La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tel 049 502872 Via Gorizia 1 Capriccio di Vigonza (Pd) Mail segreteria to:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tel 049 502872 Via Gorizia 1 Capriccio di Vigonza (Pd) Mail segreteria to:"— Transcript della presentazione:

1 Tel Via Gorizia 1 Capriccio di Vigonza (Pd) Mail segreteria to: Mails riservate: I SEGNI DEL CORPO "

2 ogni giorno il nostro corpo esprime il suo stato di salute attraverso segnali ben precisi. Laspetto generale, la qualità dellepidermide, il tono fisico e mentale, lumore, i vari appetiti, la qualità del sonno, il nostro odore e perfino le stesse deiezioni sono tutti segnali importanti

3 I SEGNI DEL CORPO viso, testa, epidermide, unghie, prurito bocca, lingua, denti, gengive tono fisico tono mentale umore i vari appetiti qualità del sonno e risveglio il nostro odore ( pelle, alito, sudore, etc.) deiezioni piccoli dolori ( di testa, di schiena, di pancia, arti, etc. ) avere freddo rigidità dei tessuti ( pancia, fasce muscolari, tessuti connettivi, etc.) gonfiori ed edemi pelle e forme del corpo

4 Segni e sintomi che segnalano un disagio dellindividuo I segni sono oggettivi misurabili e quantificabili i sintomi sono soggettivi, non sempre misurabili,

5 I SEGNI DEL CORPO la regola del 80 % 20 % … I terremoti, che avvengono nel mondo fisico, sono sempre in coda ad eventi, già accaduti sugli altri piani della nostra breve esistenza terrena: quello psichico e quello spirituale. capacità del corpo di auto-guarigione pulizia degli organi fisica … poi si ritorna se non si cambia il modo di pensare. Il trionfo del Corpo, centro di tutti i poteri, oggetto di tutte le aspettative... perfino di quelle di salvezza...

6 I SEGNI DEL CORPO i testi sacri ci insegnano che portare la pace tra due che si odiano è un grande precetto... … vi dirò un precetto ancora più grande, cioè di far pace tra il vostro corpo ed il vostro spirito.

7 MEDICINA NATURALE (corpo e mente) Erbe Prodotti naturali Terapie manuali SOPRAVVIVENZA (respirare, mangiare, bere, dormire, procreare,attività fisica) SICUREZZA (famiglia,gruppo, società) RELAZIONE (ascoltare, vedere,toccare, annusare, gustare) AZIONE (creare) MEDICINA OCCIDENTALE (corpo e mente) farmaci MEDICINA DELLANIMA Preghiera Perdono Amore Conoscenza Gratuità Fede Consapevolezza Gioia Lode Digiuno

8 I SEGNI DEL CORPO dimensioni di alcuni organi ( superficie): (le dimensioni contano, quindi assurdo avere paura!) 250 mq INTESTINO 25 mq POLMONI 300 milioni di alveoli. Ogni secondo "mezzo bicchiere" (circa 100 cl) di sangue viene "spalmato" sugli alveoli. 2,5 mq PELLE contiene circa 2 milioni di ghiandole sudoripare: Numero di recettori nervosi sulla sua superficie: per il dolore/piacere; per il freddo/caldo; per contatto e pressione.

9 I SEGNI DEL CORPO Reni 160 km di vasi sanguigni fanno scorrere fino a 2000 litri di sangue filtrati ogni giorno. Tutto il sangue passa attraverso di loro 400 volte al giorno. 7,5 litri di liquido filtrato all'ora, di cui viene riassorbito il 99%.

