La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Alma Mater Studiorum Università di Bologna Facoltà di Economia - Bologna CLEA, CLED, CLEF,CLEM, CLEP Prof. Jacopo Di Cocco Idoneità informatica e Sistemi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Alma Mater Studiorum Università di Bologna Facoltà di Economia - Bologna CLEA, CLED, CLEF,CLEM, CLEP Prof. Jacopo Di Cocco Idoneità informatica e Sistemi."— Transcript della presentazione:

1 Alma Mater Studiorum Università di Bologna Facoltà di Economia - Bologna CLEA, CLED, CLEF,CLEM, CLEP Prof. Jacopo Di Cocco Idoneità informatica e Sistemi informatici Parte prima Il word wide web e l’informazione diffusa

2 Jacopo Di CoccoWord Wide Web2 I punti preliminari da trattare WWW per fornire e utilizzare l’informazione –Semplicemente –Efficacemente –Efficientemente –Economicamente –Ergonomicamente Un sistema generale con una chiara individuazione dei ruoli di fornitore di utenti Punto di forza: la distribuzione dell’informazione come produzione ed utilizzo Un sistema basato sulla crescita egemonica di Internet Un sistema basato su standard e prodotti aperti di validità generale come nuovi linguaggi e strumenti di comunicazione universale

3 Jacopo Di CoccoWord Wide Web3 WWW per fornire e utilizzare l’informazione in rete Nato per il telelavoro dei fisici cooperanti al CERN già sempre in rete tra loro per le ricerche con le costosissime attrezzature a Ginevra e nei loro laboratori ovunque collocati I ricercatori dovevano condividere i risultati dei loro studi inclusi in documenti sparsi in tutto il mondo e in continua evoluzione rendendone facile la distribuzione e l’accesso Reso di libero utilizzo il software per i server ed i browser il WWW, dal 1993 è divenuto il sistema, rapidamente egemone per la diffusione dell’informazione su Internet

4 Jacopo Di CoccoWord Wide Web4 Un sistema basato sulla crescita egemonica di Internet Il Web presuppone la permanente connessione in rete di fornitori ed utenti con le loro attrezzature di calcolo centrali, di piccoli gruppi o personali a qualunque fornitore appartengano quindi ad una rete aperta come Internet e capace di connettere miliardi di nodi Quindi una rete mondiale di nodi liberamente cooperanti tra loro ove ognuno può giocare a propria scelta sia il ruolo di autore sia di lettore Il Web ha da un lato basato il successo sulla diffusione di Internet anche a livello commerciale e familiare e dall’altro concorso a determinare l’affermazione e diffusione di Internet come rete sostitutiva a quelle proprietarie ed anche a quella ISO/OSI

5 Jacopo Di CoccoWord Wide Web5 Distribuzione dell’informazione (l’ipertesto) La distribuzione territoriale (da “aziendale” a globale) dei fornitori e dei lettori è stata possibile dall’uso del concetto di “ipertesto” dove diversi documenti sono legati tra loro dalle citazioni (link) e, in un sistema informatizzato, richiamabili tramite queste Nel web il modello dell’ipertesto viene generalizzato a qualsiasi risorsa incluse quelle informatiche hardware e software Ciò consente il continuo passaggio da una risorsa ad un’altra, ovunque si trovi sulla rete: è la così detta navigazione

6 Jacopo Di CoccoWord Wide Web6 Semplicità non banalità La semplicità di utilizzo del web da parte dell’utente e persino da parte dei redattori ha determinato la rapidissima diffusione del www ed ha spinto il consorzio W 3 e gli altri sviluppatori ad includervi un numero crescente di applicativi e servizi La semplicità non è però banalità, in quanto frutto di uno sforzo di generalizzazione concettuale, questo consente con poche regole e strumenti semplici di realizzare servizi complessi facili da usare, uno dei sogni dell’informatica La semplicità di consultazione consente di servire milioni di utenti senza dover loro prestare assistenza telefonica o meno e quella di scrittura a non informatici di essere autori ed editori di sé stessi Infine la semplicità di ricerca con i motori e gli altri sistemi di harvesting che raccolgono automaticamente le informazioni presenti nella rete consente la massima visibilità e una copertura praticamente esaustiva di quanto disponibile per il navigatore.

7 Jacopo Di CoccoWord Wide Web7 Efficacemente Informazione quando serve: –Tempestiva –Quando la voglio e posso vedere Informazione essenziale ma verificabile ed arricchibile a richiesta –Spesso “in forma semiorale” (U. Eco) –Richiamabile a comando –Integrabile con la navigazione Informazioni riutilizzabili in altri applicativi senza modificare il “patrimonio” del server

8 Jacopo Di CoccoWord Wide Web8 Efficientemente Il sistema consente risposte apparentemente simultanee a un crescente numero di utenti (logica batch veloce) con incrementi di risorse contenute L’utente ottiene subito le prime risposte senza la necessità di una lunga formazione per l’apprendimento di specifici linguaggi d’interrogazione L’utente, favorito dalla generalità dell’applicativo, lo usa di frequente e quindi si aggiorna e si forma con il continuo esercizio Ottiene quindi con sforzi ridotti molte delle informazioni disponibili che desidera, anche grazie ai motori di ricerca Gli aggiornamenti del server si riflettono immediatamente sui client (browser) senza richiedere, in generale, installazioni di aggiornamento presso gli utenti a cura del fornitore; tecnica favorita dallo sviluppo di Java Gli aggiornamenti sono comunque forniti in rete e installabili dall’utente

