La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 1 Problemi di analisi economica Capitolo 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 1 Problemi di analisi economica Capitolo 1."— Transcript della presentazione:

1 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 1 Problemi di analisi economica Capitolo 1

2 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 2 Capitolo 1 Sommario del Capitolo 1 1.Perché studiare la microeconomia? 2.Tre importanti strumenti d’analisi Ottimizzazione vincolata Analisi dell’equilibrio Statica comparata 3.Analisi positiva e normativa 1.Perché studiare la microeconomia? 2.Tre importanti strumenti d’analisi Ottimizzazione vincolata Analisi dell’equilibrio Statica comparata 3.Analisi positiva e normativa

3 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 3 Definizione di microeconomia La microeconomia è lo studio del comportamento di singoli agenti economici come consumatori, lavoratori, imprese o manager, nonchè del modo in cui essi interagiscono dando vita a sistemi più complessi come i mercati. Capitolo 1

4 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 4 Domande chiave Ogni istituzione deve rispondere alle seguenti domande connesse alla microeconomia: 1.Quali beni e servizi produrre e in quali quantità? 2.Chi produrrà i beni e servizi, e come? 3.Chi fruirà dei beni e servizi prodotti? Capitolo 1

5 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 5 Modelli economici Fornire una chiara rappresentazione della realtà Evidenziare le forze fondamentali alla base di un fenomeno I modelli economici sono come mappe – semplificano l’elaborazione e la comprensione di concetti complessi. Un modello economico deve: Capitolo 1

6 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 6 Variabili esogene e variabili endogene Una variabile è esogena se il suo valore è dato in un certo modello, ossia se il suo valore è determinato da processi esterni al modello. Una variabile endogena è una variabile il cui valore è determinato internamente al modello. Definizione: Capitolo 1 In un modello per predire a che distanza cadrà una palla lanciata da un edificio: Forza di gravità Densità dell’aria Distanza Tempo impiegato In un modello per predire a che distanza cadrà una palla lanciata da un edificio: Forza di gravità Densità dell’aria Distanza Tempo impiegato Variabili esogene Variabili endogene

7 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 7 La funzione obiettivo La funzione obiettivo è la funzione che il soggetto decisore deve ottimizzare, cioè deve massimizzare o minimizzare Definizione: Un consumatore può voler acquistare alcuni beni con l’obiettivo di massimizzare il proprio benessere Capitolo 1

8 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 8 I vincoli I vincoli rappresentano le restrizioni o i limiti imposti ai decisori Definizione:  Tempo  Budget  Altre risorse  Capacità tecnologiche  Il mercato  Leggi e regolamentazioni Capitolo 1

9 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 9 Ottimizzazione vincolata Il comportamento può essere modellizzato come l’ottimizzazione di una funzione obiettivo sotto uno o più vincoli. Variabile esogena (quantità nota) Metri di steccato disponibili ( F ) Variabili endogene (i loro valori possono essere scelti dal pastore): Lunghezza del recinto (L) Ampiezza del recinto (W) Obiettivo: Scegliere L e W in modo da massimizzare l’area del recinto Variabile esogena (quantità nota) Metri di steccato disponibili ( F ) Variabili endogene (i loro valori possono essere scelti dal pastore): Lunghezza del recinto (L) Ampiezza del recinto (W) Obiettivo: Scegliere L e W in modo da massimizzare l’area del recinto Il recinto del pastore Capitolo 1 Max LW Sotto il vincolo 2L+2W < F Max LW Sotto il vincolo 2L+2W < F

10 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 10 Ottimizzazione vincolata Capitolo 1 Variabili esogene: Reddito ( I ) Prezzo del cibo (P F ) Prezzo del vestiario (P C ) Variabili endogene: Quantità di cibo (F) Numero di vestiti (C) Funzione di utilità: U(F, C) = FC Obiettivo: Scegliere F e C in modo da massimizzare il livello di soddisfazione (utilità) Variabili esogene: Reddito ( I ) Prezzo del cibo (P F ) Prezzo del vestiario (P C ) Variabili endogene: Quantità di cibo (F) Numero di vestiti (C) Funzione di utilità: U(F, C) = FC Obiettivo: Scegliere F e C in modo da massimizzare il livello di soddisfazione (utilità) Scelta del consumatore Max FC Sotto il vincolo P F F +P C C < I Max FC Sotto il vincolo P F F +P C C < I

