La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tecniche e tecnologie per la mediazione didattica Luigi Guerra.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tecniche e tecnologie per la mediazione didattica Luigi Guerra."— Transcript della presentazione:

1 Tecniche e tecnologie per la mediazione didattica Luigi Guerra

2 Tecnica e tecnologia tecnica tecnologia tecnica ? Tecnica e tecnologia 1

3 Tecnica e tecnologia Tecnologia lo studio della tecnica e della sua applicazione Tecnica linsieme di attività tese a creare macchine e procedimenti atti a soddisfare le esigenze della vita pratica Tecnica insieme di comportamenti finalizzati che in virtù di prove ed esperienze socialmente convalidate è stato accreditato come adeguato per il conseguimento di un risultato preposto Tecnica e tecnologia 2

4 Arte e tecnica Competenza tecnologica tecnica arte strumenti materiali Tecnica e tecnologia 3

5 Area di significato della tecnologia Identificazione e analisi di modelli di riferimento Comparazione di tecniche secondo criteri differenziati (efficienza, efficacia, impatto ambientale…) Analisi descrittiva di tecniche sia in sede pratica sia in sede teorica Tecnica e tecnologia 4

6 Tecnica - Tecnologia Tecnica e tecnologia 5 mezzo fine

7 Tecnica - Tecnologia Il mezzo e il fine Tecnica e tecnologia 5 Le tecniche non sono mai perfettamente applicabili e riproducibili La tecnologia studia il rapporto tra tecnica e civiltà Le tecniche non hanno un valore positivo oggettivo La tecnologia studia le relazioni tra materiali, strumenti e tecniche

8 Tecnologia - Cultura Tecnica e tecnologia 6 La cultura genera tecnologia La tecnologia genera cultura

9 Tecnologie della Comunicazione Educativa apocalittici integrati Linsegnamento a distanza è basato sulla tecnologia. Si entra in confidenza con e collegamenti video, e con server di rete. Alla fine del semestre avrete collaborato con altri due studenti di cui non avete mai visto la faccia. (Stoll C.) Limpiego di elaboratori nella scuola può configurarsi come uno stimolo alla riduzione di alcune caratteristiche della prestazione lavorativa che […] risultano attualmente le meno gratificanti, qualificanti e utili dal punto di vista del prodotto didattico offerto. (fonte ISRIL) Tecnologie in contesti educativi 1

10 tecnologiaeducazione Tecnica - tecnologia - educazione tecnica educazione tecnologia tecnica ? Tecnologie in contesti educativi 2

11 La deriva tecnologica Il progresso tecnico produce progresso culturale Ruolo istruttivo svolto dalleducatore Scuola come luogo di addestramento Nuove tecnologie dellinformazione e della comunicazione Tecnologie in contesti educativi 3

12 La deriva pedagogica Tecnologia delleducazione il progresso tecnico come nuovo oggetto disciplinare ridefinisce strategie contenuti metodologie e produce nuovi scenari socio-culturali Ruolo propositivo svolto dalleducatore Scuola come ambiente di cooperazione Tecnologie in contesti educativi 4

13 Le tecnologie per la mediazione didattica Tecnologia delleducazione Competenze tecniche Competenze professionali Uso tecnico dentro contenuti e metodi didattici Tecnologie in contesti educativi 5

14 Considerazioni finali Tecnologia delleducazione e nuove tecniche della comunicazione e dellinformazione non sono la stessa cosa. La tecnologia delleducazione deve guidare lapprendimento delle nuove (e delle vecchie) tecniche di informazione e comunicazione. Occorre imparare i nuovi strumenti e le loro procedure duso anticipando i fini e non solo gli strumenti. Tecnologie in contesti educativi 6

15 Nuove tecnologie delleducazione promesse realizzazioni Nuove Tecnologie delleducazione 1

16 La FAD di terza generazione Nuove Tecnologie delleducazione 2 Individualizzazione e personalizzazione dellapprendimento; Potenziamento dellinterazione verticale studente – docente; Potenziamento dellattività di costruzione individuale delle competenze; Cooperative learning Forte aumento quantitativo della dimensione informativa; Discreta qualificazione delle funzioni di assistenza degli studenti; Deludente utilizzazione delle nuove possibilità di relazione orizzontale fra partecipanti Promesse Realizzazioni

17 Per un modello tecnologico problematico Piano delleducazione intellettuale o cognitivo Piano delleducazione etico – sociale o della socializzazione Per un modello tecnologico problematico 1

18 Il piano cognitivo Per un modello tecnologico problematico 2 Prospettiva monocognitiva alfabetizzazione culturale Prospettiva metacognitiva concettualizzazione Prospettiva fantacognitiva costruzione

19 Il piano della socializzazione Per un modello tecnologico problematico 3 Educazione allautonomia Difendere la propria identità culturale Educazione alla partecipazione Conoscere le regole di navigazione e comunicazione Educazione alla condivisione Partecipare alla costruzione sociale del sapere

20 Tecnologia delleducazione Tecnica e Pedagogia Per un modello tecnologico problematico 4 Tecnica Fornisce gli strumenti operativi Pedagogia Fornisce i modelli teorici

21 Per un modello tecnologico problematico 5 Cè bisogno della pedagogia perché costruisce un oggetto educazione complesso, imprevedibile e avventuroso, perché, paradossalmente, non risolve i problemi, ma li complica come fa ogni vera scienza. (Genovesi G.). Occorre evitare che letà della tecnica segni quel punto assolutamente nuovo nella storia, e forse irreversibile, dove la domanda non è più: Che cosa possiamo fare noi con la tecnica?, ma Che cosa la tecnica può fare di noi? (Galimberti U.)


Scaricare ppt "Tecniche e tecnologie per la mediazione didattica Luigi Guerra."

Presentazioni simili


Annunci Google