La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lo Scompenso Cardiaco in Medicina Interna : le co - morbilità Dott. Antonio Vinciguerra Dirigente U.O. Medicina Interna AORN San Sebastiano Caserta Percorsi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lo Scompenso Cardiaco in Medicina Interna : le co - morbilità Dott. Antonio Vinciguerra Dirigente U.O. Medicina Interna AORN San Sebastiano Caserta Percorsi."— Transcript della presentazione:

1 Lo Scompenso Cardiaco in Medicina Interna : le co - morbilità Dott. Antonio Vinciguerra Dirigente U.O. Medicina Interna AORN San Sebastiano Caserta Percorsi Riabilitativi nei pazienti affetti da Scompenso Cardiaco Caserta 15 Novembre 2005

2 Lo scompenso cardiaco rientra nellambito delle competenze proprie del medico Specialista Internista ? Lo Scompenso Cardiaco e LInternista La Medicina Interna è quella branca della Medicina Clinica che si occupa sia delle malattie d organo che delle malattie a carattere generale e sistemico, coinvolgenti vari organi ed apparati, privilegiando una metodologia clinica di approccio al malato con una concezione Olistica dellatto medico. Chi è linternista ? O cosa è la Medicina Interna ?

3 Lo Scompenso Cardiaco è una sindrome clinica complessa con coinvolgimento multiorgano o polisistemico ( cuore, polmoni, reni, fegato, sistema nervoso, muscoli, sistema endocrino ). Lo Scompenso Cardiaco e LInternista Lo Scompenso Cardiaco, quindi, esula di per sé dalla stretta competenza specialistica per approdare in campo internistico campo della complessità e della polipatologia.

4 Diabete mellito Broncopneumopatie croniche ostruttive Vasculopatia cerebrale cronica Ipertensione arteriosa Vasculopatie periferiche Insufficienza renale cronica Artrosi pluridistrettuale Obesità Anemia Ansia e depressione Scompenso cardiaco e comorbilità

5 La maggior parte degli studi clinici pubblicati recentemente definisce come criterio di esclusione la concomitanza di patologie maggiori a carico di apparati diversi da quello cardiovascolare. Trials clinici scompenso cardiaco e comorbidità Esiste il rischio che programmi gestionali estremamente specializzati frammentino la gestione clinica del paziente con scompenso cardiaco trascurando le altre patologie con conseguenze deleterie su morbilità e mortalità.

6 Il quadro clinico dello Scompenso Cardiaco può essere aggravato da patologie preesistenti o insorte successivamente ed indipendenti dallo stato di insufficienza cardiaca : Diabete Anemia Rapporti Scompenso cardiaco e comorbidità Correlate alla malattia cardiaca : Insorgenza di fibrillazione atriale e di altre aritmie

7 A condotta terapeutica non ottimale Ipotensione arteriosa sintomatica Iponatriemia Rapporti Scompenso cardiaco e comorbilità Favorite dallo stato di Scompenso Cardiaco Infezioni polmonari Tromboembolismo arterioso e venoso

8 Rapporti Scompenso cardiaco e comorbidità Per condizioni del tutto indipendenti dallo Scompenso Cardiaco Ipertirodismo Ipotiroidismo

9 Caratteristiche cliniche dei pazienti ricoverati in Ospedale per Scompenso Cardiaco Cardiologia Medicina Scompenso cardiaco

10 ANMCO in collaboration with Italian Federation of Hospital Internal Medicine Physicians (FADOI) TEMISTOCLE hear T failur E epide MI ological ST udy FAD O I-ANM C O in ita L ian p E ople Centro Studi ANMCO - Firenze

11 TEMISTOCLE (hearT failurE epideMIological STudy FADOI-ANMCO in itaLian pEople) Arruolamento: 14 Febbraio - 25 Febbraio pazienti arruolati 167 (40.1%) Cardiologie 417 Centri Partecipanti 250 (59.9%) Medicine 789 (37.1%) pazienti arruolati dalle Cardiologie 1338 (62.9%) pazienti arruolati dalle Medicine Centro Studi ANMCO - Firenze 516 Ricercatori

