La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Posizionamento tubi plastici. Radiografie ortogonali Simulazione TC.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Posizionamento tubi plastici. Radiografie ortogonali Simulazione TC."— Transcript della presentazione:

1 Posizionamento tubi plastici

2 Radiografie ortogonali Simulazione TC

3 Se possibile su base TC Sistema di Parigi Studio distribuzione 2D-3D Dose erogata: Gy se esclusiva se boost dopo RTE Piano di cura

4 Nucletron PDR afterloader Dose per pulsata = 0,5 Gy 1 pulsata/h 24h/24 Erogazione del trattamento

5 RISULTATI AutoriStadioTrattamentoBrachiterapiaRisultati Leung 2002cT1-cT2 lingua EsclusivoHDRLCR a 4 aa 94.7% Wadsley 2003 cT1-cT2 lingua a pavimento EsclusivoLDRLRF survival a 2 aa 85% Kakimoto 2003 cT3 linguaEsclusivo e boost EBRT LDR E HDRLCR a 3 aa 68% Umeda 2005Stadio I e II lingua EsclusivoLDR e HDRLR 17-35% Ichimiya 2005 Stadio I lingua Boost EBRTLDROS a 5 aa 81.8% PFS a 5 aa 67.2%

6 RADIOTERAPIA POST-OPERATORIA Fattori di rischio –pT4 –Localizzazione in cavo orale –Margini microscopici positivi o stretti –Dimensione (>3 cm), numero (>2 linfondo) e localizzazione di linfonodi positivi (> 1 stazione ) –Extracapsularietà linfonodale –Infiltrazione nervosa –Trattamento radiante > 6 settimane dalla chirurgia K.K. Ang Int J Radiat Oncol Biol Phys 2001

7 CLASSIFICAZIONE DEI PAZIENTI Alto rischioExtracapsularietà oppure > 2 fattori di rischio RTP alte dosi (Fraz. Non conv.) (Chemioterapia) (Radiosensibilizzanti) Rischio intermedio 1 fattore di rischio (escluso extracapsularietà) RTP standard Basso rischioNo RTP K.K. Ang Int J Radiat Oncol Biol Phys 2001

8 TIMING In pazienti al alto rischio K.K. Ang Int J Radiat Oncol Biol Phys 2001 Actuarial local control rate < 11 settimane 76% 48% 11-13settimane 62% 27% > 13settimane 38% 25% Actuarial Survival rate 5 years The combination of surgery and post-operative RT should be considered a treatment package, that needs to be delivered in a timely and coordinated fashion

9 ASSOCIAZIONE ALLA CHEMIOTERAPIA TRATTAMENTO ESCLUSIVO (STADI AVANZATI) TRATTAMENTO POST-OPERATORIO

10 NEOPLASIE IN STADIO AVANZATO OPERABILI RT/CT > RT ESCLUSIVA M ETANALISI BROWMAN 2001 Rinehart 2005 Neoadiuvant CT RT/CT 3 yrs DFS61% 3 yrs OS71%

11 NEOPLASIE IN STADIO AVANZATO NON OPERABILI CT + RTP > RTP NEI TRATTAMENTI SCLUSIVI Al Sarraf Cancer Control (5) Pignon Cancer Radiotherapie 2004 Vantaggio 8% a 5 aa

12 NEOPLASIE IN STADIO AVANZATO NON OPERABILI RADIO-CHEMIOTERAPIA RADIOTERAPIA AutoriSiti anatomiciP VALUE (OS) Merlano et.altutti< 0,5 Brizel et altutti0.07 Wendt et altutti<0,5 Calais et alOrofaringe<0,5 Jeremic et alTutti0,075 Adeltein et alTutti0,016 Staar et alOro-ipofaringe0,09 Al Sarraf Cancer Control (5)

13 RT-CT POSTOPERATORIA Randomized trial Bachaud 1996 EORTC RTOG Cisplatino o carboplatino Miglioramento del controllo locale e della sopravvivenza Meta-analysis Munro 1995 El Sayed 1996 Browman 2001

14 STUDI RANDOMIZZATI OUTCOMES ENDOPOINTS EORTC (n=334) RTOG (n= 459) 5 years estimated2 years estimated Disease free survival48% vs 36% (p= 0.04) 54% vs 45% (p=0.04) Overall survival53% vs 40% (p=0.02) 64% vs 57% (p=0.19) Acute toxicity (gr 3)p= % vs 34% p=< Late toxicity38% vs 41% (p=0.25) 21% vs 17% (p=0.29) Impact on distant metastases p=0.61p=0.56

15 RADIOTERAPIA INTRAOPERATORIA

16 IORT

17 CARATTERISTICHE Vantaggi –Certezza del target –Dose singola – Risparmio dei tessuti superficiali –Irradiazione prima della formazione della cicatrice post- chirurgica –Dislocazione degliorgani a rischio (vasi, nervi, midollo) Svantaggi - non frazionata EROGAZIONE DI UNA SINGOLA DOSE AD UN LETTO CHIRURGICO VISIBILE CON ESCLUSIONE O SCHERMATURA DI STRUTTURE CRITICHE

18 INDICAZIONI Chirurgia non radicale Recidiva locale in pz già irradiati Efficace nel residuo MICROSCOPICO di malattia Pinheiro Head and Neck 2003 Toita Int J Radiat Oncol Biol Phys 2004 Controllo locale di malattiaResiduo macroscopico 0% Residuo microscopico 54.5% Margini stretti81.8% Dose max 20 Gy

19 EFFETTI COLLATERALI IORT Il tasso di complicanze aumenta nei pz pretrattati (chir o chir + RTP) (0% nessun trattamento, 37,5% Chir, 40% Chir + RTP). Le complicanze più frequenti sono : Fibrosi dei tessuti molli neuropatie trisma losteoradionecrosi blocco del flusso carotideo (fatale).

20 EFFETTI COLLATERALI del trattamento radiante ACUTI SUBACUTI CRONICI


Scaricare ppt "Posizionamento tubi plastici. Radiografie ortogonali Simulazione TC."

Presentazioni simili


Annunci Google