La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ogni prodotto ha una propria immagine a prescindere dalla sua funzione pratica; è come se avesse unanima, un proprio significato, un valore simbolico da.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ogni prodotto ha una propria immagine a prescindere dalla sua funzione pratica; è come se avesse unanima, un proprio significato, un valore simbolico da."— Transcript della presentazione:

1 Ogni prodotto ha una propria immagine a prescindere dalla sua funzione pratica; è come se avesse unanima, un proprio significato, un valore simbolico da cui si può essere attratti oppure no. I prodotti, in questo modo comunicano come soddisfare il nostro bisogno di auto espressione della nostra personalità

2 La Pubblicità Tecnica con cui un emittente presenta/diffonde/promuove presenta/diffonde/promuove idee, beni o servizi con mezzi di comunicazione di massa, a pagamento e identificandosi chiaramente. idee, beni o servizi con mezzi di comunicazione di massa, a pagamento e identificandosi chiaramente.

3 Cenni storici Insegne nella Roma antica poi nel Medio Evo Insegne nella Roma antica poi nel Medio Evo Il banditore Il banditore Nel 1477 primo avviso con stampa a caratteri mobili Nel 1477 primo avviso con stampa a caratteri mobili dal 600 ha inizio la pubblicità sulla stampa dal 600 ha inizio la pubblicità sulla stampa in Italia Gazzette di MN e di PR in Italia Gazzette di MN e di PR

4 Cenni storici Nella seconda metà dell800 nascono le prime società di raccolta della pubblicità Nella seconda metà dell800 nascono le prime società di raccolta della pubblicità Ciò dà vigore allo sviluppo della stampa quotidiana Ciò dà vigore allo sviluppo della stampa quotidiana A fine 800, con assunzione di scrittori e artisti nasce la moderna ag. di pubblicità A fine 800, con assunzione di scrittori e artisti nasce la moderna ag. di pubblicità Si impone il manifesto pubblicitario Si impone il manifesto pubblicitario

5 Cenni storici I manifesti rappresentarono un vero salto di qualità dellimmagine I manifesti rappresentarono un vero salto di qualità dellimmagine Il manifesto accompagna lo sviluppo della rivoluzione industriale Il manifesto accompagna lo sviluppo della rivoluzione industriale Dopo gli artisti: avvento della fotografia Dopo gli artisti: avvento della fotografia

6 Cenni storici Negli anni 30 e 40 si diffonde la radio Negli anni 30 e 40 si diffonde la radio Dal 1954 la TV con Carosello Dal 1954 la TV con Carosello Anni 70 contestazioni giovanili: la pubblicità viene demonizzata Anni 70 contestazioni giovanili: la pubblicità viene demonizzata Svolta negli anni 80 rinasce interesse verso il consumo e griffe

7 Cenni storici Ne segue un vero e proprio boom della pubblicità Ne segue un vero e proprio boom della pubblicità Dagli anni 90 si nota una maggiore maturità del consumatore che risulta più attento al prodotto e più autonomo nelle scelte Dagli anni 90 si nota una maggiore maturità del consumatore che risulta più attento al prodotto e più autonomo nelle scelte Il marketing intelligence diviene fondamentale Il marketing intelligence diviene fondamentale

8 Il Messaggio La percezione: attenzione selettiva - filtri dingresso - recepire solo ciò che interessa La percezione: attenzione selettiva - filtri dingresso - recepire solo ciò che interessa La percezione: dissonanza cognitiva - evitare un disturbo - es. no fumo per un fumatore La percezione: dissonanza cognitiva - evitare un disturbo - es. no fumo per un fumatore

9 Validità del Messaggio A =Attenzione A =Attenzione I =Interesse I =Interesse D =Desiderio D =Desiderio A=Azione A=Azione

10 Gli obiettivi della comunicazione + fedeltà + fedeltà + vendite nuovi consumatori nuovi consumatori + simpatia + simpatia + notorietà + notorietà ampliare stagionalità ampliare stagionalità

11 Processo creativo strategia Quale target? Quale target? Benefit per il target? Benefit per il target? Reason why? Reason why? Supporting evidence? Supporting evidence? Quale tono? Quale tono?

12 Struttura del messaggio Headline (lo slogan) Headline (lo slogan) Body copy (il testo) Body copy (il testo) Marchio/Logo Marchio/Logo Payoff (frase indicativa del prodotto) Payoff (frase indicativa del prodotto) Visual (immagine o altro segno grafico) Visual (immagine o altro segno grafico)

13 Struttura del messaggio Rough (bozzetto) Rough (bozzetto) Layout (disegno del progetto) Layout (disegno del progetto) Script (racconto per la TV) Script (racconto per la TV) Sceneggiatura (immagini – parlato) Sceneggiatura (immagini – parlato) Storyboard (successione di disegni) Storyboard (successione di disegni)

14 La Campagna pubblicitaria Il briefing (info del committente) Il briefing (info del committente) definizione della strategia definizione della strategia Ideazione dellArt Director (immagine) e del Copywrighter (testo) Ideazione dellArt Director (immagine) e del Copywrighter (testo)

15 Il linguaggio pubblicitario deve suggestionare, colpire, attirare … deve suggestionare, colpire, attirare … usa espressioni in lingua straniera usa espressioni in lingua straniera neologismi neologismi metafore metafore giochi di parole ….. giochi di parole …..

16 Generi di messaggi comico comico teaser (rimanda ad una seconda parte) teaser (rimanda ad una seconda parte) Informativo Informativo scene di vita scene di vita testimonial testimonial

17 Generi di messaggi emozione emozione dimostrazione dimostrazione buona causa – no profit buona causa – no profit

18 Suggestioni successo economico successo economico emulazione personaggio famoso emulazione personaggio famoso mito USA mito USA ritorno alla natura ritorno alla natura amore amore avventura avventura


Scaricare ppt "Ogni prodotto ha una propria immagine a prescindere dalla sua funzione pratica; è come se avesse unanima, un proprio significato, un valore simbolico da."

Presentazioni simili


Annunci Google