La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tattica della fase Break Point. Fondamentali Fase Break  Servizio  Muro  Difesa  Ricostruzione(alzata dopo difesa)  Contrattacco  Copertura.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tattica della fase Break Point. Fondamentali Fase Break  Servizio  Muro  Difesa  Ricostruzione(alzata dopo difesa)  Contrattacco  Copertura."— Transcript della presentazione:

1 Tattica della fase Break Point

2 Fondamentali Fase Break  Servizio  Muro  Difesa  Ricostruzione(alzata dopo difesa)  Contrattacco  Copertura

3 Compiti del servizio  Servizio ” tattico” Servizio che dovremmo indirizzare verso il giocatore meno dotato o più falloso ricezione,oppure in un punto del campo in cui alla conseguente ricezione l’alzatore avversario effettuerà una alzata cui siamo preparati ad intervenire  Servizio di “qualità” Servizio che dovremmo indirizzare verso il giocatore meno dotato o più falloso ricezione con il quale puntiamo a togliere dalle scelte del palleggiatore l’attacco di 1°tempo o quantomeno di farlo giocare da posizione scomoda.  Servizio “forzato” Servizio che punta a mettere in estrema difficoltà la ricezione avversaria e di conseguenza l’attacco risulta scontato.

4 Gestione del servizio “ Mettila dentro!”:  Dopo un time – out  Dopo un precedente errore del compagno  Dopo un precedente errore proprio

5 Gestione del servizio Nostre Regole:  Rischio diminuisce se si và in serie !!!! “La terza và dentro!”  E’ bene non forzare eccessivamente il servizio quando si dispone di una linea di muro molto forte  E’ bene non forzare eccessivamente il servizio quando l’avversario si trova in una rotazione debole o gestibile  Rotazioni con ns. P 1linea rischiare qualcosa in più  Dal 20 in poi gestione ……

6 Compiti del Muro :  Su servizio forzato la linea di muro dovrà partire abbastanza larga per essere il più “composta e verticale” su alzata scontata.  Su servizio di buona qualità la linea di muro dovrà “leggere” e valutare che tipo di ricezione avranno gli avversari e comportarsi di conseguenza.  Su servizio tattico,la linea di muro proverà ad attenersi alle indicazioni di distribuzione per ricezione perfetta e provare a fare delle scelte precise “OPZIONE”.

7 Muro Posizioni di partenza:  Partenza stretta  Partenza larga  Partenza stretta a destra  Partenza stretta a sinistra

8 Muro  Partenza stretta : più usata ad alto livello (lettura)

9 Muro  Partenza Larga

10 Muro  Partenza stretta a sinistra : più usata con P 1linea

11 Muro  Partenza stretta a destra ( scelte tattiche)

12 Muro :lettura ed opzione  OPZIONE: Un gioco ad opzione è per forza un compit0 principale  LETTURA: Un gioco in lettura è solitamente un compito secondario (l’obiettivo è intercettare e smorzare la palla, non per forza il muro punto)

13 Muro:giochi ad opzione  Opzione TRE (1vs.1)

14 Muro:giochi ad opzione  Opzione QUATTRO

15 Muro:giochi ad opzione  Opzione DUE

16 Chiamate a muro:  La scelta della direzione da murare dipende essenzialmente dall’attaccante: il muro tende a coprire la direzione preferita (e più forte) dell’attaccante.

17 Muro-difesa:chiamata + posizioni  Chiamata UNO PARALLELA CHIUSA

18 Muro-difesa:chiamata + posizioni  Chiamata MANO CHIUDIAMO LA RINCORSA

19 Muro-difesa:chiamata + posizioni  Chiamata DUE CHIUDIAMO LA DIAGONALE

20 Muro-difesa:chiamata + posizioni  Muro a TRE “obbligatorio” su alzata scontata,non alza P! CHIUDERE LA PARALLELA :RIFERIMENTO LA RINCORSA NO ASTA

21 Muro-difesa:chiamata + posizioni  Nostra organizzazione con P 1linea

22 Muro-difesa:chiamate centrali  Chiamata “Mano” Il centrale effettuerà una lettura del gioco, avendo come obiettivo principale il raddoppio sugli esterni. La lettura tenterà di intercettare il primo tempo, non di annientarlo. Il centrale dovrà scegliere il comportamento da adottare sui primi tempi spostati in base alle indicazioni dei briefing tecnici e alla lettura dell’azione.

