La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

“ Giocare e crescere leggendo” Gli scolari delle classi quarte e quinte della Scuola Primaria S.S. Tomaselli di Palermo, seguiti dalle loro insegnanti,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "“ Giocare e crescere leggendo” Gli scolari delle classi quarte e quinte della Scuola Primaria S.S. Tomaselli di Palermo, seguiti dalle loro insegnanti,"— Transcript della presentazione:

1 “ Giocare e crescere leggendo” Gli scolari delle classi quarte e quinte della Scuola Primaria S.S. Tomaselli di Palermo, seguiti dalle loro insegnanti, hanno aderito al progetto “Giocare e crescere leggendo”, in seno al più ampio progetto “Il maggio dei libri” promosso dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Le attività sono state svolte in orario curriculare Gli obiettivi sono stati: accrescere la motivazione e il piacere della lettura; migliorare la competenza e la comprensione; partecipare attivamente alle attività ludico-creative stimolate dal libro; collaborare per uno scopo comune; utilizzare in modo proficuo e corretto la biblioteca scolastica.

2 Gli scolari delle otto classi, diversificando i percorsi, hanno avviato attività di vario genere: letture individuali e di gruppo, in aula e in biblioteca; letture silenziose e a voce alta; momenti di riflessione e confronto di idee; laboratori di scrittura creativa; laboratori grafico pittorici; laboratori musicali e teatrali. Gli alunni delle classi quarte, attraverso la lettura di testi narrativi e poetici, si sono interessati alla legalità e in particolare ai diritti dei bambini. Sono stati prodotti cartelloni ed un libro artigianale. Testi letti: Raccolte di poesie di AA.VV. per l’infanzia. Raccolta di racconti “Non calpestate i nostri diritti” UNICEF AA. VV.

3 Gli scolari della VA, leggendo in particolare il libro “Per questo mi chiamo Giovanni” di L. Garlando, hanno effettuato un viaggio nella memoria e nell’impegno per una Sicilia libera dalla mafia. Testi letti: “Per questo mi chiamo Giovanni” di L. Garlando; “ La mafia spiegata ai ragazzi” di A. Nicasio; “Io non ho paura” di N. Ammaniti; “La memoria ritrovata” AA: VV.; “L’uomo che piantava gli alberi” di J. Jono. Gli alunni delle quinte B e C, in seno al progetto “Palermo nella storia”, hanno esplorato la storia e il patrimonio artistico e culturale della Città. Leggendo, in particolare “Palermo favolosa” hanno rielaborato ed illustrato due fiabe su cartelloni, sullo stile dei cantastorie. Testi letti: “Guida della Sicilia”, “Guida di Palermo” di Cordone; “Palermo favolosa”, “Palermo ogni favola è un gioco” di M.A. Spadaro. Gli scolari della VD hanno effettuato un “viaggio” nelle tradizioni e nelle leggende del popolo siciliano. Testi letti: “101 storie sulla Sicilia che non ti hanno mai raccontato” di D. Gambino; “33 cunti di E. Milana; “La leggenda di Colapesce” di G. Cavarra.

4 Il libro comprende testi di vario genere, scritti dagli scolari delle classi. “Tutti uniti per la nostra scuola” I più bei racconti di noi scolari…

5

6 La Festa del libro del 26 e 27 aprile, è stata l’occasione per condividere con gli altri i prodotti realizzati: testi verbali creativi come: acrostici, slogan, poesie, testi narrativi, disegni, cartelloni tematici, segnalibri, piccole drammatizzazioni, libri artigianali.


Scaricare ppt "“ Giocare e crescere leggendo” Gli scolari delle classi quarte e quinte della Scuola Primaria S.S. Tomaselli di Palermo, seguiti dalle loro insegnanti,"

Presentazioni simili


Annunci Google