La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Giuseppe Biondi Zoccai Struttura Complessa Universitaria di Cardiologia 1 Ospedale San Giovanni Battista-Molinette Lapproccio clinico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Giuseppe Biondi Zoccai Struttura Complessa Universitaria di Cardiologia 1 Ospedale San Giovanni Battista-Molinette Lapproccio clinico."— Transcript della presentazione:

1 Giuseppe Biondi Zoccai Struttura Complessa Universitaria di Cardiologia 1 Ospedale San Giovanni Battista-Molinette Lapproccio clinico in cardiologia: lesempio del dolore toracico Attività Didattica Integrativa – Marzo 2007

2 Importanza di un approccio sistematico

3 Prioritizzare e pensare prima alle patologie più frequenti e più pericolose

4 Quali sono le conseguenze di un errore nel processo diagnostico

5

6 Dallapproccio non-invasivo a quello invasivo Dallapproccio più economico a quello più costoso

7

8

9 Il dolore toracico: dimesione del problema Necessità di intervento chirurgico Prognosi a breve termine Rischio di recidive Sintomi Sopravvivenza Contenimento costi Limitazione funzionale Necessità di angioplastica coronarica Rischio di dissezione Soddisfazione paziente Qualità della vita

10 Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio didattico

11 Un uomo di 57 anni si presenta al Pronto Soccorso per peso retrosternale irradiato al braccio sinistro, insorto da circa 2 ore, associato a dispnea Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio didattico

12 Un uomo di 57 anni si presenta al Pronto Soccorso per peso retrosternale irradiato al braccio sinistro, insorto da circa 2 ore, associato a dispnea Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio didattico Quale approccio?

13 Un uomo di 57 anni si presenta al Pronto Soccorso per peso retrosternale irradiato al braccio sinistro, insorto da circa 2 ore, associato a dispnea Triage iniziale: condizioni cliniche generali buone, cosciente, tuttavia dispnoico, polso valido Anamnesi: storia clinica (forte fumatore, dislipidemico, con intolleranza glucidica; 1 fratello morto dopo intervento di bypass coronarico; non precedenti cardiovascolari di rilievo; pregressa appendicectomia); caratteristiche dolore (gravativo, costante, non modificato da respiro o digitopressione; lieve nausea e dispnea associate), Esame obiettivo: PA 130/80 mm Hg (senza differenze tra braccio destro e sinistro), FC 74 bpm; toni cardiaci ritmici e validi, pause libere; non ronchi né rantoli ai campi polmonari; non edemi declivi; modesto turgore giugulare; addome trattabile, non dolente né dolorabile, peristalsi valida ECG: ritmo sinusale a 81 bpm, sopraslivellamento di 2 mm del tratto ST in I, aVL, V5 e V6, con modeste alterazioni delle onde T, rare extrasistoli ventricolari isolate Esami di laboratorio: -> non necessari al momento Test di imaging non invasivi: -> non necessari al momento Esami diagnostici invasivi: -> vedasi trattamento non-farmacologico Trattamento farmacologico: trombolisi se non controindicazioni (oppure vedasi sotto) Trattamento non-farmacologico: coronarografia demergenza ed eventuale angioplastica coronarica primaria Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio didattico

14 Un uomo di 57 anni si presenta al Pronto Soccorso per peso retrosternale irradiato al braccio sinistro, insorto da circa 2 ore, associato a dispnea Triage iniziale: condizioni cliniche generali buone, cosciente, tuttavia dispnoico, polso valido Anamnesi: storia clinica (forte fumatore, dislipidemico, con intolleranza glucidica; 1 fratello morto dopo intervento di bypass coronarico; non precedenti cardiovascolari di rilievo; pregressa appendicectomia); caratteristiche dolore (gravativo, costante, non modificato da respiro o digitopressione; lieve nausea e dispnea associate), Esame obiettivo: PA 130/80 mm Hg (senza differenze tra braccio destro e sinistro), FC 74 bpm; toni cardiaci ritmici e validi, pause libere; non ronchi né rantoli ai campi polmonari; non edemi declivi; modesto turgore giugulare; addome trattabile, non dolente né dolorabile, peristalsi valida ECG: ritmo sinusale a 81 bpm, sopraslivellamento di 2 mm del tratto ST in I, aVL, V5 e V6, con modeste alterazioni delle onde T, rare extrasistoli ventricolari isolate Esami di laboratorio: -> non necessari al momento Test di imaging non invasivi: -> non necessari al momento Esami diagnostici invasivi: -> vedasi trattamento non-farmacologico Trattamento farmacologico: trombolisi se non controindicazioni (oppure vedasi sotto) Trattamento non-farmacologico: coronarografia demergenza ed eventuale angioplastica coronarica primaria Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio didattico

