La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lo Spessore Medio-Intimale puo essere utilizzato come indicatore di aterosclerosi pluridistrettuale? Pasquale Guarini Divisone di Cardiologia con UTIC.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lo Spessore Medio-Intimale puo essere utilizzato come indicatore di aterosclerosi pluridistrettuale? Pasquale Guarini Divisone di Cardiologia con UTIC."— Transcript della presentazione:

1 Lo Spessore Medio-Intimale puo essere utilizzato come indicatore di aterosclerosi pluridistrettuale? Pasquale Guarini Divisone di Cardiologia con UTIC Clinica Villa dei Fiori- Acerra

2 Lo Spessore Medio-Intimale Che cosa è? Come si misura e dove si misura? Quale è il suo significato clinico? Quali sono i problemi da risolvere? De Michele M, Guarini P, et al. Ital Heart J Suppl 2001;2:

3

4 ULTRASONOGRAFIA DELLO SPESSORE MEDIO-INTIMALE

5

6 Lo Spessore Medio-Intimale Che cosa è? Come si misura e dove si misura? Quale è il suo significato clinico? Quali sono i problemi da risolvere? De Michele M, Guarini P, et al. Ital Heart J Suppl 2001;2:

7 Clinical Application of Noninvasive Vascular Ultrasound in Cardiovascular Risk Stratification: A Report from the American Society of Echocardiography and the Society of Vascular Medicine and Biology Roman MJ JASE 2006

8 IMT-C Dove effettuare la misura Controllo qualita laboratorio Approccio longitudinale Preferibilmente parete lontana Almeno 10 mm di segmento arterioso IMT massimo Media IMT Sistema di misurazione automatico Mannheim Carotid Intima- Media Thicness Consensus

9 Variabilità intra ed interosservatore della misura dellIMT (Stroke 2000;31: )

10 Lo Spessore Medio-Intimale Che cosa è? Come si misura e dove si misura? Quale è il suo significato clinico? Quali sono i problemi da risolvere? De Michele M, Guarini P, et al. Ital Heart J Suppl 2001;2:

11 Prediman K. Shah, MD at the 2005 American Heart Association Meeting

12 Variazione dellIMT in rapporto al numero di fattori di rischio presenti e correlazione con i diversi fattori Stroke 2000;31:

13 Studio prospettico, multicentrico,longitudinale ed osservazionale su 3711 soggetti con almeno tre fattori di rischio

14

15

16 Cuspidi C et al. J Hypertens 2002; 20: Riclassificazione del rischio

17 Clinical Application of Noninvasive Vascular Ultrasound in Cardiovascular Risk Stratification: A Report from the American Society of Echocardiography and the Society of Vascular Medicine and Biology Roman MJ JASE 2006

18

19 Arterial Abnormalities in the Offspring of Patients with Premature Myocardial Infarction Gaeta G, De Michele M, Cuomo S, Guarini P, Foglia MC, Bond MG, Trevisan M N Engl J Med 2000; 343 :

20 ARTERIAL ABNORMALITIES IN THE OFFSPRING OF PATIENTS WITH PREMATURE MYOCARDIAL INFARCTION N Engl J Med 2000;343:

21 Per uno spessore mioimtimale > 0.8 mm le probabilità di avere placche carotidee ed in altri distretti vascolari è pari al 95,5 %. E del 53% per uno spessore compreso tra 0.6 e 0.8 mm. Si riduce al 4.5 % per uno spessore < 0.6 mm Circulation 2007, 115. Cao JJ. Circulation 2007, 116

22 Patologia Carotidea ed Estensione della Malattia Coronarica % Pazienti con Patologia Carotidea % Pazienti con Patologia Carotidea Malattia Coronarica Kallikazaros I, et al. Stroke 1999; 30:

23 Association of Coronary Disease With Segment- Specific Intimal-Medial Thickening of the Extracranial Carotid Artery John R. Crouse, III, MD; Timothy E. Craven, MSPH; Amy P. Hagaman, MA; M. Gene Bond, PhD Circulation 1995, 92: Elevata correlazione tra C-IMT, severità della malattia coronarica ed eventi CV

24

25 Cardiac and Vascular Hypertrophy in Hypertension Guarini P, et al., Giornale Italiano di Cardiologia 2001; 29:

26

27 Ictus, TIA, emorragia cerebrale IMA, angina, rivascolarizzazione coronarica, scompenso Nefropatia diabetica, insufficienza renale, protenuria (>300 mg/24 ore) Vasculopatia periferica Retinopatia ipertensiva avanzata: emorragie, essudati e papilledema PAS/PAD Uomo >55 anni Donna >65 anni Fumo Colesterolo totale >250 mg/d; o C-LDL >115 mg/dL o C-HDL U < 40 U o D <48 mg/dL Familiarità per MCV precoci Obesità addominale (giro vita U 102 e D 88 cm) Proteina C reattiva ( 1 mg/dL) Fattori di rischio cardiovascolare per la stratificazione Danno dorgano Condizioni cliniche associate Ipertrofia ventricolare sinistra (LVMI U 125 e D 110 g/m 2 ) Evidenza ecografica di IMT carotideo 0.9 mm o placca Lieve creatininemia (U 1,3-1,5 mg/dL o D 1,2-1,4 mg/dL) Microalbuminuria ( mg/24 ore; albumina/creatinina U 22 e D 31 mg/g; U 2,5 e D 3,5 mg/mmol) Diabete Mellito Glucosio plasmatico a digiuno (> 126 mg/dL) Glucosio plasmatico postprandiale (> 198 mg/dL) 8. Eur Heart J (2007) 28: Linee Guida ESH-ESC 2007: Fattori che influenzano la prognosi nel paziente iperteso Depositato AIFA in data 29/10/2007

28 Ruolo dell IMT Carotideo nel Predire Eventi Cardiovascolari : CHS Study 4476 Soggetti (eta 72.5 ± 5.5 anni) Follow-up: mediana 6.2 anni Eventi cardiovascolari: IMA Strokes O Leary et al. NEJM 1999; 340:

29 Incidenza di Infarto Miocardico o Stroke sulla base dei Quintili di IMT (CHS Study) Quintile IMT Carotideo Incidenza MI/Stroke per 1000 Persone- anno P < O Leary et al. NEJM 1999; 340:

30 Circulation 2007, 115.

31 By means of meta-analysis techniques we obtained robust age and sex-adjusted risk estimates. For an absolute carotid IMT difference of 0.1 mm, the future risk of MI increases by 10% to 15%, and the stroke risk increases by 13% to 18%. The risk for both end points decreased with the number of adjustments for risk factors. Circulation 2007, 115.

32 Arterioscler Thromb Vasc Biol. 2010;30:

33

34 1- Modesto predittore di malattia coronarica 2- Migliore predittore di stroke 3- Minimo valore predittivo incrementale per Malattia coronarica rispetto ai FR 4- Minore valore predittivo per CAD rispetto alla placca carotidea

35 Circulation 2007, 115.

36 Arterioscler Thromb Vasc Biol. 2010;30: Sito di misurazione dellIMT 2- Presenza di placche aterosclerotiche non ostruttive 3- Valore di IMT medio o massimo 4- Modelli di analisi statistica corretti o non corretti per FR 5- Cut-off di IMT arbitrario

37 Conclusioni CIMT ©E un marker di aterosclerosi polidistrettuale? ©E un maker di danno dorgano ©E un predittore di eventi clinici CV

38 C-IMT non puo distinguere danno aterosclerotico (ispessimento soltanto dellintima ) dallipertrofia vascolare (ispessimento della media)

39 Lo Spessore Medio-Intimale Che cosa è? Come si misura e dove si misura? Quale è il suo significato clinico? Quali sono i problemi da risolvere? De Michele M, Guarini P, et al. Ital Heart J Suppl 2001;2:

40 Questioni Aperte CIMT ©Definire valori soglia di IMT associabili ad aumento eventi CV ©Non definito il suo reale peso come fattore di rischio indipendente nel singolo soggetto giovane ed a rischio intermedio ©Mancano linee guida condivise su dove effettuare la misura dellC-IMT, come effettuarla.

41 Questioni Aperte CIMT © Training e controllo di qualità degli operatori © Definire un protocollo semplice e standardizzato da utilizzare nello screening di soggetti ad alto rischio cardiovascolare. © Definire il range di valori normali


Scaricare ppt "Lo Spessore Medio-Intimale puo essere utilizzato come indicatore di aterosclerosi pluridistrettuale? Pasquale Guarini Divisone di Cardiologia con UTIC."

Presentazioni simili


Annunci Google