La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il sistema soprasegmentale Per soprasegmentali si intendono quelle proprietà fonetiche che trascendono il segmento Se un segmento corrisponde ad ununità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il sistema soprasegmentale Per soprasegmentali si intendono quelle proprietà fonetiche che trascendono il segmento Se un segmento corrisponde ad ununità"— Transcript della presentazione:

1

2 Il sistema soprasegmentale Per soprasegmentali si intendono quelle proprietà fonetiche che trascendono il segmento Se un segmento corrisponde ad ununità di opposizione rappresentabile da un simbolo alfabetico I tratti soprasegmentali vengono definiti dal confronto di più elementi (segmenti) in una sequenza Altezza della voce, durata dei segmenti, volume dei suoni, dipendono dal contesto

3 Per esempio Altezza confronto sintagmatico confronto paradigmatico

4 Ancora sui soprasegmentali I soprasegmentali utilizzano le proprietà intrinseche dei suoni per la realizzazione di funzioni linguistiche –Es.: tutti i segmenti hanno una durata questa viene usata per distinguere suoni linguistici In ital.: fato – fatto In sved.: LONG SHORT high /i y u/ mid /e / low /æ oe ɑ / (from Elert, 1964)

5 Il sistema soprasegmentale Durata (Quantita vocalica e consonantica) Sillaba Accento Tono Intonazione

6 Durata La durata dei suoni viene usata linguisticamente per distinzioni lessicali. –In tutte le lingue la durata rappresenta almeno uno dei tratti usati per differenziare suoni linguistici –In italiano, la durata differenzia le consonanti semplici dalle consonanti geminate; contribuisce inoltre allaccento di parola Es. meta ~ meta

7 Differenze di durate vocaliche in Inglese /bıd/ bid / bɛd / bed / bæd / bad / bid / bead/

8 Differenze di durata consonantica in Italiano [ fatɔ ] fato [ fat:ɔ ] fatto

9 Durata distintiva delle consonanti dellHindi [ gǝ ɑ] mace (weapon) [gǝ :ɑ ] mattress

10 Le affricate con durata distintiva hanno la fase di tenuta piu lunga, ma non la fase della fricativa. Esempio dallHindi [ b ǝ t ʃ ɑ] save [ b ǝ t ʃ : ɑ ] child

11 La sillaba (1) E ununita sentita dai parlanti come piu naturale (e cioe reale dal punto di vista psicologico) dei singoli segmenti. Riveste un ruolo importante nelle lingue: –Rappresenta il modo intuitivo di suddividere le parole, es.: in-ven-ta-re –E importante in poesia, nelle canzoni, e nelle filastrocche Metrica Rime E (o e stata) la base per molti sistemi di scrittura (es. Ideogrammi giapponesi)

12 La sillaba: possibile definizione Viene definita come il raggruppamento di uno o piu fonemi in ununita coesiva che puo : –Portare un tono –Determinare la posizione dellaccento (o di altra prominenza accentuale o intonativa) in parole polisillabiche –Determinare lambito di applicazione di certi fenomeni temporali nel parlato come, per esempio, lallungamento prima di una pausa

13 Come si costituisce una sillaba Le sillabe sono costituite da una stringa di fonemi secondo alcuni principi tra cui: Principio di sonorita: –Nellattacco della sillaba, i fonemi sono raggruppati in ordine di sonorita crescente, dove per sonorita si intende lintensita o la prominenza uditiva del fonema –Nella coda della sillaba, i fonemi dovrebbero essere ordinati per sonorita decrescente

14 La scala di sonorita Secondo la scala di sonorita i fonemi dovrebbero essere raggruppati come segue (per sonorita crescente): Occlusive < Fricative < Nasali < Liquide < Approssimanti < Vocali Esempio buoni attacchi sillabici cattivi attacchi sillabici psaspa kljulku sljowso

