La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Quotidianamente vengono scaricate sostanze inquinanti in quantità, elevate tra le maggiori responsabili dell'inquinamento idrico sono le industrie: - chimiche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Quotidianamente vengono scaricate sostanze inquinanti in quantità, elevate tra le maggiori responsabili dell'inquinamento idrico sono le industrie: - chimiche."— Transcript della presentazione:

1 Quotidianamente vengono scaricate sostanze inquinanti in quantità, elevate tra le maggiori responsabili dell'inquinamento idrico sono le industrie: - chimiche che provocano danni all'intero dell’ecosistema acquatico esse producono degli acidi e delle sostanze nocive per l’ ambiente; - cartiere, segherie e caseifici che liberano residui in grado di favorire l’accrescimento di muffe e batteri. Esse causano la morte di molti organismi viventi che ricevono questi scarichi e le acque calde utilizzate per i cicli produttivi.

2 Sul posto il pubblico ufficiale allertato dal Parco del Serio, i tecnici dell’azienda che facevano dei prelievi dell’acqua del fiume. La sostanza biancastra pare infatti uscire dal canale che proviene direttamente dall’azienda. Allertato il consigliere del Parco del Serio, Basilio Monaci che spiega, che le sostanze scaricate nel fiume sono di origine organica rilasciati nel fiume durante la secca,quindi non belle da vedere. indagano-arpa-e-polizia-locale/

3 Una segnalazione dove l’acqua del fiume è diventata rossa nelle acque del Serio a Martinengo. Gli agenti del Nucleo ecologico ambientale hanno individuato scarichi di acque reflue industriali non conformi alle leggi. Gli agenti hanno effettuato un sopralluogo presso lo sbocco di una condotta e mettendoli in confronto alla ditta accusata, notano una violazione delle leggi e subito dalla Procura è scatta una denuncia per il reato di scarico industriale non conforme.

4 La situazione d’inquinamento del serio in questi anni è migliorata. Comunque il Serio trasmette malattie. Lungo la sponda del fiume si collocano delle centrali idroelettriche, che a volte producono irregolarità del percorso del fiume danneggiando flora e fauna. Sono stati trovati anche molti rifiuti nel tratto che va dalla Palata di Santa Maria al ponte di via Visconti le associazioni a cura dell’ ambiente richiedo intervento. Questi rifiuti anche pesanti e molto inquinanti hanno inquinato e inquinano tutt’ ora le sponde del fiume e il corso dell’ acqua.

5 Torna l'allarme inquinamento nel fiume Serio. L’8 Marzo 2014 Una schiuma bianca è comparsa nel pomeriggio di un venerdì lungo il corso d'acqua. Secondo quanto raccontato da diversi testimoni, il presunto scarico inquinante è arrivato da un canale che sfocia nel fiume all'altezza della colonia Seriana. Ha spiegato un pescatore che una densa patina ha ricoperto l'acqua della piccola roggia. Si formava appena dopo il salto a fianco dell'ingresso della colonia, poche decine di metri prima del punto in cui il canale si immette nel Serio. Questo problema non è la prima volta che avviene e ogni volta sempre più grave.

6 Inquinamento a partire da Albino a Villa di Serio una ingente moria di pesci sterminati, non c’è più segno fauna acquifera. I tecnici dopo varie analisi concludono che la ditta colpe dell inquinamento del fiume abbia immesso nel fiume del cloro causando molti danni sia per il letto del fiume sia per la valle del fiume impedendo anche hai pescatori di pescare.

7 ANALISI DELLE ACQUEACQUE I parametri di qualità Caratteristiche di qualità delle acque destinate al consumo umano La normativa nazionale attualmente in vigore, che disciplina la qualità delle acque ad uso umano al fine di proteggere la salute dagli effetti negativi della contaminazione delle acque, recepisce le direttive europee più recenti (D.Lgs. 31/01 e D.Lgs. 27/02) In particolare nella normativa vengono indicati i valori massimi ammissibili (CMA : concentrazione massima ammissibile) e i valori guida (VG) per una serie di parametri: parametri organolettici (odore, colore, sapore, torbidità) parametri chimico-fisici (tipici delle caratteristiche naturali delle acque come ad es. temperatura, durezza, contenuto di solfati) parametri concernenti sostanze indesiderabili (nitrati, ferro, ammoniaca, ecc.) parametri concernenti sostanze tossiche (arsenico, piombo, antiparassitari, ecc.) ed infine parametri microbiologici (coliformi, streptococchi fecali, ecc.).

8 ◦Tipo di inquinamento: -organico; - inorganico; La normativa fissa,per le sostanze chimiche o inorganiche, quelle: -potenzialmente pericolose per la salute umana; -ritrovate con la relativa frequenza nell’acqua potabile; -rilevate a concentrazione relativamente alte.

9 La nuova normativa sulle acque potabili è in vigore a far data 25 Dicembre In particolare sono previste alcune novità, rispetto alla precedente normativa, che di seguito vengono riportate: Finalitá (art. 1) Assicurare la qualità delle acque destinate al consumo umano, al fine di proteggere la salute dell’uomo dagli effetti negativi derivanti dalla contaminazione delle acque garantendone la salubrità e la pulizia.

