La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Teorie e tecniche di psicologia clinica I test proiettivi di personalità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Teorie e tecniche di psicologia clinica I test proiettivi di personalità"— Transcript della presentazione:

1 Teorie e tecniche di psicologia clinica I test proiettivi di personalità

2 Cosa sono i test proiettivi? Sono strumenti di valutazione della personalità e della psicopatologia che utilizzano stimoli standardizzati poco strutturati Permettono di cogliere aspetti inconsapevoli della personalità che non emergono nei questionari di autovalutazione Si basano sullipotesi proiettiva: i soggetti inconsapevolmente percepiscono e organizzano gli stimoli (soprattutto quelli ambigui) secondo le proprie memorie, desideri, sentimenti, conflitti, timori, bisogni

3 I test proiettivi di personalità I più utilizzati nella pratica clinica sono: Test di Rorchach Tematic Apperception Test (TAT)

4 Test di Rorchach Caratteristiche generali: 10 tavole con macchie di inchiostro di cui: 5 in bianco e nero e con sfumature di grigio 2 con chiazze di colore rosso 3 colorate Il soggetto deve dire cosa vede in ciascuna tavola

5 Somministrazione del test di Rorchach Presentazione di una tavola alla volta secondo un ordine prefissato Breve istruzione Annotazione su un foglio di registrazione a 3 colonne: 1. Risposte, posizione della tavola, tempo totale 2. Risposte allinchiesta finale 3. Siglatura delle risposte

6 Siglatura del test di Rorchach Esistono diversi modi di siglatura. I più utilizzati sono: Sistema Comprensivo di Exner Metodo di Passi Tognazzo Metodo di Lerner

7 Siglatura del test di Rorchach Metodo di Exner Ogni risposta è siglata in base a: Localizzazione (risposta globale, risposta di dettaglio comune, risposta di dettaglio inconsueto, risposta di spazio bianco) Qualità evolutiva (risposta sintetizzata, risposta sintetizzata di tipo vago, risposta ordinaria, risposta vaga) Determinanti (forma, colore, movimento, chiaroscuro) Qualità formale (superiore superelaborata, ordinaria, singolare o insolita, negativa) Contenuto (27 classi di contenuti) Alcune risposte sono anche valutate in base a: Risposte pari Rispose popolari Attività organizzativa Siglature speciali

8 Siglatura del test di Rorchach Metodo di Passi Tognazzo Ogni risposta è siglata in base a: Localizzazione (siglatura della risposta secondo larea della tavola a cui si riferisce) Determinanti (siglatura secondo la caratteristica della tavola che ha determinato la risposta) Contenuti (siglatura secondo la classe di appartenenza di ciò che lesaminando ha visto nella tavola) Frequenza statistica (classificazione delle risposte secondo la loro frequenza in una data popolazione)

9 Siglatura del test di Rorchach Metodo di Lerner Ogni risposta è siglata in base a: Localizzazione (siglatura della risposta secondo larea della tavola a cui si riferisce: intera figura o dettagli più o meno grandi) Determinanti (siglatura della risposta secondo la caratteristica della tavola che ha determinato la risposta) Livello formale (grado di pertinenza percettiva tra la risposta e la sua localizzazione) Contenuti (siglatura della risposta secondo la classe di appartenenza di ciò che il soggetto ha visto nella tavola) Verbalizzazioni devianti (risposte che tengono poco conto delle proprietà percettive della macchia o che sono troppo arricchite con elaborazioni associative) Siglature addizionali (sono usate per sottolineare aspetti specifici del processo di risposta)

10 Valutazione del protocollo Dopo che ogni risposta è stata siglata, a ciascun dato viene assegnato un significato psicologico che verrà integrato in un contesto globale

11 Valutazione del protocollo Metodo di Exner Il metodo di Exner prevede un approccio psicometrico che tiene conto di aspetti quantitativi interconnessi tra di loro. Le dimensioni prese in considerazione sono: Affetti Controllo Ideazione Mediazione Percezione interpersonale Percezione di sé Elaborazione dellinformazione

12 Valutazione del protocollo Metodo di Passi Tognazzo Il metodo di Passi Tognazzo prevede unanalisi quantitativa basata sul calcolo delle frequenze e percentuali delle varie categorie di siglatura e unanalisi qualitativa che tiene conto di: 1. Choc al colore, al rosso, al chiaroscuro, al contenuto, cinestesico 2. Rifiuto di una o più tavole 3. Cambiamenti di posizione delle tavole 4. Consapevolezza dellatteggiamento interpretativo 5. Espressioni verbali con significato di insicurezza 6. Perseverazione 7. Risposte posizione 8. Autoriferimenti 9. Espressioni mimiche-risposte di posizione 10. Risposte non classificabili come vere risposte 11. Rispose tattili e di colore scuro

13 Valutazione del protocollo Metodo di Lerner Il metodo di Lerner prevede unanalisi qualitativa che tiene conto di: 1. Aspetti formali delle risposte 2. Contenuto delle risposte 3. Sequenza delle risposte 4. Comportamento del paziente durante la somministrazione 5. Natura e andamento della relazione paziente-clinico

14 TAT È un test proiettivo tematico Intende valutare la personalità in unaccezione globale seguendo teorie psicodinamiche È stato creato da Murray e si basa sulla sua teoria dei bisogni-pressioni. Il comportamento umano è determinato da: Bisogni = forze interne (es. fame, sete,…) Pressioni = forze ambientali

15 TAT È composto da 31 tavole di cui: 30 contengono immagini con o senza personaggi umani da soli o in situazioni sociali 1 è bianca

16 TAT Alcune tavole sono applicabili solo a maschi o a femmine, altre solo ad adulti o adolescenti La batteria differenziata per ogni tipo di soggetto è di 20 tavole, somministrabili in due sedute Nella pratica i clinici usano da 6 a 10 tavole per soggetto scegliendo quelle più vicine ai suoi conflitti

17 TAT - Istruzioni Per ciascuna tavola il soggetto deve raccontare una storia con descrizione: della situazione raffigurata dei sentimenti e delle motivazioni dei personaggi della conclusione della storia

18 TAT - Interpretazione Esistono due letture: 1. formale. Modo in cui il soggetto costruisce il racconto. Fornisce informazioni sul funzionamento cognitivo e affettivo del paziente e sulleventuale psicopatologia 1. di contenuto. Riguarda i conflitti, le emozioni, le relazioni tra i personaggi, visti in ottica psicodinamica

19 TAT - Interpretazione Metodo originale di Murray Si basa sullanalisi di: Bisogni del protagonista Pressioni dellambiente Eventuali conflitti

20 TAT - Interpretazione Sistema di valutazione di Bellack Si basa sullanalisi di 10 variabili: Tema principale Eroe principale Bisogni e pulsioni delleroe Concezione dellambiente Modalità di rappresentazione delle figure Conflitti significativi Natura dellangoscia Principali difese contro i conflitti e le paure Adeguatezza del Super-Io Livello di integrazione dellIo

21 TAT - Interpretazione Lettura del test della Psicologia dellIo Si basa sullanalisi di: Caratteristiche formali del racconto Contenuto del racconto

22 TAT - Interpretazione Strumento di interpretazione di Westen Si basa su una valutazione multidimensionale di: Relazioni oggettuali Cognizione sociale


Scaricare ppt "Teorie e tecniche di psicologia clinica I test proiettivi di personalità"

Presentazioni simili


Annunci Google