La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PER FARE UN PIANO DI TRATTAMENTO DI PAZIENTI CHE CHIEDONO UNA RIABILITAZIONE CON IMPIANTI BISOGNA STUDIARE I VOLUMI OSSEI MASCELLARI NEI LORO RAPPORTI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PER FARE UN PIANO DI TRATTAMENTO DI PAZIENTI CHE CHIEDONO UNA RIABILITAZIONE CON IMPIANTI BISOGNA STUDIARE I VOLUMI OSSEI MASCELLARI NEI LORO RAPPORTI."— Transcript della presentazione:

1 PER FARE UN PIANO DI TRATTAMENTO DI PAZIENTI CHE CHIEDONO UNA RIABILITAZIONE CON IMPIANTI BISOGNA STUDIARE I VOLUMI OSSEI MASCELLARI NEI LORO RAPPORTI CON LESTRUTTURE ANATOMICHE DA RISPETTARE. SENO MASCELLARE NERVO MANDIBOLARE

2 I VOLUMI OSSEI NON SUFFICIENTI PER L’INSERIMENTO DI IMPIANTI POSSONO ESSERE OTTIMIZZATI USANDO METODICHE CHIRURGICHE CHE HANNO DELLE PRECISE INDICAZIONI A SECONDA DELLA LOCALIZZAZIONE E DELLA TIPOLOGIA DEL DIFETTO OSSEO. A) RIGENERAZIONE OSSEA GIUDATA B) INNESTO OSSEO C) RIALZO DEL SENO MASCELLARE

3 A RIGENRAZIONE OSSEA GUIDATA (G.B.R.) DIFETTO OSSEO VESTIBOLARE ALLA SEDE POST-ESTRATTIVA DEL 1.4 CONTESTUALMENTE ALL’INSERIMENTO DELL’IMPIANTO VIENE EFFETTUATA LA RIGENERAZIONE OSSEA GUIDATA

4 LA PARETE OSSEA VESTIBOLARE NON E’ PRESENTE

5 DOPO AVER INSERITO L’IMPIANTO RIEMPIAMO IL DEFETTO CON OSSO PRELEVATO DALLA MASCELLA L’INNESTO OSSEO VIENE PROTETTO CON UNA MEMBRANA RIASSOBIBILE DI COLLAGENE

6 IL LEMBO MUCO-GENGIVALE VIENE FATTO SCORRERE CORONALMENTE A COPRIRE COMPLETAMENTE LA MEMBRANA E POI VIENE SUTURATO.

7 DOPO QUATTRO MESI L’OSSO SI E’ RIFORMATO E L’IMPIANTO E’ COMPLETAMENTE CIRCONDATO DA OSSO. PRIMA DELLA RIGENERAZIONE

8

9 IMPORTANTE PERDITA OSSEA PROGRAMMIAMO UN INTERVENTO PER AUMENTARE IL VOLUME OSSEO PRELEVANDO UN BLOCCO DI OSSO DALLA MANDIBOLA B INNESTO OSSEO DIMENSIONI DELL’INNESTO DI CUI AVREMO BISOGNO PER INSERIRE GLI IMPIANTI IL PAZIENTE VIENE OPERATO IN SEDAZIONE COSCIENTE, CHE E’ EFFETTUATA DA UN ANESTESISTA CHE CONTROLLA I PARAMETRI VITALI DURANTE L’INTERVENTO.

10 MANDIBOLA PRELIEVO OSSEO

11 STRUTTURE ANATOMICHE DA RISPETTARE DURANTE IL PRELIEVO ARTERIA FACCIALE NERVO MANDIBOLARE

12 DIFETTO OSSEO

13 INSERITO INNESTO OSSEO

14 PROTEZIONE DELL’INNESTO CON UNA MEMBRANA RIASSORBIBILE SUTURA

15 PRIMA DELL’INTERVENTO

16 DOPO QUATTRO MESI IMPORTANTE AUMENTO DEL VOLUME OSSEO

17 ORA POSSIAMO INSERIRE GLI IMPIANTI

18

19 C RIALZO DEL SENO MASCELLARE SE L’IMPIANTO DEVE ESSERE INSERITO IN UN SITO CHE PRESENTA POCO OSSO PER LA PRESENZA DEL SENO MASCELLARE POSSIAMO SPOSTARE LA MEMBRANA DEL SENO E INSERIRVI DELL’OSSO O UN BIOMATERIALE PER AUMENTARE IL VOLUME OSSEO

20 4 mm SONO PRESENTI SOLTANTO 4 MILLIMETRI DI OSSO BASALE

21 Fix. 4,5x11 mm INSERIAMO UN IMPIANTO LUNGO 11 MILLIMETRI DOPO AVER SPOSTATO LA MEMBRANA DEL SENO LASCELLARE

22 METTIAMO OSSO AUTOLOGO ATTORNO ALL’IMPIANTO E TRA IMPIANTO E MEMMBRANA DEL SENO MASCELLARE

23 PROTEZIONE DELL’INNESTO CON COLLAGENE

24 SUTURA DEL LEMBO DI ACCESSO

25 LA RADIOGRAFIA POST-OPERATORIA EVIDENZIA L’INNESTO INSERITO NEL SENO MASCELLARE A CIRCONDARE L’IMPIANTO

26 11 mm 4 mm MATURAZIONE DELL’INNESTO OSSEO ATTORNO ALL’IMPIANTO

27 FINALIZZAZIONE PROTESICA


Scaricare ppt "PER FARE UN PIANO DI TRATTAMENTO DI PAZIENTI CHE CHIEDONO UNA RIABILITAZIONE CON IMPIANTI BISOGNA STUDIARE I VOLUMI OSSEI MASCELLARI NEI LORO RAPPORTI."

Presentazioni simili


Annunci Google