10 Definizioni (Art. 2) “acque destinate al consumo umano”: acque, trattate o non trattate, destinate ad uso potabile, per la preparazione di cibi o bevande, o per altri usi domestici, siano fornite tramite una rete di distribuzione, mediante cisterne, in bottiglie o in contenitori. “impianto di distribuzione domestico": le condutture, i raccordi, le apparecchiature installati tra i rubinetti normalmente utilizzati per l'erogazione dell'acqua destinata al consumo umano e la rete di distribuzione esterna. il “gestore”: s’intende il gestore del servizio idrico integrato ma anche chiunque fornisca acqua a terzi attraverso impianti idrici autonomi o cisterne, fisse o mobili. Esenzioni Non si applica alle acque minerali, alle acque medicinali e, in genere, a tutte le acque destinate esclusivamente a quegli usi per i quali la qualità delle stesse non ha ripercussioni, dirette o indirette, sulla salute dei consumatori (compresi gli approvvigionamenti privati di singole abitazioni,in cui l’acqua non è fornita a terzi).

11 Sono comunque di particolare rilevanza quei contaminanti che hanno proprietà tossicologiche cumulative come ad esempio i metalli pesanti. L'analisi chimico-fisica di un'acqua consiste nell'esecuzione, su di un campione di acqua rappresentativo e prelevato correttamente, di una serie di determinazioni effettuate tramite specifiche apparecchiature di laboratorio o di reattivi. [Il laboratorio BIOSAN svolge l'attività analitica di controllo dei parametri chimico-fisici, chimici e microbiologici sui campioni d'acqua.] Di seguito vengono elencati alcuni dei parametri che il laboratorio analisi acqua analizza nei campioni d'acqua prelevati nelle imprese alimentari, nei condomini, nelle mense scolastiche, in abitazioni private

12 IL FIUME SERIO Un grande fiume scorre tra le province di Bergamo e Cremona:: è il Serio, affluente dell’Adda. Con i suoi 124 chilometri di lunghezza il Serio è il primo dei fiumi bergamaschi. Le sue sorgenti sono al lago di Barbellino, tra il PIzzo di Coca, il Monte Torena.(2911 metri) e il Pizzo del Diavolo (2926 metri) nelle Prealpi Orobiche. La foce a Boccaserio in quel di Montodine ove il fiume confluisce nell'Adda.

13 Dopo aver attraversato la Valle Seriana sbocca nell’ alta pianura padana a Seriate. Il tratto bergamasco è caratterizzato da ampi ghiaioni, nei quali il fiume si perde in mille rivoli; presso Castel Gabbiano muta aspetto: il letto si fa unico ed incassato in una valle che, a sud di Crema, è profonda anche 12 metri. Dopo Montodine sfocia nella piana alluvionale dell’ Adda, per buttarvisi presso Bocca Serio, dopo 124 km. Il fiume aveva fino all’ alto medioevo tutt’ altro corso: presso Ripalta Vecchia aveva un andamento verso sud-est, attraversando i territori di Castelleone e San Bassano, per sfociare nell’ Adda presso Pizzighettone. Il mutamento, lento e graduale, avvenne tra l’ XI ed il XIV secolo a seguito di alluvioni. Nel corso antico ha preso posto il Serio Morto, un corso d’ acqua di origini risorgive e rettificato negli anni trenta del XX secolo. La parte planiziale del fiume è protetta dal Parco del Serio

14 LE ACQUE DEL SERIO Infanzia Primarie Medie Superiori Insegnanti Gruppi Altro La qualità dell'acqua del fiume Serio sarà valutata tramite l'utilizzo dell'indice IBE, basato sull'utilizzo della fauna di macroinvertebrati presenti nelle acque del fiume, che possono essere utilizzati come dei bioindicatori.

15 L’acqua in campo industriale riveste un ruolo di strategica importanza e oggi è sempre più al centro dell’attenzione generale anche a causa delle strette norme vigenti. Due sono gli aspetti divenuti fondamentali nell’utilizzo e nella produzione delle acque di processo: la qualità e l’ottimizzazione. Provenendo da svariate fonti, l’acqua in entrata nei processi industriali può non soddisfare i requisiti qualitativi in termini di purezza, salinità e presenza microbiologica. Di conseguenza è importante misurare e trattare i parametri chimico-fisici che possono incidere sulla “bontà” del prodotto finale e sul funzionamento degli impianti. I trattamenti si basano su metodi fisici, chimico-fisici e/o biologici la cui tipologia dipende dalle caratteristiche dell’acqua di partenza e dall’uso specifico all’interno del processo industriale nel quale l’acqua è coinvolta. Essa, infatti, può entrare a diretto contatto con il prodotto servendo nell’avviamento delle linee di processo e nel lavaggio delle materie prime o nella pulizia e rigenerazione degli impianti.


Scaricare ppt "Quotidianamente vengono scaricate sostanze inquinanti in quantità, elevate tra le maggiori responsabili dell'inquinamento idrico sono le industrie: - chimiche."

Presentazioni simili


Annunci Google