La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LO SPORT E LUNIONE EUROPEA. CONSIGLIO DEUROPA (tutti gli stati membri) - Comitato dei Ministri - Assemblea parlamentare - Conferenza dei ministri europei.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LO SPORT E LUNIONE EUROPEA. CONSIGLIO DEUROPA (tutti gli stati membri) - Comitato dei Ministri - Assemblea parlamentare - Conferenza dei ministri europei."— Transcript della presentazione:

1 LO SPORT E LUNIONE EUROPEA

2 CONSIGLIO DEUROPA (tutti gli stati membri) - Comitato dei Ministri - Assemblea parlamentare - Conferenza dei ministri europei responsabili dello sport (formale o informale) - Comitato di Direzione per lo Sviluppo dello Sport (CDSS/CDDS): 44 membri (2000)

3 - Clearing House - Unione Europea (tutti gli Stati membri) - Consiglio europeo- Consiglio dei Ministri incaricati dello sport

4 - Gruppo ad hoc - Riunione dei direttori europei dello sport

5 PARLAMENTO EUROPEO - Commissione: principalmente Direzioni Generali V (affari sociali) e X (Comunicazione) - Sport Info Europe

6 FORUM EUROPEO DELLO SPORT - I Comitati Olimpici Europei (48 Membri) - The European non Governamental Sport Organisation (ENGSO; una quarantina di organizzazioni aderenti) - Conferenza Europea sullo Sport (una cinquantina di Paesi aderenti)

7 Si riconosce allo sport (inteso in senso ampio) un ruolo fondamentale ed imprescindibile per la riforma delle istituzioni e per il processo di integrazione europea Si riconosce allo sport (inteso in senso ampio) un ruolo fondamentale ed imprescindibile per la riforma delle istituzioni e per il processo di integrazione europea

8 Attribuzione di Fondi Europei a favore dello sviluppo dellattività motoria e sportiva negli Stati membri Attribuzione di Fondi Europei a favore dello sviluppo dellattività motoria e sportiva negli Stati membri

9 Ingerenza dellUnione Europea nello sport (Finanziamenti, politiche, regolamenti) Ingerenza dellUnione Europea nello sport (Finanziamenti, politiche, regolamenti) qualche problema Con lo Sport Council inglese (concezione liberale dello sport) e con i Laender in Germania (gelosi di proteggere i loro privilegi ed autonomia in materia di sport) qualche problema Con lo Sport Council inglese (concezione liberale dello sport) e con i Laender in Germania (gelosi di proteggere i loro privilegi ed autonomia in materia di sport)

10 Ambiguità nella politica europea sullo sport (affermazione dellautonomia delle strutture sportive locali e nazionali in rapporto alla legislazione europea) Ambiguità nella politica europea sullo sport (affermazione dellautonomia delle strutture sportive locali e nazionali in rapporto alla legislazione europea)

11 LOCALISMO VERSUS EUROPEISMO Invocato il principio di Sussidiarietà (riconoscimento della natura specifica, volontaria e non governativa dello sport)

12 TRATTATO DI MASTRICHT (ENTRATO IN VIGORE IL 1 NOVEMBRE 1993) ART. 128 sulla cultura ART. 128 sulla cultura TITOLO VIII Politica sociale, educazione, formazione professionale e gioventù TITOLO VIII Politica sociale, educazione, formazione professionale e gioventù

13 2004 ANNO EUROPEO DELLEDUCAZIONE ATTRAVERSO LO SPORT

14 PROGRAMMI DELLUNIONE EUROPEA PER LO SPORT

15 HELIOS (1988) La promozione delluguaglianza delle possibilità e lintegrazione delle persone disabili prevede finanziamenti per attività e manifestazioni sportive nazionali che prevedono lo sport e lattività fisica (COMMISSIONE: *DG V e DG X) *Divisione Generale

16 IN QUESTO QUADRO LA COMMISSIONE: Ha sostenuto iniziative per la promozione dello sport per i disabili (Paraolimpiadi, Tornei e gare specifiche, ecc.) Ha sostenuto iniziative per la promozione dello sport per i disabili (Paraolimpiadi, Tornei e gare specifiche, ecc.) Costruzione di una banca dati europea sullo sport per persone handicappate nel quadro del sistema di informazione elettronica HANDYNET (sviluppato da un programma HELIOS) Costruzione di una banca dati europea sullo sport per persone handicappate nel quadro del sistema di informazione elettronica HANDYNET (sviluppato da un programma HELIOS) Sviluppo dellinnovazione tecnologica nello sport per disabili Sviluppo dellinnovazione tecnologica nello sport per disabili

17 Dal novembre del 1993: Esiste un Comitato dellUnione Europea sullo sport per le persone disabili. Si tratta di un gruppo di coordinamento costituito da: 2 rappresentanti dei disabili (1 e 1, fisici e mentali) di ciascun comitato nazionale dello sport per handicappati esistente che si riunisce 2 volte allanno.