9 Jacopo Di CoccoWord Wide Web9 Economicamente I costi dell’accesso all’informazione si sono rapidamente ridotti (rispetto alle preesistenti banche dati ed agenzie stampa) ed addirittura spesso è gratuito Comunque i costi per gli utenti sono tendenzialmente fissi e contenuti, quindi per gli utenti sino a sazietà e limitati solo dall’uso ottimale del proprio tempo I ridotti costi marginali della diffusione degli accessi grazie sia al carico incrementale degli accessi e a quelli di Internet, anche per collegamenti permanenti, consente a istituzioni, aziende ed anche privati di offrire informazioni gratuite ad utenti di tutto il mondo e, anche se a pagamento, di non fatturare il tempo di connessione L’attivazione di un server richiede un investimento modesto quindi sono basse le barriere all’ingresso

10 Jacopo Di CoccoWord Wide Web10 Ergonomia La gradevolezza dell’uso è essenzialmente affidata al: –Browser per la presentazione delle pagine e la costanza dei comandi indipendentemente dal server (molto apprezzata da chi ha conosciuto gli emulatori di terminali) –All’arte del webmaster per la redazione di pagine gradevoli e facili da sfogliare verso le informazioni significative offerte L’integrazione tra web ed altri programmi locali (inclusi word processor, fogli elettronici, posta elettronica, ecc) è affidata al browser che si arricchisce con semplici comandi di connessione tra quelli installati nel PC o download dalla rete di applets Le interfacce grafiche consentono di rendere agevoli anche programmi preesistenti al web come FTP, Telnet e la ricerca su banche dati

11 Jacopo Di CoccoWord Wide Web11 Fornitori e utenti finali Un sistema generale con un’uniforme individuazione di ruoli, strumenti e autorizzazioni e per editori e lettori: Fornitori: editori, webmaster, autori ed i loro server e le loro offerte controllate (sicure in quanto predefinite) a tutti o riservate a specifici utenti Utenti finali: (lettori, banconisti, ecc.) con i loro browser anonimi, riconoscibili o accreditati: numeri IP, proxy, cookie, password

12 Jacopo Di CoccoWord Wide Web12 Standard e prodotti aperti di validità generale Oltre gli standard base di Internet IP, TCP, ecc. gli standard base sono: –HTTP (Hypertext Transfer Protocol) per le connessioni tra server e browser –HTML (HyperText Markup Language) Altri protocolli di particolare interesse: Extensible Markup Language (XML), Resource Description Framework (RDF), ecc. Il consorzio W3 offre anche software libero Protocolli e software aperto sono liberamente disponibili in rete alle seguenti URL: –generale: –protocolli: –software:

13 Jacopo Di CoccoWord Wide Web13 Nuovi linguaggi e strumenti di comunicazione universale Il Web è divenuto per sé stesso un linguaggio di comunicazione universale, grazie anche alla sua apertura http: con gli identificatori uniformi delle risorse disponibili (URI: URL, URN e URC) consente d’identificare qualsiasi oggetto digitale o servizio si voglia utilizzare Html: è un sistema editoria che con le apposite marcature consente di definire sia come un testo deve essere presentato, sia i legami ad altri testi, applicativi, maschere d’interrogazione Xml: è un’evoluzione di html che consente di fare documenti con dati e metadati strutturati comprensibili ai diversi applicativi software anche non web

14 Jacopo Di CoccoWord Wide Web14 Le risorse e la loro individuazione Le risorse sono individuate tramite le URI La URI generale utilizzo è la URL (uniform resource locator) di facile produzione, ma modificabile a volontà, se non si mantegono sui DNS degli alias l’utente può trovarsi in condizione d’errore La URN localizza la risorsa tramite un nome standard ed univoco (es. Codici ISSN e ISBN) la cui traduzione in URL è registrata in appositi server. E’ il browser che deve ammettere le URN La URC è un identificatore che riporta metadati sulla risorsa in modo da poter selezionare la migliore sulla base delle sue caratteristiche. URN e URC hanno avuto sino ad oggi applicazioni molto limitate mentre si sono avuti sviluppi delle URL

15 Jacopo Di CoccoWord Wide Web15 Il browser

16 Jacopo Di CoccoWord Wide Web16 La navigazione Comunicare i link interessanti Come trovare ed usare le URL I segnalibri Le maschere per farsi generare pagine dinamiche dai archivi di dati I motori di ricerca –Generici –Specializzati –I criteri di ordinamento delle risposte

17 Jacopo Di CoccoWord Wide Web17 Aspetti tecnici e sviluppi I repertori di link per la navigazione Le pagine e la loro produzione Le pagine dinamiche e i DB La formalizzazione dei dati: RDF Siti e portali Servizi web e ontologie Cercare, trovare, selezionare


Scaricare ppt "Alma Mater Studiorum Università di Bologna Facoltà di Economia - Bologna CLEA, CLED, CLEF,CLEM, CLEP Prof. Jacopo Di Cocco Idoneità informatica e Sistemi."

Presentazioni simili


Annunci Google