La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Peer Education “Io cresco bene!”: Stili di vita e buona salute. I.C. “Federico II di Svevia”- Mascalucia Piano di Educazione alla Salute a.s. 2014/2015.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Peer Education “Io cresco bene!”: Stili di vita e buona salute. I.C. “Federico II di Svevia”- Mascalucia Piano di Educazione alla Salute a.s. 2014/2015."— Transcript della presentazione:

1 La Peer Education “Io cresco bene!”: Stili di vita e buona salute. I.C. “Federico II di Svevia”- Mascalucia Piano di Educazione alla Salute a.s. 2014/2015 Classi Prime Scuola Secondaria di Primo Grado

2 La peer education – educazione tra pari Si tratta di una metodologia in cui la comunicazione tra i pari avviene ad un livello che per molti aspetti è più efficace rispetto alla comunicazione tra adulti e ragazzi. Nella comunicazione tra pari l’effetto previsto è quello dell’emulazione dei comportamenti dei coetanei, in questo caso relativi alla prevenzione e alle corrette abitudini di vita.

3 La salute vive e cresce nelle piccole cose di tutti i giorni: a scuola, in famiglia, nel gioco.. essa si crea avendo cura di se stessi e degli altri, sapendo controllare e decidere dei propri comportamenti.

4 Obiettivi Obiettivo del Progetto è valorizzare il concetto di salute come bene prezioso, raggiungibile attraverso l’acquisizione di abitudini corrette atte a tutelarlo e mantenerlo.

5 Obiettivi specifici Comprendere l’incidenza di una sana alimentazione sul benessere fisico e mentale. Mangiare più frutta e verdura. Incrementare il consumo della colazione al mattino. Diminuire il consumo delle merende confezionate. Educare alla mentalità sportiva e alle positive ricadute che lo sport avrà per la salute. Riconoscere i sani stili di vita e praticarli.

6 Destinatari lI progetto si rivolge a n. 30 alunni delle classi prime di scuola secondaria di I grado, poiché gli stili di vita sani vanno guidati prima possibile. Inoltre la formazione dei Peer Educator (selezionati nel numero di 5 alunni per classe) permette di avere a disposizione le conoscenze acquisite per il triennio.

7 Metodologia e Tempi La formazione dei Peer Educator, in orario scolastico, sui corretti stili di vita è avvenuta a cura di operatori dell’ASP, della Referente alla Salute e di alcuni insegnanti curriculari direttamente coinvolti. Essa si è avvalsa di incontri a carattere informativo-formativo, attività individuali e di gruppo. Marzo/Maggio n.5 incontri in orario scolastico

8

9 I Contenuti La sana alimentazione I benefici di frutta e verdura Scelta, moderazione e varietà dei cibi Conseguenze di un’alimentazione scorretta L’importanza della prima colazione Salute = Alimentazione, Movimento,Sano stile di vita. Le dipendenze Attività individuali:registro alimentare Attività di gruppo: lettura di casi, confronto, produzioni.

10 I Peer Educator in formazione..

11

12

13

14

15

16

17

18

19 Consegna per le vacanze e…per la vita Non saltare mai la prima colazione Mangia più verdura Consuma quotidianamente frutta Non escludere pasta e pane Consuma dolci sporadicamente Limita l’uso del sale Varia spesso la tua alimentazione Ricordati dell’acqua Valuta il tuo peso Stai in movimento Non fumare

20 Bravi in salute!

21 A.S. 2014/2015 Ref. Educazione alla Salute Prof.ssa Lucia A. Barbarossa


Scaricare ppt "La Peer Education “Io cresco bene!”: Stili di vita e buona salute. I.C. “Federico II di Svevia”- Mascalucia Piano di Educazione alla Salute a.s. 2014/2015."

Presentazioni simili


Annunci Google