15 Il Principio del Massimo Attacco Principio del Massimo Attacco: –se tra vocali, le consonanti si raggruppano con la vocale seguente piuttosto che con la precedente (nel rispetto del primo principio). libro = [ li.bro ]; mensa = [ men.sa], casta = [ca.sta]

16 Correlati acustici della scala di sonorita La sonorita e un termine acustico-percettivo che dipende dalla quantita di energia visualizzata dalla parte bassa alla parte alta dello spettro, ma e anche collegata al grado di costrizione del tratto vocalico. In generale, le vocali aperte come la [a] sono le piu sonore perche il tratto vocalico e aperto ed irradia una grande quantita di energia acustica. Allaltro estremo, le occlusive sorde sono le meno sonore perche non ce energia acustica nella fase di chiusura del tratto vocalico.

17 Quindi… Occlusive < Fricative < Nasali < Liquide < Approssimanti < Vocali Bassa sonorita Costrizione del tratto vocalico Bassa energia Segnale aperiodico Alta sonorita Apertura del tratto vocalico Alta energia (ampiezza) Segnale periodico

18 Tipologia delle sillabe Le lingue preferiscono sillabe con i suoni piu vocalici (o semivocalici) al centro e i suoni meno sillabici ai lati. Lingue diverse si differenziano negli attacchi sillabici che permettono. Es.: /kn//skw//sb//vr/ Englishnoyesno Germanyesno Frenchno yes Italianno yesno

19 Accento intensivo Laccento rende prominente una sillaba in una parola (o una frase). In alcune lingue laccento puo servire a differenziare voci lessicali –Italiano: meta ~ meta, ancora ~ ancora, etc. La prominenza accentuale puo essere realizzata tramite: –Maggiore durata –Maggiore ampiezza –Modulazione dellaltezza (ascendente-discendente o discendente-ascendente) –Assenza di riduzione vocalica (inglese), diversi allofoni vocalici/consonantici, etc.

20 Laccento in Italiano In italiano laccento e dato da: –Frequenza fondamentale (f 0 ) –Durata –Intensita Il parametro più affidabile nella percezione dellaccento lessicale sembra essere la durata dal punto di vista acustico, le sillabe toniche sono tendenzialmente più lunghe rispetto alle atone Ma anche lintensita sembra avere un ruolo fondamentale

21 Differenze di durata e intensita con laccento lessicale in Italiano [ ´mɛta ] meta [ mɛ´ta ] meta

22 Accento melodico Anche laccento melodico usa laltezza della voce per differenziare parole, ma, a differenza delle lingue tonali, non ce completa liberta di combinare e permutare I livelli di accento allinterno di una parola. Per esempio, in Giapponese (dialetto di Tokyo) laltezza sulle prime due sillabe (o more) deve essere diverso e ci puo essere al massimo un accento discendente in una parola polisillabica (polimoraica)

23 haSi o nuRu paint the chopsticks haSi o nuRu paint the bridge haSi o nuRu paint the end Accento melodico Giapponese

24 Tono Per tono si intende luso distintivo dellaltezza vocalica (F0) per differenziare parole Spesso quelle che sono considerate differenze di tono comprendono anche differenze di qualita della voce, durata, timbro vocalico, e apertura vs chiusura della sillaba (e cioe se la sillaba termina in consonante o no) I livelli di altezza che caratterizzano i toni sono 5 e vengono annotati usando le lettere per I toni di Chao o la numerazione 1-5. –Es.: Tono alto: [ ɑ ] o [ ɑ 55 ]; tono basso ascendente: [ ɑ ] o [ ɑ 15 ]

25 Toni Thai (dai file audio IPA in accompagnamento al Handbook of the IPA) High kHa˥ to engage in trade Falling kHa\ I Rising kHa leg Mid kHa to get stuck Low kHa˩ galangal Toni a Contorno melodicoToni livello (hanno minor contorno)