10 Sistemi del corpo umano Sistema Organi o tessuti rappresentativi Funzione Circolatorio Cuore, vasi, sangue Trasporto di materiale tra cellule Digerente Stomaco, intestino, fegato, pancreas Trasformazione del cibo in particelle assorbibili, eliminazione scorie Endocrino Tiroide, surrene, ipofisi Coordinazione funzioni corporee tramite sintesi e rilascio molecole regolatrici Immunitario Timo, milza e lifonodi Difesa contro agenti esogeni TegumentarioCute Protezione agenti esterni Muscolo- scheletrico Muscoli, ossa Sostegno e movimento Nervoso Cervello, midollo spinale Coordinazione funzioni tramite segnali elettrici e rilascio neuro- trasmettiori Riproduttivo Ovaie e utero, testicoli Conservazione della specie Respiratorio Polmoni, via aeree Scambio di O 2 e CO 2 tra ambiente esterno ed interno Urinario Reni, vescica Regolazione acqua e soluti nellambiente interno; eliminazione di scorie Apparati delluomo Corpo umano

11 DISTURBI E SINTOMI DISCINESIA BILIARE Apatia mentale Dispepsia( cattiva digest.) Forte stanchezza Bocca amara o secca IrrequietezzaNausea Cattivo umore Alitosi ( alito cattivo) Pirosi o acidità Inappetenza Squilibri emozionali Irritabilità Mal di testa Flatulenza Stanchezza al risveglio Stitichezza Sonnolenza di giorno Ansietà ImpazienzaInsonnia

12

13 Mal di testa primi 21 giorni di una cura allergie … fragole e fragole Quando si è più deboli o più sensibili ( p.es. nella donna ciclo mestruale) affiorano sintomi di … squilibri epato-biliari Sangue stagnante Vasocostrizione zona testa

14 Mal di testa La cefalea è assolutamente nevralgica oppure può essere localizzata a livello di calotta in fase di soluzione ( rigonfiamento del periostio ). Emicrania : tentativi aggressivi per aprire con la testa un varco in un muro. Sinusite: chiusura mentale di chi non va oltre il proprio naso. Blocco allintuizione. Blocco nel sentire gli odori del proprio mondo ( sono cattivi odori ?) Deviazione setto nasale: unilateralità congenita. ( la respirazione è il simbolo della nostra vita nella polarità. Il flusso della comunicazione è unilaterale. Bisogna individuare qual è lo squilibrio della coscienza. Frattura setto nasale : ci si è spinti troppo avanti e si è ricevuto un colpo frontale. (superbia) Mal di testa ( tempia) : conflitto di separazione

15 occhi i nostri occhi, oltre che specchio dellanima, lo sono anche di certi organi importanti. i nostri occhi, oltre che specchio dellanima, lo sono anche di certi organi importanti. borse e gonfiori sotto occhi borse e gonfiori sotto occhi cerchiati di scuro (icona di notti di passione e piaceri?) denunciano carenza reni ( ristagno del loro metabolismo) o a disturbi apparato genitale femminile cerchiati di scuro (icona di notti di passione e piaceri?) denunciano carenza reni ( ristagno del loro metabolismo) o a disturbi apparato genitale femminile occhiaie polmoni – asma occhiaie polmoni – asma zona più scura e gonfia (e plissettata) sotto gli occhi: reni zona più scura e gonfia (e plissettata) sotto gli occhi: reni

16 occhi Gli occhi cerchiati sono a volte licona di notti di passione e piaceri, denunciano infatti, una carenza denergia da parte dei reni, che il più delle volte, però, è dovuta al ristagno del loro metabolismo o a disturbi dellapparato genitale femminile, troppo sale o alimenti contrattivi, cotti al forno o fritti, ma possono dipendere anche dal consumo eccessivo di derivati della soia, frutta o verdure crude, specie se il colore scuro è associato al gonfiore Gli occhi cerchiati sono a volte licona di notti di passione e piaceri, denunciano infatti, una carenza denergia da parte dei reni, che il più delle volte, però, è dovuta al ristagno del loro metabolismo o a disturbi dellapparato genitale femminile, troppo sale o alimenti contrattivi, cotti al forno o fritti, ma possono dipendere anche dal consumo eccessivo di derivati della soia, frutta o verdure crude, specie se il colore scuro è associato al gonfiore

17 occhio

18 occhi La condizione dei reni si manifesta anche nella zona sotto gli occhi, se si formano delle borse, è segno che essi sono inondati e dilatati, lenergia, quindi, sarà rallentata e il ritmo vitale più pesante, anche in questo caso, è segno che bisogna assumere meno liquidi.

