La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl CAPITOLO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl CAPITOLO."— Transcript della presentazione:

1 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl CAPITOLO 10 Governo dei sistemi informativi nelle imprese Lucidi di Gianmario Motta © 2010

2 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 2 Governo dei sistemi informativi nelle imprese OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INTRODUZIONE: RUOLO DELLA IT NELLE IMPRESE ORGANIZZAZIONE IT PIANIFICAZIONE STRATEGICA IT FRAMEWORK DI PIANIFICAZIONE E GOVERNO DOMANDE DI VERIFICA

3 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 3 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Inquadrare gli scopi del governo delle IT nelle imprese Fornire modelli per la valutazione del ruolo IT nelle imprese attraverso la analisi critica delle principali teorie manageriali. Definire lo schema organizzativo della funzione IT nelle imprese e gli obiettivi del processo di pianificazione IT. Illustrare caratteristiche e ruolo delle principali metodologie standard di governo delle IT.

4 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 4 Governo dei sistemi informativi nelle imprese OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INTRODUZIONE: RUOLO DELLA IT NELLE IMPRESE ORGANIZZAZIONE IT PIANIFICAZIONE STRATEGICA IT FRAMEWORK DI PIANIFICAZIONE E GOVERNO DOMANDE DI VERIFICA

5 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 5 GOVERNANCE IT Crescente ruolo IT nelle imprese Crescente necessità di governo della IT (Governance) Spinte verso governance fromalizzata ed ingegnerizzata: –Dimensione della spesa ICT: Nelle grandi aziende spesa ICT = fatturato di una media azienda; Conseguente spinta a controllare i costi –Incertezza ambientale: Sino anni 90 pianificazione a 3-5 anni, Oggi cicli di pianificazione ed esecuzione sovrapposti. Incertezza Spesa ICT Anni 90 Anni 2010

6 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 6 RUOLO DELLE IT NELLA STRATEGIA IMPRESE : FRAMEWORK Porter & Millar (1985) Venkatraman (1994) Business Innovation IT commodity Uniqueness Low High LowHigh Carr (2003) McFarlan & Nolan ( )

7 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 7 RUOLO DELLE IT NELLA STRATEGIA IMPRESE : Porter & Millar (1985) Schema coerente con teoria su vantaggio competitivo e catena valore (Porter 1985) Tesi: –IT è strategica nei settori ad elevata intensità informativa di prodotto e processo. –Intensità informativa prodotto = quantità info contenuta in prodotto e/o necessaria per utilizzo. –Intensità informativa processo = quantità info per progettare, produrre e distribuire il prodotto. Diffuso in scuole Management / Economia Confermato nella pratica p.e. Banche e TLC –Elevata spesa IT: oltre 5% ricavi in TLC –Ruolo strutturale delle IT –Alto livello organizzativo responsabile IT

8 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 8 RUOLO DELLE IT NELLA STRATEGIA IMPRESE : Venkatraman (1994) Riassume le teorie su IT Enabled Business Transformation Tesi –Assunzione Benefici = F Cambiamento organizzativo –Classificazione stadi cambiamento su assi cartesiani Tasso di cambiamento organizzativo Livello benefici ottenibili –Distinzione ontologica fra cambiamenti evolutivi e rivoluzionari Importante perché correla IT e trasformazione organizzativa No cambiamento no benefici

9 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 9 RUOLO DELLE IT NELLA STRATEGIA IMPRESE : Venkatraman (1994) LivelloTrasformazioneImpatto Livello 1: uso locale (local explotation ) Trasformazione minima: p.e. sistemi di gestione delle scorte Impatto imitato ma vantaggi competitivi potenziali sono nulli. Livello 2: integrazione interna (internal integration) Integrazione fra processi interni p.e. gestione delle scorte e programmazione produzione. Potenziali vantaggi dal coordinamento p.e. bilanciamento scorte. Non cambiano i processi gestionali né le relazioni con clienti o fornitori né i contenuti del prodotto. Livello 3: riprogettazione processi gestionali (business process redesign) Riprogettazione dei processi gestionali end to end, dalla richiesta del cliente alla consegna delloutput. P.e. rilevazione consumi elettrici con contatori elettronici Cambia la organizzazione interna della azienda; potenziali vantaggi limitati alla efficienza. Livello 4: riprogettazione relazioni business (business network redesign) Trasformazione rapporti con fornitori e clienti : p.e. mutui su web invece che a sportello Impatto interno ed esterno allazienda. Elevati vantaggi competitivi potenziali. Livello 5: ridefinizione area business (business scope redefinition) Nuove opportunità di business attraverso nuovi prodotti e/ o servizi p.e.Telepass Impatto esteso e vantaggi competitivi