26 Intonazione Per intonazione si intende il contorno melodico a livello di frase. Unimportante caratteristica dellintonazione e che fa uso di un accento intonativo (prominenza accentuale) per enfatizzare una parte della frase (corrispondente allinformazione nuova in inglese, allinformazione vecchia in italiano)

27 Usi dellIntonazione Lintonazione viene solitamente usata per: –La struttura informativa del testo, data dalle variazioni di F0 in combinazione con la posizione delle pause –La forza illocutiva della frase, e cioe per segnalare se trasmette una domanda, un ordine, ecc. –Le costruzioni enfatiche, dislocazioni di parte della frase, ecc. Enfasi o contrasto di parti della frase –Tratti paralinguistici, ovvero per creare effetti comunicativi extra-linguistici (non verbali) quali sorpresa, rabbia, perplessità, incredulità, rilassamento, interesse, noia, etc.

28 Esempi dallinglese Domanda aperta: intonazione discendente Domanda di tipo si-no: intonazione ascendente- discendente Saluto (congedo): intonazione ascendente-livello

29 Prominenza Solitamente lenfasi viene posta nellultima parola della frase, ma puo essere posta in altre posizioni per contrasto o per enfatizzare parole in posizione non finale. –Es.: voglio un premio anchio (la parola io riceve laccento della frase perche informazione nuova rispetto ad informazione gia data, come in questo caso premio) Non voglio soldi, voglio un premio (premio ha accento di frase perche informazione nuova) Stabilire quale informazione e nuova e quale data puo essere difficile.

30 Esempi dallinglese Quale lelemento prominente in queste frasi?

31 ToBI ToBI e il sistema piu usato per la trascrizione dellintonazione e della prosodia Poiche lintonazione e la prosodia differiscono da lingua a lingua, a volte da dialetto a dialetto, il sistema ToBi ha molte variazioni, ciascuna nata dalladattamento ad una varieta linguistica (e sviluppata da gruppi di ricercatori che lavorano su quella lingua) Convenzioni tra i ricercatori assicurano che il sistema rimanga confrontabile tra lingue diverse

32 Per etichettare il parlato usando ToBI Registrazione Tracciare il contorno di F0 Frammentare il testo in gruppi melodici e identificare le frontiere prosodiche Identificare le sillabe con prominenza melodica Trascrivere gli accenti e le demarcazioni tra eventi Segnare le caratteristiche come le interruzioni ed il grado denfasi Fonte: Pilar Prieto, Alignment contrasts in Romance and the ToBI representations

33 Sample ToBI Labeling

34 Alcuni esempi Accento melodico esemplificato sulla parola Amelia Fonti: Julia Hirschberg at e

35 L*+H L* H* H-H%H-L%L-H%L-L% Fonte: Julia Hirschberg at:

36 H* !H* H+!H* L+H* H-H%H-L%L-H%L-L% Fonte: Julia Hirschberg at:

37 Struttura della frase intonativa Nella tradizione britannica ci sono due tipi di unita accentuali: –Prenuclear; anche chiamate Testa (Head) Comprende tutte le unita accentuali prenucleari –Unita accentuali Nucleari; anche chiamate Nucleus Lunita accentuale nucleare e lultima unita accentuale nella frase intonativa Fonte: Julia Hirschberg at:

38 Struttura della frase intonativa JOHNs never BEEN to Jamaica Unita Accentuale Prenucleare Unita Accentuale Nucleare But Prehead Sillaba Accentata Head Nucleus Fonte: Julia Hirschberg at:

39 Il Focus in Italiano Nelle lingue romanze, dove non ce un ordine fisso dei costituenti della frase, sono possibili variazioni grammaticalmente equivalenti Queste diverse frasi possono pero avere significati pragmatici diversi, a seconda dei loro modelli intonativi Queste differenze si spiegano se si pensa a diversi tipi di focus in italiano (e nelle altre lingue romanze)

