La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Geometria DH in foro Tipi di fasi presenti nelle indagini in foro 1.Onde P ed S dirette; 2.Onde P ed S rifratte; 3.Onde P ed S riflesse; 4.Onde dovute.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Geometria DH in foro Tipi di fasi presenti nelle indagini in foro 1.Onde P ed S dirette; 2.Onde P ed S rifratte; 3.Onde P ed S riflesse; 4.Onde dovute."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Geometria DH in foro

4

5 Tipi di fasi presenti nelle indagini in foro 1.Onde P ed S dirette; 2.Onde P ed S rifratte; 3.Onde P ed S riflesse; 4.Onde dovute a fenomeni di interfaccia (onde di tubo) La presenza di una discontinuità cilindrica nel terreno dovuta alla presenza del foro, rende possibile fenomeni di interfaccia che si propagano lungo lasse del foro con caratteristiche dipendenti dalla frequenza, dalle proprietà del fluido. Si hanno in genere onde di Stoneley, Pseudo Rayleigh e Airy phase. Le onde di Stoneley si generano allinterfaccia di due differenti mezzi solidi (o di un mezzo fluido e uno solido. Nei mezzi omogenei e infinitamente estesi non presentano carattere dispersivo. sono onde di tipo superficiale, evanescenti nella direzione perpendicolare a quella di propagazione dellonda stessa. Le onde di Stoneley sono onde di pressione nel tubo dispersive e dipendono dalle caratteristiche del fluido, dal rivestimento del foro e roccia incas- sante. La velocità delle onde di Stoneley dipende principalmente dal modulo di taglio G della formazione e dal modulo di compressibilità k del fluido

6

7

8

9

10

11 PROCESSING DEI DATI DH (Migliorare il rapporto S/R) - REAL TIME - POST-ACQUISIZIONE Strumenti. Filtri analogici;. Filtri digitali (invertibili);. Funzioni di coerenza del segnale (Cross-correlation, ecc.)

12 DOMINIO DI FOURIER Sia g(t) una funzione continua ed integrabile nel tempo. La funzione: E definita trasformata continua di Fourier in termini di frequenza angolare (rad/s). In termini di frequenza spaziale (cicli/s):

13 Se g è una funzione discreta di t allora: Dove K = (1……N) numero campioni e = 2 k / N SPETTRO DI AMPIEZZA Viene definito come il modulo di : SPETTRO DI FASE Viene definito da: Al quadrato è detto spettro di potenza o di energia del segnale.

14 FILTRO h(t) FILTRI S(t)g(t) CONVOLUZIONE NEL DOMINIO DEL TEMPO (LINEARE) h(t) * S(t) = g(t) convoluzione Lintegrale di sovrapposizione è possibile solo se lingresso è una combinazione lineare di segnali cioè: S(t)= a1S1(t) + a2S2(t) + a3S3(t) + ……… + anSn(t); Numero di elementi di g = Nh + NS - 1

15 CONVOLUZIONE NEL DOMINIO DELLE FREQUENZE- CIRCOLARE (o filtraggio in nel dominio Fourier) h( ) S( ) = g( ). S( ) h( ) S( ) * h( ) g(t) Basta il semplice prodotto degli spettri

16 La formula essenzialmente anticipa il segnale y lungo l'asse t, calcolando l'integrale del prodotto per ogni possibile valore dello spostamento. Quando i due segnali sono simili, il valore di è massimizzato, poiché quando le forme d'onda sono allineate, esse contribuiscono solo positivamente al computo dell'area. Correlazione incrociata (cross-correlation)

17 ms

18 Componente verticale Z Profondità (m)

19 Preliminare - Analisi visuale delle tracce Finale - Inversione di fase SH - Cross-correlation nel dominio del tempo TECNICHE DI ELABORAZIONE ONDE S PER PROVA DOWN-HOLE

20

21 Traccia2 NS (T2) Traccia1 NS (T1) Differenza tra T1 e T2 Inizio fase SH

22 Cross-correlation

23

24

25

26 Esempio di elaborazione per dromocrone (curve tempi-profondità o distanze)

27 Esempio di elaborazione per velocità ad intervallo di profondità

28 Geometria UH in foro

29 Geometria CH in foro

30 BOREHOLE TOMOGRAPHY (Tomografia in foro) -DOWNHOLE -UPHOLE -CROSSHOLE -HYBRID METHOD

31

32

33


Scaricare ppt "Geometria DH in foro Tipi di fasi presenti nelle indagini in foro 1.Onde P ed S dirette; 2.Onde P ed S rifratte; 3.Onde P ed S riflesse; 4.Onde dovute."

Presentazioni simili


Annunci Google