La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Un progetto di intervento in rete per luso efficace degli strumenti compensativi da parte dei bambini con D.S.A. M.Massini, M.Calanca, M.P.Ciancaglioni,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Un progetto di intervento in rete per luso efficace degli strumenti compensativi da parte dei bambini con D.S.A. M.Massini, M.Calanca, M.P.Ciancaglioni,"— Transcript della presentazione:

1 Un progetto di intervento in rete per luso efficace degli strumenti compensativi da parte dei bambini con D.S.A. M.Massini, M.Calanca, M.P.Ciancaglioni, D.Tomaiuoli CRC Balbuzie – Divisione Apprendimento Roma © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

2 STRATEGIE DIDATTICHE SPECIFICHE COMPETENZE COMPENSATIVE Strumenti compensativi Strategie compensative COMPENSARE I D.S.A. Metodologia didattica © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento Misure compensative e dispensative

3 OTTICA DI RETE Ragazzo con D.S.A. Scuola Servizi sanitari Famiglia © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

4 PRESENTAZIONE DEL PROGETTO © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

5 OBIETTIVI Identificare attraverso uno screening gli allievi con difficoltà di apprendimento Fornire agli insegnanti un aggiornamento sulle metodologie didattiche specifiche per i DSA Fornire ai genitori le conoscenze di base per supportare i ragazzi nel percorso scolastico Promuovere nei ragazzi lautonomia nello studio © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

6 Destinatari n. 202 Allievi III°-IV°-V° Elementare n. 32 Insegnanti n. 200 Coppie genitoriali © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

7 Anno Scolastico da Settembre a Dicembre Da Gennaio ad Aprile Da Maggio a Giugno DURATA DEL PROGETTO © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

8 ATTIVITA Da Settembre a Dicembre Fase 1 CHECK Indagine su allievi e insegnanti Fase 2 LEARN A – B Formazione per insegnanti e genitori Da Gennaio ad Aprile Fase 3 LEARN C Formazione per i ragazzi Fase 4 MONITOR Sistema di monitoraggio progetto Da Maggio a Giugno Fase 5 RE-TEST Fase 6 ANALISI DEI RISULTATI ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

9 Fase 1 - CHECK Indagine sugli allievi Prove di lettura Mt per la scuola elementare (Cornoldi) Batteria per la valutazione della dislessia e della disortografia (Sartori) - prova utilizzata: dettato di frasi Io scrivo test di valutazione delle abilità di espressione scritta (Tressoldi) Amos 8-15 questionario sull abilità e la motivazione allo studio (Cornoldi) – prova utilizzata: QUAS © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

10 Risultati dello screening sui ragazzi Prove di letto-scrittura Il 20 % dei bambini ha ottenuto una prestazione deficitaria in almeno una delle prove somministrate Falsi positivi D.S.A. D.A. © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

11 Risultato dello screening sui ragazzi Prove di letto – scrittura © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

12 Risultati dello screening sui ragazzi Batteria Amos © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento Il 32 % dei bambini ha ottenuto un punteggio deficitario in almeno una delle aree della batteria somministrata Falsi positivi D.S.A. D.A.

13 Risultati dello screening sui ragazzi Batteria Amos: Quas © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

14 FASE 1 CHECK INDAGINE SUGLI INSEGNANTI © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

15 Questionario Conoscenza del Disturbo Specifico dellApprendimento Familiarità con le misure compensative e dispensative Fase 1 CHECK Indagine sugli insegnanti © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

16 Risultati del questionario agli insegnanti Conoscenza del disturbo Il 63% sa inquadrare le difficoltà dei bambini con D.S.A. relative allautomatizzazione delle competenze tecniche L 81% sottovaluta il peso che le abilità tecniche hanno nello svolgimento dei compiti complessi Il 94% non conosce le caratteristiche neuropsicologiche del disturbo. 94% ritiene che lo scarso impegno nello studio sia il motivo per cui i ragazzi non riescono a superare le loro difficoltà © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