23 Muro-difesa:chiamate centrali  Chiamata “Pugno” Il centrale effettuerà un salto ad opzione sul centrale avversario, qualsiasi sia il suo primo tempo. Solitamente viene anche indicata con la zona che si intende chiudere con il muro, per dare alla difesa dei riferimenti.

24 Chiamate “no muro”  Nostra squadra chiamate da Libero  Nulla vieta il posto 6  Secondo me MAI IL CENTRALE

25 Gestione della Freeball :  Il Libero sarà l’unico responsabile dell’appoggio nelle situazioni di palla rinviata nel nostro campo in bagher da fuori campo.  Con palla sotto la rete ma nell’interno del campo concorreranno il Libero e lo schiacciatore di 2linea.  Con palla sopra la rete non attaccabile i responsabili saranno gli stessi del caso precedente  Se la palla è attaccabile saranno tutti responsabili escluso il palleggiatore.

26 Alzata dopo difesa:  Tutti i giocatori della mia squadra devono essere in grado di eseguire un’alzata di palla alta sia in prima sia in seconda linea in modo da far terminare l’azione di difesa sempre con un attacco.  La situazione che và interpretata al meglio,è quella in cui è l’alzatore a difendere. In questo caso la mia indicazione è quella che và nella direzione di far palleggiare il Libero o in alternativa P2 e P5 il posto 5.

27 Contrattacco:  Deve essere portato cercando e usando il più possibile le mani del muro avversario.  Gestione dell’errore,distinguere le situazioni di normale soluzione da quelle di difficile soluzione. In entrambe dovremmo, come squadra, riuscire a mettere sempre l’avversario in una difficile soluzione.

28 Copertura del contrattacco  Difesa dove P può alzare S L S P O C O P P C S S L ATTACCO DA POSTO 4 ATTACCO DA POSTO 2 o 2L

29 Copertura del contrattacco  Copertura dopo difesa di P (L o C segue dopo alzata) S L S O C O P P C S S L ATTACCO DA POSTO 4 ATTACCO DA POSTO 2 o 2L

30 Copertura del contrattacco  Copertura su freeball (S2 PIPE) S L S O C P ATTACCO DA POSTO 4 ATTACCO DA POSTO 2 o 2L S C S O P L

31 Studio avversari  Direzioni attacco dei singoli  Direzioni servizio avversario  Caratteristiche muro avversario  Studio palleggiatore Analisi per singola rotazione in base a valutazioni tecniche e tattiche  Matchup rotazioni : gara nella gara

32 Direzioni d’attacco  Dopo ricezione  tipologia di alzata(quick,super,5,alta)  Contrattacco

33

34

35 Servizio avversario  Analisi per singolo giocatore in base alla tipologia del servizio effettuato: Jumpfloat (saltofloat) Jumpspin (salto) Float

36

37 Caratteristiche del muro avversario  Fisiche – punti deboli  Centrale :tende a saltare o rimane in lettura?  Centrale:spostamenti – lati deboli

38 Studio Le valutazioni e considerazioni sono realizzate su ogni singola rotazione, puo’ essere influenzata dal matchup.  Valutazione ricezione : Ricezione# Ricezione+ Ricezione! Ricezione – o /  Chiamata attacco: Base 7 (doppia c) lontana dal palleggiatore Base 1 (C) vicina al palleggiatore Base 2 dietro palleggiatore  Contrattacco : Attaccante + servito

