La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

U.O.di Cardiologia FIBRILLAZIONE ATRIALE NUOVE ACQUISIZIONI Milano, 16 aprile 2011 Morbilità e mortalità nella fibrillazione atriale Antonio Ciro U.O.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "U.O.di Cardiologia FIBRILLAZIONE ATRIALE NUOVE ACQUISIZIONI Milano, 16 aprile 2011 Morbilità e mortalità nella fibrillazione atriale Antonio Ciro U.O."— Transcript della presentazione:

1 U.O.di Cardiologia FIBRILLAZIONE ATRIALE NUOVE ACQUISIZIONI Milano, 16 aprile 2011 Morbilità e mortalità nella fibrillazione atriale Antonio Ciro U.O. semplice di DH cardiologico Centro dedicato allo scompenso cardiaco – cardiomiopatie Azienda ospedaliera S. Gerardo, Monza

2 U.O.di Cardiologia FA : malattia molto comune

3 U.O.di Cardiologia Fibrillazione atriale è laritmia cardiaca più comune 1 – 2% della popolazione. > 6 milioni di europei, con previsioni di raddoppio della prevalenza nei prossimi 50 aa. Quante forme silenti ? prevalenza aumenta con letà 0.5% a 40–50 anni 5–15% a 80 anni Stewart S, Heart 2001;86: 516–521.. Go AS,JAMA 2001;285:2370–2375

4 U.O.di Cardiologia La FA non è una condizione benigna ESC Guidelines for the management of atrial fibrillation /3 di tutti ricoveri HF + 3,5 vv

5 U.O.di Cardiologia Fibrillazione atriale : classificazione Primo episodio Parossistica persistente ( termina spontaneamente ) ( > 7 gg) Recidivante Permanente

6 U.O.di Cardiologia Survival from all-cause mortality during 1 year per baseline AF type. Nieuwlaat R et al. Eur Heart J 2008;29: death 5.3% 67% cardiovascular

7 U.O.di Cardiologia 5333 Pts 80% f.u.. % events %ischaemic stroke 173 4,3 %thromboembolic complication %Intracranial haemorrhage %other major bleeding %new onset HF 31424,7 %worsening HF %symptomatic CAD 622.4%Newly diagnosed CAD

8 U.O.di Cardiologia Multivariable logistic regression results regarding factors associated with all cause mortality OR 95% CIP-value Heart Failure – Major Bleeding – Ventricular tachycardia – Renal failiure – Malignancy – Sinus rhythm at discharge < ACE inhibitor – Diuretic – Nieuwlaat R et al. Eur Heart J 2008;29:

9 U.O.di Cardiologia J. Am. Coll. Cardiol. 2010;55;

10 U.O.di Cardiologia HATCH score rule: 1 (hypertension) 1 (age 75 years) 2 (stroke or TIA) 1 (COPD) 2 (heart failure).

11 U.O.di Cardiologia stroke 1/5 degli strokes sono dovute alla FA e sono in genere più gravi in termini di mortalità e disabilità ; strokes criptogenetici FA silenti Eur Heart J 2007;28:2803–2817. Knecht S, Eur Heart J 2008; –2132. La FA parossistica comporta lo stesso rischio di stroke delle forme persistenti o permanenti Friberg L, et.al. Eur Heart J 2010;31: 967–975.

12 U.O.di Cardiologia Lone AF Meno di 60 years assenza di evidenza clinica o ecocardiografica di cardiopatia strutturale incluso ipertensione arteriosa e malattie polmonari Basso rischio tromboembolico FA parossistiche persistenti, o permanenti

13 U.O.di Cardiologia 76 pz lone AF Mean age 44 y matched controls followed for a mean of 25 years Beyond 25 years of follow-up TIA STROKES SURVIVAL the risk of a cerebrovascular event increased Jahangir, A, L.. Circulation 2007; 115:3050.

