La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Modellazione dei Processi e BPR Gestione dellammissione al Gratuito Patrocinio in sede civile* * Si ringrazia la RSO ed il sig. Genova per il materiale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Modellazione dei Processi e BPR Gestione dellammissione al Gratuito Patrocinio in sede civile* * Si ringrazia la RSO ed il sig. Genova per il materiale."— Transcript della presentazione:

1 Modellazione dei Processi e BPR Gestione dellammissione al Gratuito Patrocinio in sede civile* * Si ringrazia la RSO ed il sig. Genova per il materiale e laiuto fornito nella preparazione delle lezioni

2 Roadmap Specifiche Modellazione del processo attuale (esercitazione sugli action diagrams) Riprogettazione del processo (esercitazione sul BPR) Summary Action Diagrams

3 Action Diagram... Un processo è una rete di transazioni tra persone (clienti ed esecutori) che produce azioni coordinate ai fini della soddisfazione del cliente Gli action diagram/action workflow (grafi orientati in verso orario - il fluire del tempo, la successione delle attività) sono un modello per descrivere i processi

4 … Action Diagram Fasi dell' action workflow: é Preparazione/Richiesta é Negoziazione/Accettazione é Esecuzione/Produzione é Soddisfazione/Erogazione

5 Come si costruisce un diagramma… Si procede per raffinamenti successivi, costruendo prima il diagramma primario e poi quelli secondari Le parole chiave del testo possono essere un utile aiuto nellidentificare i diagrammi

6 I workflow secondari possono essere di tipo seriale o parallelo: Un workflow seriale apre solo dopo che si é completato il workflow secondario precedente e prima che si apra un successivo workflow secondario Un workflow parallelo può essere iniziato nello stesso momento di un altro workflow secondario; in questo caso il completamento di uno non influisce sull'altro … Come si costruisce un diagramma…

7 L'attivazione di un workflow secondario può dipendere dal verificarsi di una determinata condizione Ciò può verificarsi sia nel caso di un singolo workflow secondario che in quello di un'alternativa tra più workflow secondari di tipo parallelo … Come si costruisce un diagramma…

8 … Come si costruisce un diagramma... Identificare il cliente Identificare il fornitore Identificare lo scopo Identificare larticolazione –Workflow primari e secondari –Posizionare i workflow secondari su fasi del workflow primario –Collegare workflow primari e secondari

9 (identificare il cliente) … Come si costruisce un diagramma … (identificare il cliente) Per la soddisfazione di chi è realizzato il processo? Chi chiede di fare il lavoro? Chi determina le condizioni di soddisfazione di questo workflow? Chi usa questo lavoro? Chi valuterà lo svolgersi del processo e dirà se il lavoro è soddisfacente? Chi ha lautorità di dichiarare la soddisfazione?

10 Mentre il processo è in svolgimento chi rappresenta gli interessi del cliente? Chi è responsabile della soddisfazione del cliente? Chi ha la responsabilità del lavoro verso il cliente? Chi fa il lavoro? Chi promette che il lavoro sarà completato in modo soddisfacente? (identificare il fornitore) … Come si costruisce un diagramma … (identificare il fornitore)

11 … Come si costruisce un diagramma Alla fine si possono (opzionale) introdurre delle temporizzazioni, che indicano quanto ogni singola azione richiede in termini di tempo In questo modo si ha unidea della sincronicità o meno del processo modellato Un processo è asincrono quando non avviene completamente nello stesso momento in cui cè linterazione tra il fruitore (cliente) ed il fornitore (esecutore) del servizio

12 Il simbolismo

13 Il processo attuale... Il Gratuito Patrocinio è un servizio reso ai cittadini meno abbienti, che possono richiedere (avendone i diritti) lassistenza gratuita di un avvocato durante una causa civile Lammissione di un cittadino al Gratuito Patrocinio è stabilita da una Commissione di giudici

14 … Il processo attuale... (1) Il processo si avvia con la richiesta da parte del cittadino di essere ammesso al Gratuito Patrocinio. (2) L'ufficio dispone di moduli esplicativi: uno riportante uno schema di domanda, l'altro l'elenco dei certificati e degli adempimenti necessari. Infatti la domanda va presentata in bollo da L ; è necessario, inoltre, presentare diritti di cancelleria per L , un certificato rilasciato dal Comune che attesti lo stato di povertà, nonché un atto notorio attestante lo stato di povertà, che deve essere richiesto al Comune di residenza a norma dell'art. 4 L. 15/68. Occorre poi tutta la documentazione inerente la causa che si intende intentare. A questo punto il cittadino può presentare la domanda.

15 … Il processo attuale... (3) La legge vuole che se la domanda è presentata tramite un procuratore, questa viene presentata direttamente davanti all'Ufficio G.P. competente, mentre se è presentata direttamente dalla parte deve essere consegnata al Pretore, che poi la trasmette all'Ufficio G.P. competente. Nella prassi, a Milano, quando un cittadino presenta domanda alla Commissione G.P. di Milano, anche di persona, la domanda viene accolta anche senza il passaggio dalla Pretura (nello stampato è stabilito espressamente che deve essere presentata al Tribunale). (4) Nel caso in cui la domanda viene presentata di persona dall'interessato, contestualmente gli viene comunicato il giorno dell'udienza (circa dopo 3/4 mesi) in cui dovrà essere presente o presentare memorie; se la domanda è stata presentata tramite la Pretura, tale comunicazione viene fatta a mezzo posta.

16 … Il processo attuale... (5) Della data di convocazione è avvisata anche la controparte con notifica effettuata per il tramite degli ufficiali giudiziari. C'è da sottolineare che in caso di mancata presentazione della controparte, il collegio non ha alcun potere coercitivo per imporre tale presenza. (6) La Commissione si riunisce due volte al mese ed esamina 13 richieste alla volta.

17 … Il processo attuale... Il giorno della convocazione la Commissione decide sulla domanda e può: –ammettere il richiedente al Gratuito Patrocinio, nel qual caso nomina anche il difensore; –non ammettere il richiedente al G.P.; –archiviare la richiesta nel caso in cui il richiedente non sia comparso o non abbia presentato memorie. (7) L'operatore addetto all'ufficio G.P. nel giro di tre giorni consegna la copia autentica del provvedimento al cittadino richiedente.

18 … Il processo attuale (8) Tale decreto informa il cittadino sullammissione o meno al G.P. e sullavvocato dufficio che lo difenderà. Questo però non implica che il cittadino abbia effettivamente un avvocato, in quanto è necessario effettivamente verificarne la disponibilità. Non è raro il caso in cui lavvocato designato non accetti lincarico. (9) La controparte viene informata con notifica effettuata mediante lufficiale giudiziario, procedura non obbligatoria e che non sempre risulta efficiente: infatti ogni volta che la controparte non risieda nel comune in cui si trova lUfficio, lufficiale giudiziario è obbligato ad effettuare la notifica a mezzo raccomandata A/R.

19

20


Scaricare ppt "Modellazione dei Processi e BPR Gestione dellammissione al Gratuito Patrocinio in sede civile* * Si ringrazia la RSO ed il sig. Genova per il materiale."

Presentazioni simili


Annunci Google