La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lattività fisica come fattore protettivo della salute e fonte di divertimento Pio Russo Krauss resp. Settore Educazione Sanitaria ed Ambientale Riccardo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lattività fisica come fattore protettivo della salute e fonte di divertimento Pio Russo Krauss resp. Settore Educazione Sanitaria ed Ambientale Riccardo."— Transcript della presentazione:

1 Lattività fisica come fattore protettivo della salute e fonte di divertimento Pio Russo Krauss resp. Settore Educazione Sanitaria ed Ambientale Riccardo Rodolico UOMI DS 27 ASL Napoli 1 Centro

2 Ci si muove sempre di meno il 89% dei bambini, l85% degli adolescenti e il 90-95% degli adulti non svolge unattività fisica adeguata Solo il 32% dei bambini pratica unattività sportiva due volte la settimana Il 50% dei bambini va a scuola in auto, moto o pulmino. (dati Ist. Sup Sanità: OKkio alla salute, HBSC e PASSI 2010)

3 Tempo passato dai bambini davanti a TV e computer 16% più di 5 ore al giorno 38% tra 3 e 5 ore al giorno

4 Perché è importante fare attività fisica Perché siamo programmati geneticamente per fare molta attività fisica (per scappare dai predatori, per cacciare, per procurarci il cibo ecc.) e quindi la scarsa attività fisica fa male allorganismo Perché oggi si mangia di più e si mangiano alimenti a maggiore contenuto calorico per cui per avere un bilancio energetico in pareggio bisogna fare più attività motoria

5 Siamo programmati per fare molta attività fisica: farne poca fa male allorganismo

6 Effetti dellattività fisica riduce LDL-colesterolo e aumenta HDL-colesterolo riduce la pressione arteriosa stimola la produzione delle endorfine aumenta la penetrazione dellinsulina nelle cellule e fa abbassare la glicemia stimola la produzione di circoli arteriosi collaterali aumenta il ritorno venoso aumenta la calcificazione delle ossa aumenta la capacità respiratoria, ecc.

7 Vantaggi dellattività fisica contrasta lobesità e il sovrappeso riduce il rischio di morte prematura riduce (50%) il rischio di sviluppo di infarto, ictus e tumore del colon riduce (50%) il rischio di sviluppo del diabete di tipo 2 previene o riduce lipertensione previene o riduce losteoporosi (diminuzione del 50% del rischio di frattura dellanca nelle donne) riduce linsorgenza di lombaggine benefici per lapparato muscolare e scheletrico migliora il tono e la forza muscolare e previene le cadute nei soggetti sopra i 65 anni di età riduce i sintomi di ansia, stress, depressione aiuta a dormire meglio

8 Quanta attività fisica Per gli adulti 60 minuti al giorno dedicati ad attività fisiche non particolarmente impegnative (camminare a passo svelto, andare in bicicletta in piano, ecc.) 60 minuti alla settimana da dedicare ad attività fisiche più impegnative (salire le scale, nuoto, ginnastica, atletica, giochi di squadra, ballare, andare in bici) E preferibile unattività fisica quotidiana (anche frazionata) ad unattività fisica di pari durata ma concentrata in pochi giorni della settimana

9 Quanta attività fisica Da 1-6 anni minimo 1-2 ore al giorno in attività motoria Sopra i 6 anni almeno 1 ora di attività fisica leggera e 1 ora di attività fisica moderata-vigorosa al giorno I bambini non dovrebbero essere sedentari per più di 60 minuti per volta

10 Le attività motorie possono essere incentivare: Utilizzando meno auto e moto (il 30% degli spostamenti in auto coprono distanze inferiori a 3 Km) Utilizzando di più i mezzi pubblici, perché costringono a camminare almeno un poco o a salire le scale (metropolitane ecc.) Parcheggiando lauto anche un poco lontano dal posto in cui ci si deve recare Utilizzando lascensore solo quando si hanno pacchi di un certo peso

11 ATTIVITA FISICA (NON STRUTTURATA) ESERCIZIO FISICO (STRUTTURATO) Qualunque movimento del corpo prodotto dalla contrazione muscolare tale da produrre un aumento della spesa energetica Attività fisica pianificata e ripetitiva (allenante) tale da migliorare la fitness fisica (efficienza fisica)

12 EFFICIENZA FISICA Capacità del corpo di far fronte in maniera duratura allo sforzo fisico È una condizione che si verifica quando: il sistema cardiovascolare e quello respiratorio sono ben funzionanti la percentuale di grasso corporeo non è eccessiva la forza e la resistenza muscolare sono ben sviluppati Tutto ciò si verifica se ci si prende cura di sé

13 COSA DEVE FARE LA SCUOLA PER PROMUOVERE LATTIVITA FISICA Promuovere valori, atteggiamenti, conoscenze, abitudini che favoriscono uno stile di vita attivo Aumentare le occasioni di movimento (piedibus, ora di ed. fisica, piccoli e brevi esercizi in aula, cartelli che invitino ad usare le scale e non gli ascensori, palestre aperte il pomeriggio ecc.) Coinvolgere tutti gli alunni nella pratica di attività motorie (non solo i più portati) Organizzare iniziative sportive/motorie Incoraggiare gli alunni a partecipare a tutte quelle attività che sviluppino le capacità motorie

14 Suggerimenti per un uso controllato della televisione e del computer 1. non disporre TV e computer nella stanza del bambino 2. limitare luso della TV e computer a non più di 2 ore complessive al giorno nei bambini 3. accendere quando inizia il programma e spegnere quando è terminato 4. spegnere la televisione durante i pasti o quando il bambino è impegnato in altre attività 5. essere di esempio nelluso della televisione e nella scelta dei programmi

15 Grazie dellattenzione Anno 2011


Scaricare ppt "Lattività fisica come fattore protettivo della salute e fonte di divertimento Pio Russo Krauss resp. Settore Educazione Sanitaria ed Ambientale Riccardo."

Presentazioni simili


Annunci Google