14 U.O.di Cardiologia La assenza di cardiopatia strutturale ( 247 ) FE > 50 % Assenza di ipertrofia o disfunzione VD LA diametro < 4.0 cm Assenza di stenosi aortica o polmonare IM 1 +, ITR 1 + o insufficienza polm. Assenza di DIA o DIV Assenza di protesi valvolari conferisce un valore predittivo negativo del 100% per la presenza di trombi in atrio sinistro (AS) per qualsiasi ritmo cardiaco (*). *Ellis K. Am J Cardiol 2006 :

15 U.O.di Cardiologia

16

17 % dei pazienti con HF Dati dello studio Framingham ( 1470 hanno presentato AF, HF o entrambi ) 708 con HF senza FA 683 FA senza HF HF 3.3% per anno FA e scompenso cardiaco Dati epidemiologici FA 5.4% per anno Wang, TJ et al Circulation 2003 ; 107:2920 FA 5.4% per anno HF 3.3% per anno

18 U.O.di Cardiologia Fibrillazione atriale e classe NYHA Maisel WH :Am J Cardiol 2003;(suppl):2D-8D

19 U.O.di Cardiologia Effetti emodinamici della fibrillazione atriale Perdita di contrazione atriale(atrial kick) Irregolarità e rapidità del ritmo cardiaco Inappropriato incremento della FC specie sotto sforzo Ridotto Cardiac Output

20 U.O.di Cardiologia AF begets HF and HF begets AF Modificato da: Maisel WH :Am J Cardiol 2003;(suppl):2D-8D Loss of AV Synchrony Rapid Ventricular Response R – R Variability Toxicity of Therapy (eg, antiarrhythmic drugs) Heterogenety of Conduction Altered Atrial Refractory Properties Interstitial Fibrosis Volume and Pressure Load AF HF

21 U.O.di Cardiologia Quando sospettare una Tachicardiomiopatia ? Non ischemia Assenza di sintomi di palpitazioni LV modestamente dilatato Presentazione simultanea di CHF ed AF La diagnosi è retrospettiva Prognosi in genere favorevole Shinbane JS et al, J Am Coll Cardiol 1997 ; 29 (4): 709

22 U.O.di Cardiologia FA in HF: predittore indipendente di mortalità? Studi a favore pz totaliPz in FAMortalità totale FA RS RR SOLVD % vs 23% 1.34 CHARM % 37% vs 28 % low LVEF 24% vs 14% preserved DIG Trial Studi contrariPz. totaliPz in FAMortalità totale FA RS V – HeFT I e II % vs 30% Van Gelder* % vs 47% COMET % VS 30% in chi sviluppa FA nel follow up * Crijns et al.- Eur Heart J 2000; 21:

23 U.O.di Cardiologia FA come predittore indipendente di mortalità. Conta leziologia dello scompenso? cardiomiopatia ischemica407 pazienti cardiomiopatia ischemica FE media 29% - 78% maschi Follow up 15 mesi : 66 AF vs 342 SR Trattamento ottimizzato ( 93% ACei, BB 57%) Kleeman T. European Journal of Heart Failure Vol 3, Supp1,2001

24 U.O.di Cardiologia Kleeman T. European Journal of Heart Failure Vol 3, Supp1,2001 Odds ratio 95% CI FA – 5.3 NYHA III/IV – 4.4 FE <30% Età >70 aa betabloccanti FA: il più forte predittore di mortalità per tutte le cause tra i fattori esaminati

25 U.O.di Cardiologia : predittore indipendente di mortalità? FA in HF : predittore indipendente di mortalità? HFSIS ( Heart Failure Survey in Israel) su 4102 pz FA 1360(33,2%) prevalente nei PEF HF Aumento della mortalità in un follow up di 4 anni European Heart Journal 2010,31,309

26 U.O.di Cardiologia Scompenso diastolico e fibrillazione atriale non valvolare 840 pz > 65 aa ; 80,10% - FA in 4 anni Alterato rilasciamento HR 3.3 Pattern pseudonormale HR 4.8 Pattern restrittivo HR 5.3 Tsang TS,JAmColl Cardiol 2002 ; 40(9):

27 U.O.di Cardiologia Scompenso diastolico e fibrillazione atriale non valvolare HR 3.3 HR 4.8 HR 5.3 Tsang TS,JAmColl Cardiol 2002 ; 40(9):