10 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 10 RUOLO DELLE IT NELLA STRATEGIA IMPRESE : Carr (2003) Crescita spesa IT su investimenti –Anni 60 : 5% –Anni 80 : 15% –Anni 90 : 30% –Anni 2000 : 50% Spesa IT = competitività ? Tesi Carr –IT è commodity, quindi spendere il minimo seguire i concorrenti focalizzarsi sulle vulnerabilità non sulle opportunità –NO spesa IT = innovazione IT = innovazione competitiva business. –grande successo nel management aziendale Business Innovation IT commodity Uniqueness Low High Low High

11 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 11 RUOLO DELLE IT NELLA STRATEGIA IMPRESE : McFarlan & Nolan ( ) Tesi –Ruolo IT in imprese = tasso dipendenza IT operazioni x tasso dipendenza IT strategia –Quattro ruoli principali per IT Supporto : aziende farmaceutiche, aziende manifatturiere Fabbrica : linee aeree, trasporti Svolta : progetti ERP in aziende manifatturiere Strategico: telecomunicazione. –Implicazioni Solo situazioni di svolta strategiche richiedono attenzione di top management aziendale. Importante per diffusione Importante per contenuti : modula lapproccio manageriale alla IT IT management is management

12 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 12 Governo dei sistemi informativi nelle imprese OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INTRODUZIONE: RUOLO DELLA IT NELLE IMPRESE ORGANIZZAZIONE IT PIANIFICAZIONE STRATEGICA IT FRAMEWORK DI PIANIFICAZIONE E GOVERNO DOMANDE DI VERIFICA

13 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 13 ORGANIZZAZIONE IT Dipartimenti Sistemi Informativi (SI), Servizi Informativi, Informatica, Information Technology (IT), Information and Communication Technologies (ICT). Alti numeri in grandi aziende: –addetti IT interni % impiegati –numero equivalente di addetti esterni; [[ –Unicredit: addetti IT oltre su dipendenti Schema di riferimento omogeneo

14 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 14 SCHEMA PROCESSI IT

15 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 15 SCHEMA PROCESSI IT Processi fondamentali IT : –Processi di governo Pianificazione Definizione e controllo del livello di servizio –Processi legati al ciclo vitale dei sistemi Demand management. Progettazione e realizzazione software, Manutenzione delle applicazioni software Esercizio dei sistemi e della rete Processi spesso in outsourcing –Progettazione e realizzazione software, –Manutenzione delle applicazioni software –Esercizio dei sistemi e della rete

16 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 16 STRUTTURA ORGANIZZATIVA IT: ESECUZIONE & GOVERNO

17 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 17 STRUTTURA ORGANIZZATIVA IT: ESECUZIONE & GOVERNO Progettazione, Realizzazione e Manutenzione Software: –realizzazione progetti –proprie forze e/o affidandosi ad aziende specializzate. Esercizio: –Esercizio di elaboratori e reti –Proprie forze od outsourcing Strutture di governo –Allineamento IT ed esigenze business e governo della complessità architetturale –Compiti strategici, raramente in outsourcing

18 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 18 STRUTTURA ORGANIZZATIVA IT: GOVERNO Chief Information Officer (CIO). –Governo organizzazione IT Pianificazione –Piani personale ICT, impianti, progetti. Controllo –Budget di spesa. Architetture & Tecnologie –Governo tecnico –Enterprise Architecture, –Presidio evoluzione tecnologica (scouting) – piano tecnologico. Standard di servizio –SLA (Service Level Agreement) –Livelli di sicurezza e delle procedure di disaster recovery Demand management –Presidi dedicati alle direzione utenti (p.e. Direzione Commerciale), –Analisi esigenze & individuazione iniziative e progetti

19 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 19 STRUTTURA ORGANIZZATIVA IT: ESECUZIONE Progettazione, Realizzazione e Manutenzione Software –Gestione progetti IT (Program / Project Management –Centri di competenza /fabbriche di software (Software factories) spesso in parte interni in parte esterni. –Progettazione / gestione Data Base (Data Base Administration) Esercizio –Esercizio sistemi (Server Operations) : conduzione server –Gestione rete (Network management) : installazione e sorveglianza intranet, extranet, rete privata spesso affidata ad aziende di telecomunicazione. –Gestione dei sistemi distribuiti, installazione, esercizio e manutenzione di server locali e relative LAN; help desk –Gestione applicazioni (application manager / service manager)

