La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Torino, Vercelli; 28-29.5.20031 Piano ForTic in Piemonte: Percorso B: di tutor… di più Gruppo di progettazione: DISEF dellUniversità di Torino, Facoltà

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Torino, Vercelli; 28-29.5.20031 Piano ForTic in Piemonte: Percorso B: di tutor… di più Gruppo di progettazione: DISEF dellUniversità di Torino, Facoltà"— Transcript della presentazione:

1 Torino, Vercelli; Piano ForTic in Piemonte: Percorso B: di tutor… di più Gruppo di progettazione: DISEF dellUniversità di Torino, Facoltà di Lettere e Filosofia dellUniversità del Piemonte Orientale, Direzione Generale Regionale del Piemonte

2 Torino, Vercelli; Scansione della giornata Introduzione Informazioni organizzative Informazioni nel merito dei contenuti Materiali di lavoro Esemplificazioni dei materiali di sintesi e di guida

3 Torino, Vercelli; I moduli del percorso B 1.Innovazione nella scuola e Tecnologie Didattiche 2.Processi di apprendimento/insegnamento e TD 3.Discipline e TIC 4.Ambienti di apprendimento e TIC 5.Collaborare e apprendere in 33rete 6.Valutazione e TIC 7.Integrazione dei disabili e TIC 8.Gestione della scuola e TIC 9.Formazione professionale continua e TIC 10.Formazione in rete

4 Torino, Vercelli; Distribuzione dei 58 corsi attualmente previsti Asti Cuneo Torino città Torino provincia Alessandria Biella Novara Vercelli Verbania Lelenco delle sedi è visibile su

5 Torino, Vercelli; Calendario della formazione Percorso formativo B Percorso formativo A - tra il 15/9 e il 27/9 - tra il 29/9 e il 11/10 - tra il 13/10 e il 25/10 - tra il 27/10 e il 8/11 - tra il 10/11 e il 22/11 - tra il 24/11 e il 6/12 - tra il 9/12 e il 20/12 - tra il 12/1 e il 24/1 - tra il 26/1 e il 7/2 - tra il 9/2 e il 28/2 - tra il 1/3 e il 20/3 modulo 2 modulo 3 modulo 4 modulo 5 modulo 6 modulo 1 modulo 7 modulo 8 modulo 9 modulo 10 modulo 8 modulo 9 modulo 10 modulo 11 modulo 12 modulo 13 modulo 14

6 Torino, Vercelli; Assegnazione dei tutor ai corsi e ai moduli Problema complesso, soprattutto a Torino, perché bisogna intrecciare disponibilità espresse con esigenze dellinsieme La comparsa di nuovi materiali su Indire può modificare le disponibilità Il numero di selezionati è ampio Lassegnazione avverrà pertanto con interazione via mail con i tutor nel periodo giugno – 8 settembre

7 Torino, Vercelli; Crediti Ciascun corso B avrà almeno 2 tutor tra quelli selezionati; I tutor che sono iscritti ai corsi B avranno riconosciuti fino a 5 moduli tra quelli in cui avranno prestato attività di docenza.

8 Torino, Vercelli; Interazione in rete Ogni tutor deve indicare un indirizzo di posta elettronica personale; Mail di riferimento Sito di riferimento sitar.lett.unipmn.it/tutorb (per i dettagli cfr. foglio in cartellina)

9 Torino, Vercelli; Area download Conterrà: i materiali di lavoro presentati negli incontri; i materiali di sintesi e di guida via via prodotti dal gruppo di progettazione; i materiali Indire scaricabili, tutti in formato PDF; i rinvii necessari alla costruzione di un kit software del tutor (Acrobat Reader, Cmap Tools e così via).

