La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ITCGPACLE Luca Pacioli CREMA Progetto Eppur si muove ESEMPIO DI LEZIONE ATTIVA BIOLOGIA I VIRUS.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ITCGPACLE Luca Pacioli CREMA Progetto Eppur si muove ESEMPIO DI LEZIONE ATTIVA BIOLOGIA I VIRUS."— Transcript della presentazione:

1 ITCGPACLE Luca Pacioli CREMA Progetto Eppur si muove ESEMPIO DI LEZIONE ATTIVA BIOLOGIA I VIRUS

2 ITCGPACLE Luca Pacioli CREMASchema di Lezione Scienze della Natura Virus 20_01_2010 Ogni HS negli Stati Uniti stabilisce una struttura standard cui gli insegnanti devono riferirsi nella preparazione e nello svolgimento delle lezioni. Questo standard, che può essere diverso da scuola a scuola, viene chiamato EOI e fissa le caratteristiche che la lezione deve garantire per poter essere ritenuta efficace. STRUTTURARE LA LEZIONE SECONDO EOI (Elements Of Instruction)

3 Abbiamo strutturato le lezioni secondo questo schema: Tutte le fasi vengono realizzate attraverso la partecipazione attiva degli studenti. 1.Anticipatory set (domanda introduttiva) 2.Enunciation (dichiarazione obiettivo - lezione frontale) 3.Doing (esercitazioni) 4.Retention (memorizzazione, acquisizione tramite applicazione) 5.Verifying (verifica raggiungimento obiettivi) 6.Closure (riproposizione obiettivi) ITCGPACLE Luca Pacioli CREMASchema di Lezione Scienze della Natura Virus 20_01_2010

4 ESEMPIO DI LEZIONE ATTIVA Riprendendo lo schema precedente lanticipatory set (domanda introduttiva) é stata: Cosa sono i virus e perché li studiamo ? …piccole particelle …non viventi …causano malattie …non hanno organuli … Si è chiesto agli studenti di disegnare un virus alla lavagna in proporzione alle dimensioni di un batterio (delle dimensioni proposte di 10 cm ca.) ITCGPACLE Luca Pacioli CREMASchema di Lezione Scienze della Natura Virus 20_01_2010

5 Enunciation – Lezione frontale Descrizione del virus ITCGPACLE Luca Pacioli CREMASchema di Lezione Scienze della Natura Virus 20_01_2010

6 Utilizzo di Internet per la parte di visione tridimensionale del Virus e delle dinamiche di infezione ITCGPACLE Luca Pacioli CREMASchema di Lezione Scienze della Natura Virus 20_01_2010

7 Retention - memorizzazione Schema infezione ITCGPACLE Luca Pacioli CREMASchema di Lezione Scienze della Natura Virus 20_01_2010

8 ITCGPACLE Luca Pacioli CREMASchema di Lezione Scienze della Natura Virus 20_01_2010 Gli studenti sono stati divisi in due gruppi Un gruppo di due elementi costituivano lenveloppe della particella virale; Il terzo elemento rappresentava lacido nucleico Un secondo gruppo - di 4 / 5 elementi - formava la cellula da infettare. Retention - memorizzazione tramite drammatizzazione

9 ITCGPACLE Luca Pacioli CREMASchema di Lezione Scienze della Natura Virus 20_01_2010 In questa fase vengono distribuite agli studenti delle schede con una breve descrizione di sette differenti tipi di Virus, analizzate insieme. Si riportano due schede sintetiche con: la descrizione del virus la sintomatologia le possibili complicazioni cliniche i meccanismi di trasmissione Verifying - verifica raggiungimento degli obiettivi

10 Brief description: A virus that causes inflammation and damage of the liver Symptoms: Liver Enlargement Jaundice (yellow color of the skin and eyes) Loss of Appetite Nausea Abdominal (Stomach) Pain Fever Headache Chills Possible Outcome: Can lead to cirrhosis of the liver (destruction of the liver) or liver cancer Hepatitis B Virus: Means of Transmission: Sexual contact Injection or infusion of blood with the virus Hepatitis B Virus Facts: Treatment: Drugs are available to stop the virus from replicating, but only the human immune system can clear the infection. About 400 million people worldwide are persistently infected A successful vaccine has been made Many patients are asymptomatic carriers (do not show any symptoms of the disease) Tests for Hepatitis B can test blood to see if it has the virus ITCGPACLE Luca Pacioli CREMASchema di Lezione Scienze della Natura Virus 20_01_2010

11 ITCGPACLE Luca Pacioli CREMA\Schema di Lezione Scienze della Natura Virus 20_01_2010 Yellow Fever Virus: Brief description: A virus transmitted by mosquitoes that produces flu-like symptoms and is found in tropical areas in South America and Africa, but not Asia. Symptoms: Jaundice (yellow color of the skin and eyes) – this is why it is called yellow fever Increased bleeding (in the mouth, eyes) Fever Nausea Vomiting Headache Possible Outcome: Liver damage and death Means of Transmission: Mosquito bites Yellow Fever Facts: Treatment: Yellow fever has no cure, but the bodys immune system can defeat it It causes 200,000 illnesses and 30,000 deaths every year A vaccine exists for yellow fever and is required for travelers going to infected areas

12 ITCGPACLE Luca Pacioli CREMASchema di Lezione Scienze della Natura Virus 20_01_2010 Esempio Patient Case Number 1: Sex: Male Location: Barcelona, Spain Age: 5 Symptoms: The patient developed a fever yesterday. Today, small red rash spots have begun to appear on his chest and stomach. Patient History: The patient attended his pre-school prior to developing a fever. No members of his family are currently sick. Consegna agli studenti di schede pazienti con sintomatologia e storia clinica con questionario di verifica di comprensione.

13 ITCGPACLE Luca Pacioli CREMASchema di Lezione Scienze della Natura Virus 20_01_2010 Closure - Conclusione e riproposizione degli obiettivi In fase di analisi del lavoro svolto dagli studenti vengono riproposti gli obiettivi iniziali condivisi. Cosa sono i virus e perché li studiamo ?


Scaricare ppt "ITCGPACLE Luca Pacioli CREMA Progetto Eppur si muove ESEMPIO DI LEZIONE ATTIVA BIOLOGIA I VIRUS."

Presentazioni simili


Annunci Google