28 U.O.di Cardiologia Studio CHARM : Time to cardiovascular (CV ) death or hospitalization because of heart failure

29 U.O.di Cardiologia Quando la FA complica lo scompenso, limpatto prognostico avverso addizionale di tale aritmia dipende dal grado di compromissione funzionale con un rapporto inverso rispetto alla gravità della insufficienza cardiaca

30 U.O.di Cardiologia Studio AFFIRM : disegno e popolazione Randomizzato a gruppi paralleli rate vs rhythm control, follow up di 5 aa End point mortalità totale 4060 pz Età media 69.7 Storia di ipertensione arteriosa :70.8% CAD: 38.2 % Dilatazione atriale sin 64.7% FEVS depressa 26%

31 U.O.di Cardiologia rate control o rhythm control ? FA e scompenso cardiaco : rate control o rhythm control ? Congestive heart failure No (n = 3121) Yes (n = 939) Analisi dei sottogruppi dello studio AFFIRM

32 U.O.di Cardiologia

33 FA :quali nuove acquisizioni da vecchi quesiti ? TAO unico intervento farmacologico che riduce la mortalità ; farmaci anticoagulanti con miglior profilo di rischio ? Farmaci antiaritmici in grado di ridurre la mortalità e la morbidità ? Se RS si associa a riduzione della mortalità quale spazio per la terapia non farmacologica ? Nello scompenso cardiaco rhythm o rate control ?

34 U.O.di Cardiologia

35 Rivalutazione dello studio AFFIRM sulla base della analisi on treatment Al termine del follow up di 5 aa : 63% dei controllo del ritmo ed il 35% del gruppo controllo della frequenza era in ritmo sinusale ; controllo della frequenza ottenibile nell80% dei pazienti assegnati a questo tipo di strategia AAD sono relativamente inefficaci mentre i bloccanti del nodo AV sono più efficaci nellottenere il controllo della frequenza

36 U.O.di Cardiologia rate control o rhythm control ? FA e scompenso cardiaco : rate control o rhythm control ? Congestive heart failure No (n = 3121) Yes (n = 939) Analisi dei sottogruppi dello studio AFFIRM

37 U.O.di Cardiologia Rivalutazione dello studio AFFIRM sulla base della analisi on treatment Variabili cliniche significativamente associate a incremento della mortalità: Età avanzata CAD HF e disfunzione VS Rigurgito mitralico Diabete Stroke, TIA Fumo

38 U.O.di Cardiologia Rivalutazione dello studio AFFIRM sulla base della analisi on treatment Variabili tempo dipendenti significativamente associate a riduzione del rischio di morte: Warfarin Presenza di SR Variabile associata a incremento della mortalità : AAD + SR

39 U.O.di Cardiologia Studio AFFIRM rivisitato alla luce dellanalisi on treatment Warfarin ha ridotto notevolmente la mortalità Il ritmo sinusale è risultato associato ad una considerevole riduzione del rischio di morte AAD è risultato associato con incremento della mortalità forse per gli effetti avversi non cardiaci degli AAD Inaspettamente i betabloccanti non sembrano aumentare la sopravvivenza nello studio *

40 U.O.di Cardiologia ALAT was found in 17,6% of this series ; prethrombotic state ( left atrial spontaneous echocontrast ) in 35%. Heart failure was the strongest predictor for ALAT ( odds ratio 2,64, prevalence ratio 2,14) followed by diabetes (Odds ratio 2,17, prevalence ratio 1.84), CHADS risk score 2(Odds ratio 2.06, prevalence ratio 1.83) and age > 75 years old (Odds ratio 1,78, prevalence ratio 1.59). Also from the logistic regression analisys heart failure resulted more significant in determining the event thrombus with an Odds Ratio of 2.84 (p < 0.001) while diabetes accounted for an OR of 2.14 ( p= 0.018) Age more than 75 years old showed a trend to significance with an OR of 1.77 ( p = 0.06 ).


Scaricare ppt "U.O.di Cardiologia FIBRILLAZIONE ATRIALE NUOVE ACQUISIZIONI Milano, 16 aprile 2011 Morbilità e mortalità nella fibrillazione atriale Antonio Ciro U.O."

Presentazioni simili


Annunci Google