La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Storie di Paura Anno Scolastico 2011-2012 Classe II D Istituto Comprensivo Pietrocola Mazzini Minervino Murge Docente Tutor Caterina Elifani.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Storie di Paura Anno Scolastico 2011-2012 Classe II D Istituto Comprensivo Pietrocola Mazzini Minervino Murge Docente Tutor Caterina Elifani."— Transcript della presentazione:

1 Storie di Paura Anno Scolastico Classe II D Istituto Comprensivo Pietrocola Mazzini Minervino Murge Docente Tutor Caterina Elifani

2 Tematica Questo percorso si pone in continuità con il lavoro proposto per la classe prima durante lo scorso anno scolastico, rispetto al quale costituisce un evoluzione per un aspetto sostanziale: lideazione e la produzione di un preciso genere narrativo: il racconto di paura di tipo fantastico. Il percorso oltre ad incrementare la capacità di lettura e scrittura, oltre a provocare divertimento, è importante perché insegna a esorcizzare le proprie paure, per conoscerle più concretamente e trovare strategie per superarle. Insegnare a scrivere racconti di questo genere letterario risulta importante sia dal punto di vista pedagogico che per la messa in atto di strategie cognitive

3 Finalità e obiettivi formativi ideare situazioni, personaggi, vicende e organizzarli in trame narrative; produrre un testo coerente con la sua progettazione; utilizzare un modello, riflettere sul testo e revisionarlo. Metodologia lavoro individuale, a coppie e di piccolo gruppo per favorire sia lideazione e la riflessione sul testo da produrre Apprendimento collaborativo con lutilizzo della Lim Didattica laboratoriale per la costruzione del Power point

4 La verifica è stata condotta in relazione allattività svolta ed ha accertato sia le abilità e le competenze acquisite dagli alunni sia lefficacia dellintervento metodologico e didattico. Sono state utilizzate oltre al materiale che è inserito in piattaforma anche schede strutturate, test a scelta multipla, giochi linguistici. La valutazione è stata condotta tenendo conto dei seguenti criteri: - livello raggiunto rispetto al livello di partenza - reali capacità e competenze raggiunte dagli alunni - evoluzione del processo di apprendimento - metodo di lavoro - impegno e partecipazione; - frequenza; - autocontrollo e disponibilità; - autonomia e responsabilità. Verifica e Valutazione

5

6

7 Come sempre quella sera cenai con la mia famiglia e andai subito a dormire prima del solito.

8 Era una notte fredda e buia. Dormivo profondamente quando nel bel mezzo della notte qualcuno si sedette sul letto… credevo fosse mio fratello che non riusciva a dormire.

9 Aprii gli occhi. Seduta ai piedi del letto, cera una ragazzina dai capelli lunghi e neri che mi guardava con i suoi occhi spiritati. Aveva i denti lunghi e aguzzi, un rivoletto di sangue le scendeva dalla bocca. Una cicatrice le deturpava la guancia. Urlai per la paura mentre la ragazzina si alzava dal letto e spariva nel nulla.

10 Mia madre alle mie urla accorse chiedendomi: cosa è successo? svegliati è un sogno. Io alla sua vista mi rincuorai e mi riaddormentai. Lincubo era finito !!!!

11 Fine Antonio Martinelli Mario Tiani Mario Pappolla Gianmaria Paglialonga


Scaricare ppt "Storie di Paura Anno Scolastico 2011-2012 Classe II D Istituto Comprensivo Pietrocola Mazzini Minervino Murge Docente Tutor Caterina Elifani."

Presentazioni simili


Annunci Google