15 Un uomo di 57 anni si presenta al Pronto Soccorso per peso retrosternale irradiato al braccio sinistro, insorto da circa 2 ore, associato a dispnea Triage iniziale: condizioni cliniche generali buone, cosciente, tuttavia dispnoico, polso valido Anamnesi: storia clinica (forte fumatore, dislipidemico, con intolleranza glucidica; 1 fratello morto dopo intervento di bypass coronarico; non precedenti cardiovascolari di rilievo; pregressa appendicectomia); caratteristiche dolore (gravativo, costante, non modificato da respiro o digitopressione; lieve nausea e dispnea associate), Esame obiettivo: PA 130/80 mm Hg (senza differenze tra braccio destro e sinistro), FC 74 bpm; toni cardiaci ritmici e validi, pause libere; non ronchi né rantoli ai campi polmonari; non edemi declivi; modesto turgore giugulare; addome trattabile, non dolente né dolorabile, peristalsi valida ECG: ritmo sinusale a 81 bpm, sopraslivellamento di 2 mm del tratto ST in I, aVL, V5 e V6, con modeste alterazioni delle onde T, rare extrasistoli ventricolari isolate Esami di laboratorio: -> non necessari al momento Test di imaging non invasivi: -> non necessari al momento Esami diagnostici invasivi: -> vedasi trattamento non-farmacologico Trattamento farmacologico: trombolisi se non controindicazioni (oppure vedasi sotto) Trattamento non-farmacologico: coronarografia demergenza ed eventuale angioplastica coronarica primaria Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio didattico

16 Un uomo di 57 anni si presenta al Pronto Soccorso per peso retrosternale irradiato al braccio sinistro, insorto da circa 2 ore, associato a dispnea Triage iniziale: condizioni cliniche generali buone, cosciente, tuttavia dispnoico, polso valido Anamnesi: storia clinica (forte fumatore, dislipidemico, con intolleranza glucidica; 1 fratello morto dopo intervento di bypass coronarico; non precedenti cardiovascolari di rilievo; pregressa appendicectomia); caratteristiche dolore (gravativo, costante, non modificato da respiro o digitopressione; lieve nausea e dispnea associate), Esame obiettivo: PA 130/80 mm Hg (senza differenze tra braccio destro e sinistro), FC 74 bpm; toni cardiaci ritmici e validi, pause libere; non ronchi né rantoli ai campi polmonari; non edemi declivi; modesto turgore giugulare; addome trattabile, non dolente né dolorabile, peristalsi valida ECG: ritmo sinusale a 81 bpm, sopraslivellamento di 2 mm del tratto ST in I, aVL, V5 e V6, con modeste alterazioni delle onde T, rare extrasistoli ventricolari isolate Esami di laboratorio: -> non necessari al momento Test di imaging non invasivi: -> non necessari al momento Esami diagnostici invasivi: -> vedasi trattamento non-farmacologico Trattamento farmacologico: trombolisi se non controindicazioni (oppure vedasi sotto) Trattamento non-farmacologico: coronarografia demergenza ed eventuale angioplastica coronarica primaria Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio didattico

