La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento MaGIA Mappe Globali Interattive di Apprendimento Ivan Blecic*, Arnaldo Cecchini** e Andrea G. Trunfio***

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento MaGIA Mappe Globali Interattive di Apprendimento Ivan Blecic*, Arnaldo Cecchini** e Andrea G. Trunfio***"— Transcript della presentazione:

1 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento MaGIA Mappe Globali Interattive di Apprendimento Ivan Blecic*, Arnaldo Cecchini** e Andrea G. Trunfio*** * Istituto Universitario di Architettura di Venezia, Dip. di Pianificazione; ** Università of Sassari, Facoltà di Architettura,; *** Dip. di Matematica, Università di Calabria;

2 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento MaGIA (MAppe Globali Interattive di Apprendimento – è un software basato sul Web per la costruzione collettiva di “Mappe della conoscenza”. L’ipotesi di lavoro alla base del funzionamento del software è che sia possibile rappresentare il “sapere” collettivo su un tema attraverso una rete di concetti, ognuno dei quali è un contenitore di definizioni e rimandi bibliografici e webiografici.

3 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento La rete così ottenuta è una specie di labirinto, di cammino capace di annientare qualsiasi albero enciclopedico volesse rappresentarlo. La moltitudine di utenti sono così invitati a guardare e partecipare attivamente alla costruzione di questo labirinto, scoprendone e proponendone le connessioni segrete, le diramazioni provvisorie, le vicendevoli dipendenze di cui è costituita la rete.

4 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento L’ispirazione iniziale deve molto alle cosiddette mappe concettuali usate ampiamente per l’educazione, nelle scienze politiche e in filosofia della scienza, fornendo una rappresentazione visuale della “struttura del sapere”. Ispirazioni e fonti

5 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento “Le mappe concettuali sono strumenti per organizzare e rappresentare la conoscenza. Esse includono concetti […] relazioni fra concetti o proposizioni, indicate da line che collegano due concetti. Le parole sulla linea specificano al relazione fra i due concetti. L’etichetta per la maggior parte dei concetti è rappresentata da una parola anche se talvolta si usano simbolo come + o %” Novak, J.D. (2001) Ispirazioni e fonti

6 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Ispirazioni e fonti L’altra fonte d’ispirazione sono stati i cosiddetti Alberi della Conoscenza* * Authier M., Lévy P. (1992)

7 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Alberi della Conoscenza principi fondanti: Tutti sanno qualcosa Nessuno sa tutto Il sapere appartiene immanentemente alle comunità di persone Il valore delle competenze dipende dal contesto I rapporti fra i saperi dipendono dalla collettività Il solo prerequisito di ogni apprendimento è l’esistenza di colui che apprende Ispirazioni e fonti

8 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Struttura ed obiettivi Ogni concetto della mappa contiene una serie di elementi che lo definiscono ed illustrano. In particolare, ogni concetto può contenere: Definizioni testuali; Rappresentazioni (contenuti multimediali); Riferimenti bibliografici; Riferimenti Webiografici (i link); Forum di discussione; L’insieme di concetti con cui è collegato.

9 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Concetto C 2 Definizioni: Definizione D 1 (C 2 ) Definizione D 2 (C 2 ) Definitizione D … (C 2 ) Definitizione D (n-1) (C 2 ) Definitizione D n (C 2 ) Bibliografia: Testo T 1 (C 2 ) Testo T 2 (C 2 ) Testo T … (C 2 ) Testo T n-1 (C 2 ) Testo T n (C 2 ) Link: Link L 1 (C 2 ) Link L 2 (C 2 ) Link L … (C 2 ) Link L n-1 (C 2 ) Link L n (C 2 ) Forum di discussione C 2 Concetto C 3 Definizioni: Definizione D 1 (C 3 ) Definizione D 2 (C 3 ) Definizione D … (C 3 ) Definizione D (n-1) (C 3 ) Definizione D n (C 3 ) Bibliogafia: Testo T 1 (C 3 ) Testo T 2 (C 3 ) Testo T … (C 3 ) Testo T n-1 (C 3 ) Testo T n (C 3 ) Link: Link L 1 (C 3 ) Link L 2 (C 3 ) Link L … (C 3 ) Link L n-1 (C 3 ) Link L n (C 3 ) Forum di discussione C 3 Concetto C 4 Definizioni: Definizione D 1 (C 4 ) Definizione D 2 (C 4 ) Definizione D … (C 4 ) Definizione D (n-1) (C 4 ) Definizione D n (C 4 ) Bibliogafia: Testo T 1 (C 4 ) Testo T 2 (C 4 ) Testo T … (C 4 ) Testo T n-1 (C 4 ) Testo T n (C 4 ) Link: Link L 1 (C 4 ) Link L 2 (C 4 ) Link L … (C 4 ) Link L n-1 (C 4 ) Link L n (C 4 ) Forum di discussione C 4 Concetto C 1 Definizioni: Definizione D 1 (C 1 ) Definizione D 2 (C 1 ) Definizione D … (C 1 ) Definizione D n-1 (C 1 ) Definizione D n (C 1 ) Bibiligrafia: Testo T 1 (C 1 ) Testo T 2 (C 1 ) Testo T … (C 1 ) Testo T n-1 (C 1 ) Testo T n (C 1 ) Link: Link L 1 (C 1 ) Link L 2 (C 1 ) Link L … (C 1 ) Link L n-1 (C 1 ) Link L n (C 1 ) Forum di discussione C 1 Struttura e obiettivi

10 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento La costruzione collettiva (“bottom-up”) Inserimento di nuovi concetti. Ogni utente può liberamente aggiungere concetti. Il numero massimo di concetti nuovi ammessi per utente può essere limitato od indefinito.