12 Centri TEMISTOCLE

13 1Chi è il paziente che si ricovera in H per SC ? 2Quando e perché si ricovera in H ? 3Quali sono le procedure ed i trattamenti farmacologici utilizzati ? 4Mortalità intraospedaliera ? 5Qual è il destino del paziente con SC dopo la dimissione ? T EMISTOCLE (hearT failurE epideMIological STudy FADOI-ANMCO in itaLian pEople) Centro Studi ANMCO - Firenze Fotografia della Gestione Ospedaliera dello SC in Italia Le Risposte dello Studio TEMISTOCLE

14 T EMISTOCLE (hearT failurE epideMIological STudy FADOI-ANMCO in itaLian pEople) CARATTERISTICHE DI BASE DEI PAZIENTI Centro Studi ANMCO - Firenze

15 FATTORI PRECIPITANTI LO SCOMPENSO CARDIACO TEMISTOCLE (hearT failurE epideMIological STudy FADOI-ANMCO in itaLian pEople) Centro Studi ANMCO - Firenze

16

17 FATTORI PRECIPITANTI LO SCOMPENSO CARDIACO T EMISTOCLE (hearT failurE epideMIological STudy FADOI-ANMCO in itaLian pEople) Centro Studi ANMCO - Firenze

18 Scompenso cardiaco ed Infezioni Polmonari Lo Scompenso Cardiaco predispone alle Infezioni Polmonari con un incidenza annuale di circa il 35 %. Polmonite acquisite in comunità Broncopatie croniche Tracheo bronchiti acute Stasi polmonare Immunodepressione Riposo a letto con ridotta deambulazione

19 Scompenso cardiaco ed Infezioni Polmonari Variazioni stagionali nella morbidità e mortalità per insufficienza cardiaca Uno studio Scozzese ha esaminato le variazioni stagionali nell'ospedalizzazione e nella mortalità per insufficienza cardiaca ; un significativo aumento dei ricoveri e della mortalità si è avuto in inverno in concomitanza con il presentarsi delle patologie respiratorie. Pertanto i pazienti con scompenso cardiaco potrebbero trarre giovamento dall'immunizzazione contro l'influenza ed il pneumococco.

20 Scompenso cardiaco e Trombosi venosa profonda ed Embolia Polmonare Lo scompenso cardiaco predispone alla Trombosi Venosa profonda ed Embolia Polmonare con un incidenza annuale di circa il 12 %. Insufficienza venosa cronica Riposo a letto Ridotta deambulazione Embolia dei grossi vasi frequentemente mortale Embolia dei piccoli vasi con aggravamento dello scompenso ( aumento della frequenza cardiaca e degli atti del respiro)

21 Scompenso cardiaco e Stroke e Tromboembolismo arterioso Lo scompenso cardiaco predispone allo stroke e al tromboembolismo arterioso con un incidenza annuale di circa il 2 %. Fibrillazione atriale Bassa gittata sistolica Camere cardiache dilatate Alterata motilità regionale delle camere cardiache Aneurisma ventricolare post infarto

22 FATTORI PRECIPITANTI LO SCOMPENSO CARDIACO TEMISTOCLE (hearT failurE epideMIological STudy FADOI-ANMCO in itaLian pEople) Centro Studi ANMCO - Firenze

23 Scompenso cardiaco ed ipo ed ipertirodismo Trattamento con amiodarone ( 35 % del peso della molecola è composto da Iodio inorganico ). Alterazioni tiroidee dipendenti dalletà non eclatanti come nel giovane. Ipotiroidismo Ipertiroidismo

24 Scompenso cardiaco ed ipo ed ipertirodismo Ipotiroidismo : Segni sfumati talvolta equivoci e spesso aspecifici Torpore Minore reattività con lambiente Aumento mixedematoso del peso corporeo ( d.d. con ritenzione idrosodica ) Minore efficacia della terapia

25 Scompenso cardiaco ed ipo ed ipertirodismo Ipertiroidismo : Insorgenza recente di fibrillazione atriale Ipereccitabilità Scompenso refrattario

26 Dati dello studio di Framingham hanno evidenziato una maggiore incidenza di scompenso cardiaco rispetto ai non diabetici. Scompenso cardiaco e diabete mellito Nei diabetici tra 45 e 75 anni il rischio di sviluppare scompenso cardiaco 2 volte negli uomini5 volte nelle donne

