La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PROJECT WORK Prof. Carmelo Piu. Impostazione 1) Logica dei laboratori 1) Didattica dei laboratori 1) Programmazione per progetti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PROJECT WORK Prof. Carmelo Piu. Impostazione 1) Logica dei laboratori 1) Didattica dei laboratori 1) Programmazione per progetti."— Transcript della presentazione:

1 IL PROJECT WORK Prof. Carmelo Piu

2 Impostazione 1) Logica dei laboratori 1) Didattica dei laboratori 1) Programmazione per progetti

3 PRINCIPI EPISTEMOLOGICI FINALITÀ Pensiero plurale Vita di relazione

4 Natura psicologica * * Stile relazionale * Educano a un modo collettivo di fare cultura * Privilegiano la discussione – la riflessione la criticità la costruzione cooperativa

5 Natura pedagogica Al monocognitivo la ricerca aggiunge il metacognitivo, ossia molteplici punti di vista interpretativi, inquisitivi euristici

6 Natura didattica Modello costruttivista socio-educativo Didattica individualizzata personalizzata Dimensione metacognitiva

7 LA LOGICA METACONOSCENZE * Saper costruire socialmente le conoscenze ** Saper imparare ad imparare autonomamente

8 PREMESSA potenzialità e notevole carica innovativa rispetto alla formazione alle competenze trasversali allautonomia cognitiva

9 OBIETTIVI delineare, illustrare strategia, metodo formativo progettualità e operatività fondamentali risorse per lapprendimento

10 STRATEGIE metodo dei progetti apprendistato cognitivo didattica laboratoriale didattica per compiti di realtà.

11 STRATEGIE E MODALITÀ centralità ed efficacia al percorso formativo interesse, motivazione, creatività responsabilizzazione competenze trasversali (progettualità, capacità organizzative e metodologiche)

12 IL PROJECT WORK Integrazione sapere saper fare relazionarsi

13 IL PROJECT WORK Imparare ad imparare Padroneggiare gli strumenti di base Competenze teoriche didattiche gestionali

14 IL PROJECT WORK Spazio-area - scontro/incontro tra + minigruppi tra + ambiti di ricerca tra + metodologie Ricerca-Azione Focus group per confrontarsi ed interagire

15 1° caratteristica progettazioneideazione organizzazione realizzazione discussione riflessione decisione

16 2° caratteristica interdisciplinarità sistemazione – ricostruzione – integrazione di conoscenze e competenze trasversali

17 3° caratteristica obiettivi metacognitivo – fantacognitivo saperi trasversali competenze trasversali

18 4° caratteristica obiettivi saperi (le conoscenze) saper scoprire (metaconoscenze) sapersi relazionare (interattività, dinamiche di gruppo)

19 5° caratteristica ALLIEVO protagonista ricercatore costruttore esploratore

20 MODALITÀ attività finalizzata realizzare, produrre (qualcosa di reale e concreto) conoscenze, competenze (sinergicamente e dialetticamente funzionali)

21 MODALITÀ interconnessioni (tra i diversi saperi) visione unitaria (della conoscenza e della realtà) costruzione conoscenze e competenze

22 IL PROJECT WORK azione, interazione, relazione dialogo, riflessione, criticità dimensioni, categorie che allenano (i soggetti ad esercitare in situazione la propria autonomia)

23 processo metacognitivo (di azione e di riflessione) autoconsapevolezza autoresponsabilità autonomia PROJECT WORK

24 migliori condizioni ed opportunità per dialogare, per riflettere per individuare e superare (i punti di criticità dello stesso percorso di realizzazione) PROJECT WORK

25 valorizza il saper fare richiede linterazione, la comunicazione, la relazione in contesti reali PROJECT WORK

26 più canali sensoriali (visivo, auditivo, tattile) intelligenze diverse e plurime (linguistico-espressiva, logico- matematica) (sia altre: lintelligenza spaziale, corporeo-cinestetica, inter e intrapersonale ed emotivo-relazionale) PROJECT WORK

27 i saperi profumano di concretezza il sapore dellutilità, della spendibilità sociale e lavorativa le conoscenze sono utili, necessarie, spendibili (nella quotidianità della vita e per problemi reali) (Si rendono conto che i saperi vengono letti, interpretati e agiti nella loro unitarietà funzionale) PROJECT WORK


Scaricare ppt "IL PROJECT WORK Prof. Carmelo Piu. Impostazione 1) Logica dei laboratori 1) Didattica dei laboratori 1) Programmazione per progetti."

Presentazioni simili


Annunci Google