18 PRINCIPALI OBIETTIVI: - Formulare pareri sui progetti e le domande presentate allUnione per aiuti allo sport per disabili - Incoraggia le varie iniziative nazionali - Cerca di migliorare la qualità e la diversità dellofferta di attività motorie e sportive per i cittadini disabili dellUnione. SI APPOGGIA AI COMITATI NAZIONALI

19 NUMEROSI PROGRAMMI ( con stanziamento di specifici fondi) Gioventù per lEuropa – mobilità dei giovani europei e loro integrazione (varie fasi) Gioventù per lEuropa – mobilità dei giovani europei e loro integrazione (varie fasi) Leonardo da Vinci (riguarda la formazione professionale e prevede la possibilità di svolgere stage in aziende di altri Paesi dellUnione) Leonardo da Vinci (riguarda la formazione professionale e prevede la possibilità di svolgere stage in aziende di altri Paesi dellUnione) Programma Eurathlon Programma Eurathlon

20 PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Può essere utilizzato per il sostegno a progetti sportivi europei, permettendo, ad esempio, la messa in opera di moduli comuni di formazione per allenatori e dirigenti di Club o per la definizione di qualifiche europee per le professioni sportive Può essere utilizzato per il sostegno a progetti sportivi europei, permettendo, ad esempio, la messa in opera di moduli comuni di formazione per allenatori e dirigenti di Club o per la definizione di qualifiche europee per le professioni sportive

21 PROGRAMMA EURATHLON incoraggia progetti sportivi a dimensione europea È ispirato dalla volontà di promuovere gli scambi e le azini per migliorare la comprensione tra i cittadini europei. È ispirato dalla volontà di promuovere gli scambi e le azini per migliorare la comprensione tra i cittadini europei. È aperto ad attività che implicano partner di almeno 3 Stati membri (possono essere autorità pubbliche o federazioni sportive)

22 EURATHLON II (2000) La Commissione ha deciso di prendere in considerazione i seguenti campi di azione: 1) La promozione degli scambi che hanno come obiettivo lavvicinamento dei cittadini europei attraverso lo sport 2) Lincoraggiamento della pratica sportiva in quanto fattore di promozione della salute

23 3) Il sostegno alle attività sportive con finalità sociale, volte, ad esempio, a combattere lesclusione, il razzismo, la violenza, o a promuovere luguaglianza tra uomini e donne 4) Laiuto ad iniziative rivolte alla formazione sportiva, per quanto concerne i quadri ed i tecnici sportivi e le iniziative rivolte agli scambi di comunicazione tra i professionisti dello sport

24 5) Attenzione alla cooperazione europea tra le istituzioni sportive e gli scambi di informazione tra gli istituti di formazione

25 MODALITA DI PRESENTAZIONE 1) Ogni progetto deve essere sviluppato e presentato da una organizzazione sportiva senza fini di lucro che abbia sede in un Paese membro dellUnione ed implica la partecipazione di organizzazioni sportive di almeno 3 altri Stati membri

26 2) La selezione dei progetti si basa sulla loro- - QUALITA - INNOVATIVITA - DIMENSIONE EUROPEA

27 La selezione si effettua in 2 TAPPE: Preselezione nazionale, effettuata da un comitato appositamente costituito in ciascuno Stato membro Preselezione nazionale, effettuata da un comitato appositamente costituito in ciascuno Stato membro Selezione finale assicurata da una giuria, Chiamata Comitato EURATHLON, composto da membri Selezione finale assicurata da una giuria, Chiamata Comitato EURATHLON, composto da membri - 3 designati dal COE ed Associazione Europea Confederazioni dello Sport - 3 rappresentanti governativi - 2 rappresentanti della DG X della Commissione Europea

28 Il contributo finanziario della Commissione per ciascun progetto selezionato non può superare il 50% del budget presentato e deve comunque essere compreso tra i 5000 ed i euro Il contributo finanziario della Commissione per ciascun progetto selezionato non può superare il 50% del budget presentato e deve comunque essere compreso tra i 5000 ed i euro

29 Visita questi siti: European Commission-Sport Unit The European Network of Sport Science, Education & Employment The European Observatoire of Sport and Employment (EOSE)


Scaricare ppt "LO SPORT E LUNIONE EUROPEA. CONSIGLIO DEUROPA (tutti gli stati membri) - Comitato dei Ministri - Assemblea parlamentare - Conferenza dei ministri europei."

Presentazioni simili


Annunci Google