19 sclera Se nellocchio, il bianco della sclera è arrossato e presenta capillari espansi, è indice di fegato in cattive condizioni, accade spesso a chi consuma frequentemente prodotti animali; se il bianco prende un tono giallastro, è segno dun eccesso di grassi e disturbi epatici e biliari; se invece tende al grigio è segno di un ristagno delle funzioni organiche, ghiandolari, digerenti, respiratorie e linfatiche.

20 iride Liride dovrebbe essere ben centrata e non lasciar intravedere il bianco sotto di essa, se questo accade, è ancora lazione del fegato a ristagnare, la sua vigilanza è allentata, quindi le nostre difese carenti. Concentrazione + scura attorno alla pupilla: predisposizione eccesso di acido

21 Rughe del viso 2 rughe profonde nel centro della fronte tra le sopraciglia – zona terzo occhio oltre a tutta la zona contratta se è la ruga sinistra più lunga e marcata è il diabete Grossa ruga punto di attacco zigomo-orecchio: cuore CONFLITTI DI sentirsi attaccati, insudiciati, deturpati (le rughe sono multiple caseificazioni di conflitti del derma …)

22 unghie solchi trasversali unghia alluce denota problemi di stomaco solchi trasversali unghia alluce denota problemi di stomaco piccole striature longitudinali e colore bianco/rosa unghia alluce denota problemi al fegato e/o psoriasi piccole striature longitudinali e colore bianco/rosa unghia alluce denota problemi al fegato e/o psoriasi Gialla, a ditale, spesse, distacco, fragile: psoriasi, farmaci, invecchiamento, traumi Gialla, a ditale, spesse, distacco, fragile: psoriasi, farmaci, invecchiamento, traumi a cucchiaio: anemia, carenza ferro a cucchiaio: anemia, carenza ferro a vetrino dorologio: polmone a vetrino dorologio: polmone ondulata e avallamenti ( già violacea) problemi di circolazione sangue ondulata e avallamenti ( già violacea) problemi di circolazione sangue Colore scuro/chiaro: infezioni tipo candidosi, micosi Colore scuro/chiaro: infezioni tipo candidosi, micosi Macchioline bianche: postumi di traumatismi Macchioline bianche: postumi di traumatismi Fa male: sistema nervoso o traumi o incarnata Fa male: sistema nervoso o traumi o incarnata

23 lingua

24 lingua

25 lingua

26 lingua

27 lingua

28 lingua La lingua dovrebbe presentare colore rosa e una superficie un po granulare e pulita. La lingua dovrebbe presentare colore rosa e una superficie un po granulare e pulita. Se appare ricoperta da una patina bianca, è lo stomaco ad essere in disordine; Se appare ricoperta da una patina bianca, è lo stomaco ad essere in disordine; se è giallastra o con pustole è segno di grassi in eccesso, probabilmente derivati del latte, uova o pollame dallevamento o altre cattive abitudini. se è giallastra o con pustole è segno di grassi in eccesso, probabilmente derivati del latte, uova o pollame dallevamento o altre cattive abitudini. Una lingua livida è segno di consumo esagerato di cibi espansivi: zucchero, frutta, succhi, latticini, bevande gassate o bibite, alimenti contenenti prodotti chimici e additivi, droghe. Una lingua livida è segno di consumo esagerato di cibi espansivi: zucchero, frutta, succhi, latticini, bevande gassate o bibite, alimenti contenenti prodotti chimici e additivi, droghe. Una molto rossa, liscia e traslucida, segnala possibili disturbi al cuore. Una molto rossa, liscia e traslucida, segnala possibili disturbi al cuore.

