La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Tipi e forme di cambiamento organizzativo Organizzazione: Teoria, progettazione, cambiamento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Tipi e forme di cambiamento organizzativo Organizzazione: Teoria, progettazione, cambiamento."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Tipi e forme di cambiamento organizzativo Organizzazione: Teoria, progettazione, cambiamento

2 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Contenuti Cosè il cambiamento organizzativo? Spinte e resistenze al cambiamento Cambiamento incrementale e radicale La gestione del cambiamento Lo sviluppo organizzativo 2

3 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Contenuti Cosè il cambiamento organizzativo? Spinte e resistenze al cambiamento Cambiamento incrementale e radicale La gestione del cambiamento Lo sviluppo organizzativo 3

4 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Alcune definizioni Il cambiamento organizzativo è il processo attraverso il quale le organizzazioni modificano la loro condizione presente in una futura per accrescere la loro efficacia. Lo scopo del cambiamento è trovare nuovi metodi per utilizzare le risorse e le competenze, allo scopo di aumentare la capacità dellorganizzazione di produrre valore o accrescere il valore. Cambiamento per: Organizzazioni in crisi Organizzazioni in salute 4

5 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Gli obiettivi del cambiamento Il cambiamento organizzativo può interessare i seguenti livelli: 1.Risorse umane: le organizzazioni cercano di migliorare e ottimizzare le competenze e le abilità delle persone: a.formazione per accrescere competenze; b.aumentare familiarità con cultura e regole dellorganizzazione; c.verifica continua dei metodi di promozione o ricompensa; d.cambiamento nel top management 2.Risorse funzionali: trasferimento di risorse verso funzioni cruciali. Cambiamento di struttura, cultura o tecnologia. 3.Tecnologia: enormi possibilità di cambiamento e di sfruttare le possibilità del mercato. È necessario fornire il contesto che consente allazienda di tradurre le competenze tecnologiche in valore. 4.Organizzazione: riprogettazione della struttura organizzativa. Coinvolge anche gli altri livelli di cambiamento. 5

6 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Contenuti Cosè il cambiamento organizzativo? Spinte e resistenze al cambiamento Cambiamento incrementale e radicale La gestione del cambiamento Lo sviluppo organizzativo 6

7 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Spinte al cambiamento 1.Spinte competitive: la competizione è un incentivo al cambiamento perché lorganizzazione non può sopravvivere se non supera i propri concorrenti in efficienza, qualità o capacità di innovazione (cambiamento a livello tecnologico e strutturale) 2.Spinte economiche, politiche, globali: le unioni economico politiche sono sempre più una spinta al cambiamento perché aprono ampi mercati (EU, NAFTA, Mercosur, paesi in rapida crescita…) 3.Spinte demografiche e sociali: cambiamenti nella diversificazione della forza lavoro. Importanza dellequità nelle assunzioni e promozioni e necessità di sfruttare appieno le competenze dei dipendenti 4.Spinte etiche: necessità di promuovere un comportamento etico (figura dell ethics office), nei manager, nei lavoratori, nei confronti del contesto in cui lorganizzazione opera. 7

8 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Resistenze al cambiamento Perché molte imprese non riescono a far fronte alle esigenze di cambiamento? Inerzia organizzativa: tendenza di unorganizzazione a mantenere lo status quo RESISTENZA AL CAMBIAMENTO A livello organizzativo A livello di gruppo A livello individuale 8

9 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi 1) Resistenza a livello organizzativo Potere e conflitto: Il cambiamento comporta un aumento di benefici per alcuni a discapito di altri. Questo può far sorgere resistenza da parte di chi rischia di perdere potere o benefici. Differenze nellorientamento funzionale: diverse funzioni o reparti vedono con occhi diversi lo stesso problema. Provoca difficoltà nel mettere a fuoco i problemi e la loro risoluzione Struttura meccanica: le strutture meccaniche e burocratiche sono più resistenti al cambiamento e meno capaci di adattarsi al mutamento Cultura organizzativa: i valori e la cultura radicati nellorganizzazione creano la tendenza a comportarsi secondo modalità predeterminate che sono difficili da modificare. 9

