La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ökoinstitut Südtirol/Alto Adige - Talfergasse/Via Talvera 2 39100 Bolzano Bozen Tel +39 0471 980048 Fax +39 0471 971906 www.ecoistituto.it CasaClima e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ökoinstitut Südtirol/Alto Adige - Talfergasse/Via Talvera 2 39100 Bolzano Bozen Tel +39 0471 980048 Fax +39 0471 971906 www.ecoistituto.it CasaClima e."— Transcript della presentazione:

1 Ökoinstitut Südtirol/Alto Adige - Talfergasse/Via Talvera Bolzano Bozen Tel Fax CasaClima e paesaggio Perchè una CasaClima? Dalla tutela del clima allera solare Corso di aggiornamento Hans Glauber

2 La testa è rotonda affinché i pensieri possano cambiare direzione Francis Picabia

3 La temperatura del pianeta

4 CO 2 - Emissioni di origine fossile

5 La concentrazione di CO 2 negli ultimi anni

6 La terra tra 100 anni: due scenari

7 Cambiamenti della temperatura nel 2100 a confronto con gli anni

8 Cambiamento delle precipitazioni a confronto con

9 - Aumento della temperatura - Aumento dei fenomeni meteorologici estremi (siccità, inondazioni, freddo/caldo, tempeste) - Avanzamento dei deserti - Aumento del livello del mare - Conseguenze per la vegetazione - Enormi costi sociali ed economici Le conseguenze globali dei cambiamenti climatici

10 Alcune conseguenze dei cambiamenti climatici

11 Le conseguenze nelle Alpi - Avvenuto aumento della temperatura di ca. 2° -Bilancio idrologico (inondazioni, siccità) -Danni alla vegetazione (p.es. abete rosso) -Danni al raccolto (grandine, parassiti) -Stabilità geologica (permafrost, colate di fango) -Mancanza di neve (era del dopo-neve) -Diminuzione dei ghiacciai (bilancio idrologico, energia) Lavvertimento di Ötzi, luomo venuto dal ghiaccio

12 Le reti antigrandine cambiano il paesaggio

13 Aumento delle colate di fango in conseguenza di forti precipitazioni

14 Stiamo andando verso lEra del dopo neve?

15 Fino a quando ci saranno i ghiacciai? Il Pasterze con il Großglockner (3.798 m)

16 Alcuni fenomeni estremi in Europa nellagosto 2005 Incendi in Portogallo e inondazioni nelle Alpi

17 Emissioni di CO 2 : dimezzarle entro il 2050

18 Emissioni di CO 2 nei diversi paesi

19 Ridurre le emissioni di CO 2 Stiamo intraprendendo un esperimento estremamente rischioso sullatmosfera che probabilmente ci porterà a enormi danni per lumanità. La domanda per eccellenza del futuro è come riusciremo a fare a meno del petrolio.

20 Riduzione di CO 2, lobiettivo strategico La riduzione delle emissioni di CO 2 deve diventare lobiettivo strategico per eccellenza a tutti i livelli con molteplici interventi nei seguenti ambiti: - Energia (anche degli edifici) - Industria - Mobilità

21 È necessaria una nuova politica energetica -Una drastica riduzione delle emissioni di CO 2 attraverso laumento dellefficienza energetica in tutti i campi e lutilizzo di energie rinnovabili oin modo da non compromettere definitivamente la stabilità del clima operchè le energie fossili sono limitate: Disponibilitàpetrolio anni metano50-60 anni carbone 100++anni -il passaggio all Era solare è lunica alternativa per il futuro

22 Lenergia fossile, un breve episodio nella storia dellumanità livello di rendimento energetico 1500 a.C.1000 a.C.500 a.C Energia solare Energie fossili Risparmio energetico Fonte: DLR

23 Il futuro dellenergia: prognosi della Shell biomassa tradizionale carbone petrolio, metano energie rinnovabili ancora aperto energia atomica