29 lingua induito grigio o nero indica una cronicizzazione della malattia (anche antibiotici) induito grigio o nero indica una cronicizzazione della malattia (anche antibiotici) tumefazione ed ulcerazione: segnali ancora più seri: urgono cambiamenti nel nostro modo di alimentarci tumefazione ed ulcerazione: segnali ancora più seri: urgono cambiamenti nel nostro modo di alimentarci ( fisico, ma anche – o meglio soprattutto - psichico ( fisico, ma anche – o meglio soprattutto - psichico e quel che più conta, spirituale) e quel che più conta, spirituale)

30 lingua Una lingua che tende al rosso intenso denota scompenso della circolazione. Una lingua rossa (liscia e traslucida) sulla punta o anche semplicemente cosparsa di puntini rossi, oppure solco centrale indicano uniperattività cardiaca, a causa di un affaticamento mentale e nervoso, tipico delle persone ansiose o sotto stress. Una lingua che tende al rosso intenso denota scompenso della circolazione. Una lingua rossa (liscia e traslucida) sulla punta o anche semplicemente cosparsa di puntini rossi, oppure solco centrale indicano uniperattività cardiaca, a causa di un affaticamento mentale e nervoso, tipico delle persone ansiose o sotto stress. Una lingua rossa nella zona centrale denota bruciori disfunzioni digestive e respiratorie. Se il colore tende ad un rosso violaceo, ulcera gastrica o cirrosi epatica. Una lingua rossa nella zona centrale denota bruciori disfunzioni digestive e respiratorie. Se il colore tende ad un rosso violaceo, ulcera gastrica o cirrosi epatica. Una lingua rossa prevalentemente nella zona posteriore denota forti disfunzioni renali e sessuali e in particolare riproduttive. Una lingua globalmene più rossa, asciutta e senza patina è segno tipico delle persone debilitate e con una carenza renale. Una lingua rossa prevalentemente nella zona posteriore denota forti disfunzioni renali e sessuali e in particolare riproduttive. Una lingua globalmene più rossa, asciutta e senza patina è segno tipico delle persone debilitate e con una carenza renale.

31 lingua Una lingua color bianco è sempre a causa di un eccesso di muco. A seconda di come è distribuita la patina bianca, denota carenza o eccesso di un determinato organo. Una lingua color bianco è sempre a causa di un eccesso di muco. A seconda di come è distribuita la patina bianca, denota carenza o eccesso di un determinato organo. La lingua bianca dipende da un'alimentazione ricca di grassi, colesterolo, latticini e formaggi, prodotti farinacei, che congestionano e creano muco nell'organismo. Un'altra causa è una dieta eccessiva che congestiona fortemente la digestione, che provoca un ristagno nell'apparato digerente. La lingua bianca dipende da un'alimentazione ricca di grassi, colesterolo, latticini e formaggi, prodotti farinacei, che congestionano e creano muco nell'organismo. Un'altra causa è una dieta eccessiva che congestiona fortemente la digestione, che provoca un ristagno nell'apparato digerente. Macchie bianche sulle labbra segnalano leliminazione in corso di latticini consumati in precedenza. Macchie bianche sulle labbra segnalano leliminazione in corso di latticini consumati in precedenza.

32 lingua Una lingua è eccessivamente rosa pallido è quasi sempre deficit del sangue e della circolazione. I parametri, in questo caso, però, sono diversi a seconda che la persona sia donna o uomo. Una lingua è eccessivamente rosa pallido è quasi sempre deficit del sangue e della circolazione. I parametri, in questo caso, però, sono diversi a seconda che la persona sia donna o uomo.

33 alitosi farmaci tonsille o patina sulla lingua denti o gengive Muco naso o sinusiti Polmoni (cavo orale 90% resto solo 10%) cistifellea a digiuno o quando si passa tempo di pranzo senza mangiare ernia iatale, cirrosi, problemi digestivi solo 1% diabete

34 labbra Anche il colore delle labbra è un buon segnale per conoscere lo stato di salute. Una persona sana dovrebbe avere labbra rosso/rosato; se sono più scure significa che il sangue ristagna e tutti gli organi principali ne risentono nella loro funzionalità. Questo può dipendere da proteine e grassi saturi consumati in eccesso e forse, in combinazione, con troppo sale

35 labbra pallide possono essere indice di scarsa emoglobina nel sangue, di un rallentamento della circolazione sanguigna o di una condizione anemica; in questi casi potrebbe essere necessario tonificare lintestino e il fegato labbro superiore gonfio, testimonia uno stato dilatatorio dello stomaco, gonfiore di quello inferiore è causato dallespansione dellintestino cadente e la bocca tende a restare aperta, bisogna occuparsi in fretta dei propri visceri, cioè di ciò che si mangia.