11 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 11 Definizione: Impatto marginale L’ impatto marginale del cambiamento di una variabile esogena è l’impatto incrementale dell’ultima unità della variabile esogena sulla variabile endogena. Capitolo 1

12 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 12 Impatto marginale L’esempio della pubblicità Budget = 1 milione di dollari da distribuire tra TV ( T ) e radio ( R ) Problema: Max B(T,R) rispetto a (T,R) Sotto il vincolo: T +R = dove B sono i barili. Budget = 1 milione di dollari da distribuire tra TV ( T ) e radio ( R ) Problema: Max B(T,R) rispetto a (T,R) Sotto il vincolo: T +R = dove B sono i barili. Capitolo 1

13 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 13 Impatto marginale L’esempio della pubblicità Capitolo 1

14 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 14 Equilibrio Definizione: L’equilibrio di un sistema è uno stato o una condizione che permane indefinitamente finchè un fattore esogeno al sistema rimane costante, ovvero fintanto che un agente esterno non sposta il sistema dall’equilibrio. L’equilibrio di un mercato competitivo è il punto nel quale la domanda eguaglia l’offerta (cioè il punto nel quale le curve di domanda e offerta si intersecano) Capitolo 1

15 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 15 Equilibrio Esempio – Mercato del caffè Capitolo 1

16 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 16 Equilibrio Esempio – Mercato del caffè Capitolo 1 Domanda (D)

17 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 17 Domanda (D) Q* P* Equilibrio Esempio – Mercato del caffè Capitolo 1

18 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 18 Statica comparata La statica comparata esamina come un cambiamento in una variabile esogena influisce sul livello di una variabile endogena. Essa consente di effettuare un’analisi del prima e del dopo comparando due istantanee di un modello economico. Definizione: Capitolo 1

19 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 19 Statica comparata Capitolo 1

20 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 20 Statica comparata Capitolo 1 Domanda (D 1 )

21 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 21 Statica comparata Capitolo 1 Nuova offerta (S 2 ) Domanda (D 1 )

22 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 22 Statica comparata Capitolo 1 Nuova offerta (S 2 ) Q**Q* Domanda (D 1 ) P** P*

23 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 23 Analisi microeconomica Alcuni tipi Analisi positiva: Spiega cosa è accaduto o fa previsioni su ciò che potrebbe accadere a seguito di una certa politica economica Analisi normativa: E’ l’analisi di ciò che andrebbe fatto Analisi positiva: Spiega cosa è accaduto o fa previsioni su ciò che potrebbe accadere a seguito di una certa politica economica Analisi normativa: E’ l’analisi di ciò che andrebbe fatto Capitolo 1

24 Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 24 Analisi microeconomica Alcuni esempi Esempio: “Dovremmo migliorare la distribuzione del reddito piuttosto che concentrarci sull’efficienza economica?” Esempio: “Per migliorare la distribuzione del reddito dovremmo imporre un’imposta sul reddito progressiva o una tassa sulle vendite?” Esempio: “E’ necessario implementare un programma di controllo degli affitti o un programma di buoni-casa?” Esempio: “Dovremmo migliorare la distribuzione del reddito piuttosto che concentrarci sull’efficienza economica?” Esempio: “Per migliorare la distribuzione del reddito dovremmo imporre un’imposta sul reddito progressiva o una tassa sulle vendite?” Esempio: “E’ necessario implementare un programma di controllo degli affitti o un programma di buoni-casa?” Capitolo 1


Scaricare ppt "Microeconomia David A. Besanko, Ronald R. Braeutigam Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl 1 Problemi di analisi economica Capitolo 1."

Presentazioni simili


Annunci Google