La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CLI - C.I. C4 – Infemieristica cl. appl. alla Medicina e alla Chirurgia generale a.a.2004-05 Area Medica ASSISTENZA ALLA PERSONA CON PROBLEMI CARDIOCIRCOLATORI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CLI - C.I. C4 – Infemieristica cl. appl. alla Medicina e alla Chirurgia generale a.a.2004-05 Area Medica ASSISTENZA ALLA PERSONA CON PROBLEMI CARDIOCIRCOLATORI."— Transcript della presentazione:

1 CLI - C.I. C4 – Infemieristica cl. appl. alla Medicina e alla Chirurgia generale a.a Area Medica ASSISTENZA ALLA PERSONA CON PROBLEMI CARDIOCIRCOLATORI E ALLA SUA FAMIGLIA Insegnante: Damasco Donati

2 LA PERSONA CON PROBLEMI CARDIOCIRCOLATORI  Collaborazione col personale sanitario e supporto alla persona durante le varie procedure diagnostico- terapeutiche: Elettrocardiogramma (ECG) Test da sforzo ECG dinamico secondo Holter Ecocardiografia / eco-stress / eco-transesofagea Scintigrafia miocardica Cateterismo cardiaco dx / sn -Coronariografia -Angioplastica (PTCA)

3 ELETTROCARDIOGRAMMA (E.C.G.) Definizione :  Riproduzione grafica degli eventi elettrici cardiaci generati dal cuore in funzione del tempo, osservati da vari e distinti angoli di visuale definiti derivazioni * (nell’EGC standard sono 12) Scopo :  Valutare la funzionalità cardiaca da un punto di vista elettrico

4  6 periferiche: D1, D2, D3 (bipolari) aVR, aVL, aVF (unipolari amplificate)  6 precordiali / toraciche: V1, V2, V3, V4, V5, V6 (unipolari) ECG standard: 12 derivazioni*

5 Materiale occorrente :  elettrocardiografo  carta millimetrata  cavetti  elettrodi a cinghia/a pinza/a depressione  vassoio con arcella  occorrente per la preparazione cutanea (sgrassante/tricotomia/gel elettroconduttore)  tamponi per pulizia cutanea ECG standard

6 La morfologia fondamentale dell’ECG è data da tre deflessioni (positive o negative):  onda P  QRS  onda T Ciascuna deflessione può essere misurata rispetto a:  altezza  profondità  durata  intervalli ECG standard

7 Sulla carta millimetrata si possono individuare due assi: 1.ASSE VERTICALE: misura l’ampiezza (voltaggio) dell’impulso elettrico  Altezza: deflessioni positive  Profondità: deflessioni negative Taratura standard: 10mm = 1mV

8 ECG standard 2. ASSE ORIZZONTALE: misura il tempo che impiega l’impulso elettrico a procedere nel tessuto miocardico  Durata  Intervalli tra le diverse onde Velocità di scorrimento della carta: 25mm/sec 1mm = 0.04sec 5mm = 0.20sec

9 Tecnica di esecuzione :  informare sulla procedura  preparare l’ambiente  posizionare in decubito supino  scoprire le parti distali degli arti e il torace  applicare gel elettroconduttore  posizionare gli elettrodi e collegarli ai cavetti dell’elettrocardiografo ECG standard

10 ELETTRODI DEGLI ARTI: Si applicano alle estremità degli arti (polsi e caviglie) evitando prominenze ossee e tendineee ELETTRODI TORACICI: Si applicano sul torace. Individuato l’angolo del Louis sullo sterno (2°costa), scendendo lungo il margine parasternale si riconosce il 2°spazio intercostale CAVETTI: Sono identificabili mediante lettere e un codice colore Giallo Rosso Verde Nero ECG standard

11  Accendere l’apparecchio e indentificare il tracciato ECG nome, cognome, data, ora, …  Controllare le funzioni impostate taratura, filtri, …  Registrare l’ECG  Controllare la striscia ECG per verificarne la corretta esecuzione  Togliere gli elettrodi  Aiutare la persona a pulirsi e risistemarsi  Pulire gli elettrodi e riordinare materiale e apparecchio

12 E.C.G. dinamico sec. Holter Definizione :  Registrazione continua dell’attività elettrica cardiaca nell’arco di 24 ore, senza porre limiti alle attività della persona Scopo :  Diagnosticare un’angina silente, turbe del ritmo  Controllo azione farmaci

13 Materiale occorrente :  Registratore a lenta velocità di scorrimento munito di nastro magnetico e di custodia  Elettrodi autoadesivi e cavetti di collegamento  Vassoio con arcella  Occorrente per la preparazione cutanea  Cerotto anallergico  Rete tubulare  Diario E.C.G. dinamico sec. Holter

14 Tecnica di esecuzione :  Informare sulla procedura  Preparare l’ambiente  Scoprire il torace mantenendo la posizione seduta o in piedi  Preparare la cute  Posizionare gli elettrodi secondo le indicazioni del cardiologo (almeno 2 derivazioni) e collegarli ai cavetti del registratore  Fissare gli elettrodi ed i cavetti con cerotto e rete tubulare  Accendere il registratore e verificarne il funzionamento E.C.G. dinamico sec. Holter

15 Tecnica di esecuzione :  Introdurlo nella custodia e applicarlo alla vita o a tracolla  Istruire la persona/familiare al corretto utilizzo del diario Segnalazioni: orario, attività, sintomatologia, farmaci assunti Utilizzo dell’orologio digitale del registratore e del pulsante marker per segnalare eventi particolari  Dopo 24 ore: interrompere la registrazione, togliere elettrodi e pulire la cute, estrarre la cassetta e consegnarla al medico per la refertazione, riordinare. E.C.G. dinamico sec. Holter

16 Test Ergometrico Definizione :  Registrazione continua dell’attività elettrica cardiaca prima, durante e dopo uno sforzo fisico eseguito con carichi crescenti di lavoro su un tappeto ruotante o su un cicloergometro Scopo :  Diagnostico  Prognostico/valutativo  Screening

17  Scopo diagnostico sospetta cardiopatia ischemica diagnosi differenziale di sintomatologia da sforzo (palpitazione, vertigine, sincope) aritmie sintomatiche e ricorrenti durante sforzo diagnosi precoce di ipertensione arteriosa borderline Test Ergometrico

18  Scopo prognostico-valutativo dopo infarto miocardico angina cronica stabile dopo rivascolarizzazione miocardica nell’insufficienza cardiaca cronica per valutare l’efficacia della terapia antianginosa o antiaritmica prima di iniziare e per valutare programmi di riabilitazione in soggetti selezionati con cardiopatie valvolari Test Ergometrico

19  Sreening follow-up dei pazienti con cardiopatia ischemica nota uomini asintomatici di età >40 anni con attività lavorativa ad elevata responsabilità sociale con 2 o più fattori di rischio coronarico maggiori che intraprendono attività fisica intensa ipertesi asintomatici che intraprendono attività fisica intensa per scopi sportivi o assicurativi Test Ergometrico

20 Materiale occorrente : Tecnica di esecuzione : (vedere allegato) Cateterismo cardiaco (vedere allegato) Test Ergometrico


Scaricare ppt "CLI - C.I. C4 – Infemieristica cl. appl. alla Medicina e alla Chirurgia generale a.a.2004-05 Area Medica ASSISTENZA ALLA PERSONA CON PROBLEMI CARDIOCIRCOLATORI."

Presentazioni simili


Annunci Google