10 Torino, Vercelli; Accesso ai materiali Indire Chi non ha ancora laccesso (login e password) deve inviare dati anagrafici, codice scuola codice fiscale a

11 Torino, Vercelli; Finalità delle Azioni di ForTic Azione A Familiarizzazione con le TIC e con il loro uso didattico Azione B Costruzione di figure di consulenza pedagogico - didattica per le uu.ss.; di risulta formazione di tutor daula per Azione A Azione C1 Costruzione di figure di consulenza e assistenza tecnica per le uu.ss. Azione C2 Costruzione di figure di consulenza, assistenza tecnica e progettazione per reti di scuole

12 Torino, Vercelli; Organizzazione delle Azioni di Fortic in Piemonte Azione A Affidata alle scuole; direzione del corso da parte del dirigente scolastico che nomina i tutor (i corsi sono 449; 35 in provincia di VC) Azione B Convenzione con le università piemontesi, che hanno selezionato i tutor e hanno la direzione dei corsihanno selezionato i tutor Azione C1 Convenzione con il Politecnico di Torino, che selezionerà i corsisti C2 che saranno anche tutor di C1 e che ha la direzione dei corsiselezionerà Azione C2

13 Torino, Vercelli; Il consulente B Ha un riconoscimento istituzionale e pedagogico-culturale condiviso con altre figure di altre scuole e costruito sulla base di un percorso comune; Progetta interventi di formazione e di affiancamento dei colleghi sulla base di unanalisi, anche storica, delle esigenze; Interagisce con le altre figure B; I suoi compiti non sono riducibili ad assistenza tecnica.

14 Torino, Vercelli; Prevede attività daula e di autoformazione Si basa sui materiali del sito di Indire e sulle integrazioni locali realizzate dalle Università nellambito delle convenzioni sottoscritte;sito di Indire I materiali Indire hanno una struttura fissa per ognuno dei moduli previsti: approfondimenti tematici, elementi essenziali, laboratori, studi di casi, forum; Attualmente sono quasi completi i moduli da 1 a 6, mentre dei moduli 7 e 8 sono visibili solo gli elementi essenziali; I tutor selezionati dalle Università riceveranno prima una formazione e poi assistenza online durante lerogazione dei corsi. Impostazione del Percorso B

15 Torino, Vercelli; Organizzazione didattica del Percorco B I corsi devono configurarsi come seminari, per la crescita e il consolidamento di una comunità di apprendimento e di pratica; I tutor devono assumere un ruolo di animazione e coordinamento dellanalisi, del confronto e della progettazione; I tutor devono quindi possedere in modo approfondito: –la trama concettuale di ciascun modulo; –le pratiche tecnologiche e la dimensione di senso delle attività laboratoriali, che costituiranno il nucleo centrale degli incontri in aula;

16 Torino, Vercelli; Le competenze richieste al tutor B Conoscenza dei nodi concettuali trasversali a tutti i moduli; Conoscenza dei nodi concettuali caratterizzanti i singoli moduli; Capacità di gestire in aula le attività laboratoriali, valutandone la fattibilità in funzione di: – effettiva significatività rispetto ai singoli moduli; – risorse effettivamente disponibili e contesto specifico del corso.

17 Torino, Vercelli; Formazione e supporto ai Tutor Questo incontro e una giornata intera l8 settembre; Impegnare i tutor in una prima ricognizione dei materiali; Garantire omogeneità su tutto il territorio regionale; Fornire strumenti (griglie, mappe, scheda) per la lettura preparatoria e per la gestione in aula dei materiali;mappe Fornire guide operative per la conduzione delle attività laboratoriali, che definiscano con precisione i compiti e i ruoli dei tutor e dei corsisti.

18 Torino, Vercelli; Documentazione dellincontro Queste slides sono disponibili su sitar.lett.unipmn.it/tutorb/


Scaricare ppt "Torino, Vercelli; 28-29.5.20031 Piano ForTic in Piemonte: Percorso B: di tutor… di più Gruppo di progettazione: DISEF dellUniversità di Torino, Facoltà"

Presentazioni simili


Annunci Google