17 Un uomo di 57 anni si presenta al Pronto Soccorso per peso retrosternale irradiato al braccio sinistro, insorto da circa 2 ore, associato a dispnea Triage iniziale: condizioni cliniche generali buone, cosciente, tuttavia dispnoico, polso valido Anamnesi: storia clinica (forte fumatore, dislipidemico, con intolleranza glucidica; 1 fratello morto dopo intervento di bypass coronarico; non precedenti cardiovascolari di rilievo; pregressa appendicectomia); caratteristiche dolore (gravativo, costante, non modificato da respiro o digitopressione; lieve nausea e dispnea associate), Esame obiettivo: PA 130/80 mm Hg (senza differenze tra braccio destro e sinistro), FC 74 bpm; toni cardiaci ritmici e validi, pause libere; non ronchi né rantoli ai campi polmonari; non edemi declivi; modesto turgore giugulare; addome trattabile, non dolente né dolorabile, peristalsi valida ECG: ritmo sinusale a 81 bpm, sopraslivellamento di 2 mm del tratto ST in I, aVL, V5 e V6, con modeste alterazioni delle onde T, rare extrasistoli ventricolari isolate Esami di laboratorio: -> non indispensabili al momento Test di imaging non invasivi: -> non necessari al momento Esami diagnostici invasivi: -> vedasi trattamento non-farmacologico Trattamento farmacologico: trombolisi se non controindicazioni (oppure vedasi sotto) Trattamento non-farmacologico: coronarografia demergenza ed eventuale angioplastica coronarica primaria Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio didattico

18 Un uomo di 57 anni si presenta al Pronto Soccorso per peso retrosternale irradiato al braccio sinistro, insorto da circa 2 ore, associato a dispnea Triage iniziale: condizioni cliniche generali buone, cosciente, tuttavia dispnoico, polso valido Anamnesi: storia clinica (forte fumatore, dislipidemico, con intolleranza glucidica; 1 fratello morto dopo intervento di bypass coronarico; non precedenti cardiovascolari di rilievo; pregressa appendicectomia); caratteristiche dolore (gravativo, costante, non modificato da respiro o digitopressione; lieve nausea e dispnea associate), Esame obiettivo: PA 130/80 mm Hg (senza differenze tra braccio destro e sinistro), FC 74 bpm; toni cardiaci ritmici e validi, pause libere; non ronchi né rantoli ai campi polmonari; non edemi declivi; modesto turgore giugulare; addome trattabile, non dolente né dolorabile, peristalsi valida ECG: ritmo sinusale a 81 bpm, sopraslivellamento di 2 mm del tratto ST in I, aVL, V5 e V6, con modeste alterazioni delle onde T, rare extrasistoli ventricolari isolate Esami di laboratorio: -> non indispensabili al momento Test di imaging non invasivi: -> non indispensabili al momento Esami diagnostici invasivi: -> vedasi trattamento non-farmacologico Trattamento farmacologico: trombolisi se non controindicazioni (oppure vedasi sotto) Trattamento non-farmacologico: coronarografia demergenza ed eventuale angioplastica coronarica primaria Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio didattico

19 Un uomo di 57 anni si presenta al Pronto Soccorso per peso retrosternale irradiato al braccio sinistro, insorto da circa 2 ore, associato a dispnea Triage iniziale: condizioni cliniche generali buone, cosciente, tuttavia dispnoico, polso valido Anamnesi: storia clinica (forte fumatore, dislipidemico, con intolleranza glucidica; 1 fratello morto dopo intervento di bypass coronarico; non precedenti cardiovascolari di rilievo; pregressa appendicectomia); caratteristiche dolore (gravativo, costante, non modificato da respiro o digitopressione; lieve nausea e dispnea associate), Esame obiettivo: PA 130/80 mm Hg (senza differenze tra braccio destro e sinistro), FC 74 bpm; toni cardiaci ritmici e validi, pause libere; non ronchi né rantoli ai campi polmonari; non edemi declivi; modesto turgore giugulare; addome trattabile, non dolente né dolorabile, peristalsi valida ECG: ritmo sinusale a 81 bpm, sopraslivellamento di 2 mm del tratto ST in I, aVL, V5 e V6, con modeste alterazioni delle onde T, rare extrasistoli ventricolari isolate Esami di laboratorio: -> non indispensabili al momento Test di imaging non invasivi: -> non indispensabili al momento Esami diagnostici invasivi: -> vedasi trattamento non-farmacologico Trattamento farmacologico: trombolisi se non controindicazioni (oppure vedasi sotto) Trattamento non-farmacologico: coronarografia demergenza ed eventuale angioplastica coronarica primaria Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio didattico

