La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dr. Linda Morosi Medicina 1 ospedale di Pistoia Valutazione dei pazienti affetti da Scompenso Cardiaco.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dr. Linda Morosi Medicina 1 ospedale di Pistoia Valutazione dei pazienti affetti da Scompenso Cardiaco."— Transcript della presentazione:

1 Dr. Linda Morosi Medicina 1 ospedale di Pistoia Valutazione dei pazienti affetti da Scompenso Cardiaco

2 Lo SC si verifica quando unanomalia della funzione cardiaca fa sì che il cuore non sia in grado di pompare sangue in quantità sufficiente a soddisfare i bisogni metabolici dellorganismo o possa farlo solo a spese di un aumento della pressione di riempimento. Lincapacità del cuore a soddisfare i fabbisogni tissutali può essere dovuta a riempimento inefficace e insufficiente e/o ad una anomala contrazione e svuotamento. Cosa si intende per scompenso cardiaco? Braunwald: Heart Failure 1997

3 DEFINIZIONE Insieme di segni e sintomi causati da uninadeguata capacità del cuore di pompare sangue in rapporto alle richieste dellorganismo e/o a riempirsi in modo adeguato (senza aumentare le pressioni al suo interno) INSUFFICIENZA CARDIACA

4

5 Termini descrittivi di scompenso cardiaco (1) 1.acuto (edema polmonare acuto, shock cardiogeno) vs cronico (frequenti riacutizzazioni)

6

7

8 Termini descrittivi di scompenso cardiaco (2) 1- acuto e cronico 2- sistolico (disfunzione sistolica del ventricolo sinistro) vs diastolico (segni e sintomi di scompenso cardiaco, ma con funzione sistolica conservata)

9 Tipi di disfunzione ventricolare sinistra Normale diametria del ventricolo sinistro FE normale o lievemente ridotta Alterato riempimento Dilatazione del ventricolo sinistro Ipocinesia parietale Conservato riempimento Prevalentemente diastolica Prevalentemente sistolica Forme associate

10

11

12

13

14 Scompenso cardiaco a funzione sistolica conservata Nel 20-25% dei casi la funzione sistolica è preservata (si considera funzione sistolica preservata per valori di FE > %) Il rilasciamento e quindi il riempimento ventricolare è anormale, la portata cardiaca è ridotta Più frequente nelle donne e nei pazienti anziani Nel pz anziano lipertensione arteriosa e la presenza di alterazioni strutturali miocardiche, come lipertrofia e la fibrosi, costituiscono il substrato fondamentale nel determinare una disfunzione di tipo diastolico

15 1.acuto (edema polmonare acuto, shock cardiogeno) vs cronico (frequenti riacutizzazioni) 2. sistolico (disfunzione sistolica del ventricolo sinistro) vs diastolico (segni e sintomi di scompenso cardiaco, ma con funzione sistolica conservata) 3. destro (congestione venosa sistemica) vs sinistro (congestione venosa polmonare) Termini descrittivi di scompenso cardiaco (3)

16 4.a bassa gittata (riduzione della portata cardiaca) vs ad alta gittata (anemia, tireotossicosi, gravidanza, fistola artero-venosa) 5.retrogrado (il sangue si accumula a monte del cuore) vs anterogrado (inadeguato apporto di sangue con il sistema arterioso) 6. lieve, moderato, severo Termini descrittivi di scompenso cardiaco (4)

17

18 Classificazione secondo la New York Heart Association Classe I nessuna limitazione: lattività fisica abituale non causa astenia, dispnea o palpitazioni Classe II limitazione lieve allattività fisica: benessere a riposo ma lattività fisica abituale causa affaticamento, palpitazioni, dispnea Classe III limitazione notevole allattività fisica: benessere a riposo ma attività fisiche di entità inferiore alle abituali causa la comparsa dei sintomi Classe IV incapacità a svolgere qualsiasi attività fisica senza disturbi: i sintomi di scompenso sono presenti già a riposo ed aumentano ad ogni minima attività

19

20 Valutazione clinica

21 Fisiopatologia delle manifestazioni cliniche nello scompenso cardiaco Disfunzione sistolica e/o ridotta compliance ventricolare sinistra (disfunzione diastolica) pressione telediastolica di pressione determina il passaggio di fluidi nellinterstizio e negli alveoli polmonari Segni e sintomi di congestione Segni e sintomi di ipoperfusione Ortopnea Rantoli Edema polmonare Ortopnea Rantoli Edema polmonare Ipotensione/shock Ottundimento Cute fredda Riduzione della pressione differenziale Acidosi lattica Ipotensione/shock Ottundimento Cute fredda Riduzione della pressione differenziale Acidosi lattica gettata cardiaca

22

23

24

25 Scompenso Cardiaco Acuto Valutazione Clinica Segni/Sintomi Pressioni di riempimentoVdx Astenia E pigastralgie Turgore giugulare Epatomegalia Ascite Reflusso epatogiugulare Edemi declivi Pressioni di riempimento Vsin Dispnea Tosse Rantoli polmonari Ottusità polmonare Toni aggiunti Portata cardiaca Astenia Torpore Stato di agitazione Polso alternante Ridotta irrorazione mucose e sottocutaneo Oliguria, anuria Ipotensione severa

26 Definizione del profilo emodinamico : Segni di congestione ? Nohria A, Lewis E, Stevenson L. JAMA 2002; 287: 628 Rantoli Edema Ascite Ortopnea Turgore giugulare Reflusso addomino giugulare Stima della pressione atriale in mmHg ¾ ( laltezza della pressione venosa giugulare dallangolo sternale in cm + 5 cm) Se la pressione atriale calcolata con questo sistema ha valore >o o < di 22 mmHg

27 Definizione del profilo emodinamico : Segni di ridotta perfusione ? Nohria A, Lewis E, Stevenson L. JAMA 2002; 287: 628 PA sistolica-PA diastolica/ PA sistolica <25% ( Indice cardiaco < 2.2 L /min /m2 v.n ) Polso alternante Braccia e gambe fredde Paziente sonnolento Ipotensione sintomatica Iponatremia Peggioramento della funzionalità renale

28 Definizione del profilo emodinamico: Nohria A, Lewis E, Stevenson L. JAMA 2002; 287: 628 Ridotta perfusione? Congestione? NO SI Warm and dry Warm and wet Cold and dry Cold and wet

29 486 patients with low LVEF Death / Transplantation at 1 year were twice as high in pts presentin as profile C compared with those with profile B C B J Card Fail 2000; 6:64 67 % 28% 5%

30 Terapia e provvedimenti per profilo emodinamico Terapia e provvedimenti per profilo emodinamico A) Warm and Dry Ottimizzare la terapia ricercare cause extracardiache dei sintomi B) Warm and Wet Diuretici, Nitrati C) Cold and WetInotropi L) Cold and DryEccesso di terapia? A) Warm and Dry Ottimizzare la terapia ricercare cause extracardiache dei sintomi B) Warm and Wet Diuretici, Nitrati C) Cold and WetInotropi L) Cold and DryEccesso di terapia? Nohria A. modificata JAMA 2002

31 VALUTAZIONE STRUMENTALE


Scaricare ppt "Dr. Linda Morosi Medicina 1 ospedale di Pistoia Valutazione dei pazienti affetti da Scompenso Cardiaco."

Presentazioni simili


Annunci Google