La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GIORNATE INSUBRICHE DEL VERDE PULITO Illustrazione del progetto per le scuole Adotta unarea verde promosso dal Gruppo di lavoro della Regio Insubrica composto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GIORNATE INSUBRICHE DEL VERDE PULITO Illustrazione del progetto per le scuole Adotta unarea verde promosso dal Gruppo di lavoro della Regio Insubrica composto."— Transcript della presentazione:

1 GIORNATE INSUBRICHE DEL VERDE PULITO Illustrazione del progetto per le scuole Adotta unarea verde promosso dal Gruppo di lavoro della Regio Insubrica composto dal Cantone Ticino per il tramite dell'Azienda cantonale dei rifiuti di Giubiasco, le Province di Como, Lecco, Novara, Varese e del Verbano Cusio Ossola, i Comuni di Chiasso, Ronago e Valmorea, il C.R.E.A. di Como.

2 Adotta unarea verde

3 La Regio Insubrica La Comunità di lavoro Regio Insubrica è unassociazione che esiste dal 1995 e comprende il Cantone Ticino, le Province di Como, di Varese, del Verbano-Cusio-Ossola, di Novara e di Lecco. Conta circa 160 membri. Tra di essi, figurano numerosi comuni della regione, associazioni economiche e culturali, istituti a livello universitario e singole persone fisiche e giuridiche. La Regio Insubrica promuove, attraverso appositi gruppi di lavoro, la cooperazione transfrontaliera nella regione italo-svizzera dei Tre Laghi Prealpini.

4 Un confine che unisce È sufficiente osservare la mappa geografica e politica della regione insubrica per capire cosa unisce questo territorio: la geografia, la storia, la cultura e la lingua (il dialetto insubre è censito dal 1981, insieme al ramo orientale del dialetto lombardo, come "lingua minoritaria" europea). Allinterno della Regio Insubrica operano alcuni gruppi di lavoro che promuovono le diverse tematiche di interesse comune.

5 Il progetto Adotta unarea verde, nasce nellambito delle Giornate Insubriche del Verde Pulito, tre giornate di pulizia del verde pubblico coordinate da un gruppo di lavoro nato per promuovere a livello transfrontaliero unazione comune dedicata alla cura del territorio. Le Giornate Insubriche del Verde Pulito vedono la partecipazione degli enti pubblici, delle associazioni e dei singoli cittadini animati dalla volontà di prendersi cura del territorio e dalla consapevolezza che la natura non ha confini.

6 Cosè adotta unarea verde Adotta unarea verde è unazione di sensibilizzazione delle singole classi che si sviluppa nel corso dellanno scolastico e può essere protratta negli anni successivi. Questo progetto nasce con lintento di motivare i giovani insubrici alla cura e al rispetto del territorio attraverso ladozione simbolica di unarea verde del proprio comune o della scuola.

7 Finalità Sensibilizzare i ragazzi facendo loro comprendere che la natura non si ferma alla frontiera e di conseguenza nemmeno linquinamento dellaria e dellacqua, labbandono dei rifiuti e tutte le altre problematiche ambientali; Educarli a rispettare lambiente naturale e gli spazi di verde pubblico; Mettere in relazione la scuola con il proprio comune;

8 Evidenziare limportanza della cooperazione transfrontaliera agendo in prima persona e verificandone i risultati; Coinvolgere le classi in un progetto dal quale si possano produrre spontaneamente ulteriori azioni (ad esempio gemellaggi volontari tra scuole delle due nazioni); Stimolare la conoscenza reciproca.

9 Come sviluppare il progetto È importante che la classe comprenda di far parte, insieme a tante altre, di un progetto transfrontaliero le cui finalità dovranno essere spiegate ai ragazzi in termini comprensibili. Non si tratta infatti solo di prendersi cura della propria aiuola, ma di essere consapevoli che si sta lavorando insieme ad altre scuole, sia in Canton Ticino che in Italia. Occorrerà spiegare con parole semplici che lItalia e la Svizzera sono due diverse nazioni, divise da un confine, ma che dal punto di vista della natura questo confine non esiste, perché i corsi dacqua non si fermano alla frontiera e così nemmeno laria, la terra ecc. Questo significa che anche i problemi ambientali vanno risolti insieme, altrimenti i nostri sforzi rischiano di essere vanificati.

10 I problemi e le responsabilità Un esempio di facile comprensione è proprio quello dei rifiuti: i sacchetti abbandonati in un bosco, passando da un corso dacqua allaltro, prima o poi finiranno in mare, dove metteranno in grave pericolo la vita di balene, tartarughe e delfini… Lasciate che siano i bambini a spiegarvi come e perché.

11 Il rispetto per le aree pubbliche e lambiente in genere è un segno tangibile di civiltà. Disperdere i rifiuti è un atto irresponsabile, che compromette la bellezza e la salute del territorio. Ancora oggi, nonostante il diffondersi di una maggiore sensibilità, sono ancora in troppi a liberarsi dei propri rifiuti (imballaggi vuoti di alimentari e bevande, gomme da masticare, mozziconi o pacchetti di sigarette, giornali, borse di plastica, ecc.) lasciandoli sul posto o addirittura gettandoli dallauto in corsa. La presenza della spazzatura negli spazi pubblici, oltre ad essere dannosa, provoca un senso di disagio e di insicurezza, sia per gli abituali frequentatori – famiglie con bambini, anziani – sia per i turisti, con grave danno per limmagine del proprio comune e della propria nazione.

12 Inoltre questi abbandoni riguardano spesso risorse che non devono essere sprecate, come il vetro, la carta, le lattine di alluminio e le bottiglie di PET. È importante che i bambini capiscano questi concetti perché a loro volta si facciano promotori di atteggiamenti più civili e consapevoli. Lo scopo del progetto è anche questo: adottare unaiuola significa comprendere che la cosa pubblica è la cosa di tutti, di cui ciascuno deve prendersi cura e sentirsi responsabile.

13 Le azioni Linsegnante, una volta individuata larea in accordo con il comune, potrà scegliere in quale modo impegnarsi. Lazione più semplice prevista è quella di segnalare al Comune labbandono di rifiuti nellarea adottata attraverso linvio di materiale adatto a documentare lo stato dei luoghi. Questo dovrà essere fatto a cura dei bambini che potranno prodursi in scritti, disegni, fotografie ecc. La classe dovrà invitare gli uffici comunali ad intervenire ripulendo larea.

14 per chi vuole fare qualcosa in più… Le classi più virtuose potranno scegliere di fare qualcosa di più, ad esempio effettuare in prima persona la pulizia dellarea. Questo potrà avvenire una o più volte nel corso dellanno, a seconda della disponibilità dellinsegnante.

15 attività di compostaggio dei rifiuti prodotti dalla mensa scolastica (esclusivamente su area di pertinenza della scuola considerata le tipologia dellintervento) messa a dimora di essenze arboree ed arbustive; allestimento di laboratori di botanica allaria aperta realizzazione di piccoli bancali per la coltivazione di piante da orto di essenze arbustive, floreali, bulbose; realizzazione di piccole aiuole per conoscere e coltivare piante aromatiche, colorate, profumate, con frutti eduli, per costituire aree verdi con scopo didattico. realizzazione di piccole aiuole tipo borders inglesi Nulla vieta che ci si possa produrre in ulteriori azioni, realizzando, ad esempio:

16 Gli insegnanti potranno inviare fotografie digitali dellarea adottata e altri materiali ritenuti utili ad illustrare il proprio lavoro, allindirizzo: rg Tra i materiali inviati verranno scelti quelli da pubblicare sulla mappa interattiva dedicata al progetto che sarà resa disponibile sul sito

17 Riconoscimenti Ogni classe riceverà, entro la fine dellanno scolastico, un Certificato di Adozione e una targhetta con lintestazione e il logo delle Giornate Insubriche del Verde Pulito, che dovrà essere apposta nellarea adottata. La consegna avverrà a cura del gruppo di lavoro della Regio Insubrica. La mappa delle aree adottate (con i materiali che potranno essere inviati dalle scuole) e lelenco delle adesioni saranno tenuti aggiornati a cura della Regio Insubrica. La mappatura faciliterà i contatti tra le scuole che aderiscono al progetto. Questa presentazione è stata realizzata dal C.R.E.A. Centro di Riferimento per lEducazione Ambientale della Provincia di Como


Scaricare ppt "GIORNATE INSUBRICHE DEL VERDE PULITO Illustrazione del progetto per le scuole Adotta unarea verde promosso dal Gruppo di lavoro della Regio Insubrica composto."

Presentazioni simili


Annunci Google