36 Eventuali macchie bianche sulle labbra segnalano, invece, leliminazione in corso di latticini consumati in precedenza. Se il labbro superiore è gonfio, testimonia uno stato dilatatorio dello stomaco, mentre il gonfiore di quello inferiore è causato dallespansione dellintestino, se è cadente e la bocca tende a restare aperta, bisogna occuparsi in fretta dei propri visceri, cioè di ciò che si mangia.

37 Gas intestino Latte e derivati ( escluso yogurt magro) Verdure di foglie cotte. Mistura di carboidrati (patate e cereali)( radici e cereali) Magiare il giorno dopo cibi cotti in acqua (anche se surgelati) Leguminose secche

38 Intestino crasso 1 Lintestino crasso ha il compito di riassorbire leccesso di acqua presente nei materiali di rifiuto per formare feci della giusta consistenza, quando queste sono molli è segno che il bolo alimentare è stato diluito troppo dallingestione di liquidi

39 Intestino crasso 2 In pratica, si è verificata una sproporzione fra la frazione solida degli alimenti e quella liquida. In queste condizioni, tutto lintestino è inondato e dilatato, e la sua capacità di assorbimento delle sostanze nutritive dai cibi appare notevolmente ridotta.

40 Intestino crasso 3 E come aggiungere costantemente acqua nel sottovaso di una pianta, con le radici (la cui funzione è assimilabile a quella dellintestino) a bagno che così perdono la capacità dassorbimento e di conseguenza la pianta si ammala

41 Feci 1 Le emissioni solide testimoniano la condizione dellapparato digerente e dellintestino in particolare. Una persona sana dovrebbe sempre e in qualunque situazione, evacuare una volta al giorno, a volte due.

42 Feci 2 Le feci di chi mangia in modo sano e naturale, limitando il consumo di prodotti animali, dovrebbero essere compatte, non dure, uniformi e di consistenza spugnosa, avere un odore moderato e non sgradevole, colore marrone/arancio. Inoltre dovrebbero contenere una discreta quantità di fibra, quindi galleggiare e non sporcare il water (…né il culetto che le produce)

43 Feci 3 Le feci di chi consuma carne e altri prodotti animali in quantità, tendono ad essere scure, pesanti, dure e collose. Il loro odore è sgradevole o peggio, nauseabondo e molto insistente, ma soprattutto, è irregolare la frequenza delle emissioni, la costipazione è frequente e spesso si alterna ad episodi di forte acidità. bianche: cistifellea otturata da calcoli biliari

44 Feci 4 Se invece le feci sono molli, prive di consistenza, di odore aspro, ciò è dovuto con molta probabilità a debolezza digestiva e a una condizione acida dellintestino; segno, di fermentazioni in atto - accompagnate spesso da gas - e ancora una volta di un eccesso di liquidi.

45 Feci 5 Le emissioni solide testimoniano la condizione dellapparato digerente e dellintestino in particolare. Una persona sana dovrebbe sempre e in qualunque situazione, evacuare una volta al giorno, a volte due. dovrebbero essere compatte, non dure, uniformi e di consistenza spugnosa odore moderato e non sgradevole, colore marrone/arancio discreta quantità di fibra, quindi galleggiare e non sporcare il water (…né il culetto che le produce). Se invece le feci sono molli, prive di consistenza, di odore aspro, ciò è dovuto con molta probabilità a debolezza digestiva e a una condizione acida dellintestino; segno, di fermentazioni in atto - accompagnate spesso da gas - e ancora una volta di un eccesso di liquidi. Lintestino crasso ha il compito di riassorbire leccesso di acqua presente nei materiali di rifiuto per formare feci della giusta consistenza, quando queste sono molli è segno che il bolo alimentare è stato diluito troppo dallingestione di liquidi.