40 Tipologia del focus nelle lingue romanze (secondo Hualde 2003) –A - Prenuclear accent –B - Nuclear broad focus –C - Nuclear narrow focus Fonte: Pilar Prieto, Alignment contrasts in Romance and the ToBI representations

41 Focus Italiano broad vs. narrow Broad focus: Mario andava a Milano Narrow focus: Mario andava a Milano H+L* L+H* Contorni di focus nucleare broad e narrow in Italian (DImperio 2002) Fonte: Pilar Prieto, Alignment contrasts in Romance and the ToBI representations Iaccento melodico cala durante la sillaba tonica Iaccento melodico sale e scende durante la sillaba tonica

42 Variazioni nellandamento di F0 in Italiano Napoletano Tempi diversi di sincronizzazione di F0 con la frase differenziano frasi interrogative da frasi affermative. Associato anche con un aumento di valori dellandamento di F0 ed una discesa piu lenta. Narrow focus statementYes-no question Vedrai mamma domani You will see your mum tomorrowWill you see your mum tomorrow? Fonte: Pilar Prieto, Alignment contrasts in Romance and the ToBI representations

43 Variazioni nellandamento di F0 in Italiano Pisano Gili Fivela (2002, 2004): Picchi per il broad ed il narrow focus differenziati da diversi tempi di sincronizzazione del contono melodico associato a tempi piu veloci e piu lenti di caduta dellandamento di F0. Broad focus statement Narrow focus statement La pronuncia di lavaglielo non la ricordo mai Fonte: Pilar Prieto, Alignment contrasts in Romance and the ToBI representations

44 Trasferimento dei tratti soprasegmentali in L2? E noto che parlando una seconda lingua si trasferiscano i tratti soprasegmentali della L1 nella L2. Avviene anche per i tratti soprasegmentali? Quale leffetto del trasferimento dei tratti soprasegmentali di L1 in L2? Alcuni esempi con linglese degli Italiani....

45 Es. 1: Domanda Aperta Domanda: What are you doing this evening? Intonazione discendenteprominenza GB Italiani Intonazione piuttosto piatta prominenza?tono ascendente finale Fonte: M. G. Busà: Italian Prosody in English: GlobEng Conference, Verona febbraio 2008

46 Es. 2: Yes-No question Domanda: Are you going? prominenzaIntonazione ascendente- discendente GB Italiani Nessuna prominenza Intonazione piuttosto piatta Tono ascendente finale Fonte: M. G. Busà: Italian Prosody in English: GlobEng Conference, Verona febbraio 2008

47 Es. 3: Bye Saluto: bye! GB Italiani Nessuna prominenza Intonazione piuttosto piatta prominenzaIntonazione ascendente- livello Breve durata Fonte: M. G. Busà: Italian Prosody in English: GlobEng Conference, Verona febbraio 2008

48 Osservazioni Lintonazione italiana in inglese: –Non presenta chiare prominenze –Appare relativamente piatta al confronto con quella inglese –Appare non variata nei diversi contesti frasali –Elementi prominenti per accento e durata in inglese appaiono notevolmente piu brevi (e non prominenti)

49 Quali i possibili effetti? La mancanza di prominenze puo rendere la struttura informativa della frase poco chiara (nuova informazione? enfasi?) La mancanza di contorni intonativi variati nei diversi contesti e la minore fluttuazione dellaltezza della voce possono essere percepite come indici di noia? disinteresse?

50 E possibile imparare lintonazione di L2? GB Italiani Saluto: bye! prima del feedback dopo il feedback Contorno intonativo simile a quello di un parlante nativo Migliorata durata vocalica Fonte: M. G. Busà: Italian Prosody in English: GlobEng Conference, Verona febbraio 2008


Scaricare ppt "Il sistema soprasegmentale Per soprasegmentali si intendono quelle proprietà fonetiche che trascendono il segmento Se un segmento corrisponde ad ununità"

Presentazioni simili


Annunci Google