La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Roberto Reggiani - Azienda Agraria Sperimentale Stuard Sorgo Un antico-nuovo cereale diversi usi Progetto Grandi colture e Reti Dimostrative.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Roberto Reggiani - Azienda Agraria Sperimentale Stuard Sorgo Un antico-nuovo cereale diversi usi Progetto Grandi colture e Reti Dimostrative."— Transcript della presentazione:

1 Roberto Reggiani - Azienda Agraria Sperimentale Stuard Sorgo Un antico-nuovo cereale diversi usi Progetto Grandi colture e Reti Dimostrative Cerealicole Vigevano (PV), 29 agosto2013

2 Famiglia Graminaceae (o Poaceae) Sorghum vulgare Pers. (o Sorghum bicolor (L.) Moench) Classificazione Nel mondo sono note 4000 cultivar di sorgo

3 Differenze morfologiche Accestimento di precoce inizio (4-5 foglie), ma non favorevole per sorgo da granella (maturazione scalare) Pannocchia apicale Raccolta della granella con mietitrebbia da grano Miglioramento genetico per allungare lultimo internodio (carattere combine) Spighette ermafrodite Fecondazione autogama Ibridi F1 ottenuti usando maschio sterilità genetico- citoplasmatica Morfologia piante S. da granella p. basse (1-1,5m) S. da foraggio p. alte, esili S. fa fibra p. alte (4 - 5 m) Differenze rispetto al mais

4 Differenze fisiologiche Maggiore tolleranza alla siccità -Pianta C4 C. Idrico 250 g H2O/g s.s. -Stasi in stress Idrico -Radici + assorbenti -Xerofillia (cere,stomi infossati) Maggiori esigenze termiche > 14 ° C per emergere in Italia problemi per Temp. e H 2 O > 28°C per fiorire ma non > 32°C Sviluppo Emergenza lenta, crescita anche in fase riproduttiva Differenze rispetto al mais

5 Durrina nelle giovani piante Glucoside velenoso: Ingerito acido cianidrico (HCN) Utile alla pianta per difesa antierbivori Concentrata negli apici meristematici NO pascolamento Scompare dopo l'impollinazione OK trinciatura dopo fioritura Scompare con l'insilamento OK trinciato o pastone di sorgo Assente nelle cariossidi OK mietitrebbiatura Ampia variabilità genetica Scelta ibrido per trinciato o granella Tannino nelle cariossidi Cariossidi con poco tannino Ibridi bianchi Più pregiati per zootecnia (+ digeribili) Più alto prezzo di vendita (oggi + diffusi in Italia ) Cariossidi con molto tannino Ibridi rossi Sgraditi agli uccelli (BR= bird resistent) Attualmente tutti a basso contenuto di tannini Sostanze particolari nel sorgo Sorgo foraggio Sorgo granella

6 Tecniche di impianto Terreno ben affinato x emergenza + veloce possibile Letto e profondità di semina: Letto di semina fine e uniforme Assenza di crosta superficiale Profondità da 2 a 4 cm Meglio impiegare seminatrici di precisione, oppure meccanica a fila continua Maggiori esigenze termiche per emergenza rispetto al mais Epoca di semina: T° > 16 °C 10 – 12 gg dopo il mais (più tardi i sorghi da foraggio) Da metà aprile a dopo la metà di giugno (2° raccolto)

7 Tecniche di impianto Densità di semina: Interfila 45 cm per sorgo da granella, biomassa Interfila cm per sorgo da foraggio, granella e biomassa kg/ha con seminatrice a fila continua 800 g – 2 Kg/ha con seminatrice di precisione

8 Fertilizzazione Dosi + basse del mais (soprattutto in zone siccitose) Conoscenza delle caratteristiche del terreno Assorbimento teorico medio: –10 kg di N, –3 Kg di P2O5, per t /ss prodotta –12 kg di K2O Azoto: Da kg/ha fino max a 120 kg/ha Importante ottimizzare: concimazione azotata, investimento e la scelta varietale Fosforo: Da kg/ha (dose mantenimento) Frequentemente viene evitata Potassio: 50 kg/ha max (dose asportazione) Frequentemente terreni potassofili

9 Irrigazione Coltura più resistente del mais a stress idrici Sorgo da granella: Coltivazione in asciutta Al massimo 1-2 irrigazioni (botticella e fioritura) (Intervento di soccorso allemergenza) Sospendere dopo la maturazione lattea La disponibilità idrica favorisce lemissione del panicolo Sorgo da foraggio o biomassa: Coltivazione in irriguo (Irrigazione di soccorso prima del 1°sfalcio) Irrigare entro 10 gg dal taglio Non irrigare oltre i 60 cm (allettamento) Consumi idrici unitari pari a 200 litri/ kg di s.s. prodotta (25 % in meno mais) Utilizza lH 2 O del terreno a valori di potenziale molto bassi ( % dell a.d.m.)