27 Fisiopatologia nel deterioramento della funzione ventricolare sinistra nel diabetico. Scompenso cardiaco e diabete mellito Ipertrofia cellulare Necrosi dei miociti con sostituzione fibrotica Alterazioni della vasodilatazione endotelio dipendente Aumento del turnover degli acidi grassi liberi ed innesco di aritmie Accumolo di Ca++ intracellulare con disfunzione contrattile

28 La cardiopatia dilatativa diabetica è indistinguibile a livello clinico patologico da quella idiopatica. Scompenso cardiaco e diabete mellito Può migliorare con controllo ottimale della glicemia Dati dellUKPS evidenziano una riduzione del rischio di sviluppare scompenso cardiaco del 16 % per ogni riduzione del 1 % della emoglobina glicata.

29 Scompenso cardiaco e diabete mellito Il trattamento con beta-bloccante è risultato efficace nel ridurre i principali end-point ( morte o ospedalizzazione per insufficienza cardiaca, ospedalizzazione totale, ospedalizzazione per insufficienza cardiaca, ed infarto miocardico ) sia nei pazienti con diabete che senza. Domanski M et al, J Am Coll Cardiol 2003; 42:

30 FATTORI PRECIPITANTI LO SCOMPENSO CARDIACO TEMISTOCLE (hearT failurE epideMIological STudy FADOI-ANMCO in itaLian pEople)

31 Lo studio Framingham ha dimostrato che la presenza di anemia costituisce un fattore di rischio indipendente per lo sviluppo di Scompenso Cardiaco. Scompenso cardiaco ed Anemia Lo studio SOLVD ne ha evidenziato limportanza come fattore prognostico negativo in pazienti già affetti da Scompenso Cardiaco.

32 Scompenso cardiaco ed Anemia La presenza di anemia è stata definita sulla base di un valore di emoglobina < 11 g/dl nelle donne e < 12 g/dl negli uomini. La prevalenza di anemia fra i pz dellIN-CHF era più elevata (15.5%) rispetto a quella del Val-HeFT (9.9%). In entrambi i casi i pz con anemia erano, rispetto a quelli senza anemia, più anziani, più gravi dal punto di vista funzionale ed avevano valori più elevati di creatinina.

33 Scompenso cardiaco ed Anemia Ricercatori della Yale University School of Medicine a New Haven in USA hanno valutato il valore prognostico del livello dell'ematocrito in una coorte di pazienti anziani, ospedalizzati, con insufficienza cardiaca. Questo studio ha confermato che l'anemia è associata ad un aumento del rischio di morte e di riospedalizzazione nei pazienti più anziani con insufficienza cardiaca. L'anemia è associata ad una maggiore mortalità nei pazienti anziani con insufficienza cardiaca.

34 Scompenso cardiaco ed Artrosi Pluridistrettuale in trattamento con Fans Maggiore rischio di sviluppare insufficienza cardiaca per i pazienti con insufficienza renale, diabete o ipertensione che assumono farmaci antinfiammatori non steroidei ( FANS ) In base ai risultati di recenti studi clinici l'impiego dei farmaci antinfiammatori non steroidei ( FANS ) aumenta di due volte il rischio di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca congestizia, soprattutto nei pazienti con preesistente malattia cardiovascolare. Garcia Rodriguez LA, Hernandez - Diaz S, Epidemiology 2003; 14:

35 Scompenso cardiaco ed Ansia e Depressione La depressione maggiore è risultata associata ad un'aumentata mortalità a 3 mesi e ad 1 anno, e ad un'aumentata reospedalizzazione a 3 mesi e ad 1 anno. Questi aumenti di rischio sono risultati indipendenti dall'età, dalla classe NYHA, dalla frazione d'eiezione basale e dall'eziologia ischemica dell'insufficienza cardiaca congestizia. Jiang W et al, Arch Intern Med 2001; 161:

36 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Lo Scompenso Cardiaco in Medicina Interna : le co - morbilità Dott. Antonio Vinciguerra Dirigente U.O. Medicina Interna AORN San Sebastiano Caserta Percorsi."

Presentazioni simili


Annunci Google