46 Feci 6 GIALLO CHIARE ( manca il colore della bile ) FASE DI RIPARAZIONE DOTTI BILIARI O EPATICI Conflitto rancore nel territorio VERDI troppa bile – rabbia OGNI GIORNO SI PRODUCONO NELLINTESTINO CIRCA 14 LITRI DI GAS, ( carenza di assorbimento dei gas produce feci secche con flatulenza e rutti. Col tempo avremo ispessimento della parete intestinale. Siccome è difficile assorbire, le feci restano più tempo ( diventano dure e secche ) oppure cè troppa poca bile e fermentano ( FORTE PUZZA) ( in questa fase flautolenza). NERE: sanguinamento mucosa gastrica ( soluzione c. rancore nel territorio ) biancastre nelle epatiti verdi o giallo-verdastre nel tifo rossastre in caso di emorroidi

47 ESAME DELLE FECI 1) CARATTERI MACROSCOPICI - Quantità giornaliera gr. - Consistenza solida (o poltacea) Consistenza Liquida Presenza di acqua al 90%. Semiliquida Presenza di acqua all'85% Poltacea Presenza di acqua all'80%. Solida Presenza di acqua al 75%. - Forma cilindrica Forma Cilindroconica Nella norma. (presentata Caprina Colon irritabile dalle feci di A fettuccla Spasmi riflessi dello sfintere anale consistenza. solida) A nastro Stenosi dell'ultimo tratto intestinale. Proctite. - Colorito giallo-bruno - Odore fecaloide

48 Odore Sui generis Presenza di scatolo, indolo etc Odore Sui generis Presenza di scatolo, indolo etc Acido/penetrante Acido/penetrante Fermentazione dei CI Presenza di acido butirrico, acido propionico, acido acetico, acido lattico. Putrido Putrido Aumento della flora putre- fattiva intestinale. Presenza di idrogeno, metano, anidride carbonica, mercaptani, acido solfidrico, ammoniaca. - Componenti anomale (filtro) - Componenti anomale (filtro) –residui alimentari non digeriti –muco –pus –calcoli –grossi parassiti –grasso –sangue - Campioni casuali determinazioni qualitative - Campioni casuali determinazioni qualitative - Campioni raccolti in intervalli temporali definiti - Campioni raccolti in intervalli temporali definiti

49 Fattori non patologici che influenzano il colore delle feci MARRONE SCURO dieta carnea, prolungata esposizione all'aria MARRONE SCURO dieta carnea, prolungata esposizione all'aria MARRONE GIALLOdieta lattea neonati (assenza flora) MARRONE GIALLOdieta lattea neonati (assenza flora) NEROferro, bismuto, carbone, mirtilli, more, liquirizia NEROferro, bismuto, carbone, mirtilli, more, liquirizia GRIGIOcacao, cioccolato GRIGIOcacao, cioccolato GRIGIO CHIAROdieta latteabario GRIGIO CHIAROdieta latteabario VERDEvegetali verdi (spinaci) VERDEvegetali verdi (spinaci) GIALLOrabarbaro, GIALLOrabarbaro, ARANCIONErifampicina ARANCIONErifampicina ROSSObietole ROSSObietole __________________________________________ __________________________________________ STIPSI feci + scure STIPSI feci + scure DIARREAfeci + chiare DIARREAfeci + chiare __________________________________________ __________________________________________ ALTERAZIONI DEL CONTENUTO DELLE FECI IN STERCOBILINOGENO ALTERAZIONI DEL CONTENUTO DELLE FECI IN STERCOBILINOGENO Itteri emoliticifeci ipercoliche (ipercromiche) Itteri emoliticifeci ipercoliche (ipercromiche) Itteri ostruttivifeci acoliche, cretacee Itteri ostruttivifeci acoliche, cretacee

50 ALTERAZIONI PATOLOGICHE DEL COLORE DELLE FECI ALTERAZIONI PATOLOGICHE DEL COLORE DELLE FECI MARRONE CHIAROincompleta digestione dei MARRONE CHIAROincompleta digestione dei FINO A GIALLASTRO grassi FINO A GIALLASTRO grassi (lucide, untuose) (lucide, untuose) MARRONE SCUROfeci ipercoliche MARRONE SCUROfeci ipercoliche NEROemorragie tratto G.I. alto NEROemorragie tratto G.I. alto (picee) (melena) (picee) (melena) GRIGIO CHIAROfeci acoliche cretacee GRIGIO CHIAROfeci acoliche cretacee VERDE PISELLOileotifo VERDE PISELLOileotifo ROSSOsangue vivo ROSSOsangue vivo (emorragie colon e retto, emorroidi) (emorragie colon e retto, emorroidi) (verniciate o uniformemente rosse) (verniciate o uniformemente rosse)

