La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

E lEterno Iddio piantò un giardino in Eden, in oriente, e quivi pose luomo che aveva formato. (Genesi, 2-8) Il giardino nasce con luomo....

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "E lEterno Iddio piantò un giardino in Eden, in oriente, e quivi pose luomo che aveva formato. (Genesi, 2-8) Il giardino nasce con luomo...."— Transcript della presentazione:

1 E lEterno Iddio piantò un giardino in Eden, in oriente, e quivi pose luomo che aveva formato. (Genesi, 2-8) Il giardino nasce con luomo....

2 Un giardino non è solo bello offre anche molte altre opportunità

3 ecologici ricreativi sociali sanitari culturali economici aspetti

4 I giardini del benessere …Occuparsi della terra e delle piante può conferire allanima una liberazione ed una quiete simili a quelle della meditazione… Herman Hesse

5 Giardini mirati al benessere delle persone mediante un processo che permette di ottenere crescenti gradi di sollievo rispetto ai loro malesseri fisici o psichici, riduzione del carico di stress e un senso generale di miglioramento delle proprie condizioni Gli Healing Garden Il punto di riferimento per la progettazione di questo tipo di giardini è luomo nella sua unità

6 Giardini accessibili: un verde per tutti Abbattimento delle barriere architettoniche Creazione di percorsi sensoriali Tabelle in linguaggio Braille Giochi adatti anche ai bambini diversamente abili

7 Giardini accessibili: un verde per tutti Contenitori sollevati da terra consentono a tutti la coltivazione delle piante Percorsi e viabilità che agevolano il movimento

8 Stimolano la memoria remota dei pazienti Rallentano il declino delle capacità funzionali Contribuiscono a ridurre i problemi comportamentali I giardini Alzheimer I giardini della memoria...

9 La Horticultural therapy Riguarda linterazione uomo-pianta in modo intimistico, il suo obbiettivo è promuovere il benessere individuale dei pazienti Svolgere attività colturali nel settore delle produzioni vegetali è una tecnica riabilitativa da tempo riconosciuta in campo psichiatrico Il miglioramento della mente e dello spirito dellindividuo favorisce il suo stato di benessere, accresce la sua indipendenza e identificazione Giardini che curano...

10 La terza età del giardino: gli orti sociali Punto di aggregazione formidabile! Coinvolgimento delle famiglie, socialità tra i vicini, aiuto reciproco, partecipazione attiva alla gestione...

11 …. Vorrei che il bambino cominciasse ad avere un rapporto vero e caldo con la natura, con gli alberi, imparasse a conoscerli e, quando piove, riuscisse a sentire che musica fa la pioggia sulle foglie…….. Tonino Guerra I giardini scolastici Giardini che educano....

12 Formazione della personalità e del carattere Integrazione sociale Acquisizione di molteplici abilità manuali Sviluppo della capacità dosservazione, di ricerca e dintuizione Sviluppo dellautonomia, del senso di responsabilità e dello spirito diniziativa Aspetti psicologici Il giardino didattico è molto importante dal punto di vista psicologico in quanto contribuisce alla:

13 Troppo spesso il giardino è visto come uno spazio in cui i bambini possano giocare senza farsi male e, soprattutto, senza sporcarsi!!!.

14 ….cerchiamo di rendere il giardino vivo e interessante !! Le cose che il bambino ama rimangono nel regno del cuore fino alla vecchiaia kahlil Gibran

15 I Giardini dei Sensi Lesperienza percettiva attraverso il giardino La terra ha musica per coloro che ascoltano William Shakespeare

16 IL GIARDINO DEI SENSI E un giardino tematico, dove le piante e gli altri elementi di progetto sono selezionati con lintenzione specifica di procurare esperienze ed emozioni attraverso i sensi Solitamente è suddiviso in 5 diverse aree, ognuna delle quali è dedicata ad un senso È un luogo da vivere e condividere con gli altri, dove esercitare e riscoprire i nostri sensi

17 I SENSI Ogni giardino deve stimolare tutti i sensi VISTA Attraverso il colore, quindi utilizzando piante con fiori, fogliame, frutti e scegliendole anche in base alle sensazioni che può dare il colore o linsieme di colori che hanno. OLFATTOUtilizzando piante profumate o che emettono fragranze se strofinate. TATTO Avvalendosi di piante che attraggono la mano, quindi con foglie molto pelose o che formano nuvole piacevoli da accarezzare. UDITO Tramite piante che producono suoni se sfiorate dal vento, quindi con foglie o appendici pendule o fusti ondeggianti. Inserimento dellelemento acqua. GUSTO Impiegando essenze che producono frutti commestibili-ornamentali, creando un orto- giardino.

18 Il Giardino dei Sensi Dipartimento di Biologia delle Piante Agrarie dellUniversità di Pisa Tesi di laurea di Giacomo Fantetti Università di Pisa - Corso di Laurea in Gestione del Verde Urbano e del Paesaggio

19 Area del gusto Corbezzolo, Feijoa, Fragola, Lampone, Mora, Ribes, Melograno, Ciliegio....

20 Area delludito Acero, Iris, Ninfea, Phormium, Salice, Croco, Bucaneve, Scilla......

21 Area dellolfatto Menta, Salvia, Timo, Rosmarino, Tanaceto, Lavanda, Santolina, Melissa....

22 Area del tatto Ballota, Cotula, Festuca, Stachis, Achillea, Asparagus, Pennisetum, Phlomis....

23 Area della vista Alchemilla, Digitale, Euforbia, Papavero, Margherita, Edera, Cotinus.....

24 Area fauna Corniolo, Cotonastro, Biancospino, Agrifoglio, Prugnolo, Rosa canina...

25 Bambini delle scuole in visita al giardino

26 Tesi di laurea di Luca Sarti Università di Pisa - Corso di Laurea Specialistica in Progettazione e Pianificazione delle Aree Verdi e del Paesaggio Progetto per un Giardino Accessibile Scuola Elementare G. Carducci a Livorno

27 Progettazione partecipata

28 Il progetto

29 da giardino della scuola a giardino per tutti! Il futuro:


Scaricare ppt "E lEterno Iddio piantò un giardino in Eden, in oriente, e quivi pose luomo che aveva formato. (Genesi, 2-8) Il giardino nasce con luomo...."

Presentazioni simili


Annunci Google