24 Energia solare: una grande disponibilità consumo energetico mondiale irragiamento solare sui continenti vento biomassa geotermia calore dal mare/energia dalle onde acqua Fonte: DLR

25 Il progetto Sahara: energia solare per lEuropa Energia solare: utilizzo centralizzato

26 Energia solare: produzione decentralizzata di idrogeno "verde"

27 Una rivoluzione energetica è necessaria e sensata economicamente COSTI: ca. 1% della produzione mondiale DANNI: per evitare danni nella misura del 5- 10% della produzione mondiale - cambiamento climatico - crisi energetica (petrolio > 80$+) - crisi economica mondiale - guerre per il petrolio

28 Le guerre per il petrolio stanno già diventando realtà

29 La svolta energetica in sintonia con uno sviluppo sostenibile -AGRICOLTURA: produzione locale e biologica -INDUSTRIA: economia a ciclo chiuso (dalla catena di produzione allanello di produzione) -MOBILITÀ del XXI secolo: dalla mobilità in auto alla multimodalità, dallessere proprietario, allutilizzo dellautoveicolo -ENERGIA: efficienza energetica ed energie rinnovabili

30 Produrre e consumare a livello locale: emissioni di CO 2 per pasto/persona Menu per personaCaso miglioreCaso peggiore Aperitivo Succo darancia (1 bicchiere)150 g Antipasto Petto di pollo (50g) Asparagi (150g) 270 g 130 g 320 g g Primo Agnello (150g) Pomodori (200g) Fagiolini (200 g) 680 g 140 g 50 g g 520 g 640 g Bevande Acqua minerale (0,3l)80 g190 g Dessert Mela (150g)50 g220 g Totale1.550 g6.670 g

31 Le emissioni di CO 2 degli edifici (consumo energetico in kWh per m 2 /anno)

32 La tecnologia della casa passiva: lo standard futuro in Europa CEPHEUS: Risparmio energetico degli edifici passivi rispetto ai valori di riferimento: valori calcolati e rilevati Valore di riferimento fabbisogno energetico Fabbisogno energetico calcolato Misurazione fabb. energetico 1 anno

33 Il complesso residenziale passivo Rosenbach a Bolzano (consumo energetico 21 kWh/m 2 anno)

34 Il complesso residenziale Vauban"a Friburgo

35 Edifici con bilancio energetico positivo: l Heliotrop di Rolf Disch, Friburgo

36 Il complesso residenziale Energie Plus, Friburgo

37

38 Industria solare a Friburgo, la capitale solare della Germania

39 Lenergia solare cambia la visione abituale del paesaggio

40 Il progetto CasaClima in Alto Adige

41 La certificazione CasaClima A oro < 15 kWhm 2 /anno A < 30 kWh/m 2 /anno B < 50 kWh/m 2 /anno C < 70 kWh/m 2 /anno

42 Esempi di CasaClima

43 Il progetto Casanova (950 appartamenti classe A, ca abitanti)

44 I fattori di successo di CasaClima La certificazione (obbligatoria, minimo classe C) Il Marketing, il concorso CasaClima Laggiornamento di architetti e artigiani

45 Sette motivi per una CasaClima Risparmio energetico Isolamento termico, vetrate, ermeticità all'aria, orientamento Comfort abitativo Temperatura delle pareti Ambiente e clima Pochi danni per l'ambiente (ca. 2 tonnellate di CO 2 in confronto a fino 35 T) Salute Buona aerazione, muffa, radon Si programma economicamente CasaClima conviene (isolare costa p.es e si risparmiano 800 all'anno) Si evitano danni alla struttura Niente condensa o umidità Aumento del valore Un edificio a basso consumo energetico acquisterà sempre più valore

46 La sfida più grande: efficienza energetica anche per edifici già esistenti

47 Il grande potenziale di risparmio energetico del costruito -Il potenziale specifico: nel costruito si può ottenere un notevole risparmio energetico, p.es. di 200 kWh m 2 /anno su kWh m 2 /anno (per CasaClima p.es. da B a A solo un risparmio di 50 su 30 kWh m 2 /anno). -Il potenziale assoluto: i nuovi edifici rappresentano solo una quantità marginale, poichè la maggior parte sono già costruiti. Per questo, a livello di quantità, la riqualificazione di edifici già esistenti, rappresenta il potenziale più grande.

