La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dott.ssa Elisabetta Muccioli USTIONE IN ETA PEDIATRICA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dott.ssa Elisabetta Muccioli USTIONE IN ETA PEDIATRICA."— Transcript della presentazione:

1 Dott.ssa Elisabetta Muccioli USTIONE IN ETA PEDIATRICA

2 Dott.ssa Elisabetta Muccioli DEFINIZIONE Lesioni provocate da agenti (termici, chimici, elettrici, radiogeni) dotati di energia termica superiore alle capacità omeostatiche dellorganismo Classificazione Grado Gravità vedi schemi successivi

3 Dott.ssa Elisabetta Muccioli CLASSIFICAZIONE Classificazione 1° grado: ERITEMA 2° grado: FLITTENA (danno del derma) 3° grado: NECROSI (interessamento cutaneo profondo) Indici di gravità: estensione > 20-30% e profondità età < 10 aa coinvolgimento delle vie aeree (lesioni al volto, tosse, stridore, emottisi/emoftoe, disfonia) concomitanza di politrauma inalazione ( CO) comorbilità severa

4 Dott.ssa Elisabetta Muccioli VALUTAZIONE DELLESTENSIONE Età 0-1 anno SedeANTERIOREPOSTERIORE CAPO10,5 % TRONCO16 % ARTO SUPERIORE4.75 % ARTO INFERIORE7 % REGIONE PUDENDA1 % Età 1-2 anni SedeANTERIOREPOSTERIORE CAPO9,5 % TRONCO16 % ARTO SUPERIORE4.75 % ARTO INFERIORE7,5 % REGIONE PUDENDA1 %

5 Dott.ssa Elisabetta Muccioli VALUTAZIONE DELLESTENSIONE Età > 2 anni SedeANTERIOREPOSTERIORE CAPO7,5 % TRONCO16 % ARTO SUPERIORE4.75 % ARTO INFERIORE8,5 % REGIONE PUDENDA1 Adulto SedeANTERIOREPOSTERIORE CAPO4,5 % TRONCO18 ARTO SUPERIORE4.5 ARTO INFERIORE99 REGIONE PUDENDA1

6 Dott.ssa Elisabetta Muccioli VALUTAZIONE DELLESTENSIONE ETA O-1 ANNOETA 1-2 ANNi ETA > 2 ANNi

7 Dott.ssa Elisabetta Muccioli CLASSIFICAZIONE Sede Epidermide Epidermide e derma papillare Tutti gli strati e gli annessi cutanei Clinica Eritema Flittene con fondo roseo Flittene con fondo pallido Cute biancastra o nerastra

8 Dott.ssa Elisabetta Muccioli USTIONI MINORI1°-2° grado Estensione < 5 % Potenziale dimissibilità dopo il primo trattamento ambulatoriale e gestione ambulatoriale da parte dello specialista in consulenza differita Terapia: medicazione con antibiotico topico + corticosteroide (es. GENTALYN BETA CREMA o FUCICORT CREMA) applicazione di garza non adesiva (es. ADAPTIC) bagnata con soluzione fisiologica sintomatici al bisogno ProfonditàGradoSedeClinicaGuarigione Superficiale1° gradoEpidermideEritema2-3 gg Superficiale2° gradoEpidermide e derma papillare Flittene con fondo roseo 15 gg

9 Dott.ssa Elisabetta Muccioli USTIONI MINORI1°-2° grado Estensione 5-15 % in genere richiedono ricovero in relazione al quadro complessivo e alla potenziale evolutività, in attesa di valutazione dello specialista dermatologo Terapia medicazione con garza sterile bagnata con soluzione fisiologica e coperto con telino sterile (mantenere umidificazione) idratazione antibioticoterapia : da valutare, talora si inizia solo in seconda o terza giornata analgesia

10 Dott.ssa Elisabetta Muccioli USTIONI 3° grado Per piccole superfici, ma non interessanti volto, mani, perineo, genitali La decisone su un eventuale ricovero in un CENTRO GRANDI USTIONATI può essere differita al tempo successivo in cui è attivabile il dermatologo Terapia Come precedente

11 Dott.ssa Elisabetta Muccioli RICOVERO CENTRO GRANDI USTIONATI Ustioni di 1° e 2° grado importanti per la vasta percentuale corporea ustionata (> 15 % bambini) o di 3° grado superiori al 5%. Ustioni di 3° grado con interessamento profondo dei tessuti (necessità di chirurgia per rimozione / ricostruzione), soprattutto mani, piedi, genitali, viso. Danni da inalazione Politraumi associati Ustioni elettriche, incluse quelle da fulmine Ustioni chimiche gravi Ustioni in bambini per i quali si sospettino abusi o maltrattamenti

12 Dott.ssa Elisabetta Muccioli PRIMA DEL TRASPORTO … Garantire ventilazione e O2 Antibiotico copertura es. AMOXICILLINA, per ustioni medio-lievi es. CEFTRIAXONE, per ustioni gravi Analgesia PARACETAMOLO KETOPROFENE TRAMADOLO PARACETAMOLO + CODEINA MORFINA IDRATAZIONE Vedi dopo Trattamento locale con: copertura con garze sterili imbevute di soluzione fisiologica copertura con teli sterili eventuale copertura con telo termico (metallina).

13 Dott.ssa Elisabetta Muccioli IDRATAZIONE Idratazione e.v. con CRISTALLOIDI (Ringer o fisiologica) e poi, in seconda giornata, se indicato, COLLOIDI; EMODERIVATI se indicato. Cc da somministrare: nelle prime 24 ore 5000 mL di CRISTALLODI (Ringer lattato)/m2 di superficie corporea ustionata mL/m2 di superficie corporea totale (di cui la metà della dose calcolata va infusa nelle prime 8 ore). Nelle successive 24 ore vanno somministrati 3750 mL/m2 di superficie corporea ustionata mL/m2 di superficie corporea totale. Occorre mantenere una diuresi oraria di 1 mL/Kg/ora. Cc da somministrare = 2-4 cc x peso corporeo x % sup ustionata (formula di Parkland) ½ nelle prime 8 ore ½ nelle successive 16 ore GOAL: diuresi cc / kg / ora Le ustioni elettriche richiedono maggiori volumi GOAL: diuresi 1,5-2 cc / kg / ora Per ustioni > 20 % monitorare infusione con diuresi.

14 Dott.ssa Elisabetta Muccioli DOVE … COME … CENTRI GRANDI USTIONATI REGIONALI CESENA Centralino 8060 – PARMA Centralino 8099 – Il trasporto del paziente avverrà a mezzo 118 con accompagnamento: RIANIMATORIO, se giudicato necessario dal consulente attivato alluopo MEDICO 118 se non necessaria assistenza rianimatoria

15 Dott.ssa Elisabetta Muccioli … nella pratica … Rompi la bolla/filittene con ago sterile Lava con soluzione fisiologica Applica Gentalin beta crema Sopra posiziona garza sterile Chiudi ocn cerotto Medicare ogni 2 giorni Controllo dermatologico dopo 10 giorni


Scaricare ppt "Dott.ssa Elisabetta Muccioli USTIONE IN ETA PEDIATRICA."

Presentazioni simili


Annunci Google