20 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 20 STRUTTURA ORGANIZZATIVA IT: INFLUENZA DIMENSIONI AZIENDALI Multinazionale Struttura complessa Spesso > 15k dipendenti Grande impresa / ente pubblico Comune MI : >15K dipendenti Media Impresa dipendenti Piccola Impresa < 250 dipendenti CIO Governo Esecuzione Strutture complesse

21 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 21 STRUTTURA ORGANIZZATIVA IT: INFLUENZA DIMENSIONI AZIENDALI Classe impresaDescrizioneStruttura IT Piccole impreseMeno di 250 dipendentiRaramente esiste un CIO. Dimensioni insufficienti per una struttura IT Medie ImpreseDa 250 a dipendentiResponsabile IT (CIO) ma struttura organizzativa poco articolata Pubblica Amministrazione Locale: Grandi Comuni Comuni oltre abitanti: dipendenti Comuni intorno al milione di abitanti: oltre dipendenti Struttura IT articolata con funzioni di governo (gruppo di regia) MultinazionaliStruttura aziendale complessa, presenza in più nazioni, spesso oltre 50K dipendenti. La struttura IT rispecchia lo schema di riferimento e può essere articolata in vario modo

22 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 22 Governo dei sistemi informativi nelle imprese OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INTRODUZIONE: RUOLO DELLA IT NELLE IMPRESE ORGANIZZAZIONE IT PIANIFICAZIONE STRATEGICA IT FRAMEWORK DI PIANIFICAZIONE E GOVERNO DOMANDE DI VERIFICA

23 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 23 Fasi, attività e tecniche per la pianificazione strategica IT POSIZIO NAMEN TO DEL RUOLO IT DETTAG LIO STRATE GIA ANALISI DEI BISOGNI INFORM ATIVI Allineare la strategia IT / strategia aziendale Individuare le opportunità competitive offerte dalle IT Definire la architettura dei processi Definire il supporto informativo ai processi operativi e manageriali Dettagliare strategia applicativa Architettura e soluzioni riferimento Progetti prioritari Dettagliare strategia tecnologica Architettura di riferimento Soluzioni per reti, piattaforme hw e sw, basi dati ed altri elementi Dettagliare strategia organizzativa Sistema di governo TI Sistema produzione TI Pianificare iniziative strategiche TOGAF per definizione architetture COBIT definizione processi gestione IT Modelli normativi processi p.e. SCOR, eTOM altri (vedi capitolo 3) Modelli manageriali sul ruolo IT: p.e. Venkatraman,, Porter e Millar, Mc Farlan & Nolan, Carr

24 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 24 Determinanti della pinificazione strategica IT

25 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 25 Governo dei sistemi informativi nelle imprese OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INTRODUZIONE: RUOLO DELLA IT NELLE IMPRESE ORGANIZZAZIONE IT PIANIFICAZIONE STRATEGICA IT FRAMEWORK DI PIANIFICAZIONE E GOVERNO DOMANDE DI VERIFICA

26 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 26 FRAMEWORK DI PIANFICAZIONE / GOVERNO IT Illustriamo alcuni framework per pianificazione / governo IT –COBIT –ITIL –TOGAF I framework –garantiscono completezza (checklist su tutti gli aspetti di un problema) –sono un acceleratore: adattare un framework è più veloce che disegnare ex novo. Data la proliferazione dei framework è avviata una mappatura per evidenziare le aree comuni

27 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 27 COBIT (COntrol oBjective for IT) Punti chiave: –Collega obiettivi IT e di business –Identifica le risorse IT –Modello / architettura processi IT –Definisce gli obiettivi di controllo Proposto da ISACA (1992) ed aggiornato costantemente Scopo: sistema di controllo degli obiettivi –autorevole, –aggiornato ed universale, –utilizzabile sia dai manager sia da parte degli addetti ai lavori

28 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 28 COBIT (COntrol oBjective for IT) La funzione IT è divisa nei domini, –Pianificazione & Organizzazione (Plan & Organise - PO), –Acquisizione & Implementazione (Acquire & Implement - AI), –Erogazione & Supporto (Deliver & Support - DS), –Monitoraggio & Valutazione (Monitor & Evaluate - ME). Ciascun dominio comprende processi gestionali, (34 Processi in totale) Ogni processo è descritto da numerosi elementi fra cui: –obiettivi di controllo (210); –linee guida gestionali: input e output del processo, –tavola RACI (Responsible, Accountable, Consulted, Informed) –modello di maturità, per valutare possibili miglioramenti.