39

40

41

42

43

44

45 Studio del palleggiatore  Campo con valutazione personalizzata punto d’alzata X Negativa 4 2 Positiva 5 1 ! ! 4!X!2!

46 Studio palleggiatore Valutazione in base al punto di alzata e in relazione alla chiamata in attacco del centrale  Ricezione + e # ( zona X)  Ricezione spostata verso2 (zona2) Opposto 1linea Opposto 2linea  Ricezione spostata verso 4 (zona4) Opposto 1linea Opposto 2linea  Ricezione ! Punto d’alzata zona 4!-X!-2!  Ricezione -

47 Es. Distribuzione attacco dopo ricezione positiva (+/#) con punto di alzata “X”

48 Studio palleggiatore  Distribuzione in base al punteggio: Zona X (rice + e #) in poi Stesso criterio valido per zona 4 e 2 (rice + ) Rice ! in poi

49 Studio palleggiatore  Distribuzione dopo attacco murato o errato: Il palleggiatore ripete ? Se non ripete cosa fa?

50 Studio palleggiatore  Caso particolari in una rotazione : se riceve viene servito ? se riceve L cosa succede ? se riceve S1 cosa succede? se riceve S2 cosa succede?

51 Tattica  Matchup : in base alle linee di muro in base alle direzioni di battuta in base alle scelte tattiche

52 Tattica  Partenza stretta : STANDARD Obbiettivo accorciare il campo

53 Tattica:  Sovraccarico combinare il gioco ad opzione e quello di assistenza, o anche più opzioni

54 Tattica:Sovraccarico  Muratore verde: giocatore non impegnato in assistenze od opzioni, parte largo e si occupa dell’uomo di fronte a lui, oppure parte stretto ma solo per il gioco della Pipe;  Muratore giallo: giocatore impegnato in assistenza sui primi tempi vicini a lui (nel caso del centrale, su tutti i primi tempi), ma con obiettivo principale il muro esterno; partenza stretta e chiusura su Pipe;  Muratore rosso: giocatore impegnato in opzione sui primi tempi vicini a lui; partenza stretta OPZIONE 4 + ASSISTENZA3

55 Tattica:Sovraccarico  Muratore verde: giocatore non impegnato in assistenze od opzioni, parte largo e si occupa dell’uomo di fronte a lui, oppure parte stretto ma solo per il gioco della Pipe;  Muratore giallo: giocatore impegnato in assistenza sui primi tempi vicini a lui (nel caso del centrale, su tutti i primi tempi), ma con obiettivo principale il muro esterno; partenza stretta e chiusura su Pipe;  Muratore rosso: giocatore impegnato in opzione sui primi tempi vicini a lui; partenza stretta OPZIONE 2 + ASSISTENZA3

56 Tattica:Sovraccarico  Muratore verde: giocatore non impegnato in assistenze od opzioni, parte largo e si occupa dell’uomo di fronte a lui, oppure parte stretto ma solo per il gioco della Pipe;  Muratore giallo: giocatore impegnato in assistenza sui primi tempi vicini a lui (nel caso del centrale, su tutti i primi tempi), ma con obiettivo principale il muro esterno; partenza stretta e chiusura su Pipe;  Muratore rosso: giocatore impegnato in opzione sui primi tempi vicini a lui; partenza stretta OPZIONE 3 + ASSISTENZA4

57 Fase BreakPoint  E’ il termometro agonistico di una squadra e della sua volontà di lottare.  Difendere e murare tanti palloni significa non concedere all’avversario di fare punto ma contemporaneamente di crearsi molte possibilità di realizzarli. Obbiettivo:  Inserire la mentalità del” combattere per tenere su” in un contesto di “Disciplina tattica”.


Scaricare ppt "Tattica della fase Break Point. Fondamentali Fase Break  Servizio  Muro  Difesa  Ricostruzione(alzata dopo difesa)  Contrattacco  Copertura."

Presentazioni simili


Annunci Google