20 Un uomo di 57 anni si presenta al Pronto Soccorso per peso retrosternale irradiato al braccio sinistro, insorto da circa 2 ore, associato a dispnea Triage iniziale: condizioni cliniche generali buone, cosciente, tuttavia dispnoico, polso valido Anamnesi: storia clinica (forte fumatore, dislipidemico, con intolleranza glucidica; 1 fratello morto dopo intervento di bypass coronarico; non precedenti cardiovascolari di rilievo; pregressa appendicectomia); caratteristiche dolore (gravativo, costante, non modificato da respiro o digitopressione; lieve nausea e dispnea associate), Esame obiettivo: PA 130/80 mm Hg (senza differenze tra braccio destro e sinistro), FC 74 bpm; toni cardiaci ritmici e validi, pause libere; non ronchi né rantoli ai campi polmonari; non edemi declivi; modesto turgore giugulare; addome trattabile, non dolente né dolorabile, peristalsi valida ECG: ritmo sinusale a 81 bpm, sopraslivellamento di 2 mm del tratto ST in I, aVL, V5 e V6, con modeste alterazioni delle onde T, rare extrasistoli ventricolari isolate Esami di laboratorio: -> non indispensabili al momento Test di imaging non invasivi: -> non indispensabili al momento Esami diagnostici invasivi: -> vedasi trattamento non-farmacologico Trattamento farmacologico: trombolisi se non controindicazioni (oppure vedasi sotto) Trattamento non-farmacologico: coronarografia demergenza ed eventuale angioplastica coronarica primaria Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio didattico

21 Un uomo di 57 anni si presenta al Pronto Soccorso per peso retrosternale irradiato al braccio sinistro, insorto da circa 2 ore, associato a dispnea Triage iniziale: condizioni cliniche generali buone, cosciente, tuttavia dispnoico, polso valido Anamnesi: storia clinica (forte fumatore, dislipidemico, con intolleranza glucidica; 1 fratello morto dopo intervento di bypass coronarico; non precedenti cardiovascolari di rilievo; pregressa appendicectomia); caratteristiche dolore (gravativo, costante, non modificato da respiro o digitopressione; lieve nausea e dispnea associate), Esame obiettivo: PA 130/80 mm Hg (senza differenze tra braccio destro e sinistro), FC 74 bpm; toni cardiaci ritmici e validi, pause libere; non ronchi né rantoli ai campi polmonari; non edemi declivi; modesto turgore giugulare; addome trattabile, non dolente né dolorabile, peristalsi valida ECG: ritmo sinusale a 81 bpm, sopraslivellamento di 2 mm del tratto ST in I, aVL, V5 e V6, con modeste alterazioni delle onde T, rare extrasistoli ventricolari isolate Esami di laboratorio: -> non indispensabili al momento Test di imaging non invasivi: -> non indispensabili al momento Esami diagnostici invasivi: -> vedasi trattamento non-farmacologico Trattamento farmacologico: trombolisi se non controindicazioni (oppure vedasi sotto) Trattamento non-farmacologico: coronarografia demergenza ed eventuale angioplastica coronarica primaria Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio didattico

22 1.Motivo del ricovero (o della visita) 2.Triage iniziale 3.Anamnesi 4.Esame obiettivo 5.ECG 6.Esami di laboratorio 7.Esami non invasivi 8.Esami invasivi 9.Trattamento farmacologico 10.Trattamento non-farmacologico Il dolore toracico

23 Spiegare sinteticamente il motivo del ricovero o della visita, senza pregiudizi, quasi nelle parole del paziente (a meno che non sia stata già definita una diagnosi) Motivo del ricovero