11 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Definizioni di concetti. Utenti possono: Inserire definizioni testuali per ogni concetto; Votare per le definizioni Di conseguenza, per ogni concetto esiste un ordinamento di definizioni. Il voto di un utente è sempre revocabile e modificabile: è previsto che uno possa cambiare l’idea! La costruzione collettiva (“bottom-up”)

12 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Riferimenti. E’ possibile inserire riferimenti bibliografici e webiografici; Come con le definizioni, utenti possono esprimere il proprio parere (voto) rispetto all’utilità ed alla pertinenza di ogni riferimento proposto La costruzione collettiva (“bottom-up”)

13 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento La discussione. Ogni utente può partecipare ai fori di discussione aperti oppure può aprirne altri. La costruzione collettiva (“bottom-up”)

14 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Collegamenti tra concetti. Utenti possono stabilire e votare i collegamenti (archi) tra concetti. Inoltre, è possibile “navigare” attraverso la rappresentazione grafica del grafo della mappa ed assegnare voti ai singoli archi. La costruzione collettiva (“bottom-up”)

15 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Prototipo della Mappa della conoscenza

16 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Analtical Tools and Graphical Representation Il software offre una serie di strumenti per l’analisi e per la rappresentazione grafica delle mappe della conoscenza. E’ possibile attivare diversi tipi di filtri alla base dei dati: visualizzare la rete esistente tra concetti il cui legame supera una soglia di intensità definita dall’utente; attivare, a partire da una serie di concetti di aggregazione definiti dall’utente, le analisi di cluster per ottenere e visualizzare la mappa del sapere con rispettiva appartenenza di ogni concetto visualizzare la mappa con indicate le “gerarchie” tra concetti, dove l’importanza del concetto dipende dal numero e la forza dei legami istaurati con altri eseguire la ricerca di particolari “geometrie” nella configurazione del sapere

17 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento A. BiforcazioneB. “Ponte” C. OrfanoC. Centro e periferia “Geometrie” della configurazione del sapere

18 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Il software mette a disposizione una serie di funzionalità e procedure, ma non preclude in nessun senso il tipo e la natura dei temi che possono essere attivati ed archiviati al suo interno. L’uso del sistema può, in linea di principio, spaziare da un attento dibattito teorico su un tema al supporto per la realizzazione di brain-storming collettivi. Uso e potenzialità

19 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Inoltre, è di particolare interesse, come già detto, la natura collettiva ed orizzontale dei costrutti ottenuti attraverso il sistema. Pensato e progettato come uno strumento intrinsecamente democratico ed egualitario, potrebbe rivelarsi di grande aiuto nell’impostazione ed attivazione di processi di partecipazione dei cittadini. Uso e potenzialità

20 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Dall’altro canto il sistema può essere considerato un formidabile strumento di apprendimento collettivo. Apprendimento che non passa solo attraverso la consultazione di una “enciclopedia ipertestuale”, ma attraverso la partecipazione attiva, attraverso l’interazione tra e con chi si propone di essere il depositario di un particolare sapere, per quanto particolareggiato e parziale. L’apprendimento di un sapere che si dispiega e costruisce sì – come nel “mondo reale” – attraverso e per via di rapporti di potere, il quale però all’interno del nostro sistema può essere esercitato solo come capacità comunicativa e come l’espressione di volontà e motivazione. Uso e potenzialità

21 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Infine, il sistema può essere un efficace punto di partenza per la costruzione di giochi. Per fare un esempio i giocatori / nodi potrebbero avere un sistema di preferenze sugli scenari presenti nel sistema: se si considera la forza dei legami fra giocatori e scenari come un indicatore del risultato del gioco assieme con una misura della distanza fra i giocatori il meccanismo di gioco potrebbe condurre dopo l’intervento dei “sostenitori” iscritti dei vari attori ad una situazione che descriva in modo efficace il sistema delle preferenze sociali. Uso e potenzialità

22 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Conclusioni L’idea di fondo del modello di MaGIA è che alla base della definizione dei singoli concetti / lemmi non sia posta una ‘semantica sostitutiva’, per cui al termine da definire corrisponde semplicemente il suo concetto: questo ultimo è solo la soglia di ogni voce, oltre la quale incontriamo le attività di una moltitudine di utenti che hanno concorso alla costituzione di quel sapere locale.

23 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento I rimandi ad altre voci e i rinvii interni alle singole voci costituiscono una sorta di Thesaurus che è possibile percorrere; assieme alla Bibliografia e alla Webiografia che accompagna nodi ed archi essi ci consentono di uscire da ogni singolo concetto per intraprendere una “navigazione” o meglio un’”immersione” di tipo ipertestuale all'interno della “biblioteca virtuale” a cui esso rinvia. Conclusioni

24 LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento Non possiamo pensare a questo dizionario come a un labirinto “unicursale”, con un ingresso e un'uscita, cioè un percorso in un cosmo che per quanto complesso e difficile da attraversare è tuttavia ordinato (c'è un insieme di menti, più o meno coordinate, che lo ha concepito). Non possiamo nemmeno pensarlo come un labirinto “manieristico”, in quanto non abbiamo una struttura ad albero e non è possibile prevedere una sola uscita: il sistema delle sapere non consentirebbe una sua rappresentazione gerarchica Conclusions


Scaricare ppt "LAMP MaGIA – Mappe Globali Interattive di Apprendimento MaGIA Mappe Globali Interattive di Apprendimento Ivan Blecic*, Arnaldo Cecchini** e Andrea G. Trunfio***"

Presentazioni simili


Annunci Google