10 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi 2) Resistenza a livello di gruppo I gruppi di lavoro nellorganizzazione sviluppano spesso regole informali rigide. Quando il cambiamento va a modificare suddivisione di compiti e i rapporti allinterno dei gruppi si genera forte resistenza al cambiamento Nei gruppi talvolta cè molta coesione tra i suoi membri e la tendenza al groupthinking. Queste dinamiche rendono molto difficile il cambiamento 10

11 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi 3) Resistenza a livello individuale Il cambiamento genera nei singoli un senso di insicurezza e incertezza per i possibili mutamenti di ruolo, di compiti e di rapporti implicati nel cambiamento. Questo provoca inerzia (assenteismo, mancata collaborazione) Tendenza a percepire le informazioni in modo selettivo da parte degli individui. Riguardo al cambiamento le persone tendono a focalizzarsi solo su come esso incide su di loro, senza considerare lintero orizzonte organizzativo. Abitudine e preferenza per azioni e comportamenti prevedibili e sedimentati 11

12 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi La teoria del campo di Lewin La spinta e la resistenza rispetto al cambiamento sono due forze sempre in opposizione allinterno dellorganizzazione Quando le forze sono perfettamente bilanciate, vi è inerzia e non cambiamento Per ottenere cambiamento i manager devono accrescere le spinte e ridurre la resistenza P1 P2 cambiamento Spinta al cambiamento Resistenza al cambiamento Livello di Performance tempo 12

13 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Contenuti Cosè il cambiamento organizzativo? Spinte e resistenze al cambiamento Cambiamento incrementale e radicale La gestione del cambiamento Lo sviluppo organizzativo 13

14 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Cambiamento incrementale e cambiamento radicale CAMBIAMENTO INCREMENTALE Il cambiamento incrementale è graduale, progressivo e minuzioso Non prevede alterazioni drastiche ma un continuo tentativo di migliorare Strumenti per il cambiamento incrementale Teoria dei sistemi sociotecnici Total Quality Management Creazione di gruppi di lavoro 14

15 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi 1) Teoria dei sistemi Sociotecnici Propone limportanza di cambiare i ruoli, i compiti e le relazioni tecniche per accrescere lefficacia dellorganizzazione Nata da uno studio sul cambiamento del lavoro nellindustria mineraria inglese nel secondo dopoguerra (passaggio da hand got method a long wall method) Per applicare efficacemente nuove tecnologie occorre tenere conto dei rapporti di ruolo, dei compiti, del sostegno sociale e delle norme informali Occorre ottimizzare congiuntamente i meccanismi del sistema tecnico e di quello sociale di unorganizzazione 15

16 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi 2) Total quality management Sforzo continuo da parte di tutte le funzioni dellorganizzazione per trovare nuovi metodi per migliorare Sviluppata da Deming e Juran e abbracciato da molte aziende giapponesi Viene posta enfasi sul cambiamento delle relazioni interfunzionali La scarsa qualità nasce da fasi intermedie, passaggi di consegna Necessità di coordinare in modo fluido le diverse fasi diassemblaggio dei vari input Implica un forte sostegno e un forte cambiamento di mentalità da parte del personale possibilità di resistenza 16

17 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi 3) Team di lavoro flessibili Creazione di un gruppo di lavoratori che si assume la responsabilità di eseguire tutte le operazioni necessarie per completare una specifica fase del processo di produzione Team normalmente autogestiti quanto ad assegnazione dei compiti e e ruoli, nonché di controllo su sforzi TQM Favorisce la responsabilizzazione e la cultura del team- work 17

18 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Cambiamento incrementale e radicale CAMBIAMENTO RADICALE Il cambiamento radicale è rapido e drastico Tentativo di trovare rapidamente nuovi modi per essere efficaci Comporta spesso nuovi obiettivi e nuova struttura Strumenti per il cambiamento radicale Reingegnerizzazione dei processi Ristrutturazione organizzativa Innovazione organizzativa 18

19 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi 1) Reingegnerizzazione dei Processi Processo: insieme di attività, funzionali o inter-funzionali, correlate tra loro e svolte da diversi livelli organizzativi, che aggiungono valore nella creazione di prodotti o servizi Nella reingegnerizzazione dei processi lorganizzazione deve ripensare il modo in cui svolge le proprie attività Cambiamento generalmente orientato in una logica client driver Regole generali del process reengineering 1Organizzarsi sui risultati e non sui compiti 2Chi utilizza gli output del progetto sia anche chi mette in atto il processo 3Decentralizzazione del decision making 19