29 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 29 IT Information Library (ITIL) Raccolta di best practice su gestione IT e sul ciclo vitale del servizio IT per – ideazione, disegno, sviluppo, produzione e supporto dei servizi IT, –per la gestione dei rapporti con i diversi attori Evoluzione –1.a versione anni Ottanta, –2002 (ITIL v2) –2007 (ITIL v3) : semplificazione e approccio per servizio.

30 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 30 IT Information Library (ITIL) Service Strategy : per progettare, sviluppare e attuare il servizio IT –Financial Management –Service Portfolio Management –Demand Management Service Design: progettazione e sviluppo del servizio IT –Service Catalogue Management –Capacity, Availability, Info Security Management –Service Level Management –Service Supplier Management –IT Service Continuity Service Transition : messa in esercizio dei servizi IT –Planning & Support, Release & Deployment –Asset & Configuration Management –Change Management –Knowledge Management Service Operation: efficacia ed efficienza dei servizi. –Problem & Incident Management –Request Fulfilment –Event & Access Management Service Improvement: miglioramento dei servizi secondo Plan-Do-Check- Act (PDCA) specificato nella norma ISO/IEC –Service Measurement & Reporting –7 step Improvement Process

31 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 31 The Open Group Architectural Framework (TOGAF) Insieme di metodi e strumenti per disegnare architetture IT Sviluppato a metà anni Novanta, aggiornato continuamente (Open Group Architecture Forum). Finale evoluzione di tecniche di analisi strategica, che correlano –architettura dei processi gestionali, –architettura dei sistemi informativi –architettura strategica dei requisiti informativi, Elemento centrale è ADM (Architecture Development Method) ADM

32 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 32 The Open Group Architectural Framework (TOGAF) ADM Approccio top down –visione generale di impresa –Architettura di business: business strategy, governance, organizzazione e principali processi di business; –Information Systems, che include Architettura applicativa Architettura dei dati: struttura delle informazioni; –Architettura tecnologica: infrastruttura software di base Definita la architettura, si procede alle fase gestionale (passi da E ad H), che individua interventi esecutivi NB TOGAF è un contenitore che va integrato con tecniche specifiche di analisi

33 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 33 Gestione sicurezza (ISO 27001) diverse sezioni, in coerenza con i sistemi per la gestione della qualità (ISO 9000 e derivati) si basa sullapproccio Plan-Do-Check-Act per il miglioramento continuo. definisce i requisiti obbligatori per un Information Security Management System (ISMS) usa la norma per indicare i controlli appropriati allinterno dellISMS. propone linee guida generiche su –rischi per la sicurezza delle informazioni –aspetti di confidenzialità, integrità e disponibilità

34 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 34 Governo dei sistemi informativi nelle imprese OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INTRODUZIONE: RUOLO DELLA IT NELLE IMPRESE ORGANIZZAZIONE IT PIANIFICAZIONE STRATEGICA IT FRAMEWORK DI PIANIFICAZIONE E GOVERNO DOMANDE DI VERIFICA

35 Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl 35 DOMANDE DI VERIFICA Illustrare ed esemplificare le griglie con le quali valutare il ruolo delle IT nelle imprese (griglie di Porter-Millar e di Mc Farlan-Nolan). Illustrare perché le IT possono essere considerate commodity (Carr). Illustrare gli stadi di trasformazione dell'impresa abilitati dalle IT (Venkatraman). Illustrare lo schema di riferimento della funzione IT dell'impresa. Illustrare le variabili che influenzano larticolazione della struttura organizzativa IT nelle PMI, nelle medie imprese ecc. Quali variabili determinano l'importanza della pianificazione IT nelle imprese? Quali sono le principali fasi di pianificazione strategica? Illustrare lo scopo e la struttura del COBIT (Cubo COBIT) Qual e' la finalità delle Best Practice ITIL? Illustrare le fasi e l'output del metodo TOGAF


Scaricare ppt "Sistemi informativi dimpresa (a cura di) Giampio Bracchi, Chiara Francalanci, Gianmario Motta Copyright © 2010 – The McGraw-Hill Companies srl CAPITOLO."

Presentazioni simili


Annunci Google