile di vita. Forzare i bambini a partecipare ad un esercizio strutturato può avere conseguenze negative in seguito. E necessario adottare strategie che promuovano attività che siano ben accette, per vincere la naturale avversione che i soggetti obesi hanno verso l attività fisica più intensa.

51 Solo in associazione con un adeguata educazione alimentare e con la riduzione della sedentarietà l esercizio fisico strutturato può essere una modalità promettente nella difficile battaglia del controllo del peso in età pediatrica e nella prevenzione dell obesità nell adulto.

52 Come si misura l intensità dell attività fisica? Frequenza cardiaca Attività moderata 50-70% della FC massimale 50-70% della FC massimale (220- età). Per una persona di 50 anni: 50% (170 x 0.50) = 85 bpm; 70% (170 x 0.70) = 119 bpm Attività vigorosa 70-85% della FC massimale 70-85% della FC massimale (220- età). Per una persona di 35 anni: 70%: 185 x 0.70 = 130 bpm 85%: 185 x 0.85 = 157 bpm

53 Come si misura l intensità dell attività fisica? Talk test attività lieve attività lieve la persona dovrebbe essere in grado di cantare mentre svolge l attività. attività moderata attività moderata la persona dovrebbe essere in grado di fare una conversazione mentre fa l attività. attività vigorosa attività vigorosa la persona è senza fiato e non è in grado di fare una conversazione

54 Come si misura l intensità dell attività fisica? 6 = Nessuno sforzo 9 = "molto leggero analogo a camminare lentamente al proprio passo 13 "un pò faticoso", ma ancora si sente di continuare. 17 "molto faticoso". La persona è stanca e si sforza, ma può ancora continuare. 19 estremamente faticoso. E uno sforzo mai provato. Scala di Borg (min 6 max 20)

55 Corrispondenza tra la scala di sforzo percepito e frequenza cardiaca durante l attività (il punteggio è 10 volte la FC) (Borg, 1998). Se il punteggio è 12, la FC dovrebbe essere approssimativamente 120 b/min.

56 Come si misura l intensità dell attività fisica? Stima la quantità di ossigeno utilizzato dal corpo durante l attività fisica (Ainsworth et al., 1993). 1 MET = energia (ossigeno) usata dal corpo in posizione seduta, mentre parla al telefono o legge un libro. Quanto maggiore è l intensità, maggiore è la quantità di MET. 3-6 MET attività moderata > 6 MET attività vigorosa MET


Scaricare ppt "COME E CAMBIATO LO STILE DI VITA ? Negli ultimi 100 anni levoluzione tecnologica ha compiuto passi da gigante, con una velocità tale da eguagliare o addirittura."

Presentazioni simili


Annunci Google