51 MUCO NELLE FECI E' componente anomala! Translucido, gelatinosocostipazione spastica (aderente alle feci) colite mucosa (connessione con disturbi emorroidari) Sanguinolentoflogosi del retto (neoplasie) Associato a pus e sangue colite ulcerosa dissenteria bacillare TBC intestinale Diverticolite acuta K. ulcerativo del colon

52 Importanza fibre

53 Reni 1 Il ruolo dei reni Secondo la medicina tradizionale cinese e la macrobiotica, i reni svolgono un ruolo di primo piano per il buon funzionamento dellorganismo, perché oltre a fungere da deposito denergia, contribuiscono a costruire e a mantenere una buona struttura ossea (da loro dipende il metabolismo del calcio), governano la crescita e la capacità riproduttiva, determinano lo stato di salute generale. Di conseguenza, il loro indebolimento si ripercuote su tutto lorganismo.

54 Reni 2 I reni eliminano le scorie del metabolismo e i costituenti solubili dellorganismo in eccesso, regolano il contenuto globale di acqua e sali, lequilibrio idroelettrolitico e quello acido-base; inoltre intervengono nella regolazione nel tono della muscolatura vasale e quindi della pressione arteriosa.

55 Reni 3 Se per esempio, siamo costretti ad alzarci di notte per fare pipì, è segno di una probabile debolezza renale e di uneccessiva assunzione dacqua – attraverso le bevande o il cibo. Un uomo adulto sano, in buona forma fisica, dovrebbe orinare circa 3-4 volte nelle 24 ore, la donna, fisiologicamente più forte, anche soltanto 2-3.

56 Reni 4 Quando si assume acqua in eccesso, con bevande o cibo, sottoponiamo questi organi ad uno superlavoro che in molti casi può superare la loro capacità filtrante. In queste condizioni, lacqua rallenta il suo corso e inizia a ristagnare accumulandosi localmente nel corpo con spiacevoli conseguenze di natura fisiologica ed estetica

57 le bevande fredde sono deleterie per tutto il sistema digerente, ma soprattutto per i reni; così pure quelle gassate. Il consumo di troppa frutta e insalata cruda può dilatare i reni, così come il vino (e gli alcolici in generale), i pomodori, le bietole e le poligonacee (acetosa, barbe rosse, rabarbaro, grano saraceno), lo zucchero, il cioccolato e il caffè.

58 urina Dovrebbe essere di colore giallo, abbastanza marcato e avere un odore piuttosto intenso, ma non sgradevole Quando si consumano grassi e prodotti animali in eccesso, lodore è forte, persistente e spesso acido. Lorina di colore giallo pallido, inodore, è anchessa segno di assunzione eccessiva di liquidi o di una ridotta capacità dei reni.

59 CARATTERI DELLE URINE Quantità ml/24 h (valori medi) Aspetto limpido Colore da giallo paglierino a giallo carico o giallo oro (urocromo, urobilino-geno, coproporfirine ) Odore sui generis Densità (Peso specifico) Reazione acida (pH 6 ) (ruolo della dieta) COSTITUENTI NORMALI DELLE URINE Urea Creatinina Acido urico Aminoacidi Ammonio Creatina Minerali (Na, Cl, K, P, S, Ca etc)

60 ALTERAZIONI DEI CARATTERI DELLE URINE - QUANTITA Oliguria 500 ml/die - da cause renali Anuria 100 ml/die Poliuria 2000 ml/die - da cause extrarenali ASPETTO A) Torbidità dopo raffreddamento ( tempo ) Deposizione sali sul fondo ( sedimento spontaneo) Fosfati colore biancastro Urati colore rossastro Discriminazione mediante metodi che ne provochino il discioglimento - calore urati - ac. acetico fosfati - ac. cloridrico ossalati

