La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I sintomi della depressione fra mente e corpo Approccio terapeutico al paziente depresso.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I sintomi della depressione fra mente e corpo Approccio terapeutico al paziente depresso."— Transcript della presentazione:

1 I sintomi della depressione fra mente e corpo Approccio terapeutico al paziente depresso

2 50% riduzione più dei sintomi minimali sotto il valore di soglia nessun sintomo o sintomi minimali Risposta Remissione Guarigione Rush et al., ACNP Task Force Neuropsychopharmacology 2006 lungo periodo di remissione implica la fine degli episodi attuali mantenuta per almeno 2 settimane consecutive mantenuta per almeno 3 settimane consecutive nè umore triste, nè perdita di interessi e non più di altri 2 sintomi presenti mantenuta per > 3 mesi priorità di ricerca allidentificazione di markers neurobiologici Trattamento e outcome

3 Ricaduta Ritorno dei sintomi depressivi a livello sindromico in un qualunque momento compreso tra la risposta al trattamento iniziale e la fine della terapia di continuazione Recidiva Nuovo episodio di malattia Frank E., Arch Gen Psychiatry. 1991

4 Fase di continuazione Chitutti Efficaciaeliminazione sintomi residui prevenzione delle ricadute Dosipiene Durataalmeno 26 settimane

5 APA, Linee Guida per il Trattamento del Disturbo Depressivo Maggiore, 1998 Durata ottimale della terapia di continuazione nella depressione Durante le settimane che seguono la remissione, i pazienti che sono stati trattati con farmaci antidepressivi nella fase acuta dovrebbero essere mantenuti con gli stessi per prevenire una ricaduta

6 Ricaduta: fattori di rischio Presenza di sintomi depressivi residui (subsindromici) Grave disturbo della personalità Età avanzata Gravità dellepisodio indice Mancata compliance al trattamento Scarso supporto sociale Fattore di stress psicosociale Thase, Am J Psychiatry. 1992

7 Tre o più episodi Due episodi e fattori di rischio –Insorgenza precoce (< 40 aa) –Insorgenza tardiva (> 60 aa) –Brevi intervalli fra gli episodi –Familiarità per episodi affettivi –Comorbilità (depressione doppia, disturbi dansia, abuso di sostanze) –Severità dellepisodio indice (inclusi suicidalità e sintomi psicotici) –Persistenza di sintomi durante la fase di continuation –Scarso adattamento lavorativo Depressione cronica Winkler et al., Compr Psychiatry 2002; 15: Indicazioni al trattamento nel lungo termine

8 SRI NRI SNRI SRI NRI M1 H1 TCA >1990 Evoluzione degli inibitori della ricaptazione nel trattamento della depressione SRI SSRI Criteri di scelta: Efficacia e Tollerabilità

9 AD Triciclici: profilo farmacologico Vertigine Ipotensione ortostatica Problemi eiaculatori Aumento ponderale Sonnolenza Vertigini Secchezza delle fauci, stipsi ritenzione urinaria, visione offuscata, tachicardia, disturbi cognitivi Stabilizzazione della membrana Disturbi del ritmo cardiaco Effetti complessi: tremore, riduzione soglia convulsiva (mioclono, epilessia), viraggio maniacale EFFETTO ANTIDEPRESSIVO Triciclici NRI SRI H1 M1M1 - 1

10 12% circa degli anziani in trattamento con SSRI primi 3 mesi astenia, crampi, vertigini, confusione, comizialità > 80 anni, diuretici monitoraggio elettroliti sospensione SSRI Effetti serotoninergici Iponatremia (SIADH) Effetti extrapiramidali Bradicardia Perdita di appetito e di peso Manifestazioni emorragiche Interazioni farmacocinetiche SSRI: PRECAUZIONI


Scaricare ppt "I sintomi della depressione fra mente e corpo Approccio terapeutico al paziente depresso."

Presentazioni simili


Annunci Google