20 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi 2) Ristrutturazione Processo di cambiamento delle relazioni tra compiti e autorità Riprogettazione della struttura e la cultura organizzativa Solitamente legata alla reingegnerizzazione Alcune forme tipiche di ristrutturazione sono: Downsizing: tentativo di ottimizzazione della gerarchia mediante licenziamento di lavoratori e manager per abbattere i costi Delayering: riduzione dei livelli gerarchici 20

21 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi 3) Innovazione organizzativa Necessaria quando il progresso rende obsolete certe tecnologie o i prodotti stessi Le organizzazioni per restare in competizione devono introdurre nuovi prodotti o nuove tecnologie di produzione Linnovazione è luso efficiente di competenze e risorse per creare nuove tecnologie o nuovi beni in modo tale che lorganizzazione possa rispondere al meglio ai bisogni del cliente Cambiamento molto difficile da gestire (accrescimento di creatività e imprenditorialità) 21

22 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Contenuti Cosè il cambiamento organizzativo? Spinte e resistenze al cambiamento Cambiamento incrementale e radicale La gestione del cambiamento Lo sviluppo organizzativo 22

23 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Gestione del cambiamento Come i manager possono far cambiare la propria organizzazione? Modalità attraverso cui i manager possono apportare il cambiamento: Le tre fasi di Lewin: Scongelare lorganizzazione dal suo stato attuale Attuare il cambiamento desiderato Ricongelare lorganizzazione nel suo nuovo stato desiderato 23

24 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi La ricerca intervento Ricerca finalizzata a: generare e acquisire conoscenza per definire il futuro desiderato e per pianificare il programma di cambiamento adeguato 5. Istituzionalizzare la ricerca intervento 4. Valutare lazione 3. Implementare lazione 2. Determinare il futuro desiderato 1. Diagnosi dello stato dellorganizzazione 24

25 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi 1. La diagnosi dello stato dellorganizzazione Riconoscere lesistenza di un problema che necessita una soluzione Solitamente il riconoscimento avviene quando viene percepita una lacuna tra la performance desiderata e quella in corso La diagnosi può essere un processo complesso: distinguere tra sintomi e cause Importanza della raccolta informazioni 25

26 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi 2. Determinare lo stato futuro desiderato Identificare dove lorganizzazione vuole collocarsi Difficile processo di pianificazione: vi possono essere diverse alternative strategiche Determinare che tipo di cambiamento mettere in atto Definire strategia e struttura futura dellorganizzazione 26

27 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi 3. Implementare lazione 1.Identificare possibili ostacoli (resistenza al cambiamento): più radicale è il cambiamento che si vuole adottare più impedimenti si troveranno 2.Decidere chi sarà responsabile per la realizzazione del cambiamento: agenti interni di cambiamento (coinvolti e bene informati) agenti esterni di cambiamento (maggiore oggettività, meno influenzati) 3.Decidere che strategia di cambiamento utilizzare: dallalto verso il basso (più resistenza, adatto a organizzazioni che cambiano raramente) dal basso verso lalto (più facile da realizzare nelle organizzazioni molto aperte al cambiamento) 27

28 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi 4. Valutare lazione Valutare lazione intrapresa Determinare se i cambiamenti hanno sortito gli effetti desiderati Importanza di sviluppare parametri critici per stabilire il raggiungimento degli obiettivi stabiliti Processo difficile: gli effetti del cambiamento possono richiedere tempo per manifestarsi Tempi diversi per cambiamenti di tipo diverso (il radicale è piùlento dellincrementale) 28

29 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi 5. Istituzionalizzare la ricerca intervento Rendere abitudine la ricerca intervento Richiesta a ciascun membro dellorganizzazione Necessario a tutti i livelli dellorganizzazione Limplementazione del cambiamento va premiata 29

30 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Contenuti Cosè il cambiamento organizzativo? Spinte e resistenze al cambiamento Cambiamento incrementale e radicale La gestione del cambiamento Lo sviluppo organizzativo 30

31 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Sviluppo organizzativo Lo sviluppo organizzativo consiste in una serie di tecniche e metodi che i manager possono utilizzare nel programma di ricerca intervento per accrescere ladattabilità della loro organizzazione Complessa strategia educativa volta a cambiare credenze, abitudini e la struttura delle organizzazioni, in modo che possano meglio adattarsi alle tecnologie, ai mercati e alle sfide (Warren Bennis) Lo scopo è migliorare lefficienza organizzativa e aiutare i membri dellorganizzazione a raggiungere il loro potenziale e i loro obiettivi 31