61 - B) Torbidità già all emissione - Muco - Pus - Grassi - Sangue ( se Hb - uria le urine per lo più sono scure ma limpide) Renella sabbia finissima costituita da sali minerali Calcoli : - acido urico giallo ocra - fosfato ammoniaco- magnesiaco biancastri - fosf. di Ca e Mg bianco brunastri - ossalato di Ca nerastri o verdastri - cistina giallastri - Frammenti di feci e parassiti intestinali (da fistole )

62 COLORE - variazioni di intensità (fisiologiche per lo più) - colorazioni abnormi ROSSO SCURO Sangue e Hb : da lavatura di carne a rosso – nerastro Stati febbrili Farmaci : metildopa, nitrofurantoina, fenotiazine, fenacetina, desferroxamina, mercurocromo, difenil- idantoina, rifampicina, ibuprofen. Alimenti : barbabietole, bacche, fave, more, coloranti alimentari, rabarbaro. ROSSO BORDEAUX ( PORPORA) Porfirine MARSALA (in genere per aumento dellurobilina) mal.infettive, itteri

63 TIPO BIRRA SCURA CON SCHIUMA SOVRASTANTE GIALLO-VERDASTRA (in genere per aumento della bilirubina coniugata) itteri in generale VERDASTRO itteri intensi intossicazione da sulfamidici NERO anemie emolitiche con emoglobinuria e emosiderinuria, alcaptonuria, melanomi, porfirine, sangue. BLU farmaci : blu di metilene, amitriptilina, triamterene. LATTESCENTE lipuria, chiluria, giuria

64 ODORE - acre, intensamente ammoniacale : fermentazione urea da parte di microrganismi. –- fetido: 1) putrefazione ( idrogeno solforato ) es. da E.coli 2) necrosi (neoplasie vescicali) - odore di frutta (diabete con chetoni chetosi dell'infanzia) - odore di rancido ( fenilchetonuria ) PESO SPECIFICO (DENSITA) In linea di principio: poliuria PS ( salvo diabete ) oliguria PS ( salvo grave insuff. renale ) Definizioni: ( VALORI ORIENTATIVI! ) Ipostenuria PS 1018 Isostenuria PS ca 1010 ( a questo punto il FG è ridotto al 10-20% ) SI MISURA CON LURODENSIMETRO: Densità riferita a H2Od a 15°C (necessità di correzione per la temperatura )

65 PH Si ricorre alluso di cartine al tornasole ( o di un pH metro pH digiuno,dieta proteica, dieta ricca di grassi, esercizio intenso, acidosi, farmaci. pH dieta ricca di frutta e vegetali, piuria (fermentazione ammoniacale), farmaci, acidosi renale tubulare, conservazione prolungata del campione, alcalosi sistemica, coda alcalina postprandiale.

66 il senso di freddo alla pancia: intestino crasso, colon scarse energie freddo o senso pesantezza arti: milza e pancreas

67 orecchie Rosse: reni

68 Capelli caduta e forfora: fegato

69 Pelle del viso pallore ( bianco bello o pallore privo di vita) polmoni pallore zona occhi colon ( piedi gonfi e sensibili pianta vicino tallone) Viso pallidissimo: cuore Colorito viso pelle più gialla: fegato

70 è necessario ridurre gli alimenti con effetto espansivo, cibi conservati, dolci, caffè, gelati, frutta, insalate, succhi e bevande in genere e in particolar modo le bibite di produzione industriale e tutti i cibi freddi (sotto i 37 °C).

71 DIGIUNO Nel digiuno breve (<12 ore), vengono mobilizzate le riserve di glicogeno epatiche Nel digiuno prolungato, le riserve di glicogeno si esauriscono, e i tessuti (tranne quello nervoso!) utilizzano i lipidi come fonte primaria di energia, riducendo lingresso cellulare di glucoso e aminoacidi a livello epatico aumenta il catabolismo proteico per produrre glucosio il tessuto adiposo mobilizza le sue riserve lipidiche Nel digiuno più prolungato (>2-3 giorni) il metabolismo generale rallenta


Scaricare ppt "Tel 049 502872 Via Gorizia 1 Capriccio di Vigonza (Pd) Mail segreteria to:"

Presentazioni simili


Annunci Google