17 Risultati del questionario agli insegnanti Familiarità con le misure compensative e dispensative Il 60% conosce gli strumenti compensativi e dispensativi Il 20% ha avuto la possibilità di vedere gli strumenti compensativi informatici L 82% ritiene che gli strumenti compensativi informatici abbiano un effetto negativo sul percorso scolastico del bambino e della classe Il 22% usa le mappe concettuali come strumento didattico © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

18 FASE 2 LEARN © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

19 Corso teorico-pratico della durata complessiva di 20 ore Lezioni frontali con la presentazione sia delle parti concettuali sia di casi clinici ed esemplificazioni Laboratorio informatico con possibilità di sperimentare i software informatici Fase 2 – LEARN A Formazione agli insegnanti © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

20 Fase 2 – LEARN B Formazione ai genitori Corso teorico-pratico della durata complessiva di 10 ore Lezioni frontali Confronto con le altre famiglie Laboratorio informatico con possibilità di sperimentare i software informatici © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

21 Fase 2 – LEARN C Laboratorio per i ragazzi Corso pratico della durata complessiva di 24 h Laboratorio Informatico Laboratorio Didattico © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

22 Laboratorio informatico Presentazione degli strumenti di compenso informatici e familiarizzazione sui loro possibili usi: Software di sintesi vocale Software di video-scrittura Software per costruire le mappe concettuali Libri digitali Libri digitalizzati: uso dellOCR © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

23 Laboratorio didattico Organizzazione del lavoro Comprensione del testo ed elaborazione di mappe concettuali per la memorizzazione e lo studio Strategie per lelaborazione di diversi tipi di testo scritto Costruzione del quaderno di compenso: elaborazioni di schemi e tabelle per supportare lo studio Strategie e strumenti per lo studio a casa e a scuola © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

24 Fase 4 MONITOR © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

25 Fase 4 Monitor Metodologia e obiettivi Sostenere la generalizzazione delle competenze apprese Durata da Febbraio a Giugno Osservazioni in classe © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

26 Fase 5 Re-test © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

27 Fase 6 Analisi dei Risultati © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

28 7% 20% Prove di letto-scrittura Il 7% dei bambini ha ottenuto una prestazione deficitaria in almeno una delle prove somministrate Falsi positivi Fase 6 Analisi dei risultati D.S.A. D.A. D.S.A. © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

29 Fase 6 Analisi dei risultati Prove di letto - scrittura © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

30 Batteria Amos © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento L 8% dei bambini ha ottenuto un punteggio deficitario in almeno una delle aree della batteria somministrata 8% 32% D.A. D.S.A. Falsi positivi Fase 6 Analisi dei risultati Risultati del Retest

31 Fase 6 Analisi dei risultati Batteria Amos: Quas © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

32 98%7%9%4%63%81%94% Riconosce le difficoltà dei bambini con D.S.A. relative allautomatizzazione delle competenze tecniche Sottovaluta il peso che le abilità tecniche hanno nello svolgimento dei compiti complessi Non conosce le caratteristiche neuropsicologiche del disturbo Ritiene che lo scarso impegno nello studio sia il motivo per cui i ragazzi non riescono a superare le loro difficoltà Risultati questionario agli insegnantiConoscenza del disturbo © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

33 Risultati questionario agli insegnantiFamiliarità con le misure compensative © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento 100% 44%71%60%20%82%22% Conosce gli strumenti compensativi e dispensativi Ha avuto la possibilità di vedere gli strumenti compensativi informatici Ritiene che gli strumenti compensativi informatici abbiano un effetto negativo sul percorso scolastico del bambino e della classe Usa le mappe concettuali come strumento didattico

34 SINTESI DELLE EVIDENZE © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

35 Ragazzi Comprensione del testo Espressione scritta Motivazione Organizzazione Elaborazione Flessibilità Scuola Conoscenza del disturbo Familiarità con le misure compensative e dispensative Famiglia Maggiore partecipazione Obiettivi raggiunti © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

36 Ragazzo con D.S.A. Scuola Servizi sanitari Famiglia Lefficacia del percorso di compensazione © C.R.C Balbuzie Divisione Apprendimento

37 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Un progetto di intervento in rete per luso efficace degli strumenti compensativi da parte dei bambini con D.S.A. M.Massini, M.Calanca, M.P.Ciancaglioni,"

Presentazioni simili


Annunci Google