La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il trattamento endovascolare Dr. Andrea Zini Responsabile Stroke Unit Clinica Neurologica – Dipartimento di Neuroscienze Nuovo Ospedale Civile “S.Agostino-Estense”

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il trattamento endovascolare Dr. Andrea Zini Responsabile Stroke Unit Clinica Neurologica – Dipartimento di Neuroscienze Nuovo Ospedale Civile “S.Agostino-Estense”"— Transcript della presentazione:

1 Il trattamento endovascolare Dr. Andrea Zini Responsabile Stroke Unit Clinica Neurologica – Dipartimento di Neuroscienze Nuovo Ospedale Civile “S.Agostino-Estense” AUSL Modena nell’ictus ischemico L’esperienza di Modena

2 Baggioavara H con area dedicata allo Stroke acuto Area montana ab. Area metropolitana ab. Bassa Pianura ab. HUB Baggiovara (Modena) Rete Stroke

3 Telestroke Modena Mountain area near Pavullo Hospital (admitted about 80 ischemic strokes per year) about residents 2013: 7 telestroke, 0 telethrombolysis 2014: 20 telestroke, 5 telethrombolysis 2015: 3 telestroke, 1 telethrombolysis Telestroke Timing (min) Onset-door time61.2 Door-needle time66.0 Onset needle time127.2

4 Stroke Unit Modena Struttura Stroke Unit semi-intensiva (6 box) Modulo Rosso (10 letti) - Neurologia Servizio di Neurosonologia Attività in Sala Angiografica Ambulatorio Cerebrovascolare Ambulatorio TIA Ambulatorio Stroke Giovani

5 Stroke Unit Trattamenti in Urgenza Trombolisi endovenosa Trombectomia meccanica Craniectomie decompressive TEA/STENT urgenza TeleStroke

6 Take home message L ’ organizzazione e il percorso per la trombolisi endovenosa e per la trombectomia meccanicacoincidono

7

8

9 RESCUE THERAPY Modena - Karolinska Stoccolma Trattati 52 pazienti (Modena 17 pazienti, Stoccolma 35 pazienti). mediana NIHSS all’ingresso è stato 17 Età media 63 anni TICI IIa-III: 92% sICH: 9.6% mRS 0-2 a 3 mesi: 63.4% mortalità a 3 mesi: 17.3% Gruppo di controllo costituito da 260 pazienti trattati trombolisi e.v. presso la Stroke Unit di Modena tra gli anni 2006 e 2010 Menetti et al., Interv Neuroradiol. 2014

10 RESCUE THERAPY Modena - Karolinska Stoccolma NIHSS >15

11

12 Progetto EROI (Educazione e Ritardo di Ospedalizzazione per Ictus)

13

14

15 1. Prelievo fatto dal 118 e provette consegnate in PS 2. Scheda su verbale PS 3. Pre-allerta 118: telefonata del 118 al Neurologo con scheda autonomia pre-ictus chiede nome del paziente e guarda su SIO precedenti tempo stimato arrivo sempre familiare a bordo o cell. Familiare (per anamnesi) 4. Istituzione STROKE TEAM. Neurologo, Neuroradiologo, tecnico Radiologia presenti ai codici rossi/TC al momento dell’arrivo del paziente con il resto dello Stroke Team 5. ECG, Rx torace post-trombolisi 6. Non ritardare tPA per prelievi se recenti / anamnesi ben nota (in futuro point-of care?) 7. Protocollo Neuroimaging avanzato, standardizzazione e pre-referto 8. Barella-bilancia 9. Trombolisi sul lettino della TC Modifiche Procedura applicativa

16 Take home messages Centralizzazione primaria Pre-allerta 118-Neurologo Il Neurologo è casemanager sia per la trombolisi ev che per la trombectomia meccanica Il Neuroradiologo gestisce la diagnostica pre e post angiografia e pre/post trombolisi ev Decisione trattamento condivisa neurologo- neuroradiologo Ricovero in Stroke Unit

17

18

19 Trattamento intrarterioso

20 Procedura applicativa

21

22 Trombolisi Modena EV e IA :242 :775 Totale 1017 Di cui: 5 Teletrombolisi 14 IA da Reggio Emilia (13 Rescue) Stroke Unit – Neurologia- Nuovo Ospedale Civile di Modena

23 Trombolisi ev anno 2014 N°Nome centroN°pz trattati Anno Stroke Unit - Nuovo Ospedale Civile Modena164 2Arcispedale Santa Maria Nuova Reggio Emilia143 3UTN Policlinico Umberto I Roma140 4AOU Integrata Verona128 5Ospedale S.Anna Cona - Ferrara95 6Ospedale S. Bortolo Vicenza90

24 Trombectomie (IA) – Italia Anno 2014

25 Percorso Trombectomia Modena-Reggio Popolazione abitanti ab ab Hub ASMN 491 AUSL RE 353 Tot. 844 Ictus ischemici AUSL AOP 52 Tot Ictus ischemici

26 CBVMTT Neuroimmagini

27 UPDATE 2013 TC encefalo AngioTC vasi collo e intracranici TC perfusion Neuroimaging ON-LABELOFF-LABEL NIHSS>10>4.5 ore IperdensitàarteriaNon databile Risveglio

28 Take home messages Selezione per Neuroimaging Da preferire CT alla RM Software di analisi automatica (es RAPID)

29 Take home messages Catetere con pallone (8F) Evitare anestesia se possibile Aspirazione Stentriever Blocco di flusso prossimale TC post AGX Dispositivi di chiusura emostasi Compressiva per 48h, mobilizzazione a 24h Tecnica

30 Esperienza in trial sulla terapia endovascolare SYNTHESIS EXPANSION: Anni Modena n=51/362

31 BASICS trial Objective: additional IA therapy after IVT vs IVT alone in patients with basilar artery occlusion anni Conferma BAO con CTA o MRA NIHSS ≥ 10 at randomization. Target: 750 (1° paziente ) arruolamento 30/750 IVT has to be initiated within 4.5 hours from estimated time of basilar artery occlusion and IA therapy within 6 hours. Primary outcome: mRS 0-3.

32 41/750

33 Esperienza in trial sulla terapia endovascolare

34

35

36

37

38 Futuro (domani) Reperibilità H24 “ interventistica ” Adeguata distribuzione geografica e volumi Formazione di Neurologi e Neuroradiologi ( ICTUS DEVE ESSERE TRATTATO DAI DIPARTIMENTIDI NEUROSCIENZE ) Ambulanza con TC/laboratorio/Telemedicina (evsotto casa del paziente) Target groin puncture-reperfusion <45 ’ Target door-to-reperfusion <90 ’

39 Grazie per l’attenzione


Scaricare ppt "Il trattamento endovascolare Dr. Andrea Zini Responsabile Stroke Unit Clinica Neurologica – Dipartimento di Neuroscienze Nuovo Ospedale Civile “S.Agostino-Estense”"

Presentazioni simili


Annunci Google