10 Utilizzo granella

11 Sorgo da granella caratteristiche: - ottima fonte di energia che deriva principalmente dai carboidrati complessi (amido e fibra vegetale) – circa il 75% – facilmente digeribili in grado di garantire un prolungato senso di sazietà; - buon contenuto di proteine ad elevata digeribilità (non tutti concordi perché dipende molto dai trattamenti tecnologici); - maggior contenuto di grassi rispetto ad altri cereali quali ad esempio riso (3.3 g/100g vs 0.58g/100g; - discreta fonte di micronutrienti quali minerali, vitamine e phytocomposti.

12 Sorgo granella ON FARM: Le rese a Pavia (t/ha)

13 Sorgo granella ON FARM: Le rese (t/ha) … negli anni Anno 2012Media anni dei campi Media di campo 2012: 7,75 t/ha granella 15% U t/ha 8,35 FAO 300FAO 400FAO 300FAO 400 FAO 450 FAO 300FAO 400FAO 350FAO 450FAO 500FAO 350FAO 400 FAO 350

14 Utilizzo da biomassa

15 Sorgo biomassa ON FARM: parametri raccolti

16 Sorgo biomassa ON FARM: Le rese (t/ha) Fibra Foraggeri monoForaggeri multi Zuccherini biomassa fresca biomassa secca Anno 2012 Media Anni Anno 2012Media Anni

17 Sorgo biomassa ON FARM: rese in metano (Nm 3/ t) Ia % di CH 4 dei sorghi nel biogas è in media superiore al 53 %

18 Utilizzo Trinciato/foraggio

19 Soc. Agricola Cascina SEI ORE Località: Gambara e Remedello (BS) Latte per Grana Padano 1200 Capi : 400 lattazione 800 rimonta + asciutta Media stalla: 115 q. li/capo a lattazione Superfici aziendali: Mais 1° racc. 50 ha Erba medica 35 ha Triticale Frumento Loietto 80 ha Sorgo 2° racc. 50 ha Mais 2° racc. 30 ha

20 Az. Agricola Battista Arrigoni Località: Pagazzano (BG) Latte per formaggi DOP : taleggio gorgonzola quartirolo salva 800 Capi : 400 lattazione 400 rimonta + asciutta Media stalla: 120 q. li/capo a lattazione Superfici aziendali: Mais 1° racc. 80 ha Orzo 50 ha Sorgo 2° racc.

21 Sorgo gran. per trinciato integrale ON FARM: parametri raccolti località PAVIA

22 Sorgo gran. per trinciato integrale ON FARM: Le rese (t/ha) Biomassa secca Biomassa fresca Resa media biomassa fresca: 32,87 t/ha Resa media biomassa secca: 7,7 t/ha t/ha

23 Media delle località Sorgo gran. trinciato ON FARM : Parametri qualitativi trinciato

24

25 Perché il sorgo ?

26 Considerazioni Parziale alternativa al mais in comprensori con particolari circostanze irrigue, agronomiche e ambientali (bassa fertilità) dove è in grado di fornire rese uguali/superiori Linserimento nellavvicendamento colturale consente di ampliare la rotazione e incrementare la biodiversità (come altre specie energetiche) Economicità dei costi di produzione (irrigazioni, concimazioni, diserbi) Fondamentale la scelta dellinvestimento (20-30 pte/m 2 per taglia elevata, pte/m 2 per taglia contenuta)

27 Considerazioni Per le aziende zootecniche dove è necessario produrre grandi quantità di trinciato per alimentare gli animali, ove non sia possibile la monosuccessione del mais, diventa indispensabile disporre di una coltura che produca come il mais in termini di quantità di sostanza secca e di valore nutrizionale del foraggio (digeribilità ed energia netta latte) Le varietà di sorgo da granella a basso contenuto di tannini (classiche o taglia alta) possono essere una valida alternativa al silo mais per il trinciato integrale Qualità e conservabilità del prodotto ottenuto (sia granella che trinciato) Non subisce danni da diabrotica (lattività della diabrotica su sorgo è inesistente) e da piralide.

28 Grazie per lattenzione Azienda Agraria Sperimentale Stuard Strada Madonna dellAiuto, 7/A S. Pancrazio (Parma) Tel Fax www. stuard.it

29


Scaricare ppt "Roberto Reggiani - Azienda Agraria Sperimentale Stuard Sorgo Un antico-nuovo cereale diversi usi Progetto Grandi colture e Reti Dimostrative."

Presentazioni simili


Annunci Google