24 Triage iniziale

25 Anamnesi Storia familiare Anamnesi fisiologica Storia clinica (inclusi fattori di rischio) Caratteristiche del dolore (localizzazione, irradiazione qualità, andamento temporale, fattori scatenanti, fattori attenuanti) Sintomi associati

26 Esame obiettivo Parametri vitali (peso, altezza, pressione arteriosa, frequenza cardiaca, frequenza respiratoria, temperatura corporea) Esame obiettivo generale Esame obiettivo cardiaco (itto, toni, soffi e rumori patologici) Esame obiettivo toracico (espansione, simmetria, murmure, ronchi, rantoli, zone di ipofonesi) Esame obiettivo addominale Ulteriori parametri obiettivi (giugulari, zona sacrale, zona malleolare, polsi periferici, circolazione venosa, cicatrici)

27 ECG Frequenza Ritmicità Larghezza del QRS Origine del ritmo cardiaco Caratteristiche della conduzione cardiaca Segni di ischemia miocardica Segni di altri condizioni patologiche

28 Esami di laboratorio Funzione renale Markers miocardici Esame emocromocitometrico Funzione coagulativa Funzione epatica Altri esami: elettroliti, ormoni (BNP), markers infiammatori (CRP)

29 Esami non invasivi Radiografia standard Ecocardiogramma (transtoracico, transesofageo, da stress farmacologico) ECG da sforzo ECG dinamico secondo Holter (24 h) Scintigrafia miocardica (a riposo, da sforzo, da stress farmacologico) Angio TC Risonanza magnetica

30 Esami invasivi Cateterismo cardiaco Coronarografia Ecografia intravascolare Angiografie Studio elettrofisiologico intracavitario

31 Trattamento farmacologico Farmaci anti-aggreganti Farmaci anti-coagulanti Farmaci anti-ischemici Farmaci anti-aritmici Farmaci anti-ipertensivi Farmaci ipolipemizzanti

32 Trattamento non-farmacologico Trattamenti riabilitativi Angioplastica percutanea transluminale Ablazione endocavitaria Device impiantabili Chirurgia

33 Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio #1 Una donna di 73 anni si presenta in Pronto Soccorso per dolore retrosternale oppressivo, irradiato alla mandibola e alla spalla sinistra, discontinuo, a riposo e per sforzi lievi, insorto da circa 3 giorni

34 Chi dovremmo inviare a procedure diagnostiche o terapeutiche invasive?

35 1.Motivo del ricovero (o della visita) 2.Triage iniziale 3.Anamnesi 4.Esame obiettivo 5.ECG 6.Esami di laboratorio 7.Test di imaging non invasivi 8.Esami diagnostici invasivi 9.Trattamento farmacologico 10.Trattamento non-farmacologico Lapproccio clinico al dolore toracico

36 Epicrisi Sindrome coronarica acuta senza sopraslivellamento del tratto ST Teaching points chi dovremmo inviare ad un approccio invasivo più precoce?

37 Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio #2 Una uomo di 64 anni, noto per pregresso intervento di bypass aorto-coronarico, si presenta in ambulatorio per dolore toracico oppressivo quando fa 1 rampa e 1/2 di scale

38 1.Motivo del ricovero (o della visita) 2.Triage iniziale 3.Anamnesi 4.Esame obiettivo 5.ECG 6.Esami di laboratorio 7.Test di imaging non invasivi 8.Esami diagnostici invasivi 9.Trattamento farmacologico 10.Trattamento non-farmacologico Lapproccio clinico al dolore toracico

39 Epicrisi Angina cronica stabile Teaching points differenza tra interventi diretti a migliorare sopravvivenza vs qualità della vita; distinzione tra diagnosi e stratificazione del rischio; importanza di individualizzare il trattamento indirizzando a esami o trattamenti solo i pazienti che ne possano beneficiare

40 Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio #3 Una donna di 56 anni, in fase precoce post- menopausale, si presenta in ambulatorio per dolore toracico gravativo da circa 6 mesi, che peggiora con la respirazione e compare per sforzi minimi e talvolta a riposo, e che migliora dopo assunzione di FANS