48 Scenario: riduzione del 50% La riqualificazione del costruito come contributo più importante per la riduzione di CO 2 a Monaco di Baviera

49 Interventi per lo scenario "interventi" 1. Riqualificazione energetica del costruito ( t CO 2 ) 2. Linea di condotta dellutente: famiglie, commercio, servizi ( t CO 2 ) 3. Impiego della biomassa ( t CO 2 ) Ulteriori interventi per lo scenario riduzione 50% Riduzione di CO 2 a Monaco

50 Notevole potenziale di risparmio per le infrastrutture del Comune di Bolzano

51 Scuole materne: potenziale di risparmio per il riscaldamento

52 Alcune considerazioni finali riguardo la riqualificazione energetica del costruito oLa grande sfida è la riqualificazione energetica del costruito, una necessità la cui urgenza viene presa troppo poco in considerazione oUna sfida particolare è rappresentata dagli edifici storici: come si possono coniugare cultura e tradizione con le esigenze energetiche ed ecologiche? Esistono già esempi di riqualificazione con la tecnologia della casa passiva oUn enorme potenziale è rappresentato dagli edifici degli anni ´50 e ´60 e dai Plattenbauten (edifici prefabbricati), dei quali milioni di abitazioni si trovano nella sola Cina.

53 Riqualificare per il futuro è quindi la grande sfida -Come porteremo ciò che abbiamo ereditato di costruito nellEra solare? -Come coniugare la tradizione architettonica e la nostra cultura con le esigenze dellefficienza energetica. Come cambierà il paesaggio? -Come è possibile mettere in sintonia sole ed energia? -Come potremo vivere nelle nostre città e nei nostri paesi quando tra poche generazioni lenergia fossile starà per esaurirsi e diventerà troppo costosa?

54 Cosa vuol dire Era solare concretamente? -Utilizzo del sole in campi diversi: agricoltura solare, energia solare, mobilità solare, produzione solare, economia solare, architettura solare... -Dalla produttività del lavoro, alla produttività delle risorse e del sole. Tante domande ancora aperte... -Era solare come codice per una nuova civilizzazione, una cultura dellaccesso e non della proprietà delle risorse e dei mezzi, alla quale conseguono ampie implicazioni.

55 Fattori di successo dellEra solare -Abbandono dellEra fossile per la difesa dellambiente -Abbandono dellenergia fossile a causa delle risorse limitate -Fascino delle tecnologie solari -Il potenziale democratico poichè il sole splende ovunque -Lassociazione sole-salute -Sole come simbolo della vita -Sole/cielo simbolo della divinità

56 Una visione positiva: la bellezza dellEra solare -Lunione bellezza-sole apre delle prospettive affascinanti -LEra solare presuppone una civilizzazione per la quale è più facile procurarsi le risorse, offre la bellezza del termine sostenibile: la bellezza del limite, del "poco" -Il potenziale estetico dellunione solare- bellezza può essere oggi intuito nel modo migliore con lesempio dellarchitettura solare Solare è bello

57 Le visioni di oggi sono la realtà di domani Victor Hugo LEra solare è necessaria e possibile Ökoinstitut Südtirol/Alto Adige - Talfergasse/Via Talvera Bolzano Bozen Tel Fax


Scaricare ppt "Ökoinstitut Südtirol/Alto Adige - Talfergasse/Via Talvera 2 39100 Bolzano Bozen Tel +39 0471 980048 Fax +39 0471 971906 www.ecoistituto.it CasaClima e."

Presentazioni simili


Annunci Google