La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Metastasi epatiche Panoramica sulle strategie di trattamento oncologico delle metastasi epatiche Dott.ssa Lucia Sartor, Oncologia Ulss 15.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Metastasi epatiche Panoramica sulle strategie di trattamento oncologico delle metastasi epatiche Dott.ssa Lucia Sartor, Oncologia Ulss 15."— Transcript della presentazione:

1 Metastasi epatiche Panoramica sulle strategie di trattamento oncologico delle metastasi epatiche Dott.ssa Lucia Sartor, Oncologia Ulss 15

2 Metastasi epatiche di quali tumori parliamo? - carcinoma del colon retto (nel 60% dei pazienti) - carcinoma della mammella (5-12% hanno malattia isolata al fegato) -tratto genitourinario; tumori neuroendocrini; sarcoma; melanoma

3 Molti passi avanti in oncologia Maggiore disponibilità di farmaci chemioterapici Farmaci a bersaglio molecolare (Bevacizumab, Aflibercept, Regorafenib; Cetuximab; Panitumumab) Migliori conoscenze sulla biologia dei tumori (KRAS, NRAS, BRAF: mutazioni di tali geni rendono inefficaci le terapie con anti EGFR)

4 Progressi nel carcinoma del colon retto metastatico TREATMENTMSTPFS RR OS BSC5 m1 m 0% 5 m 5-Fu vs BSC5 m3 m10%10 m Best 5-FuLV vs 5-Fu3 m2 m10%13 m Doppietta vs 5-FuLV3 m2 m15%16 m Doppietta+Cet/Pan vs Doppietta* 4 m2 m15%20 m Doppietta Beva vs Doppietta4 m 5%20 m Regorafenib/TML/Aflibercept1.4 m--- Use of all Chemot. and all Biol.3 m--24 m Sobrero A. Asco 2012 * Paz. kras wt, dati cumulativi da studi registrativi

5 Obiettivi nel trattamento delle metastasi epatiche Guarigione Aumento della sopravvivenza QOL Palliazione

6 GuarigioneNO Aumento della sopravvivenzaSI QOLSI PalliazioneSI Sopravvivenza a 5 anni con la sola chemioterapia è storicamente <1% (oggi 5-10%) Obiettivi nel trattamento delle metastasi epatiche

7 Chirurgia metastasi epatiche Dopo una R0 -sopravvivenza a 5 anni è del 45% -sopravvivenza a 10 anni è del 25% se l’obiettivo è la guarigione bisogna portare alla chirurgia il maggior numero di pazienti

8 80-85% Non resecabili 15-20% Resecabili 10%-20% Resecabili Chirurgia Chemioterapia Metastasi Epatiche 30% resecabili

9 Bittoni, Giampieri et al, CROH 2012

10 Algoritmi decisionali 1° gruppo MALATTIA RESECABILE intervallo libero LUNGO BREVE Pregresso FOLFOX adiuvante Non FOLFOX adiuvante chirurgia FOLFIRI +/- Biologico  chirurgia  ??? chirurgia FOLFOX  chirurgia  FOLFOX

11 MALATTIA POTENZIALMENTE RADICABILE chemioterapia chirurgia Obiettivo del trattamento sistemico: -ridurre il volume di malattia  miglior RR Strategia: -doppietta+ anti EGFR (se KRAS wt) -doppietta + anti VEGF -tripletta meglio di doppietta (Falcone 2007) Algoritmi decisionali 2° gruppo

12 Chirurgia Quando? Subito appena la malattia diviene resecabile (rivalutazioni ogni 2 mesi) Attenzione a non “over-treat” il paziente: CR è un grosso problema per il chirurgo Importanza di una buona collaborazione Oncologo-Chirurgo Algoritmi decisionali 2° gruppo

13 Algoritmi decisionali 3° gruppo MALATTIA MAI RESECABILE Malattia aggressiva/ sintomatica Malattia asintomatica/ a lenta crescita Privilegiare RR e PFS Privilegiare QoL Regimi intensivi di chemioterapia+ biologici Regimi sequenziali, rinviare la chemioterapia Trattamenti stop and go

14 la gestione di questi pazienti è complessa approccio multidisciplinare radiologo anatomo patologo chirurgo oncologo radiologo interventista palliativista

15 Metodiche ablative non chirurgiche In quali pazienti? - in pz con un buon PS - in pz senza comorbidità importanti - con buon controllo del T - senza malattia extraepatica - con bassa probabilità di metastasi occulte (marcatori tumorali bassi)

16 Indicazioni tecniche: malattia bilobare da sottoporre a trattamento combinato resezione + ablazione pregresse multiple o estese resezioni epatiche, con quantità insufficiente di fegato residuo per ulteriori resezioni alto rischio chirurgico / piccolo fegato residuo non R0 dopo resezione Shimada, Langenbeks Arch Surg 2009 Ablazione con trattamenti locoregionali

17 Dati dalla letteratura: -trattamenti attivi -trattamenti ben tollerati Punti di forza: -buon controllo locale -bassa invasività Ablazione con trattamenti locoregionali

18 Minami et al, Gut and Liver, Vol. 7, No. 1, January 2013, pp. 1-6 SURVIVAL RATES FROM 20 TO 48.5% AT 5-YEARS FOLLOW-UP Radiofrequenza: Review

19 NON TRIALS RANDOMIZZATI PROSPETTICI Review sulla radiofrequenza Minami et al, Gut and Liver, Vol. 7, No. 1, January 2013, pp. 1-6 Dati dalla letteratura…

20 OS rates: 98%, 69,3%, 47,8%, 25% e 18% (mediana: 53,2 mesi) a 1, 3, 5, 7 e 10 anni L’aggiunta di RF alla chemioterapia sistemica permette di ottenere un ottimo controllo locale

21 Grazie per l’attenzione


Scaricare ppt "Metastasi epatiche Panoramica sulle strategie di trattamento oncologico delle metastasi epatiche Dott.ssa Lucia Sartor, Oncologia Ulss 15."

Presentazioni simili


Annunci Google