La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ins. Referente: Pestillo Paola. I bambini possono esprimersi in linguaggi differenti: con la voce, il gesto, la drammatizzazione, i suoni, la musica….

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ins. Referente: Pestillo Paola. I bambini possono esprimersi in linguaggi differenti: con la voce, il gesto, la drammatizzazione, i suoni, la musica…."— Transcript della presentazione:

1 Ins. Referente: Pestillo Paola

2 I bambini possono esprimersi in linguaggi differenti: con la voce, il gesto, la drammatizzazione, i suoni, la musica…. Dalle Indicazioni Nazionali per il Curricolo 31 Luglio 2007

3 PREMESSA Il quadro della Scuola dell Infanzia presenta, sotto il profilo pedagogico, il panorama di una scuola e di elevata qualità culturale, incalzata da vicino da una società portatrice d istanze educative molto alte a cui, questa scuola, cerca di corrispondere in modo adeguato e innovativo. Il laboratorio teatrale, Il teatro a scuola….A scuola di teatro, rivolto ai bambini di cinque anni della scuola dell infanzia, intende guidare i bambini alla scoperta, al riconoscimento ed alla gestione delle emozioni attraverso le risorse privilegiate della drammatizzazione. Le attività del Laboratorio Teatrale si collocano nella prospettiva di promuovere nel bambino la sicurezza e la fiducia in se stesso e nei confronti degli altri, per diventare sempre più capace di riconoscere e apprezzare le qualità positive che possiede. Ognuno sarà libero di esprimersi trovando il giusto canale di relazione, comunicazione, ampliando il proprio codice linguistico.

4 FINALITA : Utilizzare adeguatamente tutti i codici espressivi attraverso attività ludico-teatrali.

5 OBIETTIVI IL SE E LALTRO Promuovere lautonomia personale rafforzando la stima nelle proprie capacità Rafforzare il senso di appartenenza ad un gruppo

6 IL CORPO IN MOVIMENTO Utilizzare il corpo e la voce per imitare, riprodurre e inventare

7 LINGUAGGI – CREATIVITA – ESPRESSIONE Sperimentare diverse forme di espressione artistica

8 DISCORSI E PAROLE Ascoltare, comprendere e riprodurre verbalmente le narrazioni

9 CONOSCENZA DEL MONDO Esplorare e conoscere ambienti nuovi: il teatro Conoscere la luce e il suono come elementi modificativi di un contesto

10 CONTENUTI Nel progettare il percorso didattico del Laboratorio occorre soprattutto condivisione e sinergia, che sono la base essenziale per scegliere il contenuto da proporre ai bambini che abbia una certa valenza pedagogica. La struttura del contenuto (testi teatrali, musica) non è rigida, si modifica durante la messa in opera arricchendosi del contributo stesso dei bambini. Nel corrente anno scolastico, in coincidenza del 150° dellunità dItalia, i contenuti verteranno su tale tema. Si proporrà la drammatizzazione di episodi tratti dal libro Cuore di Edmondo De Amicis intervallati da balletti su basi musicali di inni patriottici.

11 STRATEGIE DINTERVENTO Narrazione, conversazione, drammatizzazione.

12 DESTINATARI N° 72 alunni di cinque anni della Scuola dellInfanzia suddivisi in gruppi di 10/15, provenienti da sezioni diverse.

13 TEMPI Gennaio / Maggio 2011 N° 16 ore extracurricolari dalle ore 16,00 alle ore 17,30 per n° 10 incontri più n° 1 ora di manifestazione finale. Gli obiettivi del progetto sono tarati su n°16 ore extracurricolari ma potranno essere riprogrammati rispetto alla capienza Fondo dIstituto.

14 RISORSE UMANE N°19 Docenti Scuola dellInfanzia N°4 Collaboratori scolastici

15 SPAZI Locali della Scuola Teatro


Scaricare ppt "Ins. Referente: Pestillo Paola. I bambini possono esprimersi in linguaggi differenti: con la voce, il gesto, la drammatizzazione, i suoni, la musica…."

Presentazioni simili


Annunci Google