32 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Tecniche di sviluppo per affrontare la resistenza al cambiamento Tecniche di sviluppo organizzativo per affrontare la resistenza al cambiamento Educazione e comunicazione Partecipazione ed empowerment Facilitazione Contrattazione e negoziazione Manipolazione e coercizione 32

33 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Educazione e comunicazione Gli agenti interni ed esterni possono fornire ai membri dellorganizzazione informazioni sul cambiamento Incontri di gruppo formali, memo, incontri individuali, e mezzi elettronici Lo scopo è rendere consapevoli i membri dellorganizzazione dei benefici del cambiamento e quindi vincere la resistenza al cambiamento 33

34 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Partecipazione ed empowerment Invitare i lavoratori a partecipare al processo di cambiamento È parallela allempowerment, accrescere il coinvolgimento dei lavoratori e dare maggiore autonomia Coinvolge i lavoratori nel cambiamento e riduce la resistenza Elementi chiave dei piani TQM Piani di azionariato per dipendenti, nuovi manager non manageriali 34

35 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Facilitazione Gestione dello stress derivato dal cambiamento per manager e lavoratori Formazione per aiutare nella gestione dello stress, o per imparare a svolgere nuovi compiti, permessi supplementari, maggior tempo libero Incontri con psicologi o consulenti specializzati per dipendenti licenziati 35

36 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Contrattazione e negoziazione Strumenti di gestione dei conflitti generati dal cambiamento e a superare la resistenza I manager possono usare la conoscenza derivata dalla ricerca intervento per negoziare nuovi ruoli, compiti e relazioni Raggiungimento di compromessi Aiutare i dipendenti a comprendere lorizzonte globale del cambiamento e le sue motivazioni 36

37 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Manipolazione e coercizione Manipolazione Processo per assicurarsi il consenso o laccettazione del percorso di cambiamento Potenziali tenaci resistenze da parte del management (quelli che con il cambiamento perderebbero potere) Cooptazione e costruzione di alleanza Coercizione Misura estrema per eliminare resistenza Forzare gli attori ad accettare il cambiamento Minaccia di riassegnazione, demansionamento o licenziamento È veloce ma rende difficile il processo di ricongelamento 37

38 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Tecniche di sviluppo organizzativo per promuovere il cambiamento Counselling, Sensivity training e Consulenza di processo Team Bulding e Intergroup training 38

39 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Counselling, Sensivity training e consulenza di processo Stimolare le persone a comprendere altri punti di vista e ad accogliere le differenze Sensivity training: Counselling molto intensivo Incontri di gruppo in cui si è incoraggiati a essere schietti Si stimola la comprensione dei punti di vista dei membri del gruppo Processo che può provocare disagio Consulenza di processo: Utile in casi di rapporti duri tra manager e lavoratori Il consulente lavora a stretto contatto con il manager Aiutare a migliorare le relazioni con gli altri membri 39

40 Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Team bulding e intergroup training Gestione del cambiamento allinterno di gruppi o tra gruppi TEAM BULDING Metodo per migliorare le relazioni allinterno di un gruppo Discussione condivisa e con facilitatori Utile in casi di reingegnerizzazione Aiuta i componenti a stabilire velocemente relazioni di ruoli e compiti Non pone attenzione su ciò che il gruppo sta cercando di ottenere INTERGROUP TRAINING Metodo per migliorare i modi di collaborazione tra diverse mansioni o divisioni Specchio organizzativo: migliorare efficacia dei gruppi interdipendenti Il gruppo deve prima ascoltare la situazione di un altro gruppo e poi descrivere la propria percezione INTERVENTI SULLINTERA ORGANIZZAZIONE Utile per cambiamenti che coinvolgono lintera organizzazione I manager verificano se lorganizzazione è efficace Discussione aperta e lavoro per gruppo interdisciplinari 40


Scaricare ppt "Corso di Economia delle aziende pubbliche– Prof. Antonello Zangrandi Tipi e forme di cambiamento organizzativo Organizzazione: Teoria, progettazione, cambiamento."

Presentazioni simili


Annunci Google