41 1.Motivo del ricovero (o della visita) 2.Triage iniziale 3.Anamnesi 4.Esame obiettivo 5.ECG 6.Esami di laboratorio 7.Test di imaging non invasivi 8.Esami diagnostici invasivi 9.Trattamento farmacologico 10.Trattamento non-farmacologico Lapproccio clinico al dolore toracico

42 Epicrisi Precordialgie atipiche in assenza di segni obiettivi di ischemia miocardica Teaching points importanza della stratificazione prognostica ogni volta che gli strumenti diagnostici non conducono ad una diagnosi di certezza; differenza tra diagnosi di certezza e di esclusione

43 Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio #4 Un uomo molto magro e alto, di 45 anni, con ipertensione arteriosa scarsamente controllata, chiama la guardia medica per comparsa da unora di dolore toracico retrosternale irradiato alla schiena, trafittivo, associato a ipostenia del braccio sinistro e affanno

44 Le apparenze ingannano

45 1.Motivo del ricovero (o della visita) 2.Triage iniziale 3.Anamnesi 4.Esame obiettivo 5.ECG 6.Esami di laboratorio 7.Test di imaging non invasivi 8.Esami diagnostici invasivi 9.Trattamento farmacologico 10.Trattamento non-farmacologico Lapproccio clinico al dolore toracico

46 Epicrisi Dissezione acuta dellaorta ascendente Teaching points necessità di high index of suspicion; utilità di gestione multidisciplinare con cardiologo, radiologo, chirurgo toraco- vascolare

47 Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio #5 Un uomo di 68 anni, noto per resezione parziale del colon per carcinoma 6 mesi fa, si presenta in ambulatorio per la comparsa da ieri notte di affanno, debolezza, e dolore trafittivo allemitorace di destra; riferisce inoltre dolore al polpaccio sinistro

48 1.Motivo del ricovero (o della visita) 2.Triage iniziale 3.Anamnesi 4.Esame obiettivo 5.ECG 6.Esami di laboratorio 7.Test di imaging non invasivi 8.Esami diagnostici invasivi 9.Trattamento farmacologico 10.Trattamento non-farmacologico Lapproccio clinico al dolore toracico

49 Epicrisi Embolia polmonare submassiva Teaching points adattamento delle strategie diagnostiche alle risorse locali disponibili; problema della comune presenza di comorbidità e fattori di rischio che comportano aumento probabilità di trombosi ma anche di sanguinamento iatrogeno

50 Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio #6 Una donna di 37 anni, si presenta in Pronto Soccorso per la comparsa da circa 48 ore di febbre alta, dolore toracico puntorio che si modifica con la posizione ed il respiro, affanno e marcata debolezza, questultimi ingravescenti

51 1.Motivo del ricovero (o della visita) 2.Triage iniziale 3.Anamnesi 4.Esame obiettivo 5.ECG 6.Esami di laboratorio 7.Test di imaging non invasivi 8.Esami diagnostici invasivi 9.Trattamento farmacologico 10.Trattamento non-farmacologico Lapproccio clinico al dolore toracico

52 Epicrisi Pericardite acuta con tamponamento pericardico Teaching points utilità di integrare esame obiettivo con diagnostica non-invasiva (radiografia torace, ecocardiogramma transtoracico)

53 Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio #7 Un militare di 28 anni, alto e magro, si presenta dal proprio ufficiale medico per la comparsa, dopo sforzo intenso, di dolore allemitorace sinistro e alla spalla sinistra, che non si modifica con i movimenti della spalla bensì con il respiro. Durante lattesa per essere visitato, il militare riferisce via via affanno ingravescente fino a lamentare lipotimia

54 1.Motivo del ricovero (o della visita) 2.Triage iniziale 3.Anamnesi 4.Esame obiettivo 5.ECG 6.Esami di laboratorio 7.Test di imaging non invasivi 8.Esami diagnostici invasivi 9.Trattamento farmacologico 10.Trattamento non-farmacologico Lapproccio clinico al dolore toracico

55 Epicrisi Pneumotorace iperteso Teaching points valutazione in tempi successivi del paziente per poter riconoscere unevoluzione peggiorativa della condizione clinica e trattare tempestivamente ciò che comporta pericolo di vita

56 Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio #8 Una donna di 82 anni, senza fattori di rischio cardiovascolari noti, si presenta in ambulatorio per dolore oppressivo retrosternale da sforzi di media intensità, comparso circa 6 mesi prima, e progressivamente peggiorato. Riferisce inoltre di essere svenuta salendo le scale con le borse della spesa 3 giorni fa

57 1.Motivo del ricovero (o della visita) 2.Triage iniziale 3.Anamnesi 4.Esame obiettivo 5.ECG 6.Esami di laboratorio 7.Test di imaging non invasivi 8.Esami diagnostici invasivi 9.Trattamento farmacologico 10.Trattamento non-farmacologico Lapproccio clinico al dolore toracico

58 Epicrisi Stenosi aortica severa sintomatica per angina e sincope Teaching points importanza dellesame obiettivo e dei fattori di rischio (età); importanza degli esami non-invasivi a costo relativamente limitato (ecocardiografia)

59 Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio #9 Una donna di 23 anni, si presenta in Pronto Soccorso per la comparsa da circa 6 giorni di febbre alta (fino a 40°) associata a dolenzia nellemitorace sinistro inizialmente trattata domiciliarmente, ma complicata nelle ultime 12 da vertigini, affanno a riposo, e gonfiore alle caviglie

60 1.Motivo del ricovero (o della visita) 2.Triage iniziale 3.Anamnesi 4.Esame obiettivo 5.ECG 6.Esami di laboratorio 7.Test di imaging non invasivi 8.Esami diagnostici invasivi 9.Trattamento farmacologico 10.Trattamento non-farmacologico Lapproccio clinico al dolore toracico

61 Epicrisi Miocardite subacuta Teaching points stratificazione prognostica nel paziente con insufficienza ventricolare sinistra, anche sulla base del solo esame clinico (classe NYHA, edemi, turgore giugulare o epatico, terzo tono); possibili strategie terapeutiche (es. trapianto)

62 Il dolore toracico: Il dolore toracico: esempio #10 Un uomo di 29 anni si presenta in Pronto Soccorso per la comparsa da circa 6 ore di dolore toracico oppressivo, comparso al ritorno dalla discoteca, complicato mentre scendeva dalla macchina da caduta a terra e trauma cranico

63 1.Motivo del ricovero (o della visita) 2.Triage iniziale 3.Anamnesi 4.Esame obiettivo 5.ECG 6.Esami di laboratorio 7.Test di imaging non invasivi 8.Esami diagnostici invasivi 9.Trattamento farmacologico 10.Trattamento non-farmacologico Lapproccio clinico al dolore toracico

64 Epicrisi Trombosi coronarica e vasospasmo da verosimile abuso di cocaina, complicata da tachicardia ventricolare Teaching points importanza dei fattori di rischio (età) e di unanamnesi attenta e incisiva; attenzione a possibili controindicazioni dei farmaci nelle varie sindromi coronariche (ad es. betabloccante benefico nellaterosclerotico ma dannoso nel cocainomane)

65 Domande?

66 Take home messages

67 Lapproccio clinico al paziente segue un percorso sistematico La sistematicità dipende dalle condizioni di stabilità del paziente Nel processo diagnostico e di stratificazione prognostica, si va dalle diagnosi più probabili a quelle meno probabili, dalle più gravi alle più benigne Latteggiamento terapeutico deve contemperare benefici in termini di qualità della vita, sopravvivenza, riduzione costi e, non ultimo, soddisfazione del paziente Take home messages

68 For further slides on these topics please feel free to visit the metcardio.org website:


Scaricare ppt "Giuseppe Biondi Zoccai Struttura Complessa Universitaria di Cardiologia 1 Ospedale San Giovanni Battista-Molinette Lapproccio clinico."

Presentazioni simili


Annunci Google