La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

© 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. I controlli in tema di continuità aziendale da parte del revisore legale Marco Cevolani.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "© 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. I controlli in tema di continuità aziendale da parte del revisore legale Marco Cevolani."— Transcript della presentazione:

1 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. I controlli in tema di continuità aziendale da parte del revisore legale Marco Cevolani Senior Partner Ria Grant Thornton – membro GDR PDR ASSIREVI

2 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 2 IL PRESUPPOSTO DELLA CONTINUITA Lart bis, co.1, n.1), c.c.; "la valutazione delle voci deve essere fatta secondo prudenza e nella prospettiva della continuazione dellattività…". a meno che gli amministratori: Non intendano liquidare la società o interromperne lattività Non abbiano alternativa realistica alla liquidazione o cessazione.

3 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 3 IL PRESUPPOSTO DELLA CONTINUITA Lo Ias 1 stabilisce che: Nella fase di preparazione del bilancio, la direzione aziendale deve effettuare una valutazione della capacità dell'entità di continuare ad operare come un'entità in funzionamento […]. Qualora la direzione aziendale sia a conoscenza, nel fare le proprie valutazioni, di significative incertezze relative a eventi o condizioni che possano comportare l'insorgere di seri dubbi sulla capacità dell'entità di continuare ad operare come un'entità in funzionamento, tali incertezze devono essere evidenziate […].

4 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 4 LA RESPONSABILITA DELLA DIREZIONE AZIENDALE La responsabilità della valutazione della esistenza del presupposto della continuità aziendale è in capo alla Direzione dell'impresa. Ciò può essere stabilita dalla legge, dai regolamenti, o dai principi applicati. Impresa senza difficoltà (anche sulla base della sua storia) Presenza di difficoltà Nessuna analisi di dettaglio Analisi di dettaglio con supporto di previoni

5 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 5 LA RESPONSABILITA DELLA DIREZIONE AZIENDALE La valutazione della direzione aziendale deve essere fatta su un prevedibile futuro (non meno di 12 mesi dalla data di chiusura del bilancio). Un soggetto aziendale è in continuità quando non vi sia: L'intenzione o la necessità di metterlo in liquidazione L'intenzione di cessare l'attività o di assoggettarlo a procedure concorsuali.

6 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 6 LA RESPONSABILITA DELLA DIREZIONE AZIENDALE Incertezza Esito di eventi futuriCircostanze future Necessità di esprimere un GIUDIZIO in un dato momento

7 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 7 GLI STRUMENTI DI VALUTAZIONE DELLA CONTINUITA AZIENDALE: ISA n. 570 « Continuità aziendale » Indicatori finanziariSiNoN/A Situazione di deficit patrimoniale x CCNN negativo x Prestiti a scadenza fissa e prossimi alla scadenza senza che vi siano prospettive verosimili di rinnovo o di rimborso x Eccessiva dipendenza da prestiti a BT per finanziare attività a MLT x Indici economico-finanziari negativi o in costante peggioramento x Consistenti perdite di esercizio x Mancanza o discontinuità nella distribuzione di dividendi x Impossibilità di saldare i debiti e di incassare i crediti alla scadenza x Difficoltà nel rispettare le clausole contrattuali x Cambiamento di atteggiamento dei fornitori per concessione di credito e pagamento alla consegna x Incapacità di ottenere finanziamenti necessari per lo sviluppo di nuovi prodotti, ovvero per altri investimenti x N/A = dati disponibili non sufficienti per la valutazione dei sintomi

8 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 8 GLI STRUMENTI DI VALUTAZIONE DELLA CONTINUITA AZIENDALE: ISA n. 570 Indicatori gestionali SiNoN/A Dimissioni dei consiglieri x Dimissione dei sindaci x Perdita di personale a livello dirigenziale senza che sia sostituito x Perdita di mercati fondamentali x Perdita di franchising x Perdita di concessioni x Perdita di fornitori importanti x Difficoltà nellorganico del personale x Scarsità di rifornimenti fondamentali x Indicatori gestionali SiNoN/A Capitale ridotto al di sotto del limite legale x Raggiungimento del termine della durata statutaria senza previsioni di prolungamento x Contenziosi legali e fiscali che in caso di soccombenza potrebbero portare a condanne che limpresa non è in grado di sopportare x Modifiche legislative o iniziative governative sfavorevoli allimpresa x Sopravvenuta mancanza dei requisiti per il mantenimento delle autorizzazioni necessarie allo svolgimento dellattività sociale prevalente x N/A = dati disponibili non sufficienti per la valutazione dei sintomi

9 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 9 RICHIAMO A PRINCIPI GENERALI L'informativa deve illustrare la natura specifica delle incertezze L'informativa deve illustrare principi contabili adottati in ipotesi di non going concern Management include nell'informativa le conclusioni sulla valutazione del going concern Mancano presupposti per accertare la Continuità Esistono delle incertezze ma la valutazione è appropriata Nessuna incertezza o dubbi significativi

10 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 10 PDR 570 ED IL RUOLO DEL REVISORE Il revisore considera se ci sono significative incertezze sulla continuità aziendale che debbono essere indicate in bilancio Il revisore valuta l'appropriato utilizzo del presupposto della continuità aziendale nella redazione del bilancio Qual è la responsabilità del revisore? Patologia: azioni legali contro i revisori

11 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 11 PDR 570 ED IL RUOLO DEL REVISORE Fase di revisioneProcedura di revisione Comprensione dell'impresa e del contesto in cui opera Esaminare la valutazione preliminare eventualmente predisposta dalla Direzione Nel caso in cui la valutazione non sia ancora stata predisposta, discutere con direzione su quali basi intendano utilizzare il presupposto della continuità aziendale Rivedere la valutazione effettuata dalla direzione considerando: - Il processo seguito - le assunzioni su cui si basa la valutazione - i piani di azione futuri

12 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 12 PDR 570 ED IL RUOLO DEL REVISORE Fase di revisioneProcedura di revisione Procedure di revisione in risposta ai rischi identificati e valutati Se sono identificati eventi e circostanze che possano far sorgere dubbi sulla continuità aziendale il revisore deve: a)Esaminare e valutare i piani d'azione b)Raccogliere elementi probativi per confermare l'esistenza di significative incertezze c)Ottenere elementi probativi che confermino la fattibilità dei piani e il fatto che i piani miglioreranno la situazione d)Analizzare gli eventi successivi e)Ottenere dalla direzione attestazioni scritte

13 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 13 PDR 570 ED IL RUOLO DEL REVISORE Valutazione dell'attendibilità dei dati Analisi di dettaglio Devono essere valutate le assunzioni sottostanti i piani aziendali In presenza di dubbi significativi Se l'analisi dei flussi di cassa rappresenta un fattore significativo Se il sistema informativo è attendibile

14 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 14 Il revisore dovrà verificare 1.Completezza dei piani di risanamento (assunzioni di base; piano economico-finanziario) 2.Approvazione da parte dellorgano amministrativo 3.Analisi delle cause delle perdite di esercizio degli anni precedenti e correlazione con le azioni di piano 4.Analisi delle incertezze 5.Assunzioni di base che dipendono da terzi e grado di certezza delle stesse 6.Documentazione appropriata delle assunzioni di base (la situazione di mercato, la struttura aziendale, le decisioni prese, il portafoglio ordini, le linee di credito non utilizzate, ecc.) 7.Documentazione e ragionevolezza delle ipotesi circa ricavi e costi (es. tassi di crescita dei ricavi e di contenimento dei costi) 8.Conseguenze che potrebbero comportare il mancato rispetto di "convenants" (es. richiesta di rimborso anticipato, incremento degli oneri finanziari). PDR 570 ED IL RUOLO DEL REVISORE

15 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 15 Sulla base delle analisi condotte il revisore deve stabilire (GIUDIZIO PROFESSIONALE) PDR 570 ED IL RUOLO DEL REVISORE Esiste una incertezza significativa Esistono molteplici significative incertezze Un'incertezza significativa è legata ad aventi o circostanze che, considerate singolarmente o nel loro insieme, possono far sorgere dei dubbi significativi riguardo alla continuità aziendale. Un'incertezza significativa esiste quando la portata del suo effetto potenziale è tale che, a giudizio del revisore, si rende necessaria un'informativa chiara sulla natura e sulle implicazioni di tale incertezza, affinché la presentazione del bilancio non sia fuorviante.

16 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 16 IL GIUDIZIO SUL BILANCIO Art. 14 D.Lgs. 39/2010 Tipologie di giudizio Positivo Positivo con rilievi Negativo Impossibilità ad emettere giudizio

17 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 17 Giudizio del revisore Incertezza significativa Gli elementi raccolti attestano che le prospettive di riuscire a superare la crisi, anche se INCERTE NELLESITO si fondano su RAGIONEVOLI PRESUPPOSTI Molteplici significative incertezze (presupposti opinabili) Informativa Carente Descrive adeguatamente i principali eventi o circostanze che fanno sorgere dubbi sulla continuità Evidenzia chiaramente che esiste una incertezza rilevante relativa ad eventi e circostanze Impossibilità di esprimere un giudizio Giudizio con rilievi o avverso Richiamo di informativa PDR 570 ED IL RUOLO DEL REVISORE

18 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 18 PDR 570 ED IL RUOLO DEL REVISORE Gli amministratori hanno redatto il bilancio sul presupposto della continuità Giudizio avverso Gli amministratori hanno redatto il bilancio senza il presupposto della continuità Giudizio positivo con richiamo di informativa Mancanza di continuità

19 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 19 ESEMPI

20 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 20 ESEMPI

21 © 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. 21 ESEMPI


Scaricare ppt "© 2013 Ria Grant Thornton International SpA. All rights reserved. I controlli in tema di continuità aziendale da parte del revisore legale Marco